HARAKIRI CONAD: A CASTELLANA GROTTE VINCE LA MATERDOMINI AL TIE-BREAK

By 23 Ottobre 2016News

HARAKIRI VOLLEY TRICOLORE: STAVOLTA A RIMONTARE SONO GLI AVVERSARI E A CASTELLANA GROTTE IL TIE-BREAK E’ AMARO. I PUGLIESI VINCONO 3-2.
NON BASTANO LE SUPER PRESTAZIONI DI DOLFO E KODY CHE IN DUE SEGNANO 55 PUNTI 

Il palleggiatore Pietro Soli autore di una bella prestazione

Il palleggiatore Pietro Soli autore di una bella prestazione

Un autentico harakiri quello del Conad a Castellana Grotte nella 4a giornata di campionato di Serie A2 UnipolSai. I ragazzi di coach James Costi dopo aver guadagnato i primi due set, non hanno saputo sferrare il colpo del ko. E hanno subito la remuntada fino a perdere clamorosamente al tie-break. Un vero peccato che non si può ammortizzare solamente con la magra consolazione di aver conquistato un punto, perché si poteva fare di più. Una lezione di cui il Volley Tricolore dovrà fare tesoro per non ripetere più.

È Marco Norbedo per la formazione ospite ad aprire le danze ma il primo punto lo porta a casa il centrale della formazione castellanese, Nicholas Sighinolfi. Le squadre sono ben equilibrate e mantengono la parità, il tifo avversario si fa sentire con campane e tamburi ma arriva Kody e mette a segno un attacco vincente. Ace di Soli e il Volley Tricolore tenta l’allungo sul 5-9 costringendo la panchina dei giallo-blu a chiamare il primo time-out. Primo tempo inarrestabile di Cargioli che mette a segno l’undicesimo punto! La Conad perde terreno e Castellana sfrutta il momento di blackout, coach Costi chiama il primo time-out per dare respiro ai suoi con il punteggio in parità su 15-15. Arriva anche la prima chiamata per il video-check da parte dei giallorossi che chiedono l’invasione a muro ma non c’è tocco e la decisione dell’arbitro conferma il punteggio di 18-16 per i padroni di casa. Si ritorna in parità sui 21 con un attacco a sorpresa di Pietro Soli che la piazza nell’ultimo metro e non si risparmia nemmeno in battuta, ace per Soli! A segno con un primo tempo Norbedo ma i giallo-blu annullano due set-ball. Richiesta di video-check di Fanizza ma il punto è per il Volley Tricolore che si porta a casa il primo set con un punteggio di 25-27.

Secondo set con sestetti di partenza invariati e Sighinolfi alla battuta per Castellana Grotte ma Cargioli conquista la palla per i suoi, 0-1! Video-check chiesto da James Costi su attacco di Kody, la palla è dentro e il punto passa agli ospiti che salgono 1-4. Time-out sul 3-7 per dare un po’ di respiro ma la Conad rimane resta sul pezzo e mantiene il vantaggio di +4. Muro impenetrabile di Silva e Norbedo che segnano il 4-10 e caricano ancora di più i compagni. Doppio cambio per Castellana che tenta ti rinforzare la prima linea ed arrestare la corsa dei reggiani ma non hanno fatto i conti con la grinta dei giallorossi che allungano sul 7-14. Il vantaggio del Volley Tricolore si riduce e sul 16-18 Costi, chiama il check su presunto quarto tocco di Silva che viene confermato ma il capitano non ci sta e viene richiamato all’ordine con un cartellino giallo. Kody mette fine alle polemiche e fa ben sperare i suoi guadagnando un altro punto. Con un parziale di 20-21 la formazione ospite sembra aver bisogno di una strigliata e James Costi li rimette in riga, chiama tempo e i ragazzi si prendono un punto prezioso. Con un errore avversario in battuta seguito da un’invasione sotto rete, Reggio conquista anche il secondo set per 21-25: 2-0!

La partita riprende con le squadre che viaggiano in parità fino all’attacco di seconda linea di Kody che schiaccia il punto del 3-4. Reggio non abbassa la guardia e mantiene il punto di vantaggio. Con tre ace di Fiore i giallo-blu allungano sul 9-6 e la panchina reggiana è costretta al time-out. La Conad non molla e tenta di ridurre le distanze ma Castellana non molla nemmeno un punto e guadagna un vantaggio di +5. Incrementano il vantaggio salendo a 18-12, cambio tra le file giallo-rosse e sale Miselli ad aiutare i suoi. Altra richiesta di video-check per la Conad, gli occhi della panchina ci vedono benissimo ed il punto viene assegnato al Volley Tricolore. Sul 20-13 arriva il time-out chiesto da coach Costi per spezzare l’ascesa castellanese e piano piano i reggiani racimolano punti portandosi a -5. Castellana chiude il terzo set con un punteggio di 17-25.
La partita non è finita e con un parziale di 1-2 per la squadra ospite si va al quarto set. Partenza in salita per i giallo-rossi che incassano un 3-1 ma non vogliono arrendersi e riportano subito il punteggio in parità sul 7-7. Castellana tenta l’allungo ma i reggiani inseguono a -2. Il Volley Tricolore ha bisogno di una scossa, ora, sul 15-10 quando il set è ancora aperto e il vantaggio set è dalla loro. Silva mostra i denti e si prende il punto! Con il vantaggio fermo a +5 per i padroni di casa Arthur Kody batte ma gli avversari giocano di potenza e segnano. Capitan Silva si trasforma in un cecchino e centra Fiore, portando a casa il punto e un po’ di adrenalina. Castellana non si lascia intimidire e mantiene il vantaggio con un punteggio di 21-16. Gli ospiti chiamano il video-check chiedendo il tocco a muro di Miselli ma il verdetto è “no touch” e arriva il diciassettesimo punto per le file reggiane. Palla in rete di Castellana che annulla il primo set ball ma riesce comunque a chiudere il set con 25 a 19.

Il Volley Tricolore si gioca il tutto per tutto al tie-break e parte in vantaggio per 1-2. Castellana Grotte rimonta e sale a +1 ma Fiore è costretto ad uscire per un infortunio. Arriva la diagonale vincente di Kody a riportare i suoi in partita e con l’ace di Dolfo rimette il punteggio in parità. Sul 7-4 James Costi chiama il time-out, i ragazzi sembrano aver recepito il messaggio e tra attacchi vincenti e un ace di Norbedo accorciano le distanze.I giallo-blu sono agguerriti e con un parziale di 10-6 arriva il secondo time-out reggiano. Entra Rossatti per rinforzare la prima linea ma il punto è per Castellana. Rossatti si fa valere e segna 2 punti decisivi. Gli ospiti si avvicinano e Castellana chiama il time-out sul 11-10. Castellana Grotte allunga e chiede il check su attacco di Dolfo, il punto viene assegnato al Volley Tricolore ma un errore in battuta fa perdere palla. Annullato il primo match-ball ma Castellana chiude 15-12. La partita termina con un risultato di 3-2 per i padroni di casa.

Il tabellino

MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE 3
CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 2
(25-27; 20-25; 25-17; 25-19; 15-11)

CASTELLANA GROTTE: Izzo 1, Fiore 24, Scopelliti 9, Bellei 19, Casoli 8, Sighinolfi 7, Primavera (L), Nero (L), Longo, Losco 4, Gargiulo, Lavia 2. Non entrati: Occhiogrosso, Lacatena. Allenatore: Fanizza

REGGIO EMILIA: Soli 3, Dolfo 22, Norbedo 6, Kody 23, Silva 8, Cargioli 12, Morgese (L), Rossatti 2, Miselli 1, Beccaro. Non entratio: Bevilacqua. Allenatore: Costi
Arbitri: Vecchione e Di Blasi
Note: durata set: 28’, 28’, 24’, 26’, 23’, totale 2h 09’. Castellana Grotte ace 8, errori battuta 14, muri 9, errori avversari 37. Reggio ace 5, errori battuta 22, muri 7, errori avversari 24.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress