CONAD, UNA MAGIA: VITTORIA EPICA A SORA!

By 1 Novembre 2012News

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora-Conad Reggio Emilia 1-3 (25-23, 20-25, 22-25, 20-25)
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Cacciatore ne, Paolucci, Mauti ne, Fortunato 8, Scuderi, Mazzone 5, Paris, Milushev 15, Patriarca 8, Hendriks, Siltala 20, Anzani 4, Romiti (L). All. Ricci
Conad Reggio Emilia: Grassano, Orduna 3, Tondo 7, Pellegrino, Barbareschi 18, Curti 12, Diachkov 18, Biribanti 17, Castellani (L), Groppi. All. Cantagalli
Arbitri: Longo e Pignataro
Durata set: 30′, 26′, 30′, 27′. Tot. 1h53′
Note Sora: ace 4, service error 13, muri 10, ricezione 49%, attacco 47%.
Note Reggio Emilia: ace 10, service error 19, muri 7, ricezione 57%, attacco 61%.

Un capolavoro firmato da un gruppo straordinario.
Se lo meritavano, se lo meritavano davvero i ragazzi della Conad Reggio Emilia un successo del genere, il più bello di una stagione nella quale la squadra di Luca Cantagalli vuole sognare e far sognare.
Ebbene sì, signore e signori, Biribanti e compagni hanno espugnato il Pala Globo di Sora, con un 3-1 dal sapore di leggenda.
Leggenda perchè il valore dell’avversario era elevatissimo, ovvero la corazzata del campionato che aveva una voglia matta di riprendersi i 3 punti dopo il ko di Città di Castello.
Leggenda perchè la Conad si è presentata a Sora con soli dieci elementi a disposizione: fuori Nicola Grassi e, all’ultima ora, fuori due titolarissimi come Oreste Luppi (caviglia) e Ricky Goi (febbre).
Un’impresa fantastica arrivata al termine di un match indimenticabile, con i giallorossi che hanno messo in campo un cuore grande come una casa.
Per il primo successo esterno e il secondo consecutivo in campionato dopo quello di domenica con Brolo.
La classifica sorride sempre più, e lunedì c’è un posticipo al Pala Bigi contro Padova per sognare e far sognare i tifosi giallorossi.
Tutti assieme.

LA PARTITA

Senza Luppi, Goi, Grassi e con un Michele Grassano ancora non al meglio, per coach Luca Cantagalli è sestetto praticamente obbligato per la sfida del Pala Globo.
Orduna-Biribanti, Diachkov-Barbareschi, Curti e l’esordio da titolare di Tondo al centro, Castellani a svolgere sia la fase di difesa che di ricezione.
A disposizione appunto Grassano, Groppi e Pellegrino, che torneranno utili nel corso del match.
Sora è invece al gran completo per questa prima infrasettimanale: Paolucci-Milushev, Patriarca-Siltala, Fortunato-Mazzone, Romiti libero per coach Daniele Ricci.
L’avvio è subito dei padroni di casa, trascinati dai 1200 del Pala Globo: 4-1 Sora, ma l’aggancio Conad arriva sul 9 pari con un Orduna capace subito di accendere una Conad che, in attacco, viaggia già su percentuali stratosferiche.
L’aggancio arriva sul 9 pari con Diachkov, il sorpasso sul 10-11 che diventa 10-12 e primo mini-break giallorosso.
Sora trova da Siltala (20) e Milushev (15) le risorse per tornare avanti alla seconda pausa tecnica (16-15), ma è battaglia nuda e cruda.
La Conad impatta per l’ultima volta sul 19-19, poi il mini-break della Globo (21-19) diventa decisivo.
Il cambio palla ospite è perfetto, ma non basta: 25-23 Sora.

SECONDO SET

Che sarà una notte magica per la Conad lo si capisce dalla reazione dei ragazzi di Cantagalli dopo un avvio di secondo set subito in salita.
Dopo l’8-6 Sora al primo stop, un meraviglioso Giorgio Barbareschi accende la luce, riportando i suoi sino al -1 sul 12-11 e alla parità sul 13.
Non finisce qua però, Diachkov è un gigante come domenica scorsa contro Brolo.
L’ucraino piazza due legnate per il +2 Conad alla seconda pausa tecnica, che diventa 15-20 con i primi muri di Curti (3 in totale) e le rigiocate degli esterni.
Biribanti, Diachkov e Barbareschi viaggiano a mille, Reggio non viene più ripresa: 20-25, 1 pari e si sogna…

TERZO SET

Dal 2-3 Conad al 5-3 Sora, che diventa 8-5 e massimo vantaggio dell’intera gara per i padroni di casa sull’11-7.
Questo l’inizio del terzo set, ma la Conad nella notte del Pala Globo è un gigante.
Tondo è perfetto in attacco (67% anche per lui, così come per Diachkov, Barbareschi e Curti), la Conad torna sino al -1 (12-11), ma alla seconda pausa è ancora +2 Sora.
Biribanti e Curti chiudono definitivamente lo squarcio (16 pari), ed è un finale meraviglioso per una Conad che sale a livelli spaventosi in attacco (70% nel solo terzo parziale, 61% il dato finale).
Il sorpasso arriva sul 17-18, Barbareschi è immenso a muro e in contrattacco per il 19-21, con Reggio che conserva alla grande in fase di cambio palla con Orduna che trova da Curti altre risposte positive.
20-22, 21-23 e chiusura 22-25 per il primo punto esterno in campionato. Ma la Conad non si accontenta, vuole ancora di più…

QUARTO SET

4-1 Sora con tutta la rabbia di Siltala, ma la Conad regge il solito, ottimo impatto dei frusinati ad inizio set.
Alla prima pausa è 8-5, Diachkov però è meraviglioso per il 9-8 che diventa parità sul 13 pari e il pubblico del Pala Globo che inizia a pensare che questa Conad voglia la vittoria più di ogni altra cosa al mondo.
La vuole Barbareschi, che giganteggia per il sorpasso sul 15-16, la vuole Julian Castellani, preziosissimo nel lavoro in ricezione, come un Miky Grassano che entra per il lavoro sporco ed è utilissimo alla causa.
L’allungo definitivo lo firma capitan Biribanti (4 aces, 17 punti per lui alla fine), ma è come sempre il lavoro di squadra ad esaltare la Conad.
15-18, 18-22, 18-23, 19-24… sul secondo match-point, la Conad chiude 20-25 e firma la sua impresa più bella.

Coach Cantagalli: “Siamo una squadra vera”

Da giocatore, ha provato emozioni ancor più incredibili e meravigliose, ma da allenatore, Luca Cantagalli non poteva sognare una notte più bella di quella di Sora.
Il capolavoro della sua Conad è anche il suo capolavoro, frutto di un grande lavoro cominciato la scorsa primavera, quando ha detto sì al progetto del Volley Tricolore.
“Sì, è un successo di squadra, è un successo merito di tutti ma soprattutto di questi ragazzi che se lo meritavano.
Abbiamo dimostrato carattere, lucidità e qualità. Nei momenti decisivi siamo sempre rimasti lì, con la testa giusta.
E’ stato un lavoro di gruppo, e poi in attacco debbo dire che abbiamo giocato davvero una grande partita”.
Eppure, le difficoltà erano davvero tante alla vigilia.
“Sì, ma noi siamo venuti a Sora per fare la nostra partita.
Prima di cominciare ho detto ai ragazzi di stare sereni perchè sapevo che questa squadra avrebbe potuto giocarsela”.
Da tecnico, la tua vittoria più bella coach Cantagalli?
“Considerando che è ancora una carriera molto breve – scherza “Bazooka” – direi di sì.
Anche con Brolo abbiamo vissuto tante emozioni, mi auguro che siano solo le prime di questa stagione”.

Risultati e classifica

Tonazzo Padova-Sidigas Atripalda 0-3, Caffè Aiello Corigliano-Gherardi SVI Città di Castello 0-3, Vero Volley Monza-Coserplast Matera 3-0, Elettrosud Brolo-B-Chem Golden Plast Potenza Picena 3-2, Sieco Service Ortona-Pallavolo Molfetta 3-1, Globo BPF Sora-Conad Reggio Emilia 1-3. Riposa Pallavolo Loreto.

Classifica: Città di Castello e Ortona 12, Atripalda 11, Monza 10, Molfetta 9, Conad Reggio Emilia e Sora 8, Padova 7, Corigliano e Brolo 4, Matera 3, Loreto e Potenza Picena 1.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress