REGGIO EMILIA VINCE E FA SOGNARE IL PALABIGI!!!

By 1 Novembre 2018News

 

I reggiani scendono in campo con la grinta giusta e riescono a chiudere l’incontro per 3-1. Una buona prestazione quella dei ragazzi di coach Mastrangelo che mantengono la concentrazione per tutta la durata dell’incontro e conquistano 3 punti importanti in classifica. Grande partita del libero Davide Morgese, protagonista di numerosi salvataggi, e Giacomo Bellei, certezza in attacco. Ma anche Silva, Ippolito, Benaglia, Quarta…insomma bravi tutti!!! Una vittoria di squadra che alza l’umore in vista della prossima partita che verrà disputata domenica 4 Novembre, in casa della formazione di Lagonegro.

La Partita Gli ospiti aprono il set con tre punti consecutivi ma arriva Davide Benaglia a recuperare palla per Reggio Emilia. La Conad insiste e si porta a -1, il tabellone segna 4-5 in favore dei potentini. Marco Fabroni cerca e trova l’ace in zona di conflitto e porta il punteggio in parità. Il muro del Volley Tricolore blocca l’attacco avversario e i reggiani si portano in vantaggio per 10-8. Coach Rosichini è costretto a chiamare il timeout sul 14-11, il gioco riprende ed i suoi riescono a conquistare il punto. Un altro ace di Fabroni che mette a segno il 16° punto dei reggiani. Potenza Picena accorcia le distanze ma l’errore al servizio di Larizza regala il punto alla Conad che mantiene il +2. Altro timeout ospite sul 22-20, il gioco riprende ed il punto è della formazione di Potenza Picena. La Conad conquista il setball; Ippolito al servizio, il muro ospite pasticcia e il Volley Tricolore chiude il primo set 25-21.

L’incontro riprende e Giacomo Bellei mette a segno il primo punto, 1-0. Reggio Emilia tenta subito l’allungo e si porta in vantaggio per 5-2. Ace di Ippolito che, con 4 punti di svantaggio, costringe gli ospiti al timeout. Anche Giacomo Bellei trova l’ace e il Volley Tricolore si allontana, 10-5 in favore dei giallorossi! La Conad mantiene il margine di vantaggio, Potenza Picena chiede la verifica al videocheck ma il tocco a muro di Sesto non c’è stato ed il punto rimane ai padroni di casa. Strepitoso recupero di Morgese e grande conclusione di Bellei, il punteggio segna 16-11 per i ragazzi di coach Mastrangelo. Timeout reggiano sul 17-15, gli ospiti hanno accorciato le distanze ma quando il gioco riprende è la Conad a vincere il punto. Punto di Ippolito che riporta il vantaggio a 4 lunghezze, timeout chiesto dallo staff potentino sul 22-18 ma i reggiani non mollano e raggiungono il setball. Ace di Andrea Ippolito che chiude il set per 25-19.

Inizia il terzo con il punteggio in parità ma arriva subito l’ace firmato da Giulio Silva! Le squadre giocano punto a punto ma i reggiani insistono e si mettono alla guida del set per 7-4 quando lo staff ospite chiama il timeout. La Goldenplast Potenza Picena raggiunge la parità sull’8° punto e passa in vantaggio per 8-9. Coach Mastrangelo chiama un timeout ma gli ospiti mantengono un vantaggio di due lunghezze. Reggio Emilia chiede il videocheck l’attacco viene battezzato out dai padroni di casa ma la verifica da ragione a Potenza Picena, attacco buono e punto per la GoldenPlast che sale a 13-17. Entra in campo Quarta in sostituzione di Sesto, Ippolito mette a segno un altro ace e accorcia le distanze dalla formazione ospite. Silva trova una diagonale stretta che vale il 19° punto. 22-24, Potenza Picena chiude subito il set per 22-25.

Reggio Emilia parte bene e si mette subito alla guida del set per 3-1. Potenza Picena insiste ma i reggiani mantengono la concentrazione e rimangono in vantaggio per 6-4. La formazione ospite ricorre al timeout per interrompere le serie positiva della Conad che ha conquistato un vantaggio di 4 punti, Potenza Picena riesce nell’intento e vince l’azione. Ippolito è inarrestabile  e mette a segno un altro ace, in vantaggio per 12-8 Reggio Emilia non da segno di cedimento. Anche Quarta trova l’ace e costringe i bianco blu al timeout, il gioco riprende e Quarta segna un altro ace! La Conad allunga, 18-9 e fa sognare il PalaBigi. Il Volley Tricolore macina punti e si allontana, sul 23-14 è Ippolito che serve, il muro di Quarta mette fine all’azione e segna il matchball. La Conad chiude il set per 25-14 e vince l’incontro per 3-1.

 

CONAD REGGIO EMILIA 3

GOLDENPLAST POTENZA PICENA 1

( 25-21, 25-19, 22-25, 25-14 )

Reggio Emilia: Fabroni 6, Bellei G. 23, Sesto 2, Torchia (L), Chadtchyn, Bellei A. , Amorico , Bellini, Benaglia 10, Silva 15, Ippolito 13, Morgese (L), Quarta 8.

Allenatore: Mastrangelo.

Potenza Picena: Trillini 1, Cuti, Pinali 6, D’Amico (L), Gozzo 10, Di Silvestre 2, Larizza 10, Monopoli, Lavagna, Calistri (L), Paoletti 22, Garofalo 8.

Allenatore: Rosichini.

Note: durata set 0.25, 0.25, 0.25, 0.23 totale 1.38  Reggio Emilia ace 12, muri 6, errori in battuta 10, errori avversari 25. Potenza Picena ace 0, muri 8, errori in battuta 12, errori avversari 23.

Arbitri: Sessolo e Jacobacci.

 

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress