Monthly Archives

Marzo 2022

Del Monte® Supercoppa Serie A2: Finale l’8 aprile su SKY Sport

By | News

Si riporta il comunicato ufficiale della Lega Volley per l’evento di Supercoppa di serie A2.

Del Monte® Supercoppa Serie A2
Venerdì 8 aprile alle 18.00 Bergamo e Reggio Emilia si contenderanno il trofeo, in diretta su SKY Sport.
Martedì 5 la presentazione


Saranno Conad Reggio Emilia, vincitrice della Del Monte® Coppa Italia A2, e Agnelli Tipiesse Bergamo, trionfatrice in anticipo della Regular Season di Serie A2 Credem Banca e campionessa in carica, a contendersi la seconda edizione della Del Monte® Supercoppa Serie A2. L’evento sarà organizzato presso il Palasport di Bergamo dalla Lega Pallavolo Serie A in collaborazione con la Società lombarda, di fatto testa di serie grazie al primo posto ottenuto nella stagione regolare.
La prima battuta è prevista per le ore 18.00 di venerdì 8 aprile, con una grande novità: il ritorno del volley maschile di Serie A su SKY. La partita sarà infatti trasmessa in diretta da SKY Sport Arena (canale 204), commentata da Stefano Locatelli e Alberto Cisolla.
Martedì 5 aprile alle ore 12.30 in diretta YouTube la presentazione ufficiale del match. Il presidente della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi e i dirigenti delle due squadre presenteranno la gara con gli interventi degli allenatori Gianluca Graziosi e Vincenzo Mastrangelo e dei due capitani Antonio Cargioli e Fernando Gabriel Garnica.

Intervista post partita a coach Mastrangelo e alla vicepreside Perrone per progetto IREN

By | News

Insieme ad un gruppo di studenti dell’istituto di istruzione superiore Scaruffi-Levi-Tricolore alla partita, che ha visto i reggiani sfidare la Kemas Lamipel Santa Croce, hanno partecipato anche la Vicepreside Luigia Perrone e i docenti di scienze motorie Alaia Rosa e Pigmei Fabio, che hanno così potuto vedere all’opera i ragazzi del Volley Tricolore conosciuti qualche giorno prima; l’istituto è stato recentemente coinvolto, infatti, nel progetto di Conad Reggio Emilia in collaborazione con IREN “Problematiche del doping nello sport e sostenibilità”.

La vicepreside Perrone, al termine del match, affida ai microfoni di Conad Volley Tricolore una riflessione sul progetto appena concluso e sullo sport: “Oggi ho potuto passare un pomeriggio davvero emozionante insieme ai miei ragazzi che sono venuti oggi, questa è stata la conclusione del progetto realizzato con IREN, progetto molto importante per i ragazzi in quanto ha messo in evidenza che non sia necessario ricorrere ad altre forme di emozione quando c’è lo sport. Ad oggi lo sport è fondamentale per la crescita dei ragazzi e per stabilire relazioni sane con i propri coetanei e con il resto del mondo, per questo motivo il progetto di IREN è stato così sentito dai ragazzi dell’istituto”.

Successivamente coach Mastrangelo analizza il match vinto per 3-1 contro i Lupi di Santa Croce, una partita non facile ma che ha saputo regalare tante emozioni al pubblico: “Siamo contentissimi del risultato, non è stato semplice preparare il match e non lo è stato neanche quando abbiamo appreso che non avrebbero potuto giocare il loro opposto brasiliano Bezzerra Souza e Fedrizzi. La pallavolo è uno sport particolare che richiede attenzione in ogni match e noi lo abbiamo visto durante il primo set: abbiamo giocato contratti e senza rapprendere il nostro ritmo, il punto a punto finale non ci ha premiati, dalla loro parte del campo poi si sono uniti e ci hanno messo in difficoltà portandosi a casa il set. Dal secondo parziale però sono arrivati anche il nostro buon servizio e l’attacco, siamo venuti fuori come sempre di squadra, portando a casa altri tre punti, che blindano di fatto il quarto posto in classifica. Ora ci aspetta Bergamo, con cui ci giocheremo i possibili secondo e terzo posto in campionato, ovviamente saranno determinanti anche le prestazioni di Cuneo e Santa Croce in questo frangente, ma in questo momento l’importante era avere un quarto di finale con l’eventuale terza sfida, quella determinante, in casa. Noi ora torneremo ad allenarci e cercheremo di giocare sempre la nostra pallavolo, senza fare troppi calcoli su cosa sarà poi”.

Ennesima vittoria contro i lupi di Santa Croce, questa volta per 3-1

By | News

La Kemas Lamipel Santa Croce arriva al PalaBursi di Rubiera agguerritissima, la sfida sarà fondamentale per entrambe le formazioni, per Conad Reggio Emilia infatti la sfida odierna e quella successiva contro Bergamo determineranno il posizionamento finale in classifica in vista dei playoff. Ospiti speciali i ragazzi dell’Istituto superiore Scaruffi-Levi-Tricolore coinvolti in settimana nel progetto di Conad Volley Tricolore in collaborazione con IREN.

L’incontro termina con la vittoria di Conad Reggio Emilia per 3-1 contro una comunque combattiva Kemas Lamipel Santa Croce.

L’incontro inizia con Santa Croce che prova sin da subito a scappare creando un vantaggio di più tre (2-5), la pipe di Cominetti prova a segnare la ripartenza sul punteggio di 4-6; Suraci trova il pareggio sul 9-9 con una diagonale stretta da posto due. Grandissimo ace della Conad Reggio Emilia sul punteggio di 12-13, mentre gli attacchi di Held e i muri di Sesto poi portano le formazioni sul 16-16 con la conseguente richiesta di time out da parte di coach Douglas. L’attacco di Cominetti segna il sorpasso e il primo vantaggio dei reggiani sugli ospiti (20-19), sul punteggio di 22-23 è poi coach Mastrangelo a chiamare time out per richiamare i suoi alla calma ma un muro di Arasomwan chiude le porte e il set ai padroni di casa sul 23-25.

Nell’avvio del secondo set i padroni di casa si attaccano con le unghie e con i denti agli avversari grazie ad un primo tempo di Zamagni (3-4), Sesto segna successivamente l’ottavo punto (8-7). Gli animi del PalaBursi si scaldano e le formazioni si buttano su ogni pallone, un grandissimo turno al servizio di Garnica e gli attacchi di Held e Zamagni mettono in difficoltà gli avversari che sul punteggio di 12-10 chiamano time out, il muro a uno di Held e poi quello di Sesto stoppano gli attacchi avversari costringendo coach Douglas al secondo time out tecnico (16-14). Antonino Suraci segna un vantaggio di più tre che porta le squadre sul punteggio di 20-17, mentre sul punteggio di 23-20 coach Mastrangelo richiede un time out; un errore in battuta avversario segna il 25-21.

Inizio del terzo set che vede la Conad Volley Tricolore in vantaggio sul punteggio di 5-3, con il turno al servizio di Held e con gli attacchi di Cominetti e Suraci, i padroni di casa mantengono e allungano il vantaggio creato (9-5). Santa Croce non molla e recupera il vantaggio creato dai reggiani sino all’11-11 trovando la parità, il servizio si Conad Reggio Emilia mette però in difficoltà la ricezione avversaria trovando anche un ace che vale il 14-11; subito dopo un altro ace di Held per i reggiani (18-14) costringe coach Douglas al time out per richiamare i suoi ragazzi alla calma. Suraci conquista il ventidueesimo punto e manda al servizio Cominetti che trova l’ace del 23-17, la fine del set viene segnata dall’ennesimo ace dello schiacciatore bergamasco in una serie che è risultata letale per Santa Croce (25-17).

Quarto set infuocato con gli ospiti pronti a giocarsi il tutto per tutto (4-6), ma dall’altra parte della rete c’è Suraci pronto a rispondere alla chiamata di capitan Garnica, così la Conad Reggio Emilia trova il pareggio sul 9-9. Zamagni mette nei tre metri due palloni consecutivi che segnano il sorpasso sugli avversari (12-11) e poco dopo la Kemas Lamipel Santa Croce chiama time out sul 15-13; ace di Held vale il diciassettesimo punto (17-14) e poi ci pensa il compagno di reparto Cominetti a trovare il vantaggio di quattro lunghezze, mentre il tabellino segna il 21-17. Time out chiesto da coach Douglas sul punteggio di 22-18, ma la Conad Reggio Emilia sembra inarrestabile e il muro di Sesto e un attacco di Held chiudono la partita sul punteggio di 25-21.

 

Conad Reggio Emilia – Kemas Lamipel Santa Croce

23-25 (27’) 25-21 (28’) 25-17 (25’) 25-21 (27’)

Conad Reggio Emilia:

Zamagni 10, Catellani -, Held 20, Sesto 10, Cagni n.e, Scopelliti -, Cominetti 17, Mian -, Cantagalli n.e, Garnica 7, Morgese L, Suraci 14, Marretta n.e.

All Vincenzo Mastrangelo

Ass. Fabio Fanuli

Kemas Lamipel Santa Croce:

Sposato n.e, Festi 8, Pace L, Giovannetti n.e, Colli 15, Arasomwan 10, Acquarone 4, Menchetti n.e, Caproni 10, Federizzi n.e, Mannucci n.e, Ferrini 9, Brucini –

All. Douglas Cezar

Ass. Pieri Francesco

Note Conad Reggio Emilia: ace 11, service error 18, ricezione 42%, attacco 53%, muri 8

Note Kemas Lamipel Santa Croce: ace 1, service error 11, ricezione 24%, attacco 48%, muri 7

Santa Croce arriva a Reggio Emilia

By | News

La Kemas Lamipel Santa Croce arriverà al PalaBursi di Rubiera domenica 27 marzo alle ore 18:00 per giocare il penultimo incontro della regular season, l’ultimo in casa per i reggiani, in una sfida che si prospetta infuocata.

Gli avversari che sfideranno la Conad Volley Tricolore attualmente sono secondi in classifica e vantano una serie di sette incontri vinti consecutivamente, interrotta solo dalla sconfitta di domenica scorsa contro Ortona in terra abruzzese. Per i reggiani non sarà facile battere gli ospiti e Federico Marretta, schiacciatore della Conad Reggio Emilia, lo sa bene: “Santa Croce è una grande squadra e sicuramente avranno voglia di rivalsa dopo i quarti di finale di play off di Coppa Italia persi contro di noi, arriveranno al PalaBursi affamati e determinati. Mancano solamente due giornate alla conclusione della regular season e per stabilire la nostra posizione in classifica, anche per questo il match sarà fondamentale. Fedrizzi è il loro battitore più forte e ha saputo mettere in difficoltà altre squadre, oltretutto l’altezza del PalaBursi non giocherà a nostro favore quando tenteremo di tenere la ricezione, il nostro obiettivo sarà ovviamente quello di toglierlo dal turno di battuta il più rapidamente possibile per evitare che faccia dei break importanti, per avere anche un cambio palla fluido”.

Il secondo allenatore Fabio Fanuli concorda con Marretta e poi aggiunge: “Il loro organico è un gran punto di forza, hanno giocatori come Fedrizzi che hanno anche esperienza di SuperLega e che in A2 mettono in difficoltà molte squadre. È una formazione molto completa, non è in vetta alla classifica per caso ma perché se lo sono guadagnati; da parte nostra scenderemo in campo come ogni domenica cercando di fare del nostro meglio e giocare la nostra pallavolo, cercheremo naturalmente di mettere in difficoltà l’avversario, come abbiamo fatto per tutto il resto del campionato”.

Per assistere all’incontro basterà presentarsi al PalaBursi di Rubiera domenica 27 marzo alle ore 18:00 muniti di prenotazione del biglietto (da effettuare sul sito www.volleytricolore.it), mascherina FFP2 e Super Green Pass; per chi non potrà assistere dal vivo all’incontro sarà sempre disponibile la diretta gratuita offerta da Volleyball World su Youtube.

 

I ragazzi di Conad Reggio Emilia all’istituto Scaruffi Levi Tricolore insieme ad Iren

By | News

Presso l’Istituto Tecnico Superiore Scaruffi-Levi-Tricolore di Reggio Emilia questa mattina si è svolto il primo incontro formativo del progetto nato e pensato con IREN in merito alle problematiche del doping nello sport, alle buone pratiche di sostenibilità quotidiana e alle tematiche del rispetto ambientale. 

Durante il corso della mattinata sono intervenuti la preside dell’istituto Domenica Tassoni, Raffaella Curioni Assessora a Educazione, Conoscenza, Città Universitaria e Sport del Comune di Reggio Emilia, che ha portato i saluti anche della Vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, Ilenia Malavasi, assente a causa di impegni istituzionali e infine è intervenuto Danilo Morini Assessore del Comune di Quattro Castella (RE).

In apertura della giornata è stato anche letto un pensiero scritto da Antonella Incerti Membro della Camera dei deputati dell’Italia, impossibilitata ad esserci a causa della concomitanza di impegni istituzionali.

Il Dott. Gianni Zobbi, responsabile della Struttura Semplice “Medicina dello Sport e prevenzione cardio Vascolare”, ha poipresentato ai ragazzi il tema del “Doping nello sport” spiegando tutti gli aspetti principali e i rischi per la salute; alla presentazione sono seguite le domande degli studenti rivolte al Dottore e alla delegazione di Conad Volley Tricolore, composta da alcuni giocatori e dai coach Mastrangelo e Fanuli che hanno così condiviso le loro conoscenze ed esperienze in materia di doping.

Successivamente è stata la volta della visione di alcuni filmati prodotti da IREN sulla tematica “Meno spreco e corretti stili di vita”, volti a sensibilizzare gli studenti sull’argomento dello spreco nella vita quotidiana.

In conclusione si è svolta una piccola partita di pallavolo che ha visti convolti un gruppo di studenti insieme ai giocatori di Conad Volley Tricolore, per un momento di svago e condivisione.

 

Tricolore e Conad: una lunga cooperazione negli anni

By | Del Monte Coppa Italia, News

L’intera squadra, lo staff e la dirigenza di Conad Volley Tricolore sono stati accolti dal Consiglio di Amministrazione di Conad Centro Nord oggi lunedi 21 marzo per le celebrazioni della vittoria di Coppa Italia.

Conad Centro Nord è main sponsor della Conad Volley Tricolore da moltissimi anni e la squadra e lo staff hanno fatto visita insieme all’ambito trofeo per ringraziare l’azienda del sostegno, con la consegna speciale della maglia celebrativa indossata da Zamagni nel riscaldamento della partita di Coppa Italia e un pallone autografato.

Loris Migliari, direttore generale di Conad Volley Tricolore, a nome della società ringrazia per il sostegno e l’accoglienza Conad Centro Nord: “è un piacere e un onore essere accolti dal Consiglio di Amministrazione di Conad Centro Nord, un’azienda molto prestigiosa nel territorio e nostro main sponsor da diversi anni, confidiamo che questo rapporto possa continuare nel tempo e che la società possa portare altri prestigiosi traguardi. Conad Centro Nord è sicuramente una presenza fondamentale per noi e per tutta la pallavolo reggiana e ad oggi ci consente di competere a livelli così alti”.

L’Amministratore Delegato di Conad Centro Nord Ivano Ferrarini aggiunge alle parole di Migliari: “Per noi è un onore sostenere questa realtà reggiana, sono molti anni che li affianchiamo e che diamo il nome alla squadra; sicuramente vorremo proseguire questa collaborazione e siamo orgogliosi del percorso che la società e la squadra stanno percorrendo in questi anni, a maggior ragione con il coronamento naturalmente della vittoria di un trofeo prestigioso come quello della Del Monte Coppa Italia”.

Iren insieme a Volley Tricolore: l’inizio di una collaborazione tra sport e sostenibilità

By | News

Conad Reggio Volley Tricolore, da sempre in prima linea nella promozione di attività ed eventi di importanza culturale e di sensibilizzazione dei giovani, presso l’Istituto Tecnico Superiore Scaruffi-Levi-Tricolore di Reggio Emilia, terrà il primo di una importantissima serie di incontri formativi, grazie alla volontà e alla disponibilità dell’Istituto.

Si tratta di un progetto nato  con il contributo di IREN e relativo alle problematiche del doping nello sport, alle buone pratiche di sostenibilità quotidiana e alle tematiche del rispetto ambientale. 

 

L’iniziativa, che nella mattinata del, vedrà come relatori il Dott. Gianni Zobbi, responsabile della Struttura Semplice ” Medicina dello Sport e prevenzione cardio Vascolare” e il Dott. Marco Poli, Dirigente Medico della medesima struttura oltre che specialista in medicina dello sport e medico sociale della squadra Conad Reggio.

Parteciperanno all’incontro: Antonella Incerti Membro della Camera dei deputati dell’Italia, Ilenia Malavasi Vicepresidente Provincia di Reggio Emilia, Raffaella Curioni Assessora a Educazione, Conoscenza, Città Universitaria e Sport del Comune di Reggio Emilia, Danilo Morini Assessore del Comune di Quattro Castella (RE),.

I relatori presenteranno il progetto alle classi dell’istituto reggiano e la tematica principale che verrà trattata ed approfondita sarà quella del “Doping nello sport”. 

 

L’ambizioso obbiettivo sarà quello di fornire ai ragazzi importanti spunti di riflessione con i quali poter affrontare il percorso di crescita umano e sportivo con maggiore consapevolezza rispetto a quelli che sono i vantaggi di una vita sana volta al rispetto di sé stessi, degli altri e di ciò che li circonda. 

 

L’esposizione di tematiche critiche come quella del “Doping nello sport”, infatti, è volta principalmente alla corretta informazione e sensibilizzazione dei tanti giovani che si stanno affacciando, proprio in questa specifica fase di crescita, ad un mondo come quello sportivo nel quale il dramma delle sostanze illegali è tutt’altro che sconfitto. 

 

Una rappresentanza della squadra di Conad Reggio (staff e giocatori) parteciperà alla giornata testimoniando la propria esperienza, per poi condividere un momento di sport e di spensieratezza presso la palestra scolastica dell’istituto stesso con gli alunni delle classi coinvolte.

L’iniziativa si svolgerà nel rispetto della normativa anti COVID.

 

Sarà affrontato anche il tema “Meno spreco e corretti stili di vita”.

 

Queste le parole del referente del progetto, Prof.ssa Elisabetta Bonilauri, che ha poi voluto spiegare le finalità dell’iniziativa e il collegamento fra sport, salute ed eco-sostenibilità.

 

< Lo sport, come metafora della vita, rappresenta un veicolo fondamentale per educare ad un corretto modello di vita praticabile in ogni aspetto della nostra quotidianità.

Applicare corretti stili di vita significa – nello sport come nell’ambiente – incentivare il rispetto delle regole in favore di una collettività intesa come squadra ma anche come cittadinanza al fine di promuovere il benessere comune e individuale.

Insieme si fa squadra e si combatte il doping che inquina lo sport, così come, tutti insieme, si lavora per proteggere il nostro mondo e si educano le giovani generazioni al rispetto delle regole per un ambiente più sano e vivibile>.

Basta tie-break. La Conad vince 0-3 a Cantù

By | News

La Pool Libertas Cantù accoglie la Conad Reggio Emilia con il coltello tra i denti, infatti i padroni di casa stanno lottando nella seconda parte della classifica per mantenere viva la possibilità di giocare i play off, Reggio Emilia invece cercherà punti importanti per il miglior posizionamento auspicabile in classifica.

L’incontro termina con la vittoria di Conad Reggio Emilia per 0-3 contro una comunque combattiva Pool Libertas Cantù.

La Pool Libertas Cantù, sospinta dal pubblico di casa parte subito forte portandosi sul 4-2, il muro composto da Zamagni e Held ferma l’attacco di Motzo riavvicinandosi (7-6). Il doppio ace di Held vale il pareggio sul punteggio di 12-12 con successiva richiesta di time out di Cantù; dopo pochi punti Mastrangelo replica il time out sul 17-15 e i suoi ragazzi rispondono subito presente con una parallela di Cantagalli (18-17). Held sembra inarrestabile e segna il sorpasso sui padroni di casa sul punteggio di 20-22, ma la Pool Libertas Cantù non ci sta e risponde riportandosi in pareggio (22-22) mentre Reggio Emilia si trova a chiamare il secondo time out; Cominetti segna la pipe che riporta i reggiani in vantaggio e un ace di Held chiude il primo set sul 22-25.

Un inizio di secondo set che vede le squadre rincorrersi punto a punto (4-4), poi la Conad Volley Tricolore cerca di portarsi in vantaggio e ci riesce grazie agli attacchi di Cominetti e al muro di Cantagalli (7-9), sul punteggio di 11-14 coach Battocchio decide di chiamare time out per richiamare i suoi alla calma. Sesto con un primo tempo segna il sedicesimo punto (13-16), Cantù poi recupera e si porta a meno uno, Zamagni poi gli impedisce di trovare il pareggio guadagnando il 16-18; sul punteggio di 18-20 Cantù chiama nuovamente time out. Dopo un recupero di Conad Volley Tricolore da parte di Held che viene segnato fallo dagli arbitri, lo stesso giocatore risponde con il punto che vale il 21-23, a chiudere il set ci pensa un errore avversario (22-25).

L’ace di Held apre il terzo parziale sull’1-2, poi Cantù si porta sul 7-7 dopo un inizio di set in cui entrambe le formazioni hanno sbagliato qualche servizio; Sesto con il suo punto allunga il vantaggio sui padroni di casa (7-12) e pochi punti dopo viene chiamato time out. Alla ripresa del gioco gli animi in campo si scaldano e Suraci, entrato al posto di Cantagalli a inizio set, trova un ace che vale il 10-17; Cantù prova a reagire e a contrattaccare ma la Conad Reggio Emilia vuole la vittoria, e mantiene il distacco creato anche grazie agli attacchi di Held e Cominetti (12-20). Suraci riesce ad innescare un man out che vale il ventitreesimo punto (13-23), a chiudere il match è un errore avversario al servizio (15-25).

Pool Libertas Cantù – Conad Reggio Emilia 

22-25 (27’) 22-25 (28’) 15-25 (24’)

Pool Libertas Cantù:

Copelli 4, Chakravorti 2, Butti L, Motzo 15, Bortolini L, Sette 4, Mazza 7, Hanzic 4, Salvador n.e, Pietroni n.e, Floris n.e, Princi -, Frattini n.e, Trovò L

All. Battocchio Matteo

Ass. Zingoni Alessio

Conad Reggio Emilia:

Zamagni 7, Catellani -, Held 13, Sesto 7, Cagni L, Scopelliti n.e, Cominetti 9, Mian -, Cantagalli 13, Garnica 1, Morgese L, Suraci 6, Marretta -.

All Vincenzo Mastrangelo

Ass. Fabio Fanuli

Note Conad Reggio Emilia: ace 6, service error 14, ricezione 21%, attacco 49%, muri 8

Note Pool Liberas Cantù: ace 1, service error 13, ricezione 35%, attacco 36%, muri 6

Reggio Emilia conquista tre punti importanti con Ortona

By | News

La Sieco Service Ortona si presenta al PalaBursi di Rubiera con l’obiettivo di portare a casa punti importanti per evitare la retrocessione, la Conad Volley Tricolore dal canto suo deve recuperare la fiducia persa dopo la sconfitta subita a Cuneo.

L’incontro termina con la vittoria di Conad Reggio Emilia per 3-0 contro una Sieco Service Ortona comunque molto combattiva.

Il primo set si apre con le squadre in perfetta parità (3-3), parità che si protrae anche sul 6-6 grazie ad un primo tempo di Zamagni, poi Ortona cerca di scappare via e si appresta sull’8-10. Sul punteggio di 8-12 coach Mastrangelo richiede un time out tecnico per invitare tutti alla calma, Held e Cominetti rispondono presente e tentano di recuperare il vantaggio creato dagli abruzzesi (11-13), l’ace di Held trova il pareggio e costringe coach Lanci al time out sul 13-13. Ortona però risponde agli attacchi di Conad Reggio Emilia e si porta sul punteggio di 14-17, facendo così chiamare time out ai padroni di casa; spinti anche dal palazzetto di casa Garnica e compagni ritrovano il pareggio buttandosi su ogni pallone, rendendo la vita difficile alla Sieco Service Ortona e Cantagalli trova infine il sorpasso sul 21-20. Sesto con un muro ottiene tre punti di vantaggio (23-20), Cantagalli chiude un set sofferto sul 25-21.

Secondo set che si prospetta molto combattuto con le formazioni che si ritrovano nuovamente in parità sul 3-3, poi Reggio Emilia riesce a ottenere un punto di vantaggio grazie a Held (8-7), sul punteggio di 10-7 viene chiamato un time out dagli ospiti. Un mani fuori innescato da Cominetti porta le squadre sul 15-10, il muro di Sesto e Garnica ottiene il diciottesimo punto (18-14), sul 20-14 Ortona chiama nuovamente time out per provare a rianimare il set. Ortona recupera il vantaggio creato da Reggio Emilia, con De Paola che trova anche un ace, sul 21-20 Mastrangelo quindi decide di chiamare time out; Cominetti e Zamagni chiudono il set sul punteggio di 25-22.

Nell’avvio del terzo set Garnica trova l’ace del 2-0, un video check richiesto correttamente dai reggiani determina il 5-3, Ortona però attua il soprasso grazie a un muro di Molinari (6-8). Le squadre regalano una battaglia incredibile, buttandosi su ogni pallone, Marretta trova il tredicesimo punto (13-12), Cantagalli successivamente piega le mani del muro di Ortona e fa segnare al tabellino il punteggio di 16-14. Coach Mastrangelo utilizza un time out per dare indicazioni ai suoi ragazzi (18-17), Reggio Emilia reagisce bene ma Ortona non vuole mollare trovando nuovamente la parità sul 20-20. Zamagni con un ottimo primo tempo ha la meglio sul muro abruzzese, ma gli ospiti poi rispondono attaccando forte e trovando il 23-23; Held trova due punti consecutivi (25-24) e infine trova anche il punto finale del 26-24 chiudendo il match.

 

Conad Reggio Emilia – Sieco Service Ortona  

25-21 (30’) 25-22 (28’) 26-24 (33’)

Conad Reggio Emilia:

Zamagni 8, Catellani -, Held 15, Bucciarelli n.e, Sesto 7, Cominetti 8, Mian -, Cantagalli 17, Garnica 1, Morgese L, Marretta 2.

All Vincenzo Mastrangelo

Sieco Service Ortona:

Fabi n.e, Pessoa 8, Di Silvestre -, Benedicendi L, De Paola 8, Fusco L, Santangelo 4, Del Frà -, Bulfon 13, Molinari 7, Elia 2, Cappelletti 2, Ferrato 2

All. Lanci Nunzio

Note Conad Reggio Emilia: ace 4, service error 10, ricezione 41%, attacco 50%, muri 3

Note Sieco Service Ortona: ace 2, service error 10, ricezione 34%, attacco 42%, muri 6

Ortona arriva a Reggio Emilia

By | News

Domenica 13 marzo al PalaBursi arriva la Sieco Service Ortona, per sfidare la Conad Reggio Emilia in una sfida che si preannuncia più che agguerrita, con la prima formazione che cercherà punti importanti per evitare il pericolo retrocessione e la seconda che dovrà ritrovare la fiducia, dopo la sconfitta subita contro Cuneo.

Il vice capitano Nicola Sesto non nasconde che nonostante il vantaggio campo, domenica la battaglia sarà dura: “La squadra di Ortona ha cambiato sicuramente marcia dopo l’arrivo del nuovo palleggiatore Ferrato, poco dopo la nostra sfida giocata nel girone di andata, e nel complesso sta godendo di un buon momento, stanno giocando un ottimo girone di ritorno. Dovremo temere l’opposto Sant’Angelo e gli altri schiacciatori di posto quattro, siamo sicuri che sarà una gara difficile anche se guardando la classifica non si direbbe; Ortona sta cercando punti salvezza e arriverà sicuramente qui con il coltello tra i denti e spetterà a noi cercare di arginarli il più possibile”.

“Un cambio di palleggiatore, un giocatore che ricopre un ruolo così importante, può sicuramente far la differenza in campo, in quest’ultimo periodo poi Ortona sta giocando molto bene, hanno trovato un buon ritmo, vincendo anche partite contro squadre come Porto Viro e Lagonegro, che a noi avevano dato filo da torcere. Dovremo stare molto attenti, non dobbiamo abbassare la guardia e continuare a giocare come sappiamo noi, rimanendo uniti e superando insieme i momenti difficili che si presenteranno. – l’opposto reggiano classe 1999 Cantagalli concorda con il compagno di squadra – Sant’Angelo è sicuramente colui che ci potrebbe creare più problemi, è un giocatore con esperienza ed è un punto di riferimento per il palleggiatore, se riusciremo a limitarlo questo sarebbe ottimo per noi, non dico che sarà facile perché sicuramente non sarà così, ma dovremo provarci perché potrebbe essere la nostra carta vincente”.

Per vedere in azione la Conad Volley Tricolore basterà prenotare il biglietto sul sito www.volleytricolore.it, munirsi di Super Green Pass e mascherina FFP2 e presentarsi domenica 13 marzo alle ore 18:00 al PalaBursi di Rubiera; in alternativa sarà sempre disponibile la diretta gratuita offerta da Volleyball World su Youtube.