CONAD SCONFITTA IN CASA DA TUSCANIA ALLA PRIMA DI CAMPIONATO

By 25 Ottobre 2015News

UNA CONAD RIMANEGGIATA SCONFITTA IN CASA 3-0 ALL’ESORDIO DI CAMPIONATO DA TUSCANIA. TROPPE ASSENZE IMPORTANTI PER UNA DEBACLE TROPPO SEVERA. CANTAGALLI: “NIENTE ALIBI, ABBIAMO SBAGLIATO TROPPO, MA CI RIFAREMO. IL CAMPIONATO E’ LUNGO”

Coach Luca Cantagalli scuote i suoi uomini

Coach Luca Cantagalli scuote i suoi uomini

Troppe assenze in casa Conad dettate dagli infortuni e giocatori a mezzo servizio che causano la sconfitta nella prima giornata di campionato di serie A2 UnipolSai al PalaBigi contro Tuscania.
Il confronto diretto tra i due amici allenatori Luca Cantagalli e Paolo Tofoli lo vince quest’ultimo.

Primo set troppo “molle” da parte di Reggio che non riesce più a riagguantare i laziali che prendono il largo coi martelli Mrdak e Shakrav che chiuderanno a referto rispettivamente con 15 e 13 punti.
Nel secondo set la Conad tira fuori la grinta e dopo aver recuperato 5 punti serve il set ball. Sprecato e Tuscania ribalta la situazione sfavorevole vincendo di un soffio ad oltranza.
Una mazzata psicologica e anche il terzo set non parte benissimo. Ma nella seconda parte Cetrullo, top scorer giallorosso con 13 punti, sfodera un paio di punti che riportano sotto Reggio, ma alla fine Tuscania si porta a casa anche questo e finisce 3-0.

Amareggiato coach Luca Cantagalli che però guarda avanti: “Le defezioni non possono essere un alibi. Avevamo difficoltà e lo sapevamo già dall’inizio, ma la squadra ha giocato con grande spirito. Abbiamo sbagliato troppo, dovevamo avere più pazienza nel gioco. Però faccio i complimenti agli avversari perché avevano un palleggiatore di un’altra categoria (Monopoli) che ci ha massacrato. Mentre sono contento della battuta, cosa che in precampionato non era andata benissimo: oggi abbiamo messo giù 8 ace. Purtroppo abbiamo un gioco ancora scricchiolante e dobbiamo imparare. Ma è solo la prima partita, il campionato è lungo e sono fiducioso. Ma dobbiamo metterci in testa che ogni partita sarà una battaglia”.

Il capitano Alessandro Tondo scuote la squadra: “Non bisogna cercare scusanti, è vero che avevamo delle difficoltà, ma proprio in queste situazioni bisogna compensare con la grinta. Abbiamo cominciato con un atteggiamento troppo leggero. Appena abbiamo innestato una marcia in più abbiamo fatto anche meglio di loro. Non aver vinto di poco il secondo set forse ci ha dato un po’ una botta psicologica, ma poi abbiamo anche reagito. Il rammarico è che Tuscania era una squadra alla nostra portata. Peccato. Ma ora sotto con la prossima”.

Il tabellino:

Conad Volley Tricolore Reggio Emilia 0
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 3
(17-25; 24-26; 23-25) 1h e 22 min di gioco

Reggio: Bevilacqua 7, Benaglia 4, Cetrullo 13, Douglas-Powell 9, Tondo 9, Bonante; Kody 1, Silva 3, Marchiani 1, Morgese. Libero: Scaltriti. Non entrati: Cargioli e Dolfo. Allenatore: Cantagalli

Tuscania: Shavrak 13, Esposito 9, Mrdak 15, Mazzon 4, Calonico 7, Monopoli; Libero: Ottaviani. Non entrati: Anselmi, Straino, Hueller, Vitangeli e Pieri. Allenatore: Tofoli

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress