Category

News

Terzo test match Volley aggiudicato 2-3 per Amysoft Lycurgus Volleybal

By | News | No Comments

Terzo allenamento congiunto per Conad Volley Tricolore, secondo contro la Amysoft Lycurgus, dopo la vittoria per 3-1 di giovedì la squadra di coach Mastrangelo tenterà la replica.

L’allenamento congiunto si conclude però con la vittoria della Amysoft Lycurgus che vince contro una comunque molto combattiva Conad Volley Tricolore. 

 

Le due squadre sin da subito si danno battaglia in una sfida che si preannuncia da giocare punto a punto. De Vries mette a segno un attacco da posto tre che porta gli olandesi in vantaggio (5-6) poche azioni dopo è il centrale del Volley Tricolore Zamagni a replicare nella stessa modalità riportando le squadre in situazione di parità (8-8). 

Sembra essere una sfida tra centrali, Borst porta al Amysoft Lycurgus ad avere un break di vantaggio (11-13) sui padroni di casa. Sul punteggio di 12-16 coach Mastrangelo chiama un time out tecnico per motivare i ragazzi ma questo non basta, Schneidmiller trascina la squadra ospite all’allungo fino ad arrivare sul punteggio di 16-22 quando coach Mastrangelo chiama il secondo time out della partita.

Il time out sembra dare i suoi frutti, i ragazzi recuperano parzialmente lo svantaggio sugli avversari (19-23) ma questo non basta a fermare la squadra olandese che chiude il set sul punteggio di 20-25.

 

Cominetti con un attacco da posto quattro porta la squadra reggiana al più due (4-2) poi capitan Garnica inizia il suo turno di battuta che porta la squadra sul 8-6, il distacco di due punti viene mantenuto finché Zamagni con il suo attacco porta il punteggio sull’11-8.

Garnica al servizio regala un ace alla squadra che così, porta ad avere un vantaggio di più sei (16-10). 

Marretta e Cantagalli mettono la firma su due punti che entusiasmano gli animi e che portano le squadre sul 20-14. Il servizio di Garnica mette in difficoltà la ricezione degli ospiti che poi subiscono l’attacco da posto due di Marretta che chiude il set a favore dei reggiani (25-17).

 

Una serie di battute infilate di Cantagalli aprono il terzo set che si assesta sul 4-0, la squadra di coach Arjan però non si arrende e recupera fino ad arrivare ad una lunghezza di distanza (8-7), Scopelliti allunga il vantaggio del Volley Tricolore sul punteggio di 10-7. La Amysoft Lycurgus si ripresenta molto combattiva e recupera nuovamente i padroni di casa non arrivando però a raggiungere il pareggio (15-14). 

È Cantagalli poi, prima al servizio e poi con un attacco a portare a casa punti importantissimi che portano le squadre sul 22-17, il set viene poi chiuso da Cominetti con un attacco da posto quattro sul 25-19.

 

La squadra ospite inizia il quarto set con aggressività allungano sin da subito sul punteggio di 2-5, Antonino Suraci con il suo attacco da posto due tenta di ricucire lo strappo creato dagli avversari (6-8) ma questo non basta, gli avversari continuando a mettere in difficoltà la squadra di casa in fase di ricezione (8-13). 

Mian è attore di un muro e subito dopo di un attacco che rianimano la squadra (14-19), il vice capitano Nicola Sesto continua poi l’opera arrivando al 16-20. Un time out chiamato da coach Mastrangelo, per motivare i ragazzi e dare indicazioni tecniche, però non può nulla contro una AmySoft Lycurgus che chiude i set sul 18-25.

 

Il quinto set parte con un Nicola Sesto che nel suo turno di battuta porta in vantaggio la squadra dopo una situazione di parità (5-3), il set riprende a giocarsi punto a punto, con le squadre che si danno battaglia ininterrottamente con cambi palla infuocati (8-8). 

Coach Mastrangelo chiama un time out sul 12-13 per sbloccare la situazione di parità che si sta ripetendo da inizio set ma la Amysoft Lycurgus con due attacchi ben piazzati chiude il quinto set e determina la fine della partita (12-15).

Conad Reggio Emilia – Amysoft Lycurgus

20-25 (25’) 25-17 (22’) 25-19 (30’) 18-25 (23’) 12-15 (15’)

Conad Reggio Emilia:

Zamagni 11, Catellani -, Held 4, Sesto 5, Cagni L, Scopelliti 9, Cominetti 8, Mian 3, Cantagalli 15, Garnica 3, Morgese L, Suraci 6, Marretta 6.

All Vincenzo Mastrangelo

Ass. Fabio Fanuli

Amysoft Lycurgus:

Schut 2, Held 3, Spiegelaar n.e, Hofhuis n.e, Austin n.e, Ottevanger L, Scheidmiller 15, Bartels 6, Van Gent 8, De Jong -, Huus 6, Pesti 11, De Vries 10, Borst 10

All Arjan Taaij

 

Note Conad Reggio Emilia: ace 3, service error 19, ricezione 61%, attacco 54%, muri 7

Note Amysoft Lycurgus: ace 2, service error 24, ricezione 69%, attacco 56%, muri 11

 

Secondo test match Volley TRicolore sfida gli olandesi della Amysoft Lycurgus Volleybal

By | News | No Comments

Secondo test match per il Volley Tricolore, nel primo dei due incontri contro la Amysoft Lycurgus, i ragazzi di coach Mastrangelo arrivano reduci dalla vittoria contro Cantù per 3-2.

L’incontro si è concluso con

Il primo set si apre con una Conad Reggio Emilia molto combattiva che mette a segno i primi punti 4-0 ma un recupero della squadra olandese porta il risultato in parità 6-6. Le squadre innescano un botta risposta che porta poi i ragazzi di coach Mastrangelo a guadagnare un tie break sulla Amysoft Lycurgus (15-13). 

Tim Held, che entra in battuta al posto di Scopelliti, ci regala una serie di ottime battute che mettono in difficoltà la ricezione avversaria e che porta coach Arjan a chiamare un time out tecnico (20-17).  

Un errore in battuta della squadra olandese chiude il set a favore di capitan Garnica e compagni (25-22).

Il secondo set preannuncia un secondo tempo molto combattuto portando avanti la situazione di parità che si era innescata precedentemente (3-3). Huus con un muro da posto tre porta gli olandesi ad un vantaggio di due lunghezze (4-6). Un attacco di Cominetti porta la squadra al sorpasso sugli avversari e al time out sul 9-8. 

Coach Mastrangelo dopo il sorpasso della squadra ospite chiama un time out per spronare la sua squadra (13-15). Cominetti trascina la squadra che recupera dopo uno svantaggio temporaneo fino ad arrivare al 19-20. 

La squadra dopo un fantastico attacco di Scopelliti infila una serie di azioni punto che portano i reggiani a prevalere ancora una volta sugli olandesi (25-23).

Gli olandesi iniziano il terzo set e tentano di scappare via quindi sul punteggio di 1-5 coach Mastrangelo chiama il secondo time out della partita.

In battuta Pesti mette in difficoltà la ricezione casalinga portando la sua squadra ad un vantaggio di cinque punti (3-8). 

Held con una pipe innesca il cambio palla che porta Cominetti in battuta (7-11), il giocatore bergamasco inizia una serie di battute che riportano la squadra sotto di un punto alla formazione olandese (11-12). 

Cantagalli, tornato in campo dopo il fastidio muscolare della settimana precedente, effettua un attacco punto sul 14-15. 

Scheidenmiller in posto quattro dice no ad un attacco di Cantagalli subito recuperato però dalla formazione reggiana (19-20).

Un tocco di seconda intenzione del palleggiatore olandese mette fine al terzo set, dove un’ottima Amysoft Lycurgus ha condotto per gran parte del terzo tempo di gioco (21-25).

Con il suo muro Fernando Garnica mette giù il pallone sul punteggio di 2-1, le squadre poi combattono punto a punto ancora per una volta. 

Nicola Sesto mette a segno un attacco nei tre metri che porta in vantaggio la squadra di casa (7-6). Mian allunga con il suo attacco e porta la squadra ad un break di vantaggio (11-9). 

Zamagni con un ace sblocca la situazione di pareggio portando le formazioni sul 14-13. 

Il match prosegue con le squadre che si scambiano potenti bordate in attacco e al servizio, mantenendo il risultato del quarto parziale in perfetta parità fino al preciso attacco dell’opposto Conad Suraci che fissa il risultato sul momentaneo 21-20, costringendo gli avversari al Timeout.

Tim Held chiude l’incontro con un muro tetto (25-22)

Prossimi allenamenti congiunti 16 e 17 settembre

By | News | No Comments

Continuano gli #allenamenticongiunti !💪🏻🔥
La Conad Volley Tricolore affronterà la @lycurgusvolleybal , squadra che milita nel campionato di serie A1 Olandese.🏐
🗓Giovedì 16 Settembre
⏰18:00
🗓Venerdì 17 Settembre
⏰18:00
L’allenamento congiunto sarà riservato alla visione di addetti ai lavori nel rispetto della normativa Covid 19 e delle disposizioni di Legavolley.
📹Segui le due dirette su #Facebook sul profilo di Volley Tricolore Reggio Emilia per vedere gli allenamenti congiunti!

Primo allenamento congiunto finito 3-2 per Conad Volley Tricolore

By | News | No Comments

Primo allenamento congiunto per Conad Volley Tricolore che si prepara ad incontrare la Pool Libertas Cantù in territorio reggiano.

I ragazzi arrivano all’incontro con la formazione lombarda dopo settimane intense di preparazione atletica.

L’incontro si è concluso con la vittoria di Conad Reggio Emilia per 3-2 su una molto combattiva Pool Libertas Cantù

Diego Cantagalli opposto della formazione casalinga è tenuto a riposo per questo allenamento congiunto, in via precauzionale, a causa di un fastidio muscolare.

 

La sfida si apre con un attacco vincente per formazione che porta le squadre sul 2-2.

Dopo diverse azioni molto combattute il muro di Scopelliti porta la formazione reggiana ad allungare Cantù di due lunghezze (6-4).

 

Sul punteggio di 8-4 coach Battocchio è costretto a chiamare un time out tecnico che innesca il cambio palla a favore della squadra ospite.

 

Suraci continua la striscia positiva per la squadra reggiana che arriva al 10-6, Sette dopo un pallonetto punto inizia il suo turno in battuta che però si interrompe bruscamente con un attacco di Zamagni che segna il 11-7.

 

Zamagni effettua il primo ace della partita che porte le squadre sul 14-11.

Una serie di errori in battuta (16-13) porta coach Battocchio a chiedere un time out tecnico.

Ottimo turno in battuta per Cominetti che porta la squadra reggiana ad allungare su quella lombarda (19-13)

Coscione risponde con un’ottima serie in battuta che porta coach Mastrangelo a chiamare un time out sul 19-16.

 

Il muro di Scopelliti riconquista il pallone per la squadra di casa portando la formazione al 20-17,

Coach Mastrangelo chiama nuovamente time out sul 20-19 dopo un recupero della Libertas Cantù

 

Suraci dopo un attacco efficace si reca alla battuta (21-19).

Dopo un ace sbagliato di Motzo, Held entra in sostituzione di Zamagni e va in battuta sfiorando l’ace, punto chiuso definitivamente con un muro di Scopelliti (24-22).

L’attacco di Cominetti chiude il set definitivamente.

 

Cominetti in battuta inizia il secondo set con un ace (1-0).

La formazione di Cantù inizia una serie di palle punto Copelli con un muro che porta le formazioni sul 4-1.

Zamagni con un muro dà una scossa alla squadra che si riporta sotto di una lunghezza (5-6).

Cominetti con un ottimo attacco da posto quattro, seguito dal punto di secondo tocco per Garnica, porta le squadre in parità 9-9.

Conad Reggio Emilia soffre (12-15) ma una serie di errori della Libertas Cantù ci riportano sotto di una sola lunghezza (14-15)

 

Garnica inizia il suo turno in battuta sul 17-18 ma il muro di Cantù blocca l’avanzata reggiana.

18-20 coach Mastrangelo chiama un time out che sortisce l’effetto desiderato con un errore in battuta per Cantù.

Copelli mura la formazione reggiana ma il successivo mani fuori innescato dall’opposto Suraci ci porta sul 20-22.

Coach Mastrangelo effettua un cambio in battuta: Held per Scopelliti, cambio vincente per la formazione reggiana che porta il punto a casa con un ottimo muro di Zamagni costringendo Coach Battocchio a chiamare un time out (21-22).

Un errore in battuta chiude il set a favore di un’ottima Cantù (22-25)

 

 

 

 

Conad Reggio Emilia prova sin da subito a creare un distacco (3-1).

Antonino Suraci chiude il punto e mantiene il distacco di due lunghezze sugli avversari (4-2)

Motzo mette a segno l’attacco vincente che riporta la sua squadra sul 5-4.

La formazione di Cantù inizia una serie di ottime azioni interrotte però da un attacco di Zamagni che ci riporta sul 9-7.

Alcuni errori in battuta non permettono a Cantù di recuperare sulla squadra reggiana che resta in vantaggio di due lunghezze (12-10).

Il mani fuori della formazione reggiana porta la Libertas Cantù al pareggio (14-14). Dopo varie azioni molto combattute il muro di Zamagni porta coach Battocchio a Chiamare il primo time out del set (18-15).

Mian entra per il turno di Zamagni in battuta ma non basta contro l’attacco di Motzo che va a segno (19-16)

La formazione lombarda riesce a diminuire il distacco sino a una sola lunghezza di svantaggio sul Conad Volley Tricolore e Coach Mastrangelo chiama un time out tecnico sul (21-20).

Scopelliti risponde al pareggio dei lombardi con un attacco decisivo, Held prende il suo turno di battuta ma è Motzo che riporta le formazioni in una situazione di pareggio (22-22)

Marretta con una parallela pizzica la linea impedendo il sorpasso a Cantù (23-22), che rispondono con un attacco di Motzo (23-23).

Le formazioni continuano a giocare punto a punto ma è l’attacco di Motzo e il suo successivo ace in battuta che chiudono il set in favore della Libertas Cantù (24-26)

 

Mian sostituisce Suraci e Sesto entra al posto di Zamagni nella formazione di partenza del quarto set.

Le squadre iniziano il set con due palloni punto a testa (2-2), Cominetti gioca un pallonetto che è porta la Conad Reggio Emilia in vantaggio di due lunghezze (4-2). Con l’attacco del centrale Scopelliti la formazione reggiana mantiene il vantaggio sulla squadra lombarda che però risponde con il sorpasso con Sette (7-6).

Mian subito riporta la squadra in parità (7-7).

Scopelliti inizia il suo turno di battuta dopo un momento di difficoltà e trascina la squadra al sorpasso, grazie anche a Mian che da posto due mette a segno due attacchi vincenti (11-9).

Riccardo Mian in battuta mette a segno un ace che porta coach Battocchi a chiamare un time out (13-11).

Un attacco dalla seconda linea di Cominetti ci restituisce il turno di battuta che porta Marretta al servizio sul 14-12.

Mian continua la sua ottima prestazione con un attacco che fa conquistare alla squadra reggiana il possesso palla, Garnica in battuta conduce la squadra sino al 19-15 e questo porta un cambio nella formazione di Cantù (Salvador per Rota) che vale il punto vincente.

21-18 un errore per squadra in battuta.

Motzo attacca da posto due e segna il diciannovesimo punto per la formazione ospite seguito da un’invasione dei reggiani che porta il punteggio sul 21-20.

Il vicecapitano Sesto mette a segno un potente attacco da posto tre che riporta i reggiani a più due (22-20).

Cominetti con una pipe porta a casa il 23esimo punto (24-23) un contrasto a rete tra Cominetti e Coscione chiude il set a favore dei padroni di casa (25-23).

La formazione reggiana recupera palla grazie al suo capitano Garnica (14-12) ma due punti della squadra avversaria portano la situazione in parità (14-14).

Coach Mastrangelo chiama nuovamente time out sul 14-15 e questo si concretizza con Cominetti che innesca un mani fuori della squadra avversaria (15-15).

Un errore della formazione lombarda porta la squadra di coach Mastrangelo in vantaggio però subito annullato con un attacco degli avversari.

Cominetti mantiene in vita i reggiani sul 16-16 e un errore porta coach Battocchio al time out (17-16). Una battuta serie di battute di entrambe le squadre porte il punteggio sul 19-19.

Le formazioni combattono punto a punto portandosi sul 20-20, Mian con un attacco da posto due porta i reggiani al vantaggio 21-20 e poi un errore di Cantù chiude il set (22-20).

 

 

Conad Reggio Emilia – Pool Libertas Cantù 3-2

25-22 (25’) 22-25 (23’) 24-26 (24’) 25-23 (23’) 22-20 (22’)

 

Conad Reggio Emilia:

Zamagni 12, Catellani, Held 4, Sesto 3, Cagni n.e, Scopelliti 6, Cominetti 20, Mian 9, Cantagalli n.e, Garnica 7, Morgese L, Suraci 10, Marretta 5.

All Vincenzo Mastrangelo

Ass. Fabio Fanuli

 

Pool Libertas Cantù:

Copelli 18, Coscione 2, Butti L, Mozzo 18, Bortolini L, Sette 16, Mazza 7, Rota 5, Salvador 2, Pietroni 1, Princi 6, Rizzi 1, Pellegrinelli.

All. Battocchi Matteo

Ass. Zingoni Alessio

 

Note Conad Reggio Emilia: ace 6, service error 23, ricezione 60%, attacco 45%, muri 11

Note Pool Liberas Cantù: ace 5, service error 23, ricezione 56%, attacco 54%, muri 8

Primo allenamento congiunto: Conad Volley Tricolore- Libertas Cantù

By | News | No Comments

Si avvicina il primo test per la squadra di coach Mastrangelo, dopo il ritiro a Felina la preparazione atletica dei ragazzi è proseguita tra piscina, sala pesi e, ovviamente, in palestra. Il primo allenamento congiunto per il Volley Tricolore si disputerà a Castelnovo ne’ Monti, sabato 11 agosto alle ore 18:00 al palazzetto ITC Cattaneo, contro la Pallavolo Libertas Cantù. Per assistere a questo primo incontro della squadra reggiana è possibile prenotare il proprio posto tramite il sito www.codazero.it (pagina legata al teatro di Bismantova), 98 saranno i posti disponibili, così da poter partecipare all’evento nel pieno del rispetto delle regole contro il Covid-19. L’ingresso sarà a offerta libera e il ricavato della serata sarà interamente devoluto all’associazione provinciale di Reggio Emilia Onlus Fa.Ce. – Famiglie Cerebrolesi, di cui il gruppo “Trimbù” sarà presenti sugli spalti con i propri strumenti musicali.

   

La Fa.Ce. – Famiglie Cerebrolesi ODV è una associazione che raggruppa famiglie con un figlio disabile sorta nel 1990 a Reggio Emilia. Dal 1997, nella montagna reggiana, è attivo un gruppo di genitori Fa.Ce. fortemente impegnato nel miglioramento dei servizi verso i disabili e le loro famiglie. Fra i principali impegni della Associazione c’è la creazione di spazi per il tempo libero dei ragazzi disabili con il doppio scopo di favorire ai ragazzi la possibilità di esprimere le loro abilità e contemporaneamente dare respiro alle loro famiglie. I ragazzi disabili hanno tanto tempo per “fare”, intere giornate da riempire, quindi l’idea di partenza della Fa.Ce. è stata quella di riempire il tempo con cose che essi “amavano fare”: musica, teatro, attività fisica, e di farle in compagnia di amici, di volontari, di compagni di vita. Laboratorio Teatrale, nuoto, attività motoria outdoor o in palestra, arrampicata ed anche laboratorio musicale si susseguono fra le proposte per i ragazzi disabili. Fra queste un corso di percussioni ha permesso ai ragazzi disabili di acquisire conoscenza e uso di alcuni strumenti, tant’è che il gruppo ha preso il nome di “Trimbù”.

                    

Transcoop e Volley tricolore siglano un accordo di sponsorizzazione

By | News | No Comments

Siglato un accordo di sponsorizzazione tra Transcoop e Volley Tricolore per la stagione 2021/2022.

Per Transcoop è un ritorno nel mondo della pallavolo, dopo i trascorsi negli anni ‘80, periodo in cui la compagine denominata Transcoop STC ottenne ottimi risultati, conquistando anche la serie A1.

Il commento del presidente Edo Ferrari: “Per Transcoop è un piacere essere partner del Volley tricolore, questa intesa evidenzia la nostra volontà di voler contribuire e supportare le società sportive del territorio reggiano. Auguriamo il meglio alla squadra e alla dirigenza per la stagione di serie A2”.

Loris Migliari, consigliere del Volley Tricolore, commenta estusiasta l’inizio della nuova collaborazione con Transcoop, azienda storica del mondo economico reggiano con trascorsi positivi anche in ambito pallavolostico. Si dice convinto che questo sia solo un primo passo per un rapporto che si rivelerà sicuramente costruttivo e soddisfacente per entrambi.

Sulle maglie sarà presente il nuovo logo Transcoop, che verrà ufficializzato nel mese di settembre, nella versione blu sulla prima maglia e quella bianca sulla seconda maglia.  

Così il volley muore

By | News | No Comments

Chiediamo solo ci sia consentito di tornare nei palazzetti con green pass e mascherina.

Chiediamo solo che non si perdano migliaia di posti di lavoro nello sport.

Chiediamo solo che non si depauperi l’enorme ricchezza umana e sociale dello sport di base.

Le Olimpiadi sono state la testimonianza dell’immenso valore dello sport, di tutti gli sport: si diano segnali incontrovertibili di pari dignità.

Il calcio muove il pil, il volley e gli altri sport forse no, ma siamo certi che desertificare queste discipline sia la strada giusta per l’agognata ripartenza?

COSÌ IL VOLLEY MUORE.

Firma la petizione e invia una mail al Ministro Speranza link alla pagina http://chng.it/gC52PWxdQQ

#cosìilvolleymuore
#losportèvita

Visita al Santuario

By | News | No Comments

La squadra ha fatto visita al Santuario ed all’Eremo della Pietra di Bismantova. Accolti ed accompagnati da Giuseppe Piacentini, comandante dei Carabinieri Forestali nel Parco Appennino Tosco-Emiliano, giocatori e staff si sono soffermati all’interno del Centro Laudato Si negli ex spazi dei monaci benedettini con soste guidate nelle stanze ex-voto, nel padiglione illustrativo e nella sala multimediale.
Una visita che grazie al puntuale racconto della guida ha emozionato i giocatori non solo per la storia dell’eremo e per le bellezze architettoniche del restauro, ma che ha trasmesso un messaggio di incontro fra natura e spiritualità, fra ambiente e fede, in chiave di sostenibilità e amore per l’universo.
Alla visita ha preso parte anche Giorgio Severi, Assessore ai Lavori Pubblici e Patrimonio, che ha portato il saluto dell’Amministrazione Comunale.

 

   

Il secondo giorno del ritiro

By | News | No Comments

Nella seconda giornata del ritiro di Felina, la squadra di coach Mastrangelo si è allenata come di consueto in mattinata, nella sala pesi e nella piscina Onde della Pietra.

Nel pomeriggio la squadra ha effettuato una passeggiata nella pineta verso la Torre di Felina alla scoperta del territorio.

Durante la serata i ragazzi e lo staff sono stati ospiti a Carpineti alla festa “Scarpazzoniamo nel parco” dove hanno potuto assaggiare il tipico Scarpazzone, qui sono stati accolti dal Vicesindaco di Carpineti Mirco Costetti, da Francesca Pisani della Associazione Carpineti da Vivere, da Andrea Ferrari del Bar Vagabondo di Carpineti e dal barman Alfredo Figliuolo che ha tenuto un piccolo corso di preparazione di cocktail in cui alcuni giocatori si sono cimentati. La serata poi si è conclusa in centro a Carpineti al bar Il Vagabondo per un saluto finale, qui il capitano Fernando Garnica e il vice capitano Nicola Sesto hanno ringraziato per l’ospitalità e hanno fatto l’augurio a tutti di ritrovarsi al palazzetto a tifare per la squadra tutto insieme.

 

Le foto della giornata