PER CENTRARE I PLAYOFF BISOGNA SUDARE: MANCA ANCORA UN PASSO…

By 13 Marzo 2017News

LA CONAD DOVRA’ SUDARSI I PLAYOFF: CI VUOLE ANCORA UN PUNTO PER STACCARE UFFICIALMENTE IL PASS. MA MERCOLEDI’ SERA A SANTA CROCE SARA’ DURISSIMA: I TOSCANI DEVONO VINCERE FACENDO BOTTINO PIENO A TUTTI I COSTI PER CONTINUARE A CULLARE IL SOGNO
COACH DALL’OLIO: “VINCERE IN CASA DEI LUPI E’ DURA, MA VOGLIAMO PASSARE E FARE L’ULTIMO PASSO CONTANDO SOLO SUI NOSTRI MERITI”
CAPITAN SILVA: “SERVIRA’ GIOCARE IN MODO AGGRESSIVO A SANTA CROCE”
KODY: “SE GIOCHIAMO DA SQUADRA, POSSIAMO BATTERE CHIUNQUE” 

La proverbiale grinta di capitan Silva

La Conad dovrà sudarsi fino in fondo il pass per i playoff. A tenere ancora tutto in gioco è stata la Kemas Lamipel Santa Croce che ha compiuto una grande impresa vincendo al tie-break in casa della Monini Spoleto. I Lupi dunque sono al 9° posto e si trovano a -5 dal Volley Tricolore, a due giornate dalla fine. Diventa perciò fondamentale la partita di mercoledì sera alle 20,30, che sarà la penultima della pool promozione di secon

Un attacco veloce di Marco Norbedo

da fase nonché 9^ giornata e 4^ di ritorno di Serie A2 UnipolSai, tra Santa Croce e Conad nel fortino dei toscani. Sarà un vero e proprio scontro diretto all’ultimo sangue. I pisani sono costretti a vincere col massimo bottino, mentre a capitan Silva e compagni basta anche un punto e può permettersi anche di perdere al tie-break. Il Volley Tricolore, oltre all’obiettivo di voler ipotecare il passaggio alla fase finale, vorrebbe farlo nella maniera migliore: col naso all’insù per cercare di conquistare la miglior posizione possibile dato che grazie alla vittoria di sabato sera contro Tuscania, ha raggiunto proprio la squadra laziale e Mondovì al 5° posto con 22 punti. 

A tenere tutti sulla corda ci aveva già pensato lo stesso coach Pupo Dall’Olio. Nonostante fosse facile pensare ad una sconfitta di Santa Croce a Spoleto, già sabato aveva detto ai suoi ragazzi di pensare alla prossima partita e non alla classifica. Come a dire: prendiamoci i playoff sul campo e non sulla calcolatrice. “Contro Tuscania abbiamo ottenuto un grande successo – ha detto il trainer – si è visto fin dall’inizio la voglia di vincere, siamo stati molto bravi a rintuzzare quando son tornati sotto dimostrando solidità mentale sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista della disciplina nei fondamentali, soprattutto col muro-difesa, che è stata la chiave di questo match. Faccio gli applausi ai miei ragazzi perché hanno interpretato bene la gara. La battuta flottante li ha messi in difficoltà, siamo riusciti a colpire i loro punti deboli e così la lettura a muro è diventata più facile. Tutti sono stati bravi, anche chi è salito dalla panchina. Mercoledì andiamo a Santa Croce? Questi tre punti contro Tuscania sono tanta roba in chiave playoff, ma al di là della matematica a cui non pensavo neppure sabato, dobbiamo fare l’ultimo passo con le nostre forze. E mercoledì andiamo a casa dei Lupi, che è un fortino difficile da espugnare”. 

Kody schiaccia uno dei suoi 23 punti contro Tuscania. Il Black Mamba è l’autentico trascinatore della Conad

Anche Marco Norbedo, centrale della Conad, applaude i suoi compagni: “E’ stata una partita combattuta, abbiamo messo in gioco tutto noi stessi. Ci siamo divertiti e abbiamo vinto alla grande. Abbiamo imposto il nostro gioco. Santa Croce non sarà facile da affrontare, ma siamo carichi per andarci a prendere i playoff”.

Capitan Giulio Silva chiede alla squadra di continuare con questo atteggiamento: “Li abbiamo voluti tanto questi tre punti. Sono molto contento per tutta la squadra, abbiamo fatto un’ottima prestazione. Riscattato il ko della Bcc? Non sono primi in classifica per caso e quindi ci poteva stare il ko. Ma ci ha lasciato l’amaro in bocca che abbiamo perso tutti i set, quindi eravamo arrabbiati. I Lupi sono stati bravi a vincere a Spoleto, noi dovremmo essere bravissimi a vincere mercoledì in casa loro. Conterà essere aggressivi, il nostro atteggiamento potrebbe fare la differenza a Santa Croce. Non abbiamo paura di loro”.

Anche Kody è fiducioso per la conquista dell’obiettivo playoff: “Abbiamo giocato bene sui fondamentali che avevamo preparato, dal muro alla difesa fino alla copertura. Ci ha aiutato tanto il lavoro settimanale che avevamo fatto. Siamo stati bravi a prendere anche le piccole palle che cadevano solitamente, ci siamo aiutati a vicenda. Quello contro Tuscania è stato un 3-0 fondamentale per noi. Non era una vittoria scontata, per il morale è importantissimo dopo la sconfitta subìta con Castellana Grotte. Una vittoria voluta da tutta la squadra, tutti eravamo molto concentrati. Giocando di gruppo possiamo battere ogni squadra”.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress