NELLA TANA DI CASTELLANA GROTTE PER CERCARE IL BERSAGLIO GROSSO

By 22 Ottobre 2016News

DOPO IL PRIMO PUNTO CONQUISTATO, CONAD A CACCIA DELLA VITTORIA NELLA TANA DI CASTELLANA GROTTE, DOVE NELLA SCORSA STAGIONE PORTO’ A CASA IL PRIMO HURRA’. I PRECEDENTI SONO PARI: 4 VITTORIE CIASCUNO
COACH COSTI PUNTA SU KODY E DOLFO A CACCIA DEI RECORD DEI 500 E DEI MILLE PUNTI

LA CARICA DI MORGESE E SOLI: “RIPARTIAMO DALLA REAZIONE CONTRO BERGAMO”
BARBARESCHI: “DOBBIAMO ESSERE SERENI, ABBIAMO FIDUCIA IN QUESTA SQUADRA, LA VITTORIA E’ SOLO QUESTIONE DI TEMPO”

IN SETTIMANA ANCHE UN TIFOSO SPECIALE A SPRONARE IL VOLLEY TRICOLORE: IL CAMPIONE PARALIMPICO REGGIANO, FABIO AZZOLINI

Fabio Azzolini posa insieme a squadra e staff

Fabio Azzolini posa insieme a squadra e staff

Dopo essersi avvicinati al bersaglio grosso domenica scorsa, è ora di scoccare la freccia al centro, portandosi a casa il successo. Esempio da tiro con l’arco non casuale. Perché in settimana, un tifoso speciale è venuto a dare la carica al Volley Tricolore: si tratta di Fabio Azzolini, campione di tiro con l’Arco che ha partecipato a ben tre Paralimpiadi: Pechino, Londra e Rio de Janeiro in Brasile di quest’estate. Un orgoglio reggianissimo – nato a Castelnovo Monti, ma residente a Casalgrande – portato in palestra a Sant’Ilario dal direttore sportivo Giorgio Barbareschi che si occupa e studia per passione gli aspetti psicologici e mentali legati allo sport e che ogni settimana trasmette quanto apprende alla squadra. Lezioni interessanti a cui si è aggiunto anche Azzolini. Incontri che fanno bene all’anima e allo spirito di sport: dai sacrifici alla forza di volontà, fino allo sport in generale come veicolo di messaggi potentissimi.

Ed è con questa ricchezza in più che gli atleti del Volley Tricolore cercheranno domani (domenica) di portare a casa la vittoria nella 3a giornata di campionato di Serie A2 UnipolSai contro la Materdominivolley.it Castellana Grotte (ore 18, diretta streaming SporTube).
Una Conad – per restare in tema – in versione Robin Hood che vuole riscattare le due sconfitte contro Montecchio Maggiore e contro Bergamo, quest’ultima amarissima in particolare dopo una rimonta dallo 0-2 al 2-2, match perso poi al tie-break di un soffio.

Il Volley Tricolore spera che la trasferta in Puglia possa rappresentare la prima vittoria come lo fu nella scorsa stagione; proprio da Castellana Grotte alla seconda giornata di campionato arrivarono i primi tre punti. E al ritorno sempre con lo stesso risultato di 3-1 al PalaBigi, Reggio fece bottino pieno, andando a pareggiare così i precedenti: su otto confronti in Serie A2, sono quattro le vittorie sia da una parte sia dall’altra.

Davanti però, la Conad si troverà una squadra quella allenata da coach Fanizza, anch’essa avvelenata per aver ancora lo zero nella casella dei punti. Ma attenzione perché sulla carta non è affatto una squadra da bassifondi. Anzi. L’ingaggio dalla Calzedonia Verona – in cui ha militato nelle ultime tre stagioni in SuperLega – di Giacomo Bellei la dice lunga sulla pericolosità della rosa. E poi anche da innesti di talenti di qualità come Sighinolfi di scuola Modena, cresciuto coi nostri Scaltriti, Bevilacqua e Soli. E poi occhio al sempreverde Cristian Casoli che l’anno scorso ha contribuito e non poco a trascinare Vibo Valentia nella massima serie.

Ma detto questo, la Conad non è affatto da meno. Anzi. Se la può giocare alla grande. Coach James Costi si affida soprattutto ai suoi assi Kody a cui mancano 25 punti per arrivare ai 500 in regular season e Ludovico Dolfo a cui invece ne mancano 40 per marcare quota mille punti in carriera nella regular season.

In settimana la squadra ha mostrato quella determinazione e quella grinta volta al riscatto. A confermarlo il direttore sportivo Giorgio Barbareschi: “Abbiamo avuto un inizio più difficile del previsto, ma siamo convinti che abbiamo una squadra attrezzata e che non abbiamo ancora espresso la nostra potenzialità. Domenica scorsa abbiamo visto cose molto buone e tanti miglioramenti, credo che la vittoria sia solo questione di tempo, speriamo già da domani. Ho visto un buon carattere e un’ottima reazione specie sul 2-0 di Bergamo, in un momento in cui ci si poteva lasciare andare. Li vedo molto determinati, soddisfatti della reazione, ma insoddisfatti del risultato e questo è positivo. Dobbiamo essere sereni, ma non arrendevoli. La società è stata brava a infondere tranquillità, il campionato è lungo e abbiamo tempo per rimetterci sul binario dei piani alti”.

Carico anche il libero Davide Morgese: “Contro Bergamo abbiamo fatto vedere una bella crescita e dobbiamo partire da qui domani a Castellana, partendo meglio. I pugliesi sono una squadra ben quadrata, con giocatori bravi tra cui Bellei. Andiamo lì per giocarcela e per portarci a casa dei punti.

A fargli eco il palleggiatore Pietro Soli: “Abbiamo tanta voglia di vincere, dopo due sconfitte in particolare. Dobbiamo dare il massimo domani. Ricominciamo dalla reazione di Bergamo. Castellana? Abbordabile, come tutte. Noi possiamo giocarcela con chiunque perché è un girone equilibrato. L’obiettivo massimo è guadagnare tre punti”.