Anche Padova è amara per la Conad

By 3 Febbraio 2013News

Tonazzo Padova-Conad Reggio Emilia 3-1 (21-25, 25-17, 25-20, 25-20)
Tonazzo Padova: Garghella, Leonardi ne, Moretti 14, Vedovotto 13, Volpato 14, Giannotti, Balaso (L), Rosso 13, Mattera 2, Pedron ne, Salgado 13, Maniero ne. All. Schiavon
Conad Reggio Emilia: Luppi 10, Grassano 3, Orduna 1, Goi (L), Tondo 8, Pellegrino ne, Barbareschi 13, Diachkov 1, Biribanti 17, Castellani, Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Arbitri: Marchello e Cappello
Durata: 27′, 24′, 24′, 26′. Tot. 1h41′
Note Padova: ace 11, service error 13, muri 6, ricezione 61%, attacco 55%.
Note Conad: ace 6, service error 16, muri 4, ricezione 48%, attacco 46%.

Anche la trasferta di Padova è amara per la Conad, che incappa nel terzo ko consecutivo dopo Brolo e Sora.
Un altro 1-3, dopo che i giallorossi erano partiti alla grande vincendo il primo set.
Rimane comunque saldo il nono posto che vale i play-off, domenica con Corigliano si cerca il riscatto.

LA PARTITA

Cantagalli propone da titolare Andrii Diachkov in luogo di Miky Grassano.
C’è Barbareschi a far coppia in 4, con Orduna-Biribanti e Luppi-Tondo al centro, Goi libero.
Padova va col sestetto annunciato: Mattera-Giannotti, Rosso-Vedovotto, Salgado-Volpato, Balaso libero.
La Conad parte alla grande, rimanendo sempre avanti nel punteggio in un 1° set perfetto.
Biribanti è scatenato (17 alla fine), dal 6-8 i giallorossi fuggono sino al 14-20.
Un po’ di paura la mette una Padova che torna sino al -2 (21-23) con l’ingresso definitivo di Moretti in zona 2, ma la Conad chiude 21-25.
Sembra una grande notte per i giallorossi, ma la partita cambia.
Moretti dà tanto alla Tonazzo, così come i martelli Rosso e Vedovotto.
Il secondo set rimane in equilibrio sino al 10 pari con due lampi di Barbareschi, ma la Conad fatica troppo a muro (4 vincenti in 4 set) e Padova attacca col 60%.
Dal 16-13 i veneti volano via sino al 25-17 che vale l’1-1.
L’avvio di terzo set è ancora difficilissimo: 4-1 e poi 8-4.
Biribanti ricuce (13-11), ma non basta: Rosso aziona di nuovo il turbo ed è 25-20 Padova.
Nel quarto set c’è Grassano in campo per Diachkov, ma è subito +4 Padova.
La Conad torna sino al -3 (20-17), ma non c’è nulla da fare nonostante l’esordio in giallorosso di Marco Pagni: 25-20 Padova e 3-1.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress