All Posts By

Nicol Sacchetti

Volley Tricolore torna in casa e vince 3-2 contro Motta di Livenza

By | News

Conad Volley Tricolore nella quinta giornata di andata incontra al PalaBursi di Rubiera la HRK Motta di Livenza, terza in classifica dopo quattro partite giocate, di cui tre vittorie e una sola sconfitta. I ragazzi di coach Mastrangelo cercheranno di contenere i trevisani.

L’incontro finisce per 3-2 per Conad Volley Tricolore.

L’incontro inizia con una Conad Reggio Emilia che subisce gli attacchi avversari (2-4), coach Mastrangelo è costretto a chiamare time out sul punteggio di 2-7 per motivare i suoi ragazzi, il time out da i suoi frutti con il punto di Scopelliti, che così toglie i reggiani dalla rotazione. Volley Tricolore riparte e ricuce parzialmente il gap creato da Motta di Livenza con attacchi: punto di Suraci e Scopelliti (8-10), i muri dei trevisani fanno male a Reggio Emilia che è costretta nuovamente a chiamare un time out tecnico (12-18). Questa volta è Conad Volley Tricolore a murare gli avversari portandosi sul 15-20, il set si conclude però con la vittoria di HRK Motta di Livenza sul punteggio di 19-25.

L’inizio del secondo set vede le formazioni giocare punto a punto buttandosi su ogni pallone (3-3), coach Lorizio chiama un time out tecnico sul punteggio di 6-6. Due sostituzioni per Reggio Emilia, entrano Mian e Held per provare a dare una scossa alla squadra di casa (10-13), Held appena entrato con due attacchi punto riduce il vantaggio avversario a una sola lunghezza (13-14), sul punteggio di 14-18 Reggio Emilia chiama un time out tecnico. HRK Motta di Livenza continua ad allungare il vantaggio sui padroni di casa portandosi sul 17-21 con un attacco di Gamba. Cominetti con una parallela da posto quattro conquista il diciottesimo punto per Conad Volley Tricolore (18-22), ma questo non basta a strappare il set a Motta di Livenza che sfrutta il primo set point utile e chiude il set sul punteggio di 19-25.

Simone Scopelliti con un muro e Garnica con un pallonetto di seconda intenzione aprono il set (2-2), sul punteggio di 6-5 coach Lorizio chiama un time out dopo un ace del capitano di Reggio Emilia, Fernando Garnica. Durante il turno al servizio di Cominetti arrivano gli attacchi punto di Scopelliti e Held (10-7), il muro di Reggio Emilia dice no agli avversari e porta le squadre sul punteggio di 13-10. Reggio Emilia prova a scappare e a riaprire il match e Motta di Livenza chiama un time out tecnico sul punteggio di 19-14, anche coach Mastrangelo chiama time out tecnico dopo pochi minuti (21-17). Simone Scopelliti ferma l’attacco di Motta di Livenza mandando al servizio Mian (23-18). Il terzo set si conclude con la vittoria dei padroni di casa per 25-20.

Nell’inizio di quarto set le squadre si danno battaglia portandosi immediatamente sulla parità (4-4), il sorpasso di Motta di Livenza arriva sul punteggio di 8-9 ma arriva subito il contro sorpasso di Volley Tricolore e coach Lorizio chiama time out (12-9). Motta di Livenza recupera il vantaggio creato dai padroni di casa portandosi a meno uno, così coach Mastrangelo chiama time out (18-17), sul 20-20 le squadre si ritrovano in parità con Motta di Livenza che vuole chiudere la partite a e Conad Reggio Emilia che vorrebbe riaprire il match. Garnica, Cominetti e Mian danno vita ad un’azione che porta le squadre sul punteggio di 22-21 portando gli avversari al secondo time out del set. Mian con un muro infiamma il palazzetto ma Motta di Livenza risponde agli attacchi dei reggiani e sul 24-23 anche coach Mastrangelo chiama il secondo time out. Sfida all’ultimo respiro per le formazioni visto che Reggio Emilia chiude il set sul 26-24 portando le squadre al tie break.

Il capitano della formazione reggiano sul punteggio di 3-2 conquista il punto con un palleggio di seconda intenzione, Motta di Livenza conquista un break di vantaggio che però viene subito recuperato dai reggiani che si portano sul 6-6 grazie anche ad un muro fuori innescato da Mian. Nicola Sesto, vice capitano della formazione trova un muro che motiva tutta la squadra e carica il pubblico 8-8. Un ace di Loglisci porta gli avversari ad un break di vantaggio e obbliga coach Mastrangelo ad un time out tecnico (9-11). Sono due attacchi di Tim Held che portano le formazioni sul 13-13 e gli ospiti a chiamare time out, ma è Tim Held a chiudere il match con un ace (16-14)

 

Conad Volley Tricolore – HRK Motta di Livenza

19-25 (26’) 19-25 (28’) 25-20 (28’) 26-24 (31’) 16-14 (15’)

Conad Reggio Emilia:

Zamagni 3, Catellani -, Held 20, Sesto 3, Cagni n.e, Scopelliti 10, Cominetti 10, Mian 10, Cantagalli n.e, Garnica 4, Morgese L, Suraci 5, Marretta -.

All. Vincenzo Mastrangelo

Ass. Fabio Fanuli

HRK Motta di Livenza:

Zaccaria n.e, Saibene n.e, Alberini 4, Loglisci 16, Gamba 26, Ferrato n.e, Cattaneo 16, Bligino 10, Morchio n.e, Acuti 2, Secco costa 1, Luisetto 5, Pugliatti n.e, Battista -.

All. Giuseppe Lorizio

Ass. Paolo Mattia

Note Conad Reggio Emilia: ace 3, service error 18, ricezione 62%, attacco 41%, muri 11

Note HRK Motta di Livenza: ace 7, service error 24, ricezione 52%, attacco 49%, muri 14

Castellana Grotte batte 3-1 Conad Volley Tricolore

By | News

Nella terza giornata di campionato Conad Volley Tricolore, nella prima trasferta, incontra la BCC Castellana Grotte che arriva da due vittorie consecutive contro Cuneo e Bergamo.

L’incontro si conclude con la sconfitta di Conad Reggio Emilia per 3-1 contro una BCC Castellana Grotte determinata a difendere il primo posto in classifica

Antonino Suraci trova un acce sul 1-4 e successivamente prova ad allungare con un attacco (4-8). Lopes Nery accorcia le distanze con un attacco punto da posto quattro (12-15), dopo essere arrivati fino a una sola lunghezza di distacco la New Mater Volley subisce un muro da Zamagni sul 16-18.

Sul punteggio di 20-21 coach Mastrangelo chiama un time out tecnico per motivare i suoi ragazzi, il muro di Tiozzo ha la meglio e conquista il ventitreesimo punto per Castellana Grotte e conquista il sorpasso sul 24-23 e un errore di Conad Reggio chiude il set (25-23).

Cominetti con una pipe conquista un break di vantaggio (3-5), Izzo trova il punto del pareggio sul 8-8, da qui parte una sfida punto a punto tra le due formazioni che porta poi coach Mastrangelo a chiamare un time out (14-12) che serve ai ragazzi per ritrovare la parità sul 15-15. Marretta con un pallonetto, dopo un momento in cui la squadra aveva subito un distacco di tre lunghezze, conquista il ventesimo punto (20-20). Un muro blocca l’attacco da posto quattro di Cominetti rimandandolo nel campo dei reggiani e un successivo attacco di Fiore chiudono il secondo set per 26-24.

Roberto Cominetti trova un ace sul 3-3 ma questo non basta per provare ad allungare sugli avversari che continuano a combattere su ogni pallone leggendo bene le azioni di Conad Reggio Emilia e raggiungendo un break di vantaggio (10-8). Tim Held entrato in campo cerca di ricucire il distacco creato dagli avversari con un attacco, successivamente anche Marretta da il proprio contributo trovando la parità sul 14-14. Tim Held dopo un recupero chiude il punto mandando al servizio Mian, appena entrato per il turno di battuta (19-18). Suraci conquista il ventiquattresimo punto e un errore avversario concede il set agli ospiti (23-25).

Castellana Grotte parte subito forte nel quarto set conquistando immediatamente tre punti di vantaggio (4-1), la squadra di casa continua a macinare punti e arriva sul punteggio di 10-7 mantenendo il distacco. Marretta con una pipe tenta di ricucire il gap creato dagli avversari 13-8 ma questo non basta perché subito contrattaccano. Sono Marretta e Mian a cercare di riaprire il set (18-14). La New Mater Volley è inarrestabile e continua a mettere in difficoltà la squadra di coach Mastrangelo (22-17). Scopelliti e Held piazzano due attacchi sul punteggio di 24-19, l’ace conquistato dello stesso Held non basta a portare a casa il quarto set e a riaprire la partita che si conclude sul punteggio di 25-20.

BCC Castellana Grotte – Conad Volley Tricolore

25-23 (31’) 26-24 (31’) 23-25 (32’) 25-20 (28’)

 

BCC Castellana Grotte:

Izzo 4, Fiore 11, Presta 8, Lopes Nery 20, Tiozzo 14, Truocchio 4, De Santis (L), Toscani (L), Capelli -,Zanettin n.e, Borgogno n.e, Arienti n.e, Santambrogio -.

All. Gulinelli Fabio

Ass. Barbone Giuseppe

Conad Reggio Emilia:

Zamagni 7, Catellani -, Held 11, Sesto n.e, Cagni n.e, Scopelliti 5, Cominetti 10, Mian 2, Garnica 2, Morgese L, Suraci 19, Marretta 12.

All. Vincenzo Mastrangelo

Ass. Fabio Fanuli

 

Note Conad Reggio Emilia: ace 5, service error 19, ricezione 59%, attacco 49%, muri 3
Note BCC Castellana Grotte: ace 0, service error 18, ricezione 65%, attacco 52%, muri 8

Presentazione Ufficiale Conad Volley Tricolore

By | Senza categoria

La Squadra di Conad Reggio è stata accolta nella Piazza Gramsci di Castelnovo dai tanti tifosi saliti da Reggio a Castelnovl Monti per assistere alla presentazione della squadra durante il “Direzionale”. 

La Squadra e lo staff tecnico hanno cenato in piazza con la gente per poi partecipare alla presentazione condotta da Michela Bacci.

Ad ogni coppia di giocatori sono state abbinate immagini su schermo ed interviste riferite alle esperienze extra-sportive vissute dalla squadra in questi giorni di ritiro in Appennino. 

La gita al Bismantino e la visita alla Pietra di Bismantova (Morgese e Zamagni), lo Street Volley alla Festa Sarzassa (Garnica e Sesto), Torre di Felina (Catellani e Cagni), Casa delle Stelle (Held e Suraci), Latteria Sociale (Marretta e Cantagalli), Scarpazzoniamo (Scopelliti e Mian), Centro Laudato Si (Cominetti e Sesto), ospitalità ed Impiantistica (Mastrangelo e Fanuli).

Al termine della presentazione squadra schierata davanti al palco ha preso parte alle foto di rito e ha cantato insieme ai presenti l’inno di Mameli suonato dal Dj per l’occasione.

     

Nella seconda parte della serata i giocatori sono stati coinvolti in giochi ed in animazioni per l’assegnazione al pubblico di premi messi in palio dai negozi del Centro Commerciale Direzionale. Per il comune di Castelnovo ne’ Monti sono intervenuti: Chiara Borghi assessore al Turismo e Commercio, Giorgio Severi Assessore ai Lavori Pubblici e Patrimonio. Per Volley Tricolore chiusura interventi sul palco con Loris Migliari e Azzio Santini che hanno ringraziato Amministrazione Comunale,  Associazioni e Operatori di Settore del Territorio che si sono prodigati per favorire il raduno e tutta la cittadinanza.

Le foto della serata:

     

   

   

Completato il reparto schiacciatori: arriva Federico Marretta

By | News

A completare il reparto schiacciatori del Volley Tricolore, arriva da Lagonegro Federico Marretta, giocatore di grande esperienza. Classe 1990 e 189 cm di altezza, Marretta si dice pronto a cominciare questa nuova stagione con l’obiettivo di dare il meglio di se.

Dopo diversi anni giocati in A1 l’anno scorso sei tornato in A2 con Lagonegro, come ti è sembrato il campionato e soprattutto cosa ti aspetti da quello che sta per iniziare?
“Quando sono tornato in A2 ho sicuramente ritrovato un campionato molto tosto e a differenza della serie A1, qui c’è molta più fisicità.
Tecnicamente continua a essere un campionato con un livello molto alto e anche per questo motivo non amo farmi aspettative, voglio solo concentrarmi a far bene e a dare il massimo.”

Nella tua lunga carriera pallavolistica hai mai avuto occasione di lavorare con coach Mastrangelo?
“Sì, ho avuto la possibilità di lavorare con coach Mastrangelo a Matera, credo che sia un grande allenatore, mi sono trovato molto bene con lui.
Una delle qualità che ho apprezzato più di lui è il saper ascoltare tutti i suoi giocatori; credo che la rosa che ha creato la società sia di livello e sono sicuro che il coach saprà gestirla nel migliore dei modi.”

Cosa ti ha spinto a firmare con il Volley Tricolore?
“Reggio Emilia è molti anni che milita in A2 e questo è un sinonimo di una società solida che è già un buon elemento da non dare per scontato
Altri fattori sono sicuramente stati la riconferma di coach Mastrangelo a capo della panchina e l’acquisto e il rinnovo di alcuni giocatori che mi hanno definitivamente convinto, inoltre il progetto è sicuramente molto interessante.”

Cosa pensi della squadra che si sta formando?
“Come ho già detto la squadra mi sembra molto interessante, è un ottimo mix di giocatori giovani e di giocatori più esperti, ma la cosa più importante, secondo me, è che si formi un bel gruppo affiatato, che abbia voglia di lavorare nel quotidiano.
Questo è fondamentale per poter far bene durante tutto l’anno, se si lavora insieme e bene sono sicuro che i risultati arriveranno.”

Simone Scopelliti riconfermato, il centrale resta a Reggio

By | News

Un altro rinnovo in casa Volley Tricolore, il clima che si respira all‘interno della società ha portato anche Simone Scopelliti, centrale classe 1994 e 205 cm di altezza, a indossare per il secondo anno la casacca biancorossa.

Secondo anno a Reggio Emilia, cosa ti ha spinto a rinnovare e soprattutto cosa ti aspetti dalla stagione in arrivo?

“L’anno scorso sono arrivato a Reggio dopo che mi avevano parlato molto bene della società, ma si sa che viverla è diverso dal sentirne parlare, questa volta però le informazioni che mi erano state date erano tutte più che corrette, infatti ho vissuto una stagione più che positiva. La società ha sempre permesso a noi giocatori di lavorare tranquillamente e quando si lavora senza problemi i risultati arrivano, possiamo vederlo da quello che abbiamo ottenuto la scorsa stagione; nella società si sta bene e, soprattutto, si lavora bene e questo non è da dare per scontato. Infine, la conferma a capo della panchina di coach Mastrangelo ha sicuramente completato un quadro già più che convincente.”

Nonostante il covid l’anno appena trascorso è stato pieno di traguardi per te: prima la tua laurea in ingegneria civile e ambientale e poi il fantastico piazzamento in campionato con la squadra. Quali sono i momenti più belli che porterai con te?

“L’anno passato sicuramente non è stato semplice, a causa della pandemia anche la mancanza del pubblico è pesata, probabilmente siamo stati penalizzati dalla mancanza del “settimo” uomo in campo e per questo non vedo l’ora di poter riavere al palazzetto la tifoseria di Reggio, da sempre una città sportiva.

I momenti più belli della scorsa stagione sono stati, indipendentemente dai risultati, la conquista della semifinale di Coppa Italia e la qualificazione ai playoff a fine stagione. Bisogna considerare anche che la serie A2 è un campionato molto difficile e impegnativo, arrivare a confrontarsi ai playoff con squadre così competitive è sicuramente un bel traguardo e un motivo di vanto per la società e per la squadra.”

Dopo lo scorso anno qui a Reggio Emilia e dopo la stagione 2017/2018 a Gioia del Colle il prossimo sarà il terzo anno che lavorerai con coach Mastrangelo, come ti sei trovato con lui in questi anni?

“Con coach Mastrangelo mi sono trovato molto bene in entrambe le esperienze passate e sono sicuro che proseguiremo su questa strada anche quest’anno. Il coach è sempre riuscito a mantenere un ottimo rapporto con tutti gli atleti e questo è importante perché aiuta, poi, a sviluppare un lavoro tecnico e tattico efficace. Come ho già detto la sua conferma a Reggio Emilia è stato un fattore fondamentale nella decisione di rimanere a Reggio a giocare.”

L’anno scorso si è sempre parlato di un gruppo molto unito, cosa pensi del nuovo roster che la società sta costruendo?

“Come sempre i cambi all’interno delle squadre ci sono e ci saranno sempre, e anche quest’anno ci sarà la necessità di riadattare un po’ la formazione, tranne per la seconda linea dell’eterno Morgese. 

La società in passato ha sempre creato una squadra composta sia da elementi giovani, che portano energia, sia da elementi più esperti, con le loro competenze, e sono sicuro che anche quest’anno saprà creare un gruppo competitivo, come si è già visto dall’acquisto di Garnica e di altri, per questo sono sicuro che uscirà qualcosa di bello.”

Davide Morgese confermato per l’ottava stagione consecutiva

By | News

In casa Conad Reggio, dopo la grande novità Diego Cantagalli, continua la costruzione della rosa per la stagione sportiva 21/22.

Una grande e felice notizia per i tifosi è costituita infatti dall’ufficialità del rinnovo di una bandiera della pallavolo Reggiana come Davide Morgese, confermato al capo della linea di ricezione per l’ottava stagione consecutiva.

“Fa sicuramente piacere essere riconfermato per l’ottavo anno di seguito, significa molto per me perché vuol dire che sia la società che lo staff continuano ad avere fiducia in me dopo tanti anni. Hanno sempre dimostrato di credere in me sin da quando giocavo in B2 a Campegine e mi hanno portato in A2 dandomi la possibilità di crescere.

Sicuramente nella decisione del rinnovo ha contribuito anche la riconferma di coach Mastrangelo, che ha sempre saputo valorizzare i giocatori con cui ha lavorato e ha sempre disputato ottimi campionati, non solo a Reggio nelle scorse stagioni ma anche nelle altre squadre.

Oltre alla scelta dell’allenatore ha influito anche l’ambiente fantastico che si vive nella società, in cui mi sono sempre trovato molto bene, e per ultimo ma non per importanza ha contribuito la vicinanza di casa e famiglia. “

Quali sono i tuoi obbiettivi e le tue aspettative per questa nuova stagione?

“Personalmente il primo obbiettivo è fare bene e crescere, perché penso che se ogni elemento della squadra da il massimo anche la squadra andrà bene. Ovviamente voglio giocare e allenarmi con agonismo perché è quello che ci rende giocatori e che porta avanti la nostra passione.

Vedremo come sarà composta la rosa dei giocatori, a che obbiettivo dovremo puntare e a che tipo di campionato potremmo ambire, sicuramente avere già uno staff tecnico come il nostro, la società e la dirigenza è già un indicatore di speranza di poter fare bene.

Un augurio che faccio a tutti noi è quello di ritrovarci insieme al palazzetto e di ritornare ad una normalità che tanto manca a tutti, vogliamo tutti riavervi al Pala Bigi a gioire insieme e a vivere la pallavolo.”

Vista la tua esperienza, come ti sembra il progetto che la società sta portando avanti?

“La società sta portando avanti un bel progetto da diversi anni e a parte qualche piccolo momento deludente, che personalmente credo faccia parte di un percorso di crescita, è sempre andato tutto per il meglio.

La società ha sempre cercato di portare a Reggio giocatori e staff di categoria in modo da mettere tutti nelle condizioni migliori di affrontare un campionato di qualità e di poter offrire una bella pallavolo da giocare, da vivere e da vedere.

Ci tengo a ringraziare la società per l’opportunità che stanno continuando a offrirmi e sono positivo per quanto riguarda la nuova stagione, la voglia di fare bene non manca mai.”

Sarà il terzo anno con coach Mastrangelo come ti sei trovato negli scorsi anni e come si è evoluto il vostro rapporto?

“Mi sono sempre trovato splendidamente con il coach, ha sempre avuto ottimi rapporti con tutti noi giocatori ed è sempre stato disponibile al dialogo e al confronto.

Credo che sia uno dei migliori allenatori con cui io abbia avuto l’opportunità di lavorare, sia tecnicamente parlando che personalmente.

Negli anni passati, anche fuori dal campo da gioco si è creato un bel legame tra squadra e staff, infatti il coach e la società hanno saputo creare un ambiente propositivo dove si può ridere e scherzare anche fuori dalla palestra e questo non può che aiutare quando si lavora o quando bisogna affrontare momenti di difficoltà.”