Questa Conad non è mai sazia: 3-0 anche a Civita Castellana

By 3 Maggio 2014News

Horizon Group Civita Castellana-Conad Reggio Emilia 0-3 (21-25, 21-25, 19-25)
Horizon Group Civita Castellana: Busellato 2, Proietti 1, Testalepre 1, Sorgente (L), Carloni 4, Millozzi, De Carolis, Beltran 2, Bacci 2, De Matteis 9, Paris 12, Renzetti 3. All. Giovannetti
Conad Reggio Emilia: Dordei ne, Catellani (L), Bassoli 8, Guemart 1, Tiozzo 10, Bartoli ne, Sideri 7, Cuda 4, Benaglia 5, Santini, Tataru 13. All. Cantagalli
Arbitri: Gurgone e Landone
Durata: 24′, 25′, 25′. Tot. 1h14′
Note Civita Castellana: ace 5, service error 18, muri 6, ricezione 51%, attacco 40%
Note Conad: ace 8, service error 13, muri 9, ricezione 52%, attacco 48%

Mai sazia.
E’ la Conad vincitutto di questa stagione, che nonostante la doppietta campionato-coppa già in tasca va a prendersi altri 3 punti dall’ultima trasferta stagionale, con un prepotente 3-0 sul campo di una Civita Castellana comunque già salva.
E la squadra di Cantagalli lo fa con tanti protagonisti, visto che come prevedibile c’è stato spazio per i tanti giovani cresciuti quest’anno e capaci anche nella gara in terra viterbese di dimostrare il loro valore.
Un successo che proietta i giallorossi a quota 56 punti, frutto di 19 vittorie in 21 gare di campionato (e i due ko sono arrivati al tie-break…), punteggio che potrebbe aumentare ancora sabato prossimo quando Guemart e compagni affronteranno al Pala Bigi (attenzione, si gioca alle ore 17 per la contemporaneità sui campi) i pisani dell’Arno, a rischio retrocessione.
Per la gara di Civita Castellana, coach Luca Cantagalli ha tenuto a riposo da subito Alessandro Bartoli oltre ovviamente ad Alessandro Tondo.
Spazio quindi nel sestetto base a Giuliano Tataru opposto a capitan Guemart, con Tiozzo e Cuda in banda, Bassoli e Benaglia al centro, Catellani libero.
E’ una Conad che ha voglia di prendersi altri 3 punti sin dal principio, con un immediato +4 alla prima pausa tecnica, prima di venire sorpassata sul 16-15 grazie soprattutto al lavoro di Paris, arrivato nel girone di ritorno a dar manforte alla truppa laziale.
Il break decisivo però arriva con la solita muraglia giallorossa: block-in di Guemart (18-20) e poi di Tiozzo per il 20-23, prima della chiusura 21-25.
Nel secondo set c’è spazio in sestetto per Sideri (al posto di Cuda), e la Conad domina volando subito a +5: 3-8.
Vantaggio conservato con sicurezza sino al 13-18, prima che Civita Castellana riesca a tornare a -1. Ci pensa Tataru a sistemare le cose con i due aces finali del 21-25.
Dentro Santini in regia, gli ospiti soffrono solo un pò in avvio di terzo set finendo sotto sino al 10-5, prima di riaccendere il turbo con un break che chiude set e gara: dal 14-16 sino al 19-25 conclusivo.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress