LA PRIMA DONNA DEL MAIN SPONSOR SULLA PANCHINA DELLA CONAD

By 27 Gennaio 2016News

ANCORA UN SUCCESSO CON LA BELLA INIZIATIVA “LO SPONSOR IN PANCHINA”. A SEDERSI DI FIANCO A COACH CANTAGALLI PER LA PRIMA VOLTA E’ STATA UNA DONNA, SI TRATTA DI PAOLA RONDANINI, DIRETTORE DEL SUPERSTORE LE VELE DI CONAD, MAIN SPONSOR DEL VOLLEY TRICOLORE. «E’ STATO MOLTO EMOZIONANTE E MI HA COLPITO LA GRANDE EDUCAZIONE DEI GIOCATORI. IL GIOCO DI SQUADRA E’ FONDAMENTALE, PROPRIO COME NEI NOSTRI SUPERMERCATI» 

Paola Rondanini, direttrice del Conad Le Vele, assieme al coach Luca Cantagalli

Paola Rondanini, direttrice del Conad Le Vele, assieme al coach Luca Cantagalli

L’iniziativa “Lo Sponsor in Panchina” cominciata a inizio stagione è ormai diventata un amuleto al PalaBigi. Anche sabato scorso la squadra ha avuto l’onore di avere in panchina un ospite che ha portato fortuna nella vittoria contro Mondovì.

A sedersi di fianco a coach Luca Cantagalli, al suo vice Paolo Zambolin e al consigliere delegato al marketing Loris Migliari, è stata per la prima volta dall’avvio di questa iniziativa una donna: Paola Rondanini, direttrice del Superstore Le Vele di Conad, main sponsor del club; una location che ospitò, prima che cominciasse il campionato, la bellissima festa di presentazione della prima squadra e del Progetto Giovani.

«E’ stato veramente molto emozionante – ha raccontato Paola Rondanini – Sono rimasta colpita dalla grande educazione che ha la squadra. I giocatori si parlano sempre in modo corretto, anche nei momenti di grande tensione e agonismo dove è facile che il controllo possa sfuggire di mano. Ho visto davvero la pallavolo e lo sport nel suo aspetto migliore. Altro che le polemiche del calcio che siamo abituati a sentire, come accaduto anche di recente. Sono rimasta sbalordita da Kody, tanto per fare un esempio. Entrava in campo per fare muro e poi tornava subito in panchina, sempre col sorriso. Insomma, magari qualcun altro avrebbe potuto anche arrabbiarsi volendo giocare a tutti i costi. Invece in questa squadra ho visto una grande unione e disponibilità ad aiutarsi. È stato veramente bello. Poi il fatto di vivere la partita a pochi centimetri dal campo catapulta dentro al gioco e fa venire voglia di fare la raccattapalle…».

La Rondanini in panchina tra Loris Migliari e il medico Massimo Pantaleoni

La Rondanini in panchina tra Loris Migliari e il medico Massimo Pantaleoni

Emozione data anche dal fatto di essere seduta di fianco a un campionissimo come Luca Cantagalli. «A parte quando abbiamo fatto la foto insieme che gli arrivavo nemmeno all’ombelico – scherza simpaticamente la Rondanini – Di lui mi ha colpito la calma e la tranquillità che riesce a infondere ai ragazzi, anche magari a quelli più caldi caratterialmente. E poi capitan Tondo quando era in panchina era una sorta di secondo allenatore, incitava e caricava i compagni. Nonostante sia giovane, è davvero un bell’esempio».

Aspetti sportivi che vanno a collimare anche con la partnership ormai consolidata con lo sponsor Conad. Uno sport sano, bello e pulito come la pallavolo rispecchia esattamente i valori che Conad vuole trasmettere in ciò che propone ogni giorno alla gente. “Persone oltre le cose”, come dice l’eloquente slogan di Conad.
«Quello di Conad con la pallavolo – conclude la Rondanini – è un abbinamento vincente. Perché come in questo sport è fondamentale il gioco di squadra per avere successo, lo è anche per noi nei nostri punti vendita. Occorre rapportarsi con correttezza e con grande educazione e rispetto. Siamo davanti alla gente. E chi lavora per noi deve comportarsi proprio come una squadra: aiutare i colleghi affinché tutto sia positivo e costruttivo».

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress