Monthly Archives

Novembre 2015

LA CONAD PERDE IN CASA CONTRO SIENA AL TIE-BREAK

By | News | No Comments

LA CONAD PERDE D’UN SOFFIO: SCONFITTA IN CASA AL TIE-BREAK CONTRO SIENA. NON BASTANO I 25 PUNTI DI KODY. CANTAGALLI: “E’ IL MOMENTO DI LAVORARE DURO E DI USCIRE DA QUESTO MOMENTO DI DIFFICOLTA’”. 

Anche stavolta non è bastata la prestazione maiuscola di Kody che ha messo a segno 25 punti

Anche stavolta non è bastata la prestazione maiuscola di Kody che ha messo a segno 25 punti

Il Volley Tricolore non riesce ancora a centrare la prima vittoria nel suo “PalaBigi” e perde al tie-break contro l’Emma Villas Siena nella 6a giornata di campionato di serie A2 UnipolSai.
Una partita che lascia l’amaro in bocca alla Conad che ancora una volta aveva dato l’idea di poter portare in saccoccia in modo agevole i tre punti.
In avvio, primi scambi equilibrati, poi grazie a Kody che quando gioca in via Guasco diventa un puma indiavolato (ne metterà a referto 25 al termine) e a Ludovico Dolfo, ormai pienamente ristabilito, prende il largo e si mette in tasca il primo set 25-22.

Poi, come troppo spesso sta accadendo, la squadra non riesce a prendere continuità e nel secondo set sotto cade le schiacciate senesi di Raffaelli e dell’opposto Mladen: 21-25 e situazione di parità.
Così ecco la bella reazione della Conad nel terzo set che coi colpi di un buon Douglas-Powell riesce stare sempre sul punteggio e a portarsi sul 2-1, a una sola frazione dalla vittoria liberatoria.
Ma nel quarto, i troppi errori la condannano a restare sempre nella seconda metà di set a sei lunghezze dai toscani del neo allenatore Caponeri, arrivato da pochi giorni al posto di Giannini, che vanno così ad impattare e a regalarsi la possibilità di giocarsi il match nell’ultimo atto ai 15.

Ma nel tie-break sono ancora gli errori sponda reggiana a fare la differenza. Cetrullo non riesce ad incidere come vorrebbe e Siena prende il largo: 10-15 e addio vittoria: due punti ai toscani e uno di consolazione a Reggio. E col PalaBigi che resta una sorta di maledizione in questa stagione. Da sfatare al più presto, gettando sudore e lavorando sodo in settimana. Ma prima c’è da andare ad espugnare con un’impresa che darebbe soprattutto morale, Potenza Picena sabato alle 20,30.

Il tabellino

CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 2
EMMA VILLAS SIENA 3
(25-22; 21-25; 26-24; 22-25; 10-15) 2h e 9 minuti di gioco

REGGIO: Dolfo 12, Benaglia 11, Kody 25, Douglas-Powell 17, Tondo 4, Bonante 1; Cetrullo 2, Cargioli, Silva, Morgese. Liberi: Scaltriti e Bevilacqua. Non entrato: Marchiani. Allenatore: Cantagalli
SIENA: Raffaelli 14, Bortolozzo 12, Tamburo 7, Snippe 2, Braga 13, Pistolesi 3; Fantauzzo, Mladen 13, Maric 9. Libero: Marchisio. Non entrati: Troiani, Di Marco. Allenatore: Caponeri
Arbitri: Luciani e Rossetti

Le reazioni

Il tecnico Luca Cantagalli è deluso e amareggiato, dopo aver lungamente accarezzato la consapevolezza di portare a casa la partita. “Abbiamo iniziato e giocato bene per gran parte della gara. E che ne dicano tanti, Siena è un avversario molto valido ed è una squadra che è ancora in costruzione, ma quando troverà la quadratura, mieterà molte vittime sul suo cammino. Quanto a noi, peccato. Potevamo tenere botta un po’ di più. La fiducia durante la partita, ogni volta che ci riprendevano, è venuta un po’ a meno e quello che dobbiamo evitare in questi momenti difficili è proprio quello di farci prendere dallo sconforto. Abbiamo tante cose da migliorare, anche se io ho visto qualcosa di positivo oggi. Abbiamo difeso bene e offerto un buon contrattacco. Sappiamo di non essere bellissimi in questo momento, ma so anche che questa non può essere la Conad e possiamo solo che migliorare, perché se giochiamo come sappiamo siamo una buona squadra. Vuol dire che dobbiamo lavorare ancora più duramente. Dobbiamo essere più esigenti, a partire dal sottoscritto ed è ora di dare qualcosa in più. Richiamo tutti a dare più del 100%, io per primo. Mancanza di continuità? Non mi piace parlare di questo argomento, ma è la verità: non siamo ancora riusciti dall’inizio del campionato ad allenarci al completo nemmeno per una settimana. Però basta alibi, è arrivato il momento di uscire dalle difficoltà”.

Il capitano Alessandro Tondo è dispiaciuto, ma invita i suoi a non buttarsi giù col morale: “E’ limitante dire che il problema è solo l’atteggiamento secondo me, sono una serie di cose che ci stanno girando male. Forse dobbiamo scendere in campo più sciolti e fare quello che sappiamo fare, perché quando lo facciamo, lo facciamo pure bene. Ci perdiamo in un bicchiere d’acqua a volte. Le assenze? No, adesso basta davvero con gli alibi. Siamo questi e dobbiamo uscirne presto da questo momento. Negli spogliatoi non c’è rassegnazione, perché ci crediamo quando scendiamo in campo. C’è tanta delusione, ma dobbiamo capire perché ci spegniamo troppo facilmente durante le partite. Difficile trovare le ricette per ripartire, a me personalmente da capitano mi dispiace tantissimo e mi viene da piangere a pensarci. Stiamo deludendo un po’ tutti, io in primis. Ma questo non è il momento di buttarsi giù, ma solo quello di lavorare e rialzare la testa”.

LA CONAD ATTENDE SIENA – LA VIGILIA

By | News | No Comments

DOMANI ALLE 18 IL MATCH CONTRO SIENA AL PALABIGI. COACH CANTAGALLI VUOLE LA SVOLTA: “LA SQUADRA STA BENE, IL MORALE E’ BUONO E TUTTI HANNO CAPITO CHE DAI MOMENTI DI DIFFICOLTA’ SI ESCE TIRANDO FUORI IL MASSIMO”

Luca Cantagalli mette in guardia i suoi e chiede di dare il massimo per vincere la prima partita stagionale in casa

Luca Cantagalli mette in guardia i suoi e chiede di dare il massimo per vincere la prima partita stagionale in casa

 

Domani pomeriggio alle 18 al PalaBigi, la Conad Volley Tricolore scende in campo per la 6a giornata di campionato di Serie A2 UnipolSai. Capitan Tondo e compagni attendono in via Guasco l’Emma Villas Siena. Le due squadre non si sono mai affrontate in sfide ufficiali di campionato, sarà dunque un match inedito.

I toscani, matricola di questo campionato dopo aver ottenuto ben tre promozioni consecutive frutto di eccezionali cavalcate, non sono partiti come speravano e stanno attraversando un periodo turbolento. Di cambiamenti in corsa in fatto di roster, come l’arrivo da Castellana una settimana fa dell’opposto Vincenzo Tamburo. Ma soprattutto del nuovo allenatore, arrivato tre giorni fa: si tratta di Massimo Caponeri che ha sostituito l’esonerato Romano Giannini. Caponeri vanta diverse esperienze come vice allenatore di De Giorgi alla Lube Macerata e di Lorenzo Bernardi in Polonia e Turchia.

La Conad dovrà stare attenta alle motivazioni degli avversari che proprio per il cambio allenatore saranno ancora più alte. Coach Luca Cantagalli mette in guardia i suoi, ma con la consapevolezza che se Reggio gioca come sa, può vincere. “La squadra sta bene – ha detto il tecnico – L’impegno non manca e il morale è buono. Non sono preoccupato per l’atteggiamento. Non riusciamo ancora ad esprimerci come vogliamo perché ci sono problemi a livello di gioco da risolvere, ma è anche vero che non siamo mai al completo. Ma ormai siamo abituati fin da inizio campionato ad essere un po’ in situazioni di emergenza. Però i ragazzi hanno capito che nei momenti difficili bisogna dare il massimo per vincere”.
Il coach poi si sofferma sugli avversari: “Sono in un momento difficile, un po’ come noi. Stanno cambiando tanto, con giocatori nuovi inseriti in corso d’opera e un nuovo allenatore da pochi giorni. È vero che potranno avere qualche motivazione in più per questo, ma le difficoltà restano e dovremo essere bravi a farle emergere. Sappiamo che mancherà il loro palleggiatore titolare (Scappaticcio) e anche il nostro Marchiani è ancora in dubbio. Perciò sarà una partita strana, difficile anche da preparare e da studiare, dato che il loro secondo palleggiatore ha giocato una partita e mezza neanche… Dobbiamo aspettarci una partita di alti e bassi, stare sempre attaccati palla su palla. Sappiamo che non possiamo essere bellissimi ancora, ma dobbiamo vincere. Con carattere e con orgoglio”.

GRINTA E DETERMINAZIONE CONTRO SIENA

By | News | No Comments

DOMENICA LA CONAD ATTENDE SIENA AL PALABIGI: OBIETTIVO CONTINUITÀ.  IL LIBERO RICCARDO SCALTRITI: “RIPARTIRE DALLA VOGLIA DI VINCERE MOSTRATA A ROMA” 

La grinta di Riccardo Scaltriti e Leano Cetrullo a Roma: da lì bisogna ripartire per vincere dopodomani contro Siena

La grinta di Riccardo Scaltriti e Leano Cetrullo a Roma: da lì bisogna ripartire per vincere dopodomani contro Siena

La Conad Volley Tricolore domenica pomeriggio alle 18 scende in campo per la 6a giornata di campionato di serie A2 UnipolSai al PalaBigi di via Guasco dove ospiterà l’Emma Villas Siena.
Dopo la vittoria a Roma contro il Club Italia che ha risollevato il morale e rimesso in carreggiata la truppa di coach Cantagalli, che era reduce da due battute d’arresto, l’imperativo categorico è la continuità di vittorie. E soprattutto ottenere la prima vittoria tra le mura amiche che ancora manca in questa stagione.

A suonare la carica è il libero Riccardo Scaltriti, uno dei volti nuovi e piacevole sorpresa di questo inizio campionato e su cui Cantagalli ripone molta fiducia. “Contro Siena – ha detto il classe ’94 – dobbiamo ripartire dall’atteggiamento e dalla voglia di vincere che abbiamo tirato fuori a Roma contro Club Italia. Ci sono ancora alcuni problemi, specie sulla ricezione e ne sono consapevole. Ma la strada è quella giusta e in settimana abbiamo lavorato bene. Se mi aspettavo questo spazio? Non ho mai pensato che mi fosse dovuto qualcosa, ma ho approfittato delle occasioni che mi sono state concesse. Credo che ognuno di noi debba farsi trovare pronto tutte le volte che viene chiamato in causa”.

L’INIZIATIVA COL MAIN SPONSOR

By | News | No Comments

TUTTA LA SQUADRA AL TAGLIO DEL NASTRO DEL NUOVO SUPERMERCATO CONAD DI CELLA 

La squadra con i dipendenti e il titolare Lorenzo Tagliavini

La squadra con i dipendenti e il titolare Lorenzo Tagliavini

Il Volley Tricolore al gran completo – dai giocatori allo staff tecnico – ha partecipato mercoledì mattina all’inaugurazione del nuovo supermercato Conad in via Vico a Cella di Reggio Emilia.
Un momento di gioia e di festa per la nuova apertura, assieme al titolare Lorenzo Tagliavini e assieme a tutti i dipendenti. Un evento che testimonia ulteriormente come il connubio tra club e main sponsor sia fortissimo.

E ci sono stati così momenti anche di goliardia, con siparietti tra i reparti del supermercato – come ad esempio il capitano Tondo a “dirigere” le operazioni alla cassa e tantissime foto ricordo degli atleti richiestissimi, soprattutto dalle dipendenti.

Il capitano Tondo "dirige" le operazioni dalla cassa...

Il capitano Tondo “dirige” le operazioni dalla cassa…

“E’ stato davvero un bellissimo momento d’inaugurazione – ha detto il titolare Lorenzo Tagliavini – Questa squadra è a tutti gli effetti parte della famiglia di Conad, soprattutto per i sani valori che incarna la pallavolo, gli stessi che portiamo avanti noi col nostro lavoro. “Persone, oltre le cose”, come dice uno dei nostri slogan. In particolare poi mi sentivo ancora più in famiglia ad avere uno come Luca Cantagalli nel nuovo negozio, dato che il coach è mio cugino… Ed è sempre un onore avere un campione come lui”.

AZZIO SANTINI ELETTO CONSIGLIERE DI LEGA

By | News | No Comments

IL PATRON AZZIO SANTINI ELETTO NEL CONSIGLIO DI LEGA: “UNA BELLA SODDISFAZIONE. SARO’ IL CONSIGLIERE DI TUTTI, MA SOPRATTUTTO DEI CLUB MEDIO-PICCOLI COME NOI, CHE HANNO VOGLIA DI AVERE VOCE IN CAPITOLO SULLE DIVERSE PROBLEMATICHE”

Il vice-presidente esecutivo Azzio Santini rappresenterà la serie A2 nel consiglio di Lega

Il vice-presidente esecutivo Azzio Santini rappresenterà la serie A2 nel consiglio di Lega

Lunedì scorso si è tenuta a Bologna l’assemblea di LegaVolley che ha proceduto alla elezione per un posto vacante in Consiglio di Amministrazione in quota Serie A2. Dopo le dimissioni del vice Presidente Michele Miccolis, è stato eletto Azzio Santini, vice presidente esecutivo della Conad Reggio Emilia. Santini raggiunge in CdA il Presidente Albino Massaccesi, il vice presidente vicario Gianrio Falivene, Catia Pedrini, Giuseppe Cormio, Gino Sirci, l’Amministratore Delegato Massimo Righi e infine Massimo D’Onofrio, direttore sportivo di Ortona con cui rappresenterà le due quote previste in consiglio per la Serie A2.

Dopo quattro anni dunque, Reggio torna ad avere una carica nel cda: l’ultimo ad essere investito del ruolo di consigliere fu il presidente della Conad, Giulio Bertaccini.
“Sicuramente è una bellissima soddisfazione – ha esordito Santini – Non solo dal punto di vista personale. Questo è un riconoscimento per tutta la nostra società e per il percorso di crescita che abbiamo fatto e che stiamo facendo in questi anni. Entrare nella cosiddetta stanza dei bottoni è molto importante, per capire da vicino e le problematiche e di conseguenza cercare di aiutare nella risoluzione di queste per avere un campionato migliore. La prima questione da affrontare sarà il regolamento e le ammissioni del prossimo campionato 2016-2017. Sarà anche un modo per fare esperienza da trasferire poi nella nostra realtà, per un buon funzionamento nella nostra società dove ci siamo costruiti un po’ da autodidatti. Voglio essere il consigliere di tutti, soprattutto delle squadre medio-piccole come noi. E’ vero che i due consiglieri di A2 rispetto a quattro di SuperLega, rischiano di avere poca voce in capitolo, ma noi è proprio per questo che vogliamo lavorare. I problemi che possiamo avere noi, ce li hanno altre 8-9 società. A queste bisogna cercare di andare incontro su tanti aspetti, dalla fiscalità ad altre questioni più tecniche. Perché senza le squadre medio-piccole, i campionato non si farebbero neanche. Ci metteremo al lavoro con grande dedizione”.

CANTAGALLI TIENE TUTTI SULLA CORDA

By | News | No Comments

CANTAGALLI CONTENTO A METÀ PER LA VITTORIA CONTRO IL CLUB ITALIA: “LA VOGLIA DI VINCERE E IL CARATTERE CI SONO STATI, MA CI ABBATTIAMO TROPPO ALLE PRIME DIFFICOLTÀ. QUESTI DUE PUNTI SONO IMPORTATI, MA DOBBIAMO LAVORARE E TROVARE CONTINUITÀ”

Coach Luca Cantagalli chiede ai suoi di lavorare sodo e di non abbattersi nei momenti di difficoltà

Coach Luca Cantagalli chiede ai suoi di lavorare sodo e di non abbattersi nei momenti di difficoltà

Coach Luca Cantagalli sorride, ma vorrebbe farlo molto di più ampiamente. La vittoria di ieri sera a Roma contro il Club Italia ha risollevato il morale alla squadra, ma è arrivata con troppa sofferenza. La vera Conad insomma, deve ancora uscire fuori.

“Indubbiamente la voglia di vincere e la reazione che chiedevo c’è stata – ha detto Cantagalli – E questo è un aspetto positivo. Però abbiamo avuto qualche difficoltà di troppo e abbiamo giocato meno bene di altre volte. Ma tutto questo è normale quando si perde qualche partita, perché a livello mentale si è sotto tensione ed insicuri. Dal punto di vista tecnico abbiamo faticato in ricezione e troppo fallosi in battuta; questo deve farci riflettere per il lavoro che dobbiamo fare. Questa squadra può fare molto meglio. Fare autocritica è necessario, però bisogna anche complimentarsi con gli avversari; sono ragazzini, ma con grandi qualità e tutti hanno faticato a giocare contro il Club Italia, compresa la capolista Sora. Di certo non pensavamo di andare a Roma e di vincere 3-0 facile. Eravamo consapevoli che ci avrebbero dato filo da torcere. Anche alla luce di questo, aver conquistato due punti è molto importante, per il morale e perché ci tiene a galla in questo momento non semplicissimo”.

Ancora una volta però la sfortuna si è accanita contro il Volley Tricolore: “Perdere Marchiani dopo un set – spiega il tecnico – è stata l’ennesima tegola di una stagione non certo partita bene, soprattutto per il nostro palleggiatore che oggi si sottoporrà agli esami e speriamo non sia nulla di grave e che possa tornare presto. Psicologicamente la sua assenza ci ha buttato a terra. Non siamo mai riusciti a lavorare al completo in ogni settimana pre-match. Devo dire però due cose: la prima è che Bonante, che ha sostituito Marchiani, ha giocato abbastanza bene e con grande spirito. La seconda è che comunque non dobbiamo avere alibi. Abbiamo il morale un po’ basso, tanti giocatori stanno rendendo sotto le loro potenzialità e sono i primi a saperlo. Ci abbattiamo troppo davanti alle difficoltà e questo non deve accadere. Ora è il momento di lavorare a testa bassa, sputando l’anima, con sudore e fatica in palestra. Solo così si esce da questo momento no. Stiamo giocando male, ma io non sono pessimista: so che nelle corde di questa squadra c’è molto meglio. Starà a me andare a stuzzicare le corde giuste sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista mentale, seppur quest’ultimo aspetto sia la parte più difficile. Ma sono convinto che ne usciremo”.

PRONTO RISCATTO E REAZIONE DEL VOLLEY TRICOLORE

By | News | No Comments

LA CONAD RISORGE A ROMA E, DOPO DUE SCONFITTE CONSECUTIVE, TORNA A VINCERE: CLUB ITALIA KO AL TIE-BREAK E PALATIZIANO ESPUGNATO

Leano Cetrullo, top scorer di questa sera con 17 punti

Leano Cetrullo, top scorer di questa sera con 17 punti

Il Volley Tricolore fa suo il posticipo della quinta giornata di Serie A2 UnipolSai dopo un’autentica battaglia lunga due ore. Gli uomini di coach Luca Cantagalli espugnano il PalaTiziano di Roma dove hanno sconfitto le giovani promesse del Club Italia al tie-break.
Una vittoria importantissima perché permette a capitan Tondo e compagni di ritrovare fiducia dopo le due sconfitte di fila contro Brescia e Mondovì. E due punti vitali per smuovere la classifica, salendo a quota 6.

Match subito combattutissimo sin dai primi scambi. Kody e Douglas Powell provano a trascinare i giallorossi, ma i ragazzini terribili di coach Totire rispondono colpo su colpo. Si va ad oltranza e due muri consecutivi di un Dolfo in grande crescita dopo esser rientrato dall’infortunio, regalano il primo set a Reggio.
Il secondo set invece viene completamente regalato al Club Italia, con un rilassamento mentale e fisico eccessivo da parte della Conad, con errori che la condannano a un punteggio troppo pesante: 25-12 per i padroni di casa.

Tondo e Benaglia suonano la sveglia nel terzo set mettendo giù di potenza e cattiveria qualche palla. Poi entra Cetrullo che comincia la sua escalation verso i 17 punti che collezionerà a fine gara, condividendo il “titolo” di top scorer del match con l’avversario Argenta. E proprio due punti consecutivi del numero uno della Conad regalano il 25-21 che valgono il 2-1.
Si va al quarto set per chiudere definitivamente i giochi. Ma il Club Italia fa valere un po’ di freschezza in più e reagisce. Il set si gioca sul fil di lana: sorpasso di Club Italia 24-23, poi Silva riesce a riagguantare il pari. Poi arriva il controsorpasso e un fallo fischiato contro Reggio: 26-24 per i giovani di Totire. Si va al tie-break.

Nell’atto finale regna sempre l’equilibrio. Ma è la tenuta nervosa a fare la differenza e soprattutto la grande voglia di vincere che Reggio sentiva troppo forte e troppo importante. La svolta arriva con due punti consecutivi dell’australiano Tom D.P., che andrà a chiudere il suo ruolino con 11 punti, che porta Reggio sul 10-9. Poi un ace di Cetrullo porta la Conad al 12-10. I colpi finali poi arrivano grazie a un gran muro di Tondo e il 15-12 siglato da Kody. Vittoria e fantasmi cacciati. Ma ora la Conad non deve e non vuole fermarsi più: domenica contro Siena bisogna centrare la prima vittoria in casa.

 

Il tabellino

CLUB ITALIA       2
REGGIO EMILIA 3
(24-26; 25-12; 21-25; 26-24; 12-15) – 2h e 7 minuti di gioco

Club Italia: Galassi 10, Argenta 17, Margutti 6, Di Martino 6, Zoppellari 3, Zonca 13; Caneschi 1, Tofoli. Liberi: Piccinelli e Marta. Non entrati: Panciocco, Osak, Gaia.
Allenatore: Totire

Conad: Benaglia 6, Kody 10, Douglas-Powell 11, Tondo 11, Marchiani, Dolfo 9. Cetrullo 17, Cargioli, Bonante 2, Silva 3. Liberi: Scaltriti e Morgese. Non entrato: Bevilacqua.
Allenatore: Cantagalli

DOMANI SERA CONTRO CLUB ITALIA PER IL RISCATTO

By | News | No Comments

IL CAPITANO TONDO SUONA LA SVEGLIA: “CI VUOLE GRINTA E NON DOBBIAMO LASCIARE NULLA SU PARQUET. A ROMA PER LA SVOLTA”.
DOLFO: “RESTARE FUORI E’ STATA DURA, MA ORA SONO TORNATO IN CAMPO E DARO’ TUTTO PER AIUTARE I MIEI COMPAGNI” 

Ludovico Dolfo e Alessandro Tondo suonano la riscossa

Ludovico Dolfo e Alessandro Tondo suonano la riscossa

Una vigilia di concentrazione quella della Conad che domani sera alle 20,30 (diretta SporTube) scenderà in campo nel posticipo di Serie A2 UnipolSai contro Club Italia al PalaTiziano di Roma. L’obiettivo è riscattare le due sconfitte consecutive contro Brescia e Mondovì.

Non sarà una partita facile, perché il Club Italia – progetto della federazione che vuole far emergere i talenti del volley italiano, facendoli crescere in un campionato di livello – dalla sua ha l’imprevedibilità della freschezza. E la rosa di coach Totire – i giocatori vanno dai 16 ai 19 anni massimo – annovera anche due figli d’arte eccellenti: Alessandro Tofoli, figlio del mitico Paolo e Davide Gardini, figlio di Andrea, due dei più grandi campioni della storia della nazionale italiana.
Sette i precedenti tra Club Italia e Volley Tricolore, con la bilancia che pende a favore di Reggio con 6 vittorie e una sconfitta nella terza giornata d’andata della stagione 2011-2012 quando i “romani” espugnarono il PalaBigi.

A suonare la carica ai suoi compagni è il capitano della Conad, Alessandro Tondo: “Non è facile dire qualcosa in questa situazione, dobbiamo solo parlare coi fatti. In settimana abbiamo ragionato insieme su cosa non andasse e abbiamo apportato i correttivi tecnici. Andiamo a Roma per la svolta. Dobbiamo avere voglia e grinta di andare in campo, dare tutto, non lasciare nulla sul parquet, altrimenti si fa fatica. Club Italia? E’ una squadra ostica, dalla loro hanno la freschezza della gioventù, ma certamente a loro manca un pizzico di esperienza. Ma dobbiamo stare attenti, ci sono partite in cui ammazzerebbero squadre di A1 e altre in cui fanno fatica. Noi dobbiamo giocare con lo spirito di chi ha voglia di riscatto e di chi non può più permettersi errori”.

A Mondovì, una delle note positive è stato il rientro in campo, dopo i problemi fisici del pre-campionato, di Ludovico Dolfo che finalmente ora è a disposizione completa. “E’ stata dura stare fuori perché avrei voluto aiutare compagni. Però ora sono tornato e anche se ci vorrà un po’ di tempo per essere in forma, ce la metterò tutta. Darò il massimo, voglio entrare subito aggressivo dai primi scambi e aiutare i compagni a raggiungere una vittoria che ci serve in modo vitale”.

SI VA VERSO LUNEDI’ SERA CONTRO CLUB ITALIA…

By | News | No Comments

LUNEDI’ SERA ALLE 20,30 LA CONAD GIOCA A ROMA CONTRO CLUB ITALIA. PER SIMONE BONANTE E’ UNA PARTITA SPECIALE: “E’ COME TORNARE A CASA, SONO UN PO’ EMOZIONATO. AL PALATIZIANO MI SONO ALLENATO SPESSO E FACEVO IL RACCATTAPALLE QUANDO C’ERANO GIOCATORI COME MARSHALL NELLA ROMA VOLLEY…”. 

Simone Bonante, romano doc, lunedì sera sfiderà le sue origini contro Club Italia

Simone Bonante, romano doc, lunedì sera sfiderà le sue origini contro Club Italia

“E’ ora di tirare fuori gli attributi”. La premessa è del palleggiatore Simone Bonante che carica i compagni in vista della trasferta di Roma, dove la Conad al PalaTiziano, lunedì sera giocherà il posticipo della quinta giornata di serie A2 Unipol Sai contro Club Italia alle 20,30 (diretta su SporTube).

Una sorta di ritorno a casa per Bonante, nato proprio a Roma. “Sono un po’ emozionato – dice il palleggiatore – Ci saranno tanti amici e familiari, quindi sarà comunque una giornata speciale. Al PalaTiziano ho giocato tante volte, posso dire di esserci cresciuto. Ai tempi della Roma Volley, facevo il raccattapalle e in campo c’era gente come Leo Marshall…”.
Bonante poi parla della partita e del momento della squadra: “Stiamo attraversando un momento non facile, ma sono sicuro che già da dopodomani risorgeremo. Dopo Mondovì ci siamo guardati tutti negli occhi e ci siamo detti che è ora di tirare fuori gli attributi. Non abbiamo più scuse, dato che ora ci siamo tutti a disposizione. Gli alibi li usano i perdenti e noi li abbiamo utilizzati più del dovuto. Per carità, le difficoltà come gli infortuni che ci hanno colpito sono stati problemi veri, però dobbiamo vincere sempre anche quando non siamo al top. La differenza la fanno la testa e il giocare di squadra. Club Italia? È la classica squadra che se la lasci giocare diventa pericolosa. Dobbiamo tenere il ritmo alto e imporci da subito. Poi giocare al PalaTiziano non è semplice per nessuno. Ma vincere per noi è l’unica cosa che conta”.

PICCOLI TONDO CRESCONO…

By | News | No Comments

IL PROGETTO GIOVANI RACCOGLIE GIA’ I PRIMI FRUTTI: IL BABY CLASSE ‘2000 DAVIDE SILVESTRI CONVOCATO NELLA RAPPRESENTATIVA REGIONALE

Una bella soddisfazione per Davide Silvestri

Una bella soddisfazione per Davide Silvestri

Il Progetto Giovani del Volley Tricolore nato ufficialmente lo scorso aprile grazie alla sinergia delle tre realtà di pallavolo più importanti della città di Reggio, Pieve Volley, Vigili del Fuoco e ovviamente Volley Tricolore, comincia a raccogliere i primi frutti a livello di settore giovanile.

Il baby classe 2000 Davide Silvestri che gioca nella formazione under 15 e che proviene dai Vigili del Fuoco, di cui è responsabile per il Progetto Giovani, Stefano Ghidotti, è stato convocato per la preselezione della rappresentativa regionale a Bologna. La squadra regionale rappresenterà l’Emilia al Trofeo delle Regioni 2016.

“Una bella soddisfazione – dice Massimo Davoli, consigliere delegato al Progetto Giovani del Volley Tricolore – Siamo partiti ufficialmente ad aprile con questo bel sodalizio, ma i primi allenamenti sono iniziati ad agosto. Quindi sono sei mesi effettivi che lavoriamo ed è bello avere già i primi risultati. Così come la vittoria della formazione under 17 ai Giochi del Tricolore. Continueremo a lavorare e cercare di perseguire il nostro obiettivo primario di far crescere questi giovani in uno sport bellissimo e di creare un bel serbatoio che un domani potrebbe fornire alla prima squadra giocatori formati”.

Insomma, piccoli Alessandro Tondo crescono… Infatti l’odierno capitano della Conad è cresciuto nelle giovanili del Volley Tricolore. Un modello e un sogno da inseguire per Davide Silvestri e tutti i ragazzi del Progetto Giovani.

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress