Altra notte amara per la Conad: Matera espugna 3-0 il Pala Bigi

By 8 Dicembre 2014News

Conad Reggio Emilia-Domar Matera 0-3 (23-25, 20-25, 18-25)
Conad Reggio Emilia: Della Corte 3, Catellani (L), Di Franco 4, Bertoli 7, Guemart, Tiozzo 6, Tondo 10, Bucaioni, Kody 2, Benaglia 7, Giglioli 3, Allesch ne, Morgese (2° L) ne. All. Cantagalli
Domar Matera: Pinelli 2, Calitri ne, Cernic 11, Joventino 11, Sesto ne, Zamagni 8, Bortolozzo 7, Villena 18, Lapacciana ne, Suglia (L), Lo Bianco ne, Monteleone ne. All. Mastrangelo
Arbitri: Prati e Giardini
Durata: 27′, 26′, 25′. Tot. 1h18′
Note Conad: ace 0, service error 12, muri 5, ricezione 67%, attacco 44%
Note Matera: ace 1, service error 10, muri 10, ricezione 86%, attacco 52%

Non è bastato il pubblico del Pala Bigi, in un giorno che doveva essere di festa per la Conad, a dare una svolta al campionato dei giallorossi, che non riescono ad uscire dal momento difficile e incassano il terzo ko consecutivo per 3-0, dopo quelli con Vibo e Cantù.
Matera passa meritatamente 3-0 in via Guasco, nel posticipo di un’ottava giornata che ci si immaginava decisamente diversa.
Ora i giallorossi sono penultimi in classifica e, seppur ancora vicini alla zona play-off, l’obiettivo di inizio stagione, bisogna di cambiare il trend, magari già a partire dalla gara di domenica prossima a Castellana Grotte.

LA PARTITA

Sestetti confermatissimi da una parte e dall’altra, con Tiozzo confermato in banda in casa Conad e Matera che si schiera con la batteria di attaccanti esterni come Cernic, Joventino e Villena.
E’ un primo set equilibratissimo e ben giocato da entrambe le squadre, la Conad riesce a rimanere avanti di un mini-break con Tiozzo, ma quando Villena porta avanti la Domar (13-14) ecco l’ingresso di Matteo Bertoli per Kody (il camerunense accusa un dolore alla gamba, non rientrerà più).
L’equilibrio si spezza sul 14-16, quando Matera scappa sino al +4 (16-20) e sembra avere la meglio.
I giallorossi però non mollano, con la ritrovata continuità dei centrali e un break al servizio di capitan Guemart trova la parità sul 23-23, prima di venire beffata da Joventino e dal muro finale su Tondo: 23-25.

SECONDO SET

Confermato Bertoli in sestetto anche per il secondo set, la Conad parte forte ma l’inerzia pare avercela sempre la Domar.
L’ultimo vantaggio giallorosso arriva sul 7-6, poi gli ospiti scappano con la pipe di Joventino e l’antica classe di Cernic.
Allo stop tecnico è 10-12, la Conad riesce a tornare sino al -1 (15-16), ma soffre troppo in ricezione e nel finale Matera non sbaglia più nulla.
Ci pensa Joventino a condannare i giallorossi allo 0-2, con Cernic a chiudere per il 20-25.

TERZO SET

Cantagalli prova a cambiare, con Di Franco al posto di Giglioli e Bucaioni in regia per capitan Guemart.
L’avvio dei giallorossi però è ancora deficitario, la Domar fugge con Cernic sino al 6-10 e time out Cantagalli.
Il tecnico reggiano le prova tutte, inserendo Della Corte per Tondo e poi di nuovo capitan Guemart, la Conad torna al -3 con l’ottimo ingresso dell’opposto ex Perugia, ma non basterà.
Matera dà la sgasata finale e chiude con un netto 18-25 che lascia ancora tanta amarezza al pubblico del Pala Bigi.

RISULTATI 9^ GIORNATA

Conad Reggio Emilia-Matera 0-3, Potenza Picena-Ortona 0-3, Sora-Castellana Grotte 3-0, Alessano-Vibo Valentia 2-3, Corigliano-Cantù 3-1, Brescia-Tuscania 3-0

CLASSIFICA

Ortona 19 punti, Sora 17, Vibo Valentia 16, Corigliano 15, Potenza Picena 14, Matera 12, Cantù e Tuscania 11, Castellana Grotte 10, Brescia 8, Conad Reggio Emilia 7, Alessano 4