PASQUA DI PASSIONE: LA CONAD ATTENDE ORTONA PER DIFENDERE IL 5° POSTO PLAYOFF

By 26 Marzo 2016News

PASQUA DI PASSIONE PER LA CONAD: DOMANI ALLE 18 L’ULTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO CONTRO ORTONA. UNA SFIDA CHE VALE IL 5° POSTO E PLAYOFF SULLA CARTA PIU’ “TRANQUILLI”: BASTANO DUE PUNTI PER LA MATEMATICA
SILVA E CARGIOLI CARICANO I COMPAGNI: “NON FACCIAMO CALCOLI, VINCIAMO E NON SE NE PARLA PIU’. DOBBIAMO RITROVARE LA TESTA E LA MENTALITA’ VINCENTE IN VISTA DEI PLAYOFF”
ECCO TUTTE LE COMBINAZIONI POSSIBILI PER LA GRIGLIA PLAYOFF 

Ci vorrà la grinta di tutta la Conad contro Ortona per difendere il 5° posto

Ci vorrà la grinta di tutta la Conad contro Ortona per difendere il 5° posto

Una domenica di Pasqua di passione per la Conad che domani alle ore 18 al PalaBigi affronta, nell’ultima giornata di regular season di campionato di Serie A2 UnipolSai, la Sieco Service Ortona. Una partita fondamentale per il Volley Tricolore perché il risultato andrà a definire la posizione nella griglia playoff che la Conad ha già conquistato in anticipo tre giornate fa e quindi a determinare gli avversari. L’obiettivo è difendere il 5° posto attuale che garantirebbe agli uomini di coach Cantagalli di evitare le prime tre della classe e di giocarsi il passaggio alle semifinali playoff contro la 4a classificata.
Volley Tricolore che comunque vada festeggerà un risultato storico: mai è arrivata in A2 al termine della regular season più in alto dell’8° posto. E nella peggiore delle ipotesi, al termine della giornata di domani arriverebbe al 7° posto. Insomma, una stagione più che positiva, anche in virtù di una partenza falsa che però poi ha dato seguito a una cavalcata straordinaria risultando essere una delle squadre che ha guadagnato più punti nel girone di ritorno da incorniciare.

La Conad è al 5° posto a +2 dall’accoppiata Siena e Cantù che giocheranno contro proprio domani. Un incrocio che (con qualsiasi risultato) permette alla Conad di evitare a priori l’8° posto che avrebbe voluto dire giocare contro la prima classificata (Vibo Valentia o Sora che giocano contro domani in un big match da brividi), dunque la sfida almeno sulla carta col coefficiente di difficoltà maggiore. Ma se la Conad perdesse senza conquistare nemmeno un punto, potrebbe sprofondare al 7° posto e incontrare la 2a in classifica.
Insomma, l’unica cosa da fare è vincere conquistando almeno 2 punti (quindi anche al tie-break) che garantirebbero la conquista del 5° posto e di giocarsi la prima partita dei playoff contro la 4a: o contro Civita Castellana o contro Tuscania che battagliano per il 3° posto e anch’esse giocheranno contro domani.

Giulio Silva suona la carica ai suoi compagni coi proverbiali ruggiti

Giulio Silva suona la carica ai suoi compagni coi proverbiali ruggiti

Lo sa bene la banda Giulio Silva che sprona i compagni a portare a casa una vittoria a tutti i costi e con qualsiasi punteggio: “Cosa ci è successo nelle ultime partite? Abbiamo avuto una leggera flessione, ma che ci può anche stare. Ricordiamoci che abbiamo affrontato Civita e Sora che sono tra le squadre più forti del campionato e comunque contro i marchigiani abbiamo perso al tie-break. Certo, la sconfitta di Alessano è stata inaspettata, ma non abbiamo fatto drammi. Abbiamo riflettuto sugli errori e l’importante è ripartire. Domani arriva Ortona che non ha nulla da chiedere alla classifica e perciò non ha nulla da perdere; giocheranno liberi da ogni pressione e noi non dobbiamo pensare a fare i calcoli, ma vincere e basta. Solo così possiamo ritrovare quella serenità che si è un po’ intaccata con questi risultati negativi. Chi preferirei ai playoff? Civita e Tuscania sono entrambe forti, hanno punti di forza e punti deboli entrambe. Però forse fra le due sceglierei Tuscania perché l’anno scorso giocavo con loro e sono rimasto in ottimi rapporti sia con la società sia con la tifoseria, quindi mi piacerebbe incontrarli di nuovo. Se dovessimo arrivare settimi, meglio Vibo o Sora? Preferisco trovare una delle due in semifinale…”.

Il centrale Antonio Cargioli è alla prima stagione in serie A2 e il suo bilancio è più che positivo

Il centrale Antonio Cargioli è alla prima stagione in serie A2 e il suo bilancio è più che positivo

Anche il centrale Antonio Cargioli prova a scuotere la squadra e lancia la sfida per i playoff: “Sicuramente le ultime tre sconfitte non ci volevano, anche perché abbiamo perso la possibilità di puntare al 4° posto che ci avrebbe permesso di avere il vantaggio di giocare in casa il primo match, davanti al nostro splendido pubblico. Però ora dobbiamo concentrarci per mantenere il 5° posto. Secondo me il gioco non ci è mai mancato, la testa forse ci ha un po’ abbandonato e dobbiamo ritrovarla per i playoff. Chi preferisco affrontare? Abbiamo vinto contro la prima in classifica in campionato 3-0, quindi non ci spaventa nessuno. Sarebbe azzardato dire che arriveremo in finale, ma questo non vuol dire che non dobbiamo provarci, anzi…”.

ECCO TUTTE LE COMBINAZIONI POSSIBILI IN VISTA DEI PLAYOFF

Turno di domani delle qualificate ai playoff (le prime otto sono già tutte matematiche, da definire solamente la posizione in classifica):

Conad vs Ortona
Castellana Grotte vs Potenza Picena
Sora vs Vibo Valentia
Cantù vs Siena
Tuscania vs Civita Castellana

La classifica

Squadra – punti  – vinte –  q.zte set – q.zte punti 
1° Vibo V.          57            19            1,91                  1,10
2° Sora              55             20           2,00                1,11
3° Civita C.       48            15             1,30                1,02
4° Tuscania      47            17              1,56                 1,04
5° Reggio       41            13            1,04               0,98   
6° Siena            39             13             1,08                 1,04
7° Cantù           39             13              1,06                1,01
8° Potenza P.   38             12             1,00                 0,99

In caso di parità si guardano:
– il numero di incontri vinti
– in caso di ulteriore parità, il quoziente set
– in caso di ulteriore parità, il quoziente punti

La Conad si classifica al 5° posto se…

  • Vince con qualsiasi risultato (3-0, 3-1, 3-2) che faccia guadagnare 2 o 3 punti in classifica. Il 5° posto garantirebbe alla Conad di giocare contro la 4a in classifica: o Civita Castellana o Tuscania

La Conad si classifica al 6° posto se…

  • Perde contro Ortona coi risultati di 0-3 o 1-3, quindi senza guadagnare nemmeno un punto e se contemporaneamente la vincente di Siena-Cantù guadagna 3 punti e se contemporaneamente Potenza Picena guadagna vince 3-0 o 3-1 contro Castellana Grotte, ma il suo quoziente set o il quoziente punti è inferiore a quello della Conad (con cui invece il numero di vittorie, con questa combinazione, sarebbe pari 13 a 13), oppure se Potenza Picena guadagna solo 2 punti.
  • Se la Conad perde al tie-break 2-3 contro Ortona guadagnando un solo punto e la vincente fra Siena e Cantù guadagna 2 o 3 punti (in questo caso il numero di incontri vinti farebbe la differenza) e se contemporaneamente Potenza Picena guadagna solo 2 punti o se guadagna 3 punti, ma non ha il quoziente set migliore rispetto alla Conad o in caso di parità il quoziente punti (si guarderebbero i quozienti perché il numero di vittorie sarebbero 13 a 13 con questa combinazione)

La Conad si classifica al 7° posto se…

  • Perde contro Ortona coi risultati di 0-3 o 1-3, quindi senza guadagnare nemmeno un punto e se contemporaneamente la vincente di Siena-Cantù guadagna 2 o 3 punti (numero di vittorie 14-13 farebbe comunque la differenza) e se contemporaneamente Potenza Picena guadagna 3 punti contro Castellana Grotte, ma ha il quoziente set migliore della Conad (e in caso di parità di questo, se ha il quoziente punti migliore della Conad); si guarderebbero i quozienti perché il numero di vittorie sarebbero in parità con questa combinazione 13-13.

La Conad non può classificarsi all’8° posto, perché affrontandosi Cantù e Siena, a pari punto al 5° e 6° posto, la perdente con qualsiasi risultato resterebbe comunque dietro a Reggio Emilia

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress