All Posts By

fedefanti

Diego Cantaagalli firma per volley tricolore

Diego Cantagalli firma con Conad Volley Tricolore

By | Senza categoria | No Comments

La società Conad Reggio Volley Tricolore è felice ed orgogliosa di comunicare, in via ufficiale, di aver trovato l’accordo per l’ingaggio dell’opposto Diego Cantagalli, ormai Ex giocatore della Sieco Service Ortona.
Il giovane e talentuoso Diego Cantagalli, opposto (203 cm classe 1999) di grandi speranze che è una “vecchia conoscenza” per la società Reggiana.
Diego, figlio ovviamente di Luca “Bazooka” Cantagalli, giocatore meraviglioso e Reggiano Doc, muove infatti i suoi primi passi come giocatore nelle giovanili della Conad Volley Tricolore (in quel periodo a Cavriago).
Nonostante la giovane età infatti, il neo acquisto di Conad Reggio vanta addirittura, nella sua personale bacheca, l’approdo nell’Olimpo del Volley grazie all’anno trascorso come secondo opposto della Cucine Lube Civitanova, squadra di altissimo livello che milita in serie A1.

Con la Lube, Diego vincerà tre importantissimi trofei, tutti conquistati nel 2019: Un campionato italiano, una Champions League ed una Junior League (con la nazionale U-21).

Due anni fa Cantagalli è risultato il miglior realizzatore dell’intera Serie A3 con i suoi 411 punti all’attivo, mettendo a segno una media di quasi 23 punti a partita prima che il Covid-19 interrompesse i campionati di pallavolo mentre, nella passata stagione, Diego ha chiuso una ottima esperienza con Ortona, in cui si è confermato a tutti gli effetti come uno degli attaccanti più forti e prolifici di tutto il campionato si serie A2 (esperienza culminata con i 46 punti, record di sempre, rifilati a Siena).

Per il giovane Reggiano si sono quindi aperte le porte per un ritorno a casa che porterà con sé moltissima emozione, sia per il giocatore che per tutti coloro che lo hanno conosciuto durante il suo percorso di crescita sportiva e umana, iniziato come detto tra le fila del Cavriago Volley.

Così Cantagalli sul suo ritorno a Reggio Emilia:

“Tornare a Reggio è per me sempre una grandissima emozione.

Ho famiglia, conoscenti e amici qui a Reggio e tornavo sempre il più possibile, laddove ve ne fosse la possibilità, in questa città che è a tutti gli effetti casa mia.

Non ho mai avuto la possibilità di giocare al Bigi con la maglia della mia città e coronare questo sogno sarà per me di enorme stimolo.
Per la prima volta (se non si contano le giovanili) nella mia carriera sarò un giocatore di Volley Tricolore e sto vivendo un incredibile turbinio di emozioni allo stesso tempo.

Sono molto felice che Conad si sia mossa in maniera decisa, puntando molto su di me.
Ad Ortona, nonostante qualche problemino fisico, avevo trovato la sua giusta dimensione e sono certo che a Reggio sarà esattamente la stessa cosa.
La società si è sempre dimostrata molto accorta e disponibile nei miei confronti e non è stato difficile accettare una proposta che mi permetterà di riabbracciare tanti cari amici, oltre che di continuare una ” strada ” già intrapresa da mio padre.
Ringrazio Ortona per tutto ciò che ha fatto per me ed auguro il meglio sia alla società che ai miei ex compagni che mi hanno sempre aiutato e sostenuto durante l’arco di questa stagione così complicata sotto tutti i punti di vista.

Sono molto motivato per l’inizio di questo nuovo campionato 21/22 e conscio di avere alle spalle una squadra che ha alla base una organizzazione seria ed una mentalità che va abbastanza controcorrente rispetto a quelle che sono le solite meccaniche societarie quando si parla di professionismo.
Non mi resta che dire, ci vediamo al Pala Bigi di Reggio Emilia “.

Loris Migliari, in rappresentanza di Conad Reggio, ha poi commentato:

Il ritorno di Diego a Reggio riempie di orgoglio la nostra società è rende perfettamente idea della mentalità di cui anche Diego ha parlato precedentemente.
Questa operazione di mercato infatti, va nel solco di quello che Volley Tricolore considera un suo ruolo primario, quello di valorizzare i ragazzi del territorio e costruire una squadra funzionale e futuribile, composta da elementi validi e soprattutto da persone e professionisti di un certo livello.
Nel caso particolare di Diego ha avuto una carriera di un certo tipo dopo aver cominciato a Cavriago con le giovanili ed essere riusciti a riportare a Reggio un talento cristallino come il suo fa ben intendere quale sia l’appeal di una squadra come Conad Reggio, soprattutto dopo una stagione di altissima caratura come quella terminata da poco.
Per Diego ora inizierà una grande avventura e l’obbiettivo comune è quello di cercare di renderlo una presenza costante ed importante in A2, con la speranza, fra un pò, di vederlo nuovamente a livelli di eccellenza pallavolistica nazionale e globale.
La cosa che mi sento di dire per chiudere è certamente: Benvenuto, anzi… Bentornato Diego ” 

Cronaca quarti di finale playoff – gara 3: BAM Acqua S. Bernardo Cuneo- Conad Volley Tricolore

By | Senza categoria | No Comments

Dopo una storica vittoria ottenuta in casa per 3 a 2 che ha permesso ai ragazzi di Volley Tricolore di allungare la serie la squadra di Coach Mastrangelo torna a Cuneo in data 18 Aprile, per giocarsi una storica qualificazione alle semifinali di playoff.

Il match si è concluso con la vittoria di Cuneo che supera per 3-0 una comunque molto combattiva Reggio Emilia assicurandosi il passaggio di turno.

Primo set che inizia con entrambe le squadre molto concentrate.
Alle bordate di Preti in battuta rispondono Mattei e Maiocchi mantenendo immediatamente la parità perfetta nel parziale (4-4)

Pistolesi per Cuneo prova però subito a mettere pressione in battuta dando il via al primo mini break della partita guidato dagli attacchi di Wagner e Tiozzo che fissano il risultato sul 10-5 al primo timeout con una Reggio un pò contratta che fatica ad entrare nella partita.
Gap che aumenta (12-5) grazie ad un muro tetto di Sighinolfi a cui rispondono però Ristić (inserito per dare respiro ad Ippolito) e Scopelliti che permettono a Conad di ricucire parzialmente il distacco mandando Pinelli in battuta che con 3 servizi riporta Reggio sul -4 (12-8).
Preti con un muro e Tiozzo con una serie di ottimi servizi guidano nuovamente al +6 (15-9) la squadra di casa che sembra essere entrata in campo con una grande rabbia agonistica.
Nonostante una serie di ottime difese e di rigiocate Reggio non riesce ad impattare gli avversari che scappano ancora una volta grazie allo strapotere fisico di Preti che con un attacco e un muro lancia Cuneo sul 18-10.
Wagner al servizio mette la definitiva ipoteca su questo primo parziale forzando tre battute che portano a 3 punti consecutivi per Cuneo (21-10).
Loglisci, rientrante da un infortunio per Conad, fa il suo ingresso per sostituire Maiocchi e impatta positivamente il match con due bei punti che permettono a Conad di raggiungere i 14 punti e di riportarsi a 9 punti di distacco da Cuneo che ha però le sorti del set fra le mani.
Pistolesi va al servizio con Cuneo al primo set point (24-15).
Pinelli si conferma un grande problema per la linea di difesa di Cuneo annullando un set point con un bellissimo ace in posto 6.
Cuneo chiude poi il parziale 25-16 sfruttando i tanti errori di troppo di Conad.

Il secondo set di Conad inizia in maniera molto simile a quello precedente con i ragazzi Reggiani Conad che nonostante un buon inizio vedono Cuneo scappare sul 4-1 grazie a tre grandi punti di Wagner in avvio un parziale.
Bellei mette fine al parziale a favore di Cuneo con un bel mani fuori che da il via ad un contro break Reggiano che fissa il risultato momentaneo sul 5-3 grazie ad una fantastica difesa di Morgese e ad una ottima parallela di Maiocchi.
Preti va al servizio per Cuneo e come già accaduto nel parziale precedente, riesce ad impensierire molto la linea di ricezione Reggiana portando Cuneo sul +4 (7-3).
Mattei prova a caricarsi la squadra sulle spalle con un primo tempo molto potente che abbatte la difesa Cuneese mettendo a segno il sesto punto per Reggio che però insegue ancora in svantaggio 10-6.
Pinelli al servizio propizia un errore gratuito di Tiozzo che vale il -2 per Reggio (10-8).
È lo stesso Tiozzo a mettere fine all’emorragia della squadra di casa con una bella parallela che sorprende la difesa di Reggio e fissa il risultato sul 11-9.
Maiocchi risponde a Wagner mantenendo Reggio a quattro punti dai padroni di casa che guidano il parziale 15-11 grazie a due punti di Bonola, bravissimo a sfruttare la potenza del servizio di Wagner a proprio favore.
Mattei è l’ultimo a mollare per Conad con un muro tetto sul tentativo di attacco di Bonola riportando Conad sul -3 (16-13).
Bellei risponde al solito Preti mantenendo invariato il distacco con una Conad Reggio che sembra faticare nel tentare il recupero.
Un videocheck favorevole a Cuneo aumenta ulteriormente il vantaggio della squadra di casa che scappa in maniera importante sfruttando un Bonola davvero in serata che mette a terra il punto del 20-15.
Molti errori in fase di impostazione e di ricezione per Reggio che vede gli avversari scappare 22-15 ed inserisce Nicola Sesto, leader e giocatore di grande esperienza che mette immediatamente a terra un primo tempo (23-16) e prova a scuotere i suoi compagni.
Tiozzo si carica i suoi sulle spalle in battuta e scongiura una rimonta Reggiana portando Cuneo al primo set point di questo parziale in vantaggio di 7 lunghezza (24-17).
Ippolito in battuta per Conad annulla con grande caparbietà due set point scaricando un potente ace che vale il momentaneo (24-19).
È ancora un errore gratuito di Conad a dare il set a Cuneo che chiude nuovamente 25-19.

Il terzo e decisivo parziale inizia con una Reggio molto compatta nel cercare l’ennesima grande impresa di questa stagione fra le mura avversarie portandosi sul 1-2 grazie ad una grande giocata d’astuzia dello schiacciatore Maiocchi che trova le mani di Pistolesi e le sfrutta per un mani out.
Cuneo risponde immediatamente con un contro parziale che riporta il set sul 4-2 propiziato dalla solita esuberanza di Preti al servizio che mette sempre in grande difficoltà i giocatori di Reggio.

Mattei prova ad impensierire il muro Cuneese e con due grandi giocate porta Reggio alla perfetta parità (5-5) e mandando al servizio Maiocchi.
Bellei si conferma in buona forma nonostante il lungo stop e schianta a terra una parallela potentissima che vale il -1 (8-7) per una Conad non doma.
Wagner e Tiozzo staccano Reggio dopo un Ace di Ippolito portando Cuneo sull’11-9 e costringendo coach Mastrangelo al timeout.
Preti si conferma il più pericoloso al servizio per i padroni di casa continuando la sua personale partita nella partita contro la linea di ricezione Reggiana che subisce due punti consecutivi al servizio scappando 16-10 e costringendo di nuovo coach Mastrangelo al timeout tecnico.
Ottima uscita dal timeout per Conad che trova un importante punto con Bellei che vale il -5 (16-11).
Dodicesimo punto per Conad firmato da Mattei che manda Maiocchi in battuta con le squadre sul 17-12.
Una Reggio molto stanca prova in maniera stoica a rimanere in partita affidandosi all’esperienza di Ippolito e alla cattiveria di Mattei che riportano Reggio sul -5 (19-14).
Coach Mastrangelo inserisce Suraci e Catellani per Bellei e Pinelli nel tentativo di dare una scossa ai suoi con una ventata di giovinezza.
Ippolito segna il quindicesimo punto per Conad ben imboccato dal giovane palleggiatore Catellani a cui risponde Bonola che fissa il risultato 21-15 con Reggio che però non demorde.
Una battuta di Sesto molto velenosa regala un facile punto a Mattei e riavvicina Conad agli avversari (21-18) costringendo coach Serniotti al Timeout per scongiurare una possibile rimonta come quella subita dai suoi al Bigi di Reggio Emilia.
Maiocchi tiene a 3 le lunghezze di distacco fra le due squadre 22-19 con una bellissima diagonale.
Sono due errori consecutivi per Conad a mandare Cuneo al primo match point sul 24-19.
Primo match point annullato da Conad a cui risponde però Wagner che chiude il set 25-20 e porta la squadra di casa al turno di semifinale di playoff.

BAM Acqua San Bernardo Cuneo – Conad Reggio Emilia
25-16 (26′) 25-19 (28′) 20-25 (26′)

BAM Acqua S.Bernardo Cuneo:

Gonzi n.e, Rainero n.e, Tiozzo 8, Bisotto , Bonola 9, Pistolesi 2 , Galaverna, Wagner 17 ,  Catania L, Codarin L , Preti 9, D’Amato n.e,  Chiapello n.e, Sighinolfi 7

All Serniotti Roberto
Ass Casale Marco

Conad Reggio Emilia: 

Pinelli 1 , Catellani  , Bellei 13, Loglisci 1, Sesto 2, Partesotti n.e, Scopelliti 4 , Maiocchi 9, Mattei 7, Ristic 1, Ippolito 6, Morgese L , Suraci .

All. Mastrangelo Vincenzo

Ass. Civillini Massimo

Note Cuneo: ace 3, service error 6, ricezione 64%, attacco 45%, muri 15

Note Reggio: ace 3, service error 14, ricezione 60% , attacco 40%, muri 5

Intervista pre partita a Giacomo Bellei

By | Senza categoria | No Comments

Conad Reggio, dopo una brutta sconfitta fuori casa e una incredibile e leggendaria rimonta in casa (14/04) contro Cuneo, in data 18 Aprile sfiderà nuovamente la formazione allenata da Coach Serniotti con la speranza di staccare un pass per le semifinali playoff di serie A2.

Giacomo Bellei, opposto della formazione Reggiana, è tornato a disposizione di coach Mastrangelo proprio per i playoff dopo un brutto infortunio che lo ha tenuto fermo a bordo campo per oltre un mese.
L’opposto, autore di una bellissima prestazione ottenuta tra le mura casalinghe, ha parlato della partita che attenderà lui e i suoi compagni a Cuneo e della enorme importanza di credere realmente nella possibilità di passare il turno:

“Ringrazio i miei compagni di squadra per il risultato eccezionale che abbiamo conquistato mercoledì.
Insieme abbiamo continuato a crederci anche quando i numeri sembravano essere a noi totalmente sfavorevoli ed abbiamo ottenuto un risultato leggendario e direi (per molti) inaspettato.
Il gruppo è stato la parte fondamentale non solo di questa vittoria ma di tutta la stagione e sarà proprio questa l’arma che dovremo utilizzare a nostro favore anche in questa decisiva gara 3.
Dico questo perché è stato proprio il gruppo a fare la differenza nel momento di massima pressione e solo rimettendo la stessa carica agonistica in campo avremo una concreta possibilità di vincere una sfida complicata come questa.
Dovremo essere bravi nel mantenere sempre un buon livello di gioco, giocando la partita punto per punto e cercando di mettere in difficoltà la linea di ricezione Cuneese come fatto nel match del Pala Bigi.

Cuneo ha a propria disposizione dei giocatori di altissimo livello come Pistolesi, Wagner, Preti e molti altri ed è certamente una formazione tosta e complicatissima da affrontare.
Una vittoria sarebbe il giusto riconoscimento per tutto il lavoro e tutti i sacrifici che sono stati fatti sin da inizio stagione, non solo da parte di noi giocatori ma anche da parte di tutto lo staff e della società che si è sempre messa a totale disposizione di noi ragazzi e dello staff tecnico.
Spero che il pubblico continui a sostenerci come ha fatto durante tutta la stagione e che, nonostante fossimo distanti, che tutto il tifo del Bigi si sia emozionato con noi mercoledi.
Siamo pronti per questa ennesima battaglia che ci attende”. 

 

Conad Reggio Volley Tricolore sfiderà Cuneo alle ore 19.00 nello spareggio valido per il passaggio del turno dei quarti di finale di Playoff serie A2 Credem Banca

Cronaca Quarti di Finale Playoff – Ritorno: Conad Volley Tricolore – BAM Acqua S. Bernardo Cuneo

By | Senza categoria | No Comments

Dopo una difficile trasferta affrontata a Cuneo e una sconfitta subita per 3 a 1 i ragazzi di Conad, in data 14 Aprile, affrontano il decisivo match di ritorno che varrebbe la possibilità per coach Mastrangelo e Conad Reggio di andare a giocarsi il passaggio del turno nuovamente in trasferta.

Il match si è concluso con la vittoria di Conad Reggio che supera per 3 a 2 una comunque molto combattiva Cuneo.

Primo set che inizia con una Conad un pò contratta che viene subito staccata (2-4) da Wagner e compagni che iniziano il match esattamente come avevano terminato la partita di andata.
Capitan Ippolito prende subito le redini della squadra in attacco e riporta immediatamente Conad a contatto sul 6-6 con due ottime azioni in ricezione e un muro tetto sullo schiacciatore Tiozzo.
Wagner per Cuneo si conferma un giocatore dal grande potenziale e mantiene l’Acqua S.Bernardo in vantaggio di una lunghezza (9-10) dopo qualche errore di troppo da parte di entrambe le formazioni.
La reazione di Conad non si fa attendere troppo e i centrali Scopelliti e Mattei riescono con una potente battuta e un muro tetto a ricucire il gap accumulato riportando Reggio in perfetta parità con gli avversari (13-13).
La squadra ospite si affida al centrale Bonola per rimanere avanti in questo set  così combattuto (15-16) grazie a due punti consecutivi del giovane centrale Cuneese.
Preti e Bonola continuano con le proprie grandi prestazioni e guidano Cuneo al primo break significativo che trascina la squadra ospite sul +3 (17-20) a cui Conad però risponde prontamente con un contro break guidato da Bellei che fissa il risultato sul momentaneo -2 (19-21).
Cuneo è però cinica e grazie ad alcuni errori gratuiti di Conad e ad una chiamata molto contestata del videocheck riesce a staccare nuovamente di 3 lunghezza la squadra di casa (20-23).
È proprio la squadra ospite a chiudere il primo parziale grazie ad una potente parallela di Wagner che fissa il punteggio finale sul 21-25.

Il secondo set inizia in maniera molto complicata per Conad che subisce in avvio un parziale di 3 punti che porta subito Cuneo in vantaggio per 2-5.
Mattei e Maiocchi provato a ricucire immediatamente lo svantaggio accumulato grazie a due potenti e precisi attacchi che riportano Conad nuovamente sul -1(5-6).
Dopo un momento di grande confusione in campo e due errori gratuiti per parte è Maiocchi a dare il via al primo importante mini break per Conad che stacca Cuneo e si porta sul 11-10 che vale il primo vantaggio in questo parziale.
È sempre Maiocchi a caricarsi Conad sulle spalle in attacco e ad allungare, grazie a due grandi giocate, sul 14-11.
Un videocheck favorevole a Conad allunga ulteriormente il gap fra le due squadre che viene parzialmente chiuso dal punto di Tiozzo che mette fine all’emorragia di punti di Cuneo portando il parziale sul momentaneo 16-13 per Conad.
L’esperto schiacciatore Cuneese riesce a scuotere la propria formazione e costringe, dopo 4 punti consecutivi, coach Mastrangelo al timeout con Conad che sprofonda sul -1 (16-17).
Nel momento del bisogno capitan Ippolito si fa trovare pronto e con una precisissima parallela riporta Conad in perfetta parità con gli avversari sul 18-18.
Cuneo subisce molto questo controparziale e sprofonda nuovamente sul -3 (22-19) sotto le bordate di Mattei e Bellei.

Wagner è però l’ultimo a mollare per gli ospiti e con due potentissimi servizi rimette Cuneo a contatto sul -1 (23-22).
Il punto della svolta in questo parziale è però quello di Bellei che trascina Conad al primo set point sul 24-23.
Il parziale viene portato ai vantaggi dell’ennesimo punto di Bonola che rimette il set in perfetta parità sul 25-25.
Sfida nella sfida quella fra i due palleggiatori che con due grandi giocate mantengono le proprie rispettive formazioni in parità sul 27-27.
La diagonale Pistolesi/Wagner funziona molto bene per Cuneo che riesce a portarsi in vantaggio (29-30) e a chiudere il parziale con il punteggio di 29-31 grazie ad una grande punto del solito Bonola.

Il terzo e decisivo parziale inizia con una Reggio molto compatta e motivata nel cercare la grande impresa fra le mura di casa portandosi sul 4-2 grazie ad un grande inizio parziale dello schiacciatore Maiocchi.
Cuneo risponde immediatamente con un doppio contro parziale che riporta il set sul 6-6 mandando il centrale Bonola in battuta.
Ippolito continua però a mettere in grande difficoltà il muro Cuneese mantenendo Reggio avanti di una sola lunghezza (8-7) in un set combattutissimo.
Dopo una serie di errori e di imprecisioni figlie della pressione e dell’importanza del match un ace di Wagner rompe l’equilibrio di questo terzo parziale portando Cuneo avanti 11-12.
Bellei suona la carica al servizio per Conad costruendo con due potenti battute un minimo vantaggio per Conad che guida ora 15-14.
Ippolito batte un colpo come al solito in un momento di estrema complessità per Conad e da il via al mini break per la squadra di casa che costringe coach Serniotti al Timeout sul +3 (19-16) Reggiano.
Cuneo non molla nemmeno in questo terzo parziale e grazie al solito Wagner ricuce il gap accumulatosi portandosi nuovamente sul -1 (20-19) grazie ad una magia di Preti.
Mattei però neutralizza alla perfezione Wagner e lancia Conad sul 23-19 con un muro tetto che manda Bellei in battuta.
Cuneo non riesce a rispondere adeguatamente in questo parziale e soccombe sotto i potenti attacchi di Maiocchi e Scopelliti che chiudono il set con il punteggio di 25-20 a favore di Reggio che si dimostra ampiamente in partita.

Quarto set che inizia con le squadre in grande equilibrio.
Entrambe le formazioni hanno approcciato nella migliore delle maniere questo parziale scambiandosi bordate in attacco e al servizio e portando il set sul 5-5.
Il centrale Sighinolfi mette in difficoltà la linea di ricezione di Conad con una serie di battute insidiose portando avanti Cuneo di 3 lunghezze 6-9.
Cuneo grazie al proprio palleggiatore riesce a mantenere il vantaggio accumulato, aumentando ulteriormente il gap a 5 punti (9-14) con una Conad che sembra aver subito un pò il colpo.
Sono i due centrali di Reggio, Mattei e Scopelliti rispettivamente con una battuta punto e un muro a provare a guidare la rimonta Reggiana (11-14) che però viene interrotta nuovamente da due punti consecutivi di Cuneo che con Tiozzo e Preti fissa il risultato sul 12-17.
Coach Mastrangelo per Conad prova a caricare i propri ragazzi che rispondono con due punti consecutivi di ottima fattura che riporta Reggio a contatto sul -3 (14-17).
Due errori di Reggio regalano un grande ed importante vantaggio alla squadra ospite che scappa sul momentaneo +5 (17-22) ipotecando il risultato finale per la squadra avversaria.
Al primo match point Cuneese risponde Bellei che manda Pinelli in battuta che con due bellissimi servizi annulla due match point avversari costringendo coach Serniotti al Timeout sul 21-24 per Cuneo.
Pinelli continua a forzare il servizio portando Reggio ad un incredibile recupero favorito da due errori consecutivi Cuneesi che fissano il match sul 25-25 allungando una partita virtualmente già chiusa ad una serie di vantaggi al cardiopalma.
Cuneo si porta sul 25-26 grazie a Wagner ma Conad risponde ancora presente con due punti di Maiocchi che porta Reggio ad un pazzesco ed insperato vantaggio 27-26 che porta poi la squadra di casa chiudere il set 28-26 dopo il set più bello di tutto il campionato.

Si arriva al Timeout Break dopo un set incredibile con Cuneo che inizia molto bene con un attacco di Wagner a cui risponde immediatamente Mattei che porta subito Reggio in vantaggio 3-2.
Entrambe le squadre soffrono moltissimo per la stanchezza e commettono qualche errore di troppo che riporta Cuneo sul +1 (4-5).
È il solito grande trascinatore Ippolito a guidare i suoi con due punti consecutivi che riportano Reggio sul +2 (7-5) con due giocate precisissime sulle mani del muro che possono valere oro per Conad.
Scopelliti porta Conad al doppio vantaggio al cambio campo con Reggio sull’8 a 6 convertendo un primo tempo perfetto.
Dopo una azione incredibile che ha visto Maiocchi difendere di piede e Pinelli inseguire il pallone per tutto il campo è proprio Maiocchi a gestire alla perfezione un pallone decisivo che mantiene Reggio in vantaggio 11-9.
Preti chiude una diagonale fantastica riportando Cuneo sul -1 (11-10) e costringendo coach Mastrangelo al timeout.
Morgese si supera per ben due volte su Wagner e regala a Bellei una palla fantastica palla che vale il 12-11 per Reggio.
Un errore gratuito nel momento più importante di Bonola manda Mattei in battuta con Conad sul 13-11.
Pallone gestito da Ippolito che segna e manda nuovamente Mattei in battuta sul primo match Point sul 14-12.
È un errore di Pistolesi a regalare una vittoria incredibile a Conad che chiude il set 15-12 andrà a giocarsi le proprie carte a Cuneo dopo questa vittoria per 3 a 2.

Conad Reggio Emilia – BAM Acqua San Bernardo Cuneo 3-2
21-25 (25′) 29-31 (34′) 25-20 (28′) 28-26 (30′) 15-12 (17′)

Conad Reggio Emilia: 

Pinelli 2  , Catellani n.e , Bellei 25 , Loglisci n.e , Sesto n.e , Partesotti n.e, Scopelliti 10 , Maiocchi 20 , Mattei 11, Ristic n.e, Ippolito 12, Morgese L , Suraci n.e.

All. Mastrangelo Vincenzo

Ass. Civillini Massimo

BAM Acqua S.Bernardo Cuneo:

Gonzi n.e, Rainero n.e, Tiozzo 12 , Bisotto , Bonola 12, Pistolesi 7 , Galaverna, Wagner 18,  Catania L, Chiappello , Preti 22, D’Amato n.e,  Chiapello n.e, Sighinolfi 13

All Serniotti Roberto
Ass Casale Marco

Note Reggio: ace 3, service error 20, ricezione 63%, attacco 52%, muri 13

Note Cuneo: ace 7, service error 21, ricezione 64% , attacco 48%, muri 15

Interviste pre partita a Vincenzo Mastrangelo e Andrea Mattei

By | Senza categoria | No Comments

Dopo una complicatissima trasferta affrontata a Cuneo per la prima partita di questi playoff 20/21 i ragazzi di Volley Tricolore si preparano alla decisiva ed importantissima gara 2 che si terrà fra le mura amiche del Pala Bigi di Reggio Emilia.
Nonostante una ottima prestazione, infatti, Conad ha subito molto la fisicità Cuneese e dovrà prepararsi al meglio per tentare di approdare quantomeno alla terza partita che si disputerebbe nuovamente a Cuneo.

Un risultato positivo permetterebbe infatti alla squadra di coach Mastrangelo di rimettere nuovamente moltissima pressione sulla squadra di Cuneo.

Coach Mastrangelo ha parlato della partita svolta in trasferta e di come Conad si stia preparando al meglio per affrontare questa partita casalinga che potrebbe avere una valenza enorme per tutta la stagione giocata sino ad ora.

“La partita è stata certamente una bella partita, avvincente e ben giocata da entrambe le formazioni
Cuneo è stata più concreta e precisa di noi in alcuni aspetti fondamentali del gioco che ci hanno messo molto in difficoltà ma su cui stiamo lavorando duramente per migliorare.

Abbiamo subito la loro fisicità sia a muro che al servizio e tecnicamente cercheremo di migliorare tutti quegli aspetti su cui abbiamo “faticato”.
Va fatto comunque un plauso sia a Cuneo che ha giocato una partita di estrema qualità e lucidità sia ai nostri ragazzi che nel giro di due settimane hanno recuperato da un finale di stagione caratterizzato purtroppo da qualche infortunio fisico di troppo.
Mentalmente e tecnicamente siamo ancora totalmente nella serie e la squadra è conscia delle proprie qualità e del proprio potenziale.
Cercheremo di sfruttare al meglio il “fattore Pala Bigi ” soprattutto in battuta sapendo che nel nostro impianto non è così semplice verticalizzare il gioco e giocare con palla alta in ricezione e proveremo a mettere più pressione di quanto non sia stato fatto in trasferta soprattutto in battuta e in cambio palla.
Sono fiero di ciò che sta facendo la squadra e di come tutti si siano messi a completa e totale disposizione, sempre e comunque, nonostante le enormi problematiche affrontate durante tutta la stagione.
Ci aspetta una vera e propria battaglia fra le mura amiche del Pala Bigi e siamo pronti per affrontare anche questa sfida, con la consapevolezza che un eventuale risultato positivo sposterebbe nuovamente la pressione e l’obbligo di vincere sulla squadra virtualmente favorita dal pronostico.

Anche il centrale Andrea Mattei, reduce da una grande gara uno di Playoff ha parlato del match che attende Conad in data 14/04 e dell’importanza di credere ancora nella possibilità di passare il turno:

” La sconfitta brucia, soprattutto se rapportata alla qualità della pallavolo che abbiamo espresso durante tutta la partita.
Cuneo è stata cinica e precisa nei momenti più importanti della partita e siamo stati meno bravi e meno pronti di loro nel giocare alcuni dei palloni che hanno permesso alla squadra di casa di girare la partita a proprio favore.
Arrivavamo a questa sfida con l’organico quasi al completo ma con giocatori con pochissimi allenamenti sulle gambe e quindi non ancora perfettamente pronti ad un match di questa difficoltà fisica.
Affronteremo la partita in casa con tutte le energie fisiche/tecniche e nervose a nostra disposizione per cercare a tutti i costi di allungare la serie e di andare a giocarci il passaggio del turno il prossimo weekend.
Questo è un gruppo composto da giocatori e ragazzi fuori dal comune e sono certo che sarà proprio questa caratteristica a poterci dare le giuste energie e il giusto approccio alla partita.
Cuneo si è dimostrata una squadra di altissimo livello ma Conad non è certamente da meno, saranno infatti alcune giocate particolari a far girare anche questa seconda sfida di Playoff e noi dovremo essere perfetti in quelle situazioni se vogliamo strappare un match ad una squadra top come Cuneo.
Invito caldamente i tifosi a darci supporto come hanno sempre fatto durante questa stagione perché, anche a distanza, sapere di avere il supporto che abbiamo dai nostri tifosi è di una importanza incalcolabile”.

Conad Reggio sfiderà Cuneo in data 14/04 alle ore 18.00 presso il pala Bigi di Reggio e la diretta verrà trasmessa sul canale YouTube della lega Volley serie A.

Cronaca quarti di finale playoff – Andata: BAM Acqua S. Bernardo Cuneo- Conad Volley Tricolore

By | Senza categoria | No Comments

Inizia l’avventura di Conad Reggio in questi Playoff in trasferta dove i ragazzi di coach Mastrangelo affrontano un avversario molto ostico come Cuneo.

Il match si è concluso con la vittoria di Cuneo per  3 a 1 su una comunque molto combattiva Reggio Emilia.

I ragazzi di Volley Tricolore, chiamati ad una prestazione importante, iniziano la partita non nel migliore dei modi subendo non poco soprattutto il servizio dello schiacciatore Preti che porta subito avanti i suoi al primo Timeout (6-2).

Maiocchi con una potente diagonale cerca di tenere Conad nel set (6-4) con una Cuneo che impone un ottimo ritmo a questo primo parziale.

L’opposto Bellei, rientrato dopo un lungo stop dovuto all’infortunio subito con Porto Viro, si mette in partita con una bella parallela che porta Reggio sul momentaneo -2 (9-7).

Wagner di prepotenza tiene avanti Cuneo che rimette 3 punti di vantaggio sulla Conad (10-7).

La reazione di Reggio arriva immediatamente dopo in mini break subito e grazie a due rigiocate precise di Bellei e Ippolito Conad si riporta a contatto di Cuneo (11-10).

È ancora Bellei a chiudere il punto dopo una grande difesa di Pinelli e a guidare il break per Reggio che si porta per la prima volta nel set in vantaggio per 11-12.

Maiocchi sfonda per due volte il muro Cuneese e trascina Reggio sul momentaneo +2 (12-14) costringendo coach Serniotti al Timeout.

Due errori gratuiti di Conad permettono a Cuneo di impattare il pareggio sul 15-15 con entrambe le formazioni che stanno giocando una grande pallavolo.

Mattei risponde a Tiozzo con un grande primo tempo e la partita prosegue in perfetta parità (17-17) con qualche errore al servizio di troppo da entrambi i lati di campo.

Rompe l’equilibrio Preti che supera il muro di Reggio e manda Wagner in battuta.

È proprio l’opposto Brasiliano che a costringere, con un Ace, coach Mastrangelo al timeout sul nuovo doppio vantaggio di Cuneo (20-18).

Conad non riesce però a contenere l’esuberanza della diagonale Pistolesi/Wagner che allungano il gap a 4 punti (22-18) con Reggio che sembra aver subito un po’ il colpo.

Ristić entra al servizio per Conad e con una bella battuta salto spin mette in difficoltà Cuneo che commette due errori gratuiti permettendo alla squadra ospite di accorciare sul nuovo -2 (22-20).

Sono ancora due giocate di Preti a fare la differenza per Cuneo che si porta sul primo set point (24-21) per poi chiudere il set 25-21 con una potente diagonale di Wagner.

Secondo set che inizia con una Reggio molto concentrata che si porta avanti 2-5 grazie ad un grande inizio set di Mattei che in battuta scava subito un solco importante in questo secondo parziale.

Nonostante due difese incredibili di Morgese Conad subisce un mini break chiuso dal muro di Sighinolfi che riporta Cuneo sul -1 (5-6).

Cuneo si affida alla potenza di Wagner a cui risponde però presente Scopelliti che riporta Reggio sul doppio vantaggio (6-8).

Mattei fa la voce grossa a muro per Conad con due muri consecutivi su Sighinolfi che trascinano Reggio al massimo vantaggio costringendo coach Serniotti al Timeout sul 6-10.

Cuneo ricuce il gap grazie a due punti consecutivi di Wagner che riportano Cuneo sul -2 (10-12) con Maiocchi al servizio per i Reggiani.

Lo schiacciatore Reggiano si conferma in grande forma e con due grandi servizi e un ace riporta Reggio sul +5 (10-15) sfruttando alla perfezione le zone di conflitto di Cuneo in ricezione.

Reggio prova a mettere una seria ipoteca sul parziale grazie alla solita prepotenza di Mattei al servizio e alla grande qualità ed esperienza Ippolito che guidano Reggio sul 12-17 mettendo grande pressione sulla formazione di casa.

Il palleggiatore Pistolesi continua però la sua personalissima partita in attacco, attaccando di seconda l’ennesimo pallone e ricucendo lo svantaggio a soli 3 punti (16-19).

Bellei risponde nuovamente al mini parziale di Cuneo mettendo a terra un mani out che manda Ippolito al servizio con la Conad a guidare il set con 4 lunghezze di vantaggio (17-21).

La spallata decisiva in questo secondo parziale arriva dopo l’errore gratuito di Preti che lancia Reggio sul +6 (17-23).

Pistolesi e Wagner provano a ricucire con due bellissime azioni punto consecutive che però vengono interrotte dal potente attacco di Ristić che fissa il risultato sul 20-25 per la formazione Reggiana.

Terzo ed importantissimo parziale che inizia con entrambe le squadre abbastanza contratte.

Una serie di errori gratuiti da ambo i lati del campo fanno ben intendere l’importanza del parziale e la pesantezza di ogni pallone.

Tiozzo e Ippolito guidano le proprie formazioni in attacco in questo terzo set e il match prosegue in perfetta partita (6-6).

Wagner porta Cuneo avanti 9-7 rompendo per la prima volta l’equilibrio con una parallela potentissima che non lascia scampo alla difesa Reggiana.

Mattei con due punti consecutivi frutto dibun attacco e di un muro tiene nel set Reggio che rimane sul -2 (11-9) faticando però a ricucire lo strappo.

Tiozzo e Sighinolfi allungano infatti per Cuneo con due muri portando la formazione di casa sul momentaneo +4 (13-9).

Ippolito risponde a Tiozzo e accorcia a 3 lunghezze di distanza (14-11) nonostante una serie di grandi recuperi di Cuneo.

Bellei si accoda al proprio capitano e con un muro tetto su Sighinolfi mette a terra il punto numero 14 per Reggio mandando proprio Ippolito al servizio sul 16-14.

È la squadra ospite ad aggiudicarsi lo scambio più lungo e bello del match, dopo un’azione corale e lunghissima fatta di difese e rigiocate è un muro del solito Mattei a ricucire definitivamente lo svantaggio per Conad che si riporta a contatto sul 16-15 con Scopelliti al servizio.

Il servizio di Wagner fa però nuovamente la differenza per Cuneo che si assicura infatti due punti consecutivi costringendo coach Mastrangelo al timeout con Reggio di nuovo in svantaggio di 3 lunghezze (18-15).

Dopo un lungo stop e una lunga consultazione al videocheck è Cuneo a vincere due punti consecutivi importantissimi che permettono alla squadra di casa di staccare in maniera importante i ragazzi di coach Mastrangelo (21-16).

Preti con un ace ipoteca il set per Cuneo che guida in solitaria sul +8.

Mattei mette a terra il diciassettesimo punto per Conad che però deve arrendersi e concedere il set ad una Cuneo estremamente concreta che chiude con il punteggio di 25-17.

Quarto parziale che inizia sulla falsariga del terzo, con le squadre che sembrano studiarsi ad inizio set alternando grandi giocate a palloni più interlocutori.

Reggio prova a scappare immediatamente sfruttando l’asse Pinelli/Bellei a cui risponde un immediato ace di Preti che fissa il risultato sul momentaneo 3-3.

Risponde subito Reggio con un Mini break  guidato da Ippolito e da un ottimo Ristić che staccano di 3 lunghezze una Cuneo un pò imprecisa (4-7).

Scopelliti mette a terra il punto del 9 a 7 per i ragazzi di Conad che cercando di staccare Cuneo che risponde però presente con Preti e Sighinolfi che riportano il set in parità sul 9-9.

Reggio però difende molto bene e confeziona due punti consecutivi con Mattei e Ristić che rimettono Reggio in una posizione di vantaggio sul 10-12.

Preti però tiene prepotentemente Cuneo in partita con 3 punti consecutivi che fissano il punteggio sul 15-14 per la squadra di casa che cavalca il proprio schiacciatore al servizio.

Due errori gratuiti per Conad permettono a Cuneo di scappare sul momentaneo +3 (17-14) con Pistolesi al servizio.

Coach Mastrangelo inserisce Sesto per Scopelliti e il grande veterano di Conad impatta subito il match con un muro su Tiozzo che da il via al mini break per Reggio che si riporta caparbiamente sul -1 (17-16) con Maiocchi al servizio.

È ancora Tiozzo a prendersi responsabilità per Cuneo che proprio grazie alla grande esperienza del proprio schiacciatore si riporta sul +3 (20-17).

Bellei risponde allo schiacciatore Cuneese portando Reggio al punto numero 18 con i Reggiani costretti alla rimonta per rimanere nel match.

Wagner ben servito da Pistolesi risponde a Ristić fissando il punteggio momentaneo sul 24-20 con la squadra di casa in controllo del match.

Cuneo di impone su Reggio chiudendo questo quarto parziale con un attacco di Tiozzo che chiude il match con il punteggio di 25-20 e 3 a 1 per la squadra di casa.

BAM Acqua San Bernardo Cuneo – Conad Reggio Emilia 3-1

21-25 (27′) 25-20 (30′) 17-25 (27′) 20-25 (24′)

BAM Acqua S.Bernardo Cuneo:

Gonzi n.e Tiozzo 13 , Bisotto , Bonola 6 , Pistolesi 8 , Galaverna, Wagner 16,  Catania L, Vergnaghi L n.e , Preti 22, D’Amato n.e,  Chiapello n.e, Sighinolfi 6

All Serniotti Roberto

Ass Casale Marco

Conad Reggio Emilia: 

Pinelli 2 , Catellani n.e , Bellei 16 , Loglisci n.e , Sesto 1 , Partesotti n.e, Scopelliti 5 , Maiocchi 5 , Mattei 10, Ristic 10, Ippolito 11, Morgese L , Suraci n.e.

All. Mastrangelo Vincenzo

Ass. Civillini Massimo

Note Cuneo ace 3, service error 12, ricezione 53%, attacco 46%, muri 10

Note ReggioEmilia: ace 2, service error 14, ricezione 48% , attacco 44%, muri 5

Doping: la salute e la vittoria non si comprano

By | Senza categoria | No Comments

Nonostante il periodo ancora molto critico causa Covid 19, Conad Reggio Volley Tricolore continua con le attività extra campo che da sempre caratterizzano la società Reggiana.

In data mercoledì 7 Aprile infattibile, alle ore 9.00 si terrà, tramite una piattaforma online, l’incontro fra le classi quinte dell’istituto Silvio D’Arzo e alcuni membri della società Volley Tricolore in cui si tratterà il tema: ‘Doping: la salute e la vittoria non si comprano”.

 

Parleranno e dialogheranno con i ragazzi dell’istituto esperti del settore come il Dr. Zobbi Gianni (Responsabile UO Medicina dello sport e Prevenzione cardiovascolare AUSL RE) e il nostro Dr. Poli Marco (Medico di squadra – U.O.S Medicina dello Sport e Prevenzione Cardiovascolare AUSL IRCCS) a cui si aggiungeranno, in ulteriore rappresentanza della società, il primo allenatore Vincenzo Mastrangelo e con il team manager Loris Migliari.

 

Conad Reggio risponde sempre presente quando si tratta dell’educazione culturale e personale di futuri atleti e, in generale, di giovani che devono essere messi in guardia sulla pericolosità di certe sostanze.

Intervista ad Andrea Mattei

By | Senza categoria | No Comments

Finita la stagione regolare, in casa Volley Tricolore è tempo di tirare le somme ed iniziare la programmazione degli allenamenti per questa settimana che precede l’inizio dei Playoff.

Il centrale Andrea Mattei, dopo aver concluso una stagione con numeri davvero incredibili, ha risposto ad alcune domande sulla propria regular season che lo ha visto primeggiare fra pari ruolo, per numero di punti totali, numero di muri vincenti e media muri per set, lanciando il centrale classe 93 nella top 25 per punti segnati in campionato (unico centrale presente in questa classifica).
Per coronare questi traguardi Mattei, in accordo con la società, ha fatto creare un maglia per un tifoso speciale, il nonno, a cui però non è sfortunatamente potuto arrivare questo dono.
Il nonno del centrale Reggiano si è infatti spento prematuramente ed inaspettatamente lasciando Andrea con un grande dolore ed una grande voglia di dedicare ogni risultato ottenuto, presente e futuro, alla memoria del nonno.

Queste le parole del centrale Reggiano:

“È un momento di grande confusione.
Sono estremamente felice infatti, per i risultati ottenuti dalla squadra e da me in prima persona, viste le classifiche di rendimento che sono appena state stilate dalla lega serie A tuttavia questa notizia mi ha davvero toccato nel profondo.
La squadra ha fatto un lavoro meraviglioso durante tutta la stagione e questo sesto posto, ottenuto in extremis con una prestazione super contro Bergamo è il giusto coronamento per tutto il grande percorso che abbiamo fatto.
Personalmente sono fiero di aver raggiunto l’apice della classifica in molte delle graduatorie statistiche fra i centrali del campionato di serie A2.
Mentirei se dicessi che non era un obbiettivo che mi ero posto ad inizio stagione, soprattutto dopo un’annata come quella dello scorso anno in cui tutti i giocatori erano stati etichettati e giudicati in maniera eccessivamente critica.
Questo obbiettivo mi inorgoglisce moltissimo e sono grato al coach e ai miei compagni per avermi permesso di mantenere certe medie in tutti i campi statistici durante tutta la stagione.
La pallavolo, e non mi stancherò mai di ripeterlo, è uno sport di squadra in cui tutti dipendono dal lavoro dei propri compagni.
Senza le incredibili percentuali in ricezione che abbiamo tenuto per gran parte del campionato Riccardo Pinelli non sarebbe stato in grado di servirmi alla perfezione come ha fatto per tutto il campionato pertanto devo tutto questo al duro lavoro e alle grandi qualità dei miei compagni.
La notizia della scomparsa di mio nonno mi ha davvero compito come un fulmine a ciel sereno purtroppo, rovinando la grande felicità che stavo provando in questi giorni.
È stato per me un grande tifoso ed una persona su cui ho potuto contare moltissimo durante la mia vita e la sua perdita lascia un vuoto incolmabile.
L’ idea della maglia che volevo consegnargli io stesso sono certo lo avrebbe inorgoglito moltissimo pertanto verrà esposta nella tomba di famiglia in suo onore.
Dedico tutto ciò che ho ottenuto in carriera e ciò che abbiamo ottenuto in questa stagione alla sua memoria, con l’intento di proseguire il più possibile questo percorso anche durante i playoff e con la speranza che possa questo stimolo in più servire per chiudere un percorso davvero bello ed importante come quello che abbiamo intrapreso in questa RS.
Ringrazio inoltre la società, lo staff e i miei fantastici compagni di squadra per essersi stretti intorno a me in questo momento così doloroso e delicato.
Siamo davvero un gruppo molto unito e legato che ragiona come una vera e propria famiglia e questo la dice lunga anche sui risultati che abbiamo ottenuto.

Ora la testa andrà, dopo un periodo di stop, alla preparazione della prima partita di Playoff ed io, per cercare di superare questo momento, farò ciò che mi fa stare meglio nel mondo ovvero allenarmi durante e cercare di dare il meglio di me quando verrò chiamato in causa.
Cuneo ci aspetta con molta pressione sulle spalle e il virtuale dovere di rispettare i pronostici, pertanto ci giocheremo il passaggio del turno senza dover dimostrare nulla a nessuno e con la consapevolezza di essere una squadra ostica e complicata da affrontare per tutti.”

Intervista a coach Vincenzo Mastrangelo post vittoria con Bergamo e conseguente qualificazione ai Quarti di Finale playoff

By | Senza categoria | No Comments

Dopo la sconfitta contro la Siena, i ragazzi di Volley Tricolore affrontavano la Agnelli Tipiesse Bergamo, prima della classe in questa serie A2, in data 21 marzo alle ore 18.00  in una difficilissima ed estremamente importante trasferta.

I 3 punti conquistati da Conad, uscita vincente per 3 a 1 contro una rimaneggiata Bergamo, sono risultati decisivi per la corsa alla qualificazione diretta ai playoff per Conad che era chiamata ad una grande prestazione per centrare il sesto posto e il relativo passaggio diretto ai quarti ai danni di Santa Croce

Conad che arrivava a questo impegno con una serie di problematiche fisiche non indifferenti e con tutta la pressione di dover per forza portare a casa dei punti per poter sperare nel passaggio diretto ai quarti che fino a ieri sembrava quasi irrealizzabile.

Coach Mastrangelo, al termine del match, ha parlato della partita contro la Tipiesse Bergamo, delle tante problematiche affrontate da Conad in questo ultimo strascico di stagione e della enorme importanza di questa qualificazione diretta come sesta forza del campionato:

” Una soddisfazione enorme quella arrivata ieri.
Soddisfazione tanto grande quanto meritata perché i ragazzi hanno dato tutto questa sera e in generale durante tutto il corso della stagione .
Un risultato come questo 3 a 1, ottenuto in una trasferta complicata come quella in casa della capolista e campione in coppa Italia va sempre festeggiato, anche se va riconosciuto che Bergamo ha schierato una squadra con alcune assenze importantissime che ci hanno sicuramente favorito in parte.
Dopo una maratona come quella di questa stagione fare scelte per scongiurare gli infortuni è totalmente logico e anche noi, durante il corso dell’anno, abbiamo avuto assenze importanti come quella di Bellei ieri sera (e nelle ultime 4 giornate di campionato) ed una serie di acciaccati e infortunati che non ci hanno aiutato nell’esprimere il nostro miglior gioco.
Maiocchi reinventato opposto è lo specchio di quale siano le reali qualità di questa squadra e di questo gruppo.
Giocatori in grado di giocare in più ruoli e di essere sempre complementari gli uni con gli altri.
Abbiamo dovuto affrontare un periodo molto complicato ad inizio stagione, causato da problemi legati al Covid e stavamo affrontando un brutto periodo anche in questo finale di stagione dove siamo stati, fisicamente e in termini di infortuni, molto sfortunati.
Il tempo ora è dalla nostra parte, abbiamo tempo per riposare e ricaricare le batterie dopo aver conquistato il sesto posto che ci permette di accedere direttamente ai quarti di playoff.
Siamo caduti, in questa stagione, ma sempre con la testa alta e con l’umiltà di chi sa che i risultati si costruiscono con il duro lavoro in palestra e in sala video.
Dopo essere riusciti a rialzarci abbiamo intrapreso un percorso fatto di soddisfazioni enormi che ci hanno permesso di chiudere una regular season di altissimo livello con numeri da grande squadra.
Ad inizio anno, con la società, abbiamo messo in piedi un gruppo omogeneo, formato da giocatori di esperienza come possono essere Ippolito e Sesto, circondandoli di giocatori di enorme qualità e carica agonistica.
È proprio grazie a questo gruppo, così unito ed omogeneo, che stiamo ottenendo dei risultati così importanti e insperati.
Contro “le seconde linee” di una squadra che ha vinto in scioltezza coppa Italia e campionato di serie A2 i ragazzi hanno fatto, tutti, una prestazione davvero super, giocando set come il secondo o il terzo in cui hanno reagito più e più volte ai tentativi di Bergamo di prendere il possesso della partita.

Il “successo” ottenuto con questa qualificazione ai quarti dei playoff ad eliminazione diretta è merito di tutti… Società, giocatori, staff tecnico e staff medico.
Siamo una grande squadra che si è conquistata il rispetto anche di chi, ad inizio stagione, ci dava come squadra materasso di questa serie A2.
Vinciamo insieme e perdiamo insieme e questa è una mentalità vincente.

La speranza adesso è quella di riuscire a recuperare i vari giocatori attualmente in infermeria e di riuscire a preparare alla perfezione sia fisicamente che tecnicamente l’incontro inaugurale dei nostri playoff.
Comunque andrà sarà un successo, perchè arrivati in questa situazione e in questa posizione, ora dovremo cercare di confermarci come mina vagante del campionato e soprattutto come squadra da non voler incontrare sul proprio cammino”.

Cronaca 22ª giornata di campionato: Olimpia Bergamo – Conad Volley Tricolore

By | Senza categoria | No Comments

Dopo la sconfitta contro la Siena, i ragazzi di Volley Tricolore affrontano la Agnelli Tipiesse Bergamo in data 21 marzo alle ore 18.00  in una difficilissima ed estremamente importante trasferta.

I preziosissimi punti in palio potrebbero risultare decisivi per la corsa alla qualificazione diretta ai playoff per Conad, costretta ad un risultato storico contro una vera e propria corazzata.

Il risultato è scritto, 3 a 1 e dice che è la Conad Reggio  ad aggiudicarsi il match su una comunque molto combattiva Bergamo.

Conad arriva a questo impegno con una serie di giocatori indisponibili (Bellei) e acciaccati vari, con tutta la pressione di dover per forza portare a casa dei punti.

Il match per Conad inizia in maniera molto complicata, con L’opposto degli ospiti che con due punti porta subito avanti Bergamo che guida per  in questo primo parziale (4-2)

Mattei, recuperato per questa sfida così importante dopo lo stop con Siena  prova a guidare la immediata rimonta per la squadra di casa con un primo tempo a cui segue un muro tetto di Scopelliti che riportano Reggio ad contatto con i propri avversari (7-6).

La fisicità di Bergamo mette in difficoltà Reggio che però sembra essere molto più ordinata e motivata e riesce, grazie al proprio Capitano Ippolito, a rimanere in partita giocando punto a punto con i primi della classe in questo campionato di serie A2.

Lo schiacciatore Ippolito con una bellissima diagonale porta Conad sul -1 (15-14) a cui risponde però un ace di Pierotti che riporta la squadra di casa sul +2 (17-15) sfruttando alla perfezione due passaggi a vuoto della squadra Reggiana.

È l’opposto Umek, che sostituisce il titolare Santangelo, ad allungare in maniera decisa per Bergamo che stacca di 3 lunghezze (18-15) su una Conad che sembra aver accusato il colpo.

Mastrangelo chiama un timeout dopo un set giocato molto bene dalla sua squadra che però si trova ora sul -5 (20-15) incastrata da un turno in battuta di Signorelli.

Maiocchi, subentrato a Loglisci per Conad mette a segno il punto numero 16 per gli ospiti e da il via ad un mini break che riporta Reggio sul momentaneo -3 (20-17) dopo un punto di Mattei in rigiocata.

Mancin però riesce a scavalcare il muro di Conad e riporta in vantaggio di 4 lunghezze Bergamo che insegue (22-18).

Suraci per Conad prova a forzare al servizio ma Umek non concede break alla squadra ospite portando il punteggio sul 23-19.

Un mani out sul tentativo di muro di Mattei porta la Tipiesse al primo set point (24-19) annullato da un primo tempo di Mattei (24-20).

Chiude il set Umek per Bergamo con una potente diagonale che fissa il risultato sul 25-20

Secondo parziale che inizia con una Conad combattiva che dopo un parziale iniziale di Bergamo (3-2) si trova però a dover inseguire come nel set precedente.

Il palleggiatore Finoli guida alla perfezione la propria formazione e serve molto bene l’opposto Umek che porta Bergamo sul momentaneo +3 (8-5).

Maiocchi, chiamato in questo parziale a sostituire Suraci, risponde però agli attacchi

di Pierotti e Cargioli, facendo partire la rimonta di Reggio che riesce, con una serie di ottime giocate difensive e due muri (uno di Mattei e uno di Maiocchi), a riportarsi in perfetta parità (9-9).

Umek impatta benissimo un pallone servitogli in posto 2 da Finoli per il 10-10 che manda in battuta proprio il regista di Bergamo.

Maiocchi non molla però e Conad conquista un punto break portandosi sul 10-12 con due punti consecutivi dello schiacciatore Reggiano.

È ancora Maiocchi ad allungare il gap con Bergamo portando Reggio sul +3 (10-13) con un potente ace che sorprende la linea di difesa di Bergamo.

Bergamo si toglie da questa rotazione così complicata grazie al proprio capitano Cargioli che fissa il risultato sul (12-14).

Dopo una serie di errori da entrambi i lati di campo e un punto in mani out di Mancin Reggio riesce a mantenersi in vantaggio 17-19 sfruttando un videocheck a favore della squadra ospite.

Un ace per Bergamo permette alla squadra di casa di recuperare un punto break a Conad ed è un punto di Mancin a riportare il risultato in perfetta parità (20-20).

Loglisci risponde presente ed è un suo punto in parallela permette a Reggio di centrare il nuovo +2 (20-22) che costringe coach Graziosi al Timeout.

Ippolito con due mani out guida Reggio al primo set point contro Bergamo, mandando il centrale Mattei in battuta sul 21-24.

È Maiocchi a chiudere questo preziosissimo secondo set con il punteggio di 22-25 in favore di Conad.

Terzo e decisivo parziale che vede Conad partire in maniera totalmente diversa rispetto al parziale precedente.

Un mini break iniziale guidato da Maiocchi vede Reggio scappare sul momentaneo 3-4 con una Bergamo che non molla un punto e rimane in partita guidata da un ottimo Umek.

È proprio il giovane opposto di Bergamo a costruire le basi per la mini rimonta della Tipiesse che impatta Reggio sul 7-7 grazie a due ottime giocate dello stesso Umek.

Un muro di Loglisci riporta Conad in vantaggio 8-9 e manda capitan Ippolito in battuta.

È lo stesso Ippolito che, con un provvidenziale ace, da il via al mini break per Conad che si porta sul +3 (8-11) grazie ad un fantastico turno in battuta del proprio capitano.

Umek si conferma il principale attaccante della squadra di casa mettendo a terra il punto del momentaneo -2 per Bergamo (10-12) con la squadra di casa che fatica un pò.

Maiocchi però risponde al solito Cargioli guidando Reggio sul 11-14 con una precisissima palla che si spegne nell’ultimo centimetro di campo.

Mattei però riescono ad aumentare il gap in questo terzo parziale lanciando Conad sul +4 (12-16) con un potente ace all’incrocio delle righe.

Due errori gratuiti per Conad lasciano a Bergamo due punti preziosi che fissano il punteggio sul 15-17 con la squadra di casa nuovamente a contatto di Reggio.

È ancora il duo Maiocchi / Ippolito a caricarsi sulle spalle Conad che dopo una serie di scambi interminabili guida il parziale in vantaggio di due lunghezze (18-20).

Un ace di Maiocchi vale il nuovo +3 (19-22) con il giovane schiacciatore che sta giocando una grandissima partita che potrebbe significare punti di enorme importanza per la stagione di Conad.

Pierotti per Bergamo guida la reazione per la squadra di casa che dopo un attacco in diagonale e un muro di Cargioli si riporta pericolosamente vicina ai Reggiani (21-22)  costringendo coach Mastrangelo al timeout.

La reazione chiesta dal coach di Conad  arriva e Reggio si porta, grazie ad un attacco di Loglisci, al primo set point di questo parziale in vantaggio per 22-24.

Reggio chiude poi il set con un attacco di Ippolito che vale il 23-25 ed un punto fondamentale per la formazione di Reggio Emilia.

Quarto parziale che vede Conad aggredire la partita in cerca di una storica vittoria subun campo difficile come quello di Bergamo.

Maiocchi continua con la propria grande partita mettendo a terra due punti consecutivi che valgono l’iniziale 1-3 per Reggio.

Pierotti mantiene però la squadra di casa a contatto 3-4 con un bellissimo mani out.

Mattei continua a picchiare duro e manda Ristic, entrato in sostituzione di Loglisci, in battuta dopo un potente attacco in primo tempo che vale il +3 (4-7).

Bergamo si affida nuovamente all’opposto Umek, fra i più continui per la squadra di casa, ma a rispondere presente è nuovamente la difesa Reggiana che con due fantastiche rigiocate si riporta avanti di 4 lunghezze 7-11 grazie ad uno straripante Mattei e ad un buon Ristić, entrato alla perfezione in questa partita.

Due errori gratuiti per Reggio permettono a Bergamo di riavvicinarsi sul 9-11 con Finoli in battuta per la formazione di casa.

Le squadre, comprensibilmente molto stanche, alternano grandi giocate ad errori gratuiti ed il punteggio si trascina avanti senza variazioni fino al nuovo mini break per Bergamo guidato dal solito Umek che permette a Pierotti di impattare il pareggio sul 14-14.

Dopo una invasione di Signorelli e un punto in attacco di Maiocchi Conad mantiene le redini del parziale con una lunghezza di vangaggio 15-16.

Vantaggio che aumenta a due lunghezze grazie ad un errore di Cargioli e ad una bellissima e potentissima parallela di Ristić che valgono il 16-18 per Conad.

Un muro di Mattei aumenta ulteriormente il gap e rimette Conad in condizioni di controllare questo parziale (16-19) con Bergamo che sembra in confusione.

Mancin commette un errore in attacco e Umek viene murato da Ristic permette a Reggio di allungare (17-21) definitivamente lanciando Conad verso una vittoria importantissima.

È lo stesso giovane schiacciatore di Conad a mettere a terra i punti numero 22 e 23 per la formazione di coach Mastrangelo che guida il set con il punteggio di 19-23.

Ippolito porta Reggio al Match Point con un mani out di pregevolissima fattura e manda Catellani, palleggiatore subentrato proprio a Mattei, in battuta sul 20-24.

Bergamo annulla due match point portandosi nuovamente sul -2 (22-24).

È proprio il capitano Ippolito a chiudere il match per Conad che vince 3 a 1 chiudendo il set 22-25.

Per Reggio Emilia i punti conquistati in questa trasferta valgono la qualificazione diretta come sesta forza del campionato ai Playoff della lega serie A2.

Agnelli Tipiesse Bergamo – Conad Reggio Emilia: 1-3

25-20 (23′) 22-25 (29′) 23-25 (29′) 22-25 (28′)

Agnelli Tipiesse Bergamo:

Milesi, Mancin 13 , Ceccato , D’Amico, Cargioli 10 , Santangelo n.e, Sormani, Finoli, Rota n.e, Terpin n.e, Pierotti 18, Signorelli 9, Umek 15

All Graziosi Gianluca

Ass Busi Daniele

Conad Reggio Emilia: 

Pinelli , Catellani , Loglisci 9 , Sesto n.e ,  Partesotti L n.e, Scopelliti 4, Cagni n.e, Maiocchi 21, Mattei 18,  Ristic 6, Ippolito 12, Morgese L , Suraci 3.

All. Mastrangelo Vincenzo

Ass. Civillini Massimo

Note Bergamo: ace 2, service error 11, ricezione 53%, attacco 49%, muri 13

Note Reggio Emilia: ace 6, service error 13, ricezione 70% , attacco 50%, muri 10