Monthly Archives

Gennaio 2013

Conad, quanta rabbia… Sora passa al Bigi 3-1

By | News | No Comments

Conad Reggio Emilia-Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 1-3 (20-25, 25-21, 25-27, 25-27)
Conad Reggio Emilia: Luppi 10, Grassano 1, Orduna 4, Goi (L), Tondo 10, Pellegrino ne, Barbareschi 25, Diachkov 9, Biribanti 18, Castellani, Groppi, Pagni ne. All. Cantagalli
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Paolucci 5, Marzola, Fortunato 4, Scuderi, Mazzone 14, Paris 6, Milushev 20, Patriarca 15, Hendriks, Siltala 2, Anzani, Romiti (L). All. Ricci
Arbitri: Simbari e Ravallese
Durata: 29′, 28′, 34′, 32′. Tot. 2h03′
Note Conad: ace 9, service error 16, muri 9, ricezione 75%, attacco 43%.
Note Sora: ace 5, service error 12, muri 11, ricezione 61%, attacco 50%.

Un turno infrasettimanale che lascia tanto, tantissimo amaro in bocca alla Conad, ma al tempo stesso la consapevolezza che questa squadra è in grado di giocarsela con chiunque, anche con la grande Sora.
Perde 3-1 la formazione di Cantagalli contro la seconda della classe, al termine di una gara semplicemente splendida.
Una battaglia, nella quale si cala un Barbareschi da libro cuore (25 punti e tanto altro ancora) e un Biribanti stoico e capace di scendere in campo 5 giorni dopo la distorsione alla caviglia pre-Brolo.
La Conad rimane al 9° posto e domenica si va a Padova, con l’obiettivo di fare punti.
Ma che partita, ragazzi…

LA PARTITA

Cantagalli recupera in extremis un eroico Biribanti, ovviamente schierato in diagonale a Santi Orduna con Barbareschi e Grassano in banda, Luppi e Tondo al centro, Goi libero.
Ricci risponde con Paolucci-Milushev, Siltala-Patriarca, Fortunato-Mazzone, Romiti libero.
L’avvio dei giallorossi è ok, con Barbareschi che torna guerriero con attacco e ace del 4-2 Conad.
Il turno al servizio di Siltala ribalta l’inerzia, dal 7-5 Conad si passa al 7-10 Sora, ma Reggio c’è.
C’è con capitan Biribanti e con un Tondo sempre più immarcabile.
Patriarca e Milushev spingono gli ospiti sino al 12-17, ma l’ingresso di Diachkov per Grassano cambia tante cose.
L’ucraino fa subito benissimo con contrattacco e muro stellare su Milushev per il -2 sul 16-18, che diventa parità sul 19-19 con una rigiocata splendida di Orduna per Tondo.
Biribanti ha anche la palla del sorpasso, ma due muri di Mazzone cambiano ancora tutto.
Sora scappa di nuovo sul 19-23, l’errore finale di Luppi scrive il 20-25 che vale lo 0-1 ospite.

SECONDO SET

Cantagalli conferma ovviamente Diachkov nel sestetto del secondo set, e l’avvio dei giallorossi è di nuovo buonissimo.
Barbareschi è un tornado che si scatena sul Pala Bigi.
Due aces consecutivi per il 4-1, che Diachkov e Biribanti conservano per il +2 al primo stop.
Sul 10-9, è ancora Giorgio Barbareschi a spaccare in due il set: altri due aces (5 da inizio gara) per lo strappo che Sora prova a ricucire con l’ingresso di Paris per Siltala.
Biribanti inventa da 4 la palla del 15-13, e lì la Conad scappa via.
Diachkov va in battuta con la sua salto flot e scava il solco decisivo: 19-13.
Conserva ancora Barbareschi, chiude un errore di Marzola dai 9 metri ed è 25-21 e 1 pari.
Sì, questa Sora si può battere.

TERZO SET

Coach Ricci conferma Claudio Paris per Siltala anche nel terzo set, Cantagalli ovviamente non cambia nulla.
L’avvio questa volta è di marca ospite, con l’1-4 firmato Mazzone dai 9 metri (Diachkov in difficoltà sulla salto flot).
L’ucraino e Barbareschi ricuciono per il 6 pari, l’esperienza di Patriarca e Milushev garantiscono un nuovo break a Sora, che allunga sino al +4 della seconda pausa tecnica.
Luppi in primo tempo, Biribanti in contrattacco provano ancora a riaprire tutto, ma sul 19-23 sembra finita.
E invece la Conad lotta ancora, Barbareschi è grandioso in contrattacco, il fallo di Mazzone vale la clamorosa parità sul 24-24 (dal 22-24) e si va ai vantaggi.
La Conad però non riesce ad avere in mano il set-ball, alla quarta occasione chiude Milushev col contrattacco in diagonale del 25-27.

QUARTO SET

Come in principio di terzo set, il servizio di Mazzone apre subito uno squarcio: 0-3 e dentro Grassano per Diachkov.
Sora fugge sino al +6 (6-12) col turno dai 9 metri di Patriarca, poi Orduna riapre tutto.
Il regista della Conad firma il break al servizio del -2 (13-15), Tondo piazza un gran muro su Milushev e poi l’ace del -1 (16-17).
E’ tutto riaperto, Barbareschi fa impazzire via Guasco con un muro stellare su Patriarca per la parità sul 17.
Sora scappa di nuovo a +2, ma ancora Barbareschi (25 alla fine) la riprende e la sorpassa col sesto ace della sua meravigliosa partita (21-20).
Non basta, Paolucci stoppa un Diachkov tornato in campo e in difficoltà in attacco.
I frusinati hanno due match-point, Tondo li cancella stoppando di nuovo Milushev (24 pari).
Diachkov spreca il contrattacco del set-ball, e alla quarta occasione gli ospiti chiudono col contrattacco di Mazzone: 25-27.
Amarissimo.

Il Pala vuole sognare: arriva la vice capolista Sora!

By | News | No Comments

Comunque vada, sarà un successo.
Sì, proprio così, perchè la quinta giornata del girone di ritorno sarà un grande spettacolo, per il valore dell’avversario e per una Conad che fa sognare tutti i tifosi giallorossi.
Pala Bigi, ore 20.30 di mercoledì sera.
C’è un turno infrasettimanale che porterà in via Guasco giocatori fantastici come Siltala, Patriarca, Fortunato, Milushev e tanti altri, e tutto il cuore dei ragazzi di Luca Cantagalli, vogliosi di tornare a conquistare punti dopo il ko di domenica a Brolo.
Ci vorrà una grande prestazione, contro una Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che è formazione di altissima qualità per la categoria, costruita per la promozione in A1.
Verosimilmente, la formazione guidata da coach Daniele Ricci non riuscirà a conquistare la promozione diretta, essendo finita a -10 dalla capolista imbattuta Città di Castello (che ha già riposato e può volare ad un teorico +13) dopo il doppio rovescio con Corigliano e, appunto, in casa contro gli umbri nell’ultimo turno.
Guai però a pensare che questa Sora avrà meno stimoli, perchè c’è un secondo posto importantissimo da conquistare con Molfetta che ha operato l’aggancio a quota 33 punti.
La Conad ne ha 10 di meno, con 9 di margine sulla prima formazione esclusa dai play-off, proprio quell’Elettrosud Brolo capace di piegare i giallorossi nell’ultimo match in terra siciliana.
Mancava capitan Francesco Biribanti, e sarà così anche nella notte con Sora, che fu magica 3 mesi fa, quando al Pala Globo la Conad passò con un 3-1 che rappresentò probabilmente l’impresa più bella dell’anno.
C’è un sogno 6° posto da conquistare per i Cantagalli boys, che hanno parecchie chances di giocarsela con le varie Padova, Ortona e Corigliano.
Gli infortuni pare non abbiano minato le certezze di una Conad che ha acquisito sicurezza e consapevolezza nei propri mezzi, con un Diachkov recuperato e possibile alternativa alla coppia Barbareschi-Grassano.
In cabina di regia Santi Orduna potrà distribuire in zona 2 per un Pellegrino chiamato ad un’altra da titolare e con tanta voglia di stupire, mentre Luppi e Tondo non sorprendono più con la loro straordinaria continuità di rendimento.
Goi a ricevere e difendere, con Pagni, Castellani, Groppi, Grassi e appunto Diachkov pronti a dare il proprio contributo.
Per quanto riguarda Sora, coach Ricci ha l’imbarazzo della scelta, con tante soluzioni in tutti i reparti.
Paolucci al palleggio e Milushev opposto non si toccano (Marzola e Hendriks il doppio cambio), mentre in banda dovrebbe essere certo del posto il nazionale finlandese Siltala, con il giovane e talentuosissimo Paris che dovrebbe avere un piccolo vantaggio su Peppe Patriarca, rientrato solo nelle ultime settimane.
Ancor più difficile la scelta al centro, con l’esperienza di Fortunato che dovrebbe garantire all’ex Cuneo il posto in sestetto, mentre i giovani Mazzone e Anzani sono stati alternati anche nel corso della gara di domenica.
Il libero sarà Romiti, con Scuderi a coprirgli le spalle.
Botteghini aperti dalle ore 19.00, il fischio d’inizio della coppia Simbari-Ravallese alle ore 20.30.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bigi di Reggio Emilia – mercoledì ore 20.30
Conad Reggio Emilia: Orduna-Pellegrino, Barbareschi-Grassano, Luppi-Tondo, Goi (L). A disposizione Grassi, Diachkov, Castellani, Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Paolucci-Milushev, Siltala-Paris, Fortunato-Mazzone, Romiti (L). A disposizione Marzola, Scuderi, Patriarca, Hendriks, Mauti, Anzani. All. Ricci
Arbitri: Simbari e Ravallese

APPUNTAMENTO MERCOLEDI’ CON STUDIO VOLLEY

Proprio poche ore prima della super-sfida con Sora, si presenterà la grande partita del Pala Bigi a Studio Volley, il consueto appuntamento televisivo del mercoledì dedicato al volley reggiano.
Si comincia con la diretta alle ore 15.30 su Teletricolore (canale 10 per la provincia di Reggio Emilia, sul 636 per il resto della regione Emilia Romagna e in streaming su www.teletricolore.com), mentre la replica è in programma alle ore 23.00.
C’è la possibilità di inviare sms in diretta al numero 3342666196.

Ci si ferma a tre: Conad ko a Brolo

By | News | No Comments

Elettrosud Brolo-Conad Reggio Emilia 3-1 (25-22, 25-22, 28-30, 25-17)
Elettrosud Brolo: Buzzelli, Blasi, Ricci ne, Sesto 12, Benito Ruiz 12, Scolaro (L), Pereyra 26, Cavanna 1, Ferraro ne, Paoli 10, Capra, Mengozzi 13, Ciabattini (L). All. Tofoli
Conad Reggio Emilia: Luppi 14, Grassano 6, Orduna 1, Goi (L), Tondo 15, Pellegrino 12, Barbareschi 8, Diachkov 15, Castellani, Groppi, Pagni ne. All. Cantagalli
Arbitri: Pozzi e Cerquoni
Durata: 24′, 28′, 33′, 23′. Tot. 1h48′
Note Brolo: ace 3, service error 9, muri 19, ricezione 56%, attacco 45%.
Note Conad: ace 5, service error 14, muri 14, ricezione 66%, attacco 38%.

Le ha provate davvero tutte, una Conad priva di capitan Francesco Biribanti e attesa da una trasferta complicata come quella di Brolo.
Non ce l’hanno fatta, i ragazzi di Luca Cantagalli, a portare via punti dalla sfida in terra siciliana, con l’Elettrosud che s’impone 3-1 trascinata proprio dal nuovo acquisto, l’opposto argentino Federico Pereyra (26 punti per lui).
Non basta aver salvato tre match-point nel terzo set, per muovere una classifica che ora vede la Conad in nona posizione, con il vantaggio sulla prima formazione esclusa dai play-off, proprio Brolo, che si riduce a 9 lunghezze.
Non arriva quindi il poker di successi consecutivi, con il primo stop alla quarta di ritorno e la voglia di ripartire già mercoledì, con il turno infrasettimanale che ha in programma la sfida del Pala Bigi contro Sora (ore 20.30).

LA PARTITA

Biribanti non c’è, e allora coach Cantagalli schiera Gianluca Pellegrino opposto a Santi Orduna, confermando Grassano e Barbareschi in banda, Luppi e Tondo al centro, Goi libero.
Per Paolino Tofoli prima in biancoblu per Pereyra, che compone la diagonale tutta argentina con Cavanna. Benito Ruiz e Mengozzi in 4, Sesto e Paoli in 3, Ciabattini libero.
Si parte in equilibrio assoluto, con Tondo subito grande protagonista e ormai certezza assoluta al centro della Conad (15 punti col 65% in attacco e 4 muri per il leccese).
Al primo stop tecnico è +1 Conad, con i giallorossi che allungano di nuovo sul 14-16 e sembrano avere l’inerzia in mano.
Brolo però arriva con Pereyra, opera il sorpasso sul 17-16 e poi sul 21-20, prima del finale in volata firmato da Paoli.
E’ 25-22 e 1-0 messinese.

SECONDO SET

Cantagalli cambia. Dentro Diachkov per un Grassano che fatica in attacco, l’impatto dell’ucraino è importante anche se Brolo fugge sino al 13-9.
La risposta giallorossa è in un parziale di 7-0 che sembra poter girare l’inerzia.
La Conad vola al +3 sul 13-16, ma un contro-break firmato Benito Ruiz riporta Brolo sul 20-17 e sul 23-19.
Luppi e Diachkov provano a tenere lì i giallorossi, ma è ancora Brolo a chiudere ancora 25-22.

TERZO SET

E’ subito 3-0 Brolo in avvio di terzo set, Cantagalli si rigioca anche la carta Grassano, questa volta in luogo di Barbareschi.
Dal 6-2 siciliano si arriva all’8 pari con un Diachkov importante anche a muro, e si procede punto a punto con cambio palla continuo sino al 20 pari.
Brolo sembra poter chiudere i conti arrivando al primo match-point sul 24-23, ma la Conad è ancora viva.
Cancellati tre match-point, sul 26 pari i Cantagalli boys ribaltano tutto conquistando tre occasioni per chiudere, e alla terza la palla del 28-30 prolunga un match che sembrava già finito.

QUARTO SET

Le energie dei giallorossi sono però poche, anche se l’1-3 in avvio sembra illudere.
Brolo si accende con una pioggia di muri (9 nel solo set), Sesto firma l’8-5 che diventa 13-6.
Diachkov prova a ricucire (17-13), ma ormai i siciliani sono lanciatissimi: 25-17 e 3-1 finale.

Con Brolo senza il capitano, ma la Conad vuole il poker!

By | News | No Comments

La novità dell’ultima ora in casa Conad non è certo di quelle buone, perchè dopo i 58 punti messi a segno nelle ultime due gare, già si sognava un’altra prestazione “monstre” del proprio capitano.
Francesco Biribanti invece non ci sarà per la gara in programma domenica alle ore 18.00 al Pala Case Nuove di Patti, provincia di Messina, contro l’Elettrosud Brolo.
Una distorsione alla caviglia nell’ultimo allenamento prima della partenza di sabato mattina per la Sicilia ha infatti messo fuori uso il “Biri”, che dovrà rimanere ai box per una decina di giorni, saltando così certamente anche la gara di mercoledì con Sora e quella di domenica prossima a Padova.
Un peccato davvero, anche se i giallorossi vogliono comunque portare a casa un poker di successi importantissimo, in questa quarta giornata del girone di ritorno.
Dopo le splendide rimonte su Loreto e Ortona, oltre al 3-0 rifilato ad Atripalda, ci vuole una grande prestazione per espugnare il campo di una Brolo con l’acqua alla gola.
I siciliani hanno infatti solo 2 punti di margine sull’inferno chiamato ultimo posto, ma saranno spinti da un grande pubblico e da una grande novità.
E’ arrivato il transfer per l’utilizzo del nuovo opposto Federico Pereyra, argentino classe ’88 che sostituisce l’olandese Overbeeke, tagliato nelle scorse settimane.
Rispetto alla gara d’andata vinta 3-2 dalla Conad (guarda caso in rimonta da 0-2…), non ci sarà neppure il palleggiatore Axel Jacobsen, anch’esso tagliato dal club brolese per far spazio ad un’altro argentino, Cavanna, che già da qualche settimana comanda la regia della formazione di Paolo Tofoli.
E parlando di panchine, si torna quindi alla grande sfida tra due campioni della “generazione di fenomeni”, con la sfida Tofoli-Cantagalli sinora sull’1-1.
Al torneo “Sicilia Volley Show” di fine settembre vinse infatti Brolo con un incredibile 22-20 al tie-break, lo scorso 28 ottobre al Pala Bigi invece rispose la Conad di “Bazooka” con un altro tie-break, questa volta vincente.
Chissà che non si possa di nuovo finire al quinto, certo è che l’assenza di capitan Biribanti può pesare, anche se la classifica dice che la Conad ha 12 punti in più rispetto ai rivali, che però hanno già riposato dopo il giro di boa (domenica scorsa).
L’ultimo impegno agonistico dei siciliani è stato quindi quello dello scorso 13 gennaio, con il ko interno (al tie-break…) contro Padova, ma con Pereyra ancora ai box.
Questa volta ci sarà l’argentino in posto 2 in luogo di Buzzelli, con Cavanna appunto a palleggiare, Benito Ruiz e Mengozzi in banda, Sesto e Paoli al centro, con Scolaro e Ciabattini ad alternarsi come liberi.
Per la Conad dovrebbe quindi esserci un’altra grande chance per Gianluca Pellegrino, che nella sua Sicilia vorrà fare benissimo proprio come al Sicilia Volley Show, dove sostituì Biribanti nella finalissima (scherzi del destino…).
Con Orduna in cabina di regia, Barbareschi e Grassano in banda, Luppi e Tondo al centro, Goi libero, non dovrebbero esserci ulteriori sorprese, anche se la carta Diachkov è pronta all’uso per coach Cantagalli, come in occasione della “remuntada” su Ortona.
Via alle ore 18.00 agli ordini della coppia Pozzi-Cerquoni, davanti alle telecamere di Raisport che trasmetteranno l’incontro martedì sera in differita integrale a partire dalle ore 20.00.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Case Nuove di Patti (Messina) – domenica ore 18.00
Elettrosud Brolo: Cavanna-Pereyra, Benito Ruiz-Mengozzi, Sesto-Paoli, Scolaro (L). A disposizione Buzzelli, Blasi, Ricci, Ferraro, Capra, Ciabattini (L). All. Tofoli
Conad Reggio Emilia: Orduna-Pellegrino, Barbareschi-Grassano, Luppi-Tondo, Goi (L). A disposizione Grassi, Diachkov, Castellani, Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Arbitri: Pozzi e Cerquoni
TV: differita integrale martedì alle ore 20.00 su Raisport 1

Il capitano spinge la Conad: “Avanti così”

By | News | No Comments

Cinquantotto punti nelle ultime due gare.
Uno score strepitoso per chiunque, ma quando si parla di Francesco Biribanti non c’è da sorprendersi di nulla.
“A Latina ne feci 35 in 3 set, poi fui battuto da Fei… certo che i 30 con Ortona sono stati belli e importanti”.
Il capitano della Conad parla ai microfoni di Studio Volley, il consueto appuntamento settimanale di Teletricolore (il link per rivedere la puntata: http://www.youtube.com/watch?v=ijvHR0oUjOI&list=UUFXCEG_rVynyNPygpeaTaEA&index=1), da vero leader.
“La rimonta con Ortona dimostra che abbiamo forza e carattere, è l’ennesima dimostrazione che siamo una squadra vera.
Non è un caso che abbiamo vinto tutti i tie-break giocati (Brolo, Monza, Loreto e Ortona), e anche abbastanza nettamente.
Quando gli altri calano, noi ne abbiamo ancora parecchia di benzina.
Merito del lavoro del nostro preparatore atletico (Simone Ade, ndr) e di tutti i ragazzi, che sono davvero fantastici.
Pensate a Giorgio (Barbareschi, ndr), che domenica ha giocato nonostante una settimana di stop per problemi al polpaccio, o alla grandissima partita di Tondo.
Questo ragazzo ha un fisico eccezionale e sta crescendo a vista d’occhio. Chissà che non possa entrare nel mirino di qualche squadra di A1…”.
Messa da parte la “remuntada” su Ortona (da rivivere attraverso gli highlights sul sito www.volleytricolore.it), si pensa alla trasferta di domenica a Brolo.
Per un possibile poker…
“Sarà durissima però – spiega il “Biri”.
Brolo tra le mura amiche è tutta un’altra squadra, e poi hanno una novità importante come l’opposto Pereyra che esordirà proprio contro di noi.
La diagonale argentina nuova di zecca può crearci problemi, anche se noi sappiamo cosa dobbiamo fare per ottenere altri punti pesanti.
Poi alla fine faremo i conti e, se saranno play-off, lì comincerà un’altra storia”.
Il primo capitolo di una storia Tricolore…

Capitan Biribanti super ospite a Studio Volley

By | News | No Comments

Un super ospite per una grande puntata dedicata in gran parte alla Conad.
Sarà Francesco Biribanti l’ospite della 16^ puntata di Studio Volley, il magazine settimanale dedicato al volley reggiano e in onda ogni mercoledì su Teletricolore (canale 10 per la provincia di Reggio Emilia, sul 636 per la regione Emilia Romagna e in streaming su www.teletricolore.com).
Con il capitano della formazione di coach Cantagalli si andranno a rivivere le emozioni del terzo successo consecutivo dei giallorossi, al termine della battaglia contro Ortona, con immagini, rubriche, grafiche e le parole dell’oppostone ternano, ospite del salotto televisivo condotto da Davide Draghi e con la partecipazione di Fabio Poncemi.
Appuntamento in diretta, mercoledì pomeriggio a partire dalle ore 15.30, e in replica in serata alle ore 23.00, con la possibilità di inviare sms al 3342666196 da leggere in trasmissione.

E’ un’altra “remuntada” epica per la Conad!

By | News | No Comments


Conad Reggio Emilia-Sieco Service Ortona 3-2 (21-25, 20-25, 25-20, 25-19, 15-9)
Conad Reggio Emilia: Luppi 13, Grassi ne, Grassano 4, Orduna 1, Goi (L), Tondo 18, Pellegrino ne, Barbareschi 2, Diachkov 9, Biribanti 30, Castellani, Groppi, Pagni ne. All. Cantagalli
Sieco Service Ortona: Cetrullo 33, Simoni 10, Lapacciana, Muagututia 12, Sciò ne, Pappadà (2° L), Sborgia 10, Di Meo 1, Lanci, Lipparini 4, Zito (L), Orsini 1. All. Lanci
Arbitri: Venturi e Lot
Durata: 26′, 27′, 26′, 26′, 18′. Tot. 2h03′
Note Conad: ace 7, service error 13, muri 11, ricezione 76%, attacco 56%.
Note Ortona: ace 4, service error 13, muri 6, ricezione 68%, attacco 50%.

Ancora una rimonta trionfale, ancora una Conad capace di regalare mille emozioni.
Un fantastico successo al tie-break, quello ottenuto dai ragazzi di Luca Cantagalli davanti al pubblico del Pala Bigi, meraviglioso nel partecipare alla “remuntada” dallo 0-2 in favore di Ortona.
Arriva così lo storico tris di successi consecutivi per i giallorossi, sempre più immersi in zona play-off.
Una partita splendida, con un fenomenale Cetrullo da una parte (33 punti per l’opposto di Ortona) e un altrettanto fenomenale Conad, trascinata dai 30 punti di capitan Biribanti (dopo i 28 di Loreto…) e da un Tondo su livelli clamorosi (18 con l’85% in attacco).
Domenica si riparte da Brolo, alla caccia del poker!

LA PARTITA

Orduna-Biribanti, Barbareschi-Grassano, Luppi-Tondo, Goi libero.
Lanci-Cetrullo, Muagututia-Lipparini, Simoni-Sborgia, Zito libero.
Non ci sono novità nei due schieramenti di Cantagalli e Lanci, per un match che comincia in equilibrio sino al primo strappo firmato Ortona sul +3 del primo stop tecnico (break timbrato Lipparini).
La Conad non riesce a fermare l’ottimo cambio palla degli abruzzesi, che volano al +4 con l’ace di Cetrullo (10-14).
Nonostante un Biribanti strepitoso (8 punti nel solo primo set), Reggio fatica e torna al massimo sino al -2 sul 20-22.
Muagututia cancella i sogni di rimonta da posto 4 e in pipe, è 21-25 Ortona.

SECONDO SET

Parte bene la Conad in un secondo set dove i giallorossi comandano di 3 al primo stop, trascinati dal solito Biribanti e da un Tondo molto positivo in attacco.
Orduna stoppa Muagututia per il 12-8, ma sul 16-12 firmato Barbareschi si spegne la luce.
Lipparini firma l’ace del -1 (17-16), Cetrullo è una sentenza in attacco (17 punti in 2 set) per il +2 ospite sul 19-21.
Cantagalli ci prova con Diachkov per Barbareschi, ma non basta.
A chiudere è ancora Leano Cetrullo con due ace strepitosi per il 20-25 e 2-0 Ortona.

TERZO SET

Cantagalli conferma Andrii Diachkov in sestetto per un terzo set nel quale la Conad riparte col piglio giusto.
Capitan Biribanti mette dentro pure il servizio nella sua strepitosa partita (ace del 10-6), ed è una sfida colossale col pari ruolo Cetrullo, semplicemente fantastico con i contrattacchi che valgono il riaggancio Ortona sul 13 pari.
Tondo e Luppi tengono avanti la Conad, che trova il break chiave sul 19-18 con Biribanti.
Si vola sino al 21-18, poi è Diachkov a chiudere i conti: doppio aces in salto flot, errore finale di Cetrullo dai 9 metri e 25-20 Conad.

QUARTO SET

E’ una battaglia in via Guasco, l’ambiente si scalda col giallo rifilato a capitan Biribanti dopo un’invasione fischiata a Luppi.
E’ 6-8 Ortona al primo stop, ma c’è un grande Tondo ad esplodere il contrattacco del sorpasso Conad sul 10-9.
Anche Grassano entra di prepotenza nel match, con il primo muro su Cetrullo e la parallela che vale il 15-13.
Il bombardiere di Ortona (31 sino a quel momento) deve uscire per i crampi, e la Conad va.
Tondo ancora stellare a muro su Simoni (20-16), è proprio Ale a chiudere con un altro block-in: 25-20 e si va tutti al tie-break.

TIE-BREAK

C’è Leano Cetrullo nella metà campo abruzzese, e si va per il quinto set.
Quante emozioni, con Diachkov che stoppa subito Cetrullo per il 2-1 Conad.
Un fallo di formazione con successivo cartellino giallo per la panchina abruzzese scrivono il 7-3 Conad, che diventa 8-4 al cambio campo con un Tondo fantastico.
Biribanti è perfetto da seconda linea (11-7), poi dopo il giallo a Diachkov (12-9), è sempre il capitano a scrivere la parola fine a questo match.
Doppietta per il 14-9, poi l’invasione finale e il 15-9 che significa altro trionfo in rimonta.

Per un tris storico e il sorpasso, vola Conad!

By | News | No Comments

Per un tris storico, visto che mai in questa stagione la Conad è riuscita ad infilare tre successi uno dietro l’altro, e un sorpasso che può valere una posizione sempre più nobile in griglia play-off.
La Conad Reggio Emilia sogna questo e altro ancora, nella notte del Pala Bigi che domenica (ore 18.00) si accenderà con la terza giornata del girone di ritorno.
Avversario la Sieco Service Ortona, vera e propria rivelazione della prima parte di campionato, prima di un fisiologico calo di rendimento da parte degli abruzzesi, che hanno comunque un punto in più in classifica rispetto a Biribanti e compagni (22 a 21).
Il trend però è inversamente proporzionale, con la Conad lanciata dai successi su Atripalda e Loreto, mentre la formazione di Lanci ha sì battuto Corigliano al tie-break nell’ultimo impegno casalingo, ma in precedenza hanno infilato ben 5 rovesci consecutivi.
All’andata finì 3-1 per l’allora capolista del torneo, ma dopo 3 mesi sembra davvero tutta un’altra storia.
La Conad si presenta al meglio, con un Diachkov in più pronto dalla panchina, e uno schieramento base che dovrebbe essere lo stesso che ha piegato Loreto sette giorni fa.
Orduna al palleggio, capitan Biribanti (37 anni compiuti nella giornata di giovedì) opposto, Giorgio Barbareschi e Michele Grassano ad attaccare e ricevere in 4, Luppi e Tondo al centro, Goi libero.
La risposta ospite, con un paio di dubbi.
Nessuno sulla diagonale palleggiatore-opposto, che sarà composta da Lanci e Cetrullo, best scorer degli abruzzesi.
In banda è certo del posto lo statunitense Muagututia, vera novità di questo campionato, che dovrebbe far coppia con Lipparini (oppure Di Meo).
Al centro due tra Simoni, Guidone e Sborgia, libero il giovane Zito.
Per chi non potesse essere presente in via Guasco, livescore a partire dalle ore 18.00 su www.legavolley.it e www.volleytricolore.it.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bigi di Reggio Emilia – domenica ore 18.00
Conad Reggio Emilia: Orduna-Biribanti, Barbareschi-Grassano, Luppi-Tondo, Goi (L). A disposizione Grassi, Pellegrino, Diachkov, Castellani, Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Sieco Service Ortona: Lanci-Cetrullo, Lipparini-Muagututia, Simoni-Guidone, Zito (L). A disposizione Di Meo, Lapacciana, Sciò, Sborgia, Pappadà (2° L), Orsini. All. Lanci
TV: la differita integrale del match andrà in onda martedì sera su Teletricolore alle ore 23.00

Buon compleanno, capitano!

By | News | No Comments

Trentasette anni e non sentirli.
Con la voglia di un ragazzino, Francesco Biribanti sta trascinando la Conad Reggio Emilia verso obiettivi sempre più ambiti, dopo un avvio di girone di ritorno splendido.
A Loreto il capitano ha messo giù 28 palloni, regalandosi in anticipo di qualche giorno un gran bel compleanno.
Sì perchè il “Biri”, nato a Terni il 17 gennaio 1976, oggi compie 37 anni.
Da grande campione qual è però, pensa già alla sfida di domenica (ore 18.00 al Pala Bigi) contro la Sieco Service Ortona, fondamentale in chiave play-off contro una diretta rivale.
Nel frattempo, nella sezione video del sito www.volleytricolore.it, si possono rivivere gli highlights della splendida rimonta giallorossa in quel di Loreto, tratti dalla 15^ puntata di Studio Volley.
Buon divertimento e… buon compleanno capitano!

G.F.M. U18 F

By | Giovanili | No Comments

In piedi das x

Casali Ilaria aiuto allenatore

14 Liberatore Giuliana

13 Manghi Lucrezia

5 Burani Maila

10 Capiluppi Arianna

15 Tedeschi Eleonora

2 Davoli Alessia

7 Beghi Martina

Liberatore Luis Alberto 1° allenatore

In ginocchio da sx

41 Faccia Martina

12 Govi Eleonora

4 Zurli Matilde

1 Stefanelli Anna

6 Leonardi Martina

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress