CHE EUFORIA IN CASA CONAD, MA NON BISOGNA MOLLARE LA PRESA

By 16 Gennaio 2017News

MAGIC MOMENT DELLA CONAD, MORALE A MILLE E FASE PROMOZIONE NEL MIRINO. COACH DALL’OLIO SODDISFATTO : “DUE PUNTI GUADAGNATI PER COME SI ERA MESSA ERA DIFFICILE ANCHE FARNE UNO… MONDOVI’ E’ LA SQUADRA PIU’ FORTE CHE ABBIAMO AFFRONTATO FINORA, PER QUESTO VALE DOPPIO”
KODY: “CONTENTO DEL MIO RECORD, MERITO DI TUTTI. SIAMO STATI BRAVI A NON LASCIARCI TRAVOLGERE SUL 2-1 PER LORO. POSSIAMO ANDARE LONTANO SE CONTINUIAMO COSI’”
DOLFO: “GODIAMOCELA, POI SOTTO CON SPOLETO. SONO FORTI, MA NON ABBIAMO PAURA DI NESSUNO”

Terzo posto mantenuto a +1 da Bergamo e Civita Castellana, col secondo posto nel mirino (Mondovì è a +2) e una battaglia contro la regina Spoleto domenica prossima a casa degli umbri che può portare all’accesso della seconda fase con vista panoramica sui playoff.
È il magic moment della Conad che si gode un lunedì da favola dopo la spettacolare vittoria al tie-break nel lunch match di ieri al PalaBigi. L’invito è quello di godersi il successo oggi, ma poi da domani si penserà alla prossima importante partita, quando mancano solo due gare al termine della regular season.

Se la partita era cominciata bene sull’1-0, al terzo set invece si era messa in salita con Mondovì a rimontare sul 2-1. Per questo coach Pupo Dall’Olio non può che essere soddisfatto del successo: “Questi sono sicuramente due punti guadagnati, non penso affatto al bottino pieno. Per come si era messa la partita era difficile anche pensare di farne uno. Abbiamo vinto contro una squadra forte, quella che mi ha stupito di più da quando sono arrivato. Tatticamente, tra quelle affrontate, è quella che ha giocato meglio sia a muro sia in battuta e questi aspetti li abbiamo patiti molto. Il nostro merito è stato quello di restare aggrappati al match. Alcune cose che ci vengono meglio solitamente hanno funzionato poco, come muro e difesa. Abbiamo giocato bene in attacco e con la battuta flottante li messi in difficoltà e ci ha permesso inoltre di leggere meglio il loro gioco. Playoff? Gran calcoli non ne faccio, ma di certo questi punti sono molto importanti. Domenica andremo a Spoleto e ci aspetta una gara difficilissima. Gli umbri sono i primi della classe e non a caso. Poi riceveremo Grottazzolina nell’ultima di campionato e serviranno ora due prove di maturità con lucida freddezza.

Mattatore del match è stato sicuramente l’opposto Kody che ha siglato la bellezza di 40 punti: “Sono contento di aver fatto registrare questo mio record personale e ringrazio tutti quanti. Per noi questa è una vittoria meritata, siamo partiti con un po’ di pressione e di paura, ma siamo stati bravi a non farci travolgere. Io ho cercato di rimanere sereno e di trascinare la squadra, ce l’ho fatta, anzi ce l’abbiamo fatta. Se prendiamo fiducia e se giochiamo senza paura, punto a punto, possiamo giocarcela con tutte le squadre e andare lontani. Abbiamo giovani che hanno fame e tanta grinta, questo è importante per lo spirito con cui affrontare le partite”.

Una certezza lo è sempre Ludovico Dolfo che ha messo a referto 16 punti: “Forse questa è la miglior prova di carattere della stagione perché viene in un momento molto importante. L’abbiamo vinta con grande tenacia, sapevamo che fosse una partita da affrontare così, perché avevamo di fronte una squadra forte e difficile da affrontare, inoltre a mezzogiorno non è mai facile giocare. Il morale è a mille, ora festeggiamo e ce la godiamo, poi cominceremo a lavorare in vista di Spoleto. Sarà una battaglia, loro sono molto forti però non abbiamo paura di nulla. Vogliamo i playoff a tutti i costi e siamo pronti”.