RICONFERMATO DAVIDE MORGESE

By 19 Agosto 2015News
Davide Morgese

Davide Morgese

Dopo l’esordio dell’anno scorso in serie A2, Davide Morgese si è guadagnato la riconferma. Una scommessa vinta quella della società sul giovanissimo libero classe ’96, che inoltre è un prodotto “di casa”. Reggiano, nato a Montecchio. L’unico “nostrano” fino all’anno scorso, mentre quest’anno nel suo stesso ruolo arriverà un altro reggiano: Riccardo Scaltriti, suo grande amico.
Morgese è cresciuto nella Polisportiva Campeginese, con cui nel 2013-2014 raggiunge la prima squadra nel campionato di B2. Grazie alle sue qualità si mette in mostra e viene così ingaggiato dalla Conad Volley Tricolore per il campionato di A2. Con personalità conquista tutti e anche per quest’anno farà parte del roster giallorosso che ha rivoluzionato parecchio: Morgese è uno dei quattro pilastri (assieme a Benaglia, Tondo e Kody) da cui il club è voluto ripartire.

“Sono orgoglioso e felicissimo – dice Morgese – Io ero un sorta di scommessa l’anno scorso. E mi fa piacere aver convinto col sudore e col lavoro, nonostante avessi un libero molto forte davanti a me. La conferma non era affatto scontata”. Il classe ’96 poi si sofferma sulla squadra allestita dalla società: “Credo sia una gran bella squadra, costruita bene e in modo intelligente. Non ho mai visto giocare l’australiano (Douglas-Powell) però me ne parlano tutti molto bene. La società sa quello che fa ed è sempre molto attenta, se ha fatto questo investimento significa che è un giocatore valido. Poi sono contento perché arriveranno due amici: Scaltriti e Bevilacqua li conosco bene. Sarà bello giocare assieme. La prima cosa è fare gruppo quando metteremo piede in campo”.
Infine, il libero parla di obiettivi: “Ho ancora l’amaro in bocca per i playoff dell’anno scorso. Perdere al quinto set al primo turno è bruttissimo. Ma ci riproveremo quest’anno. Con la squadra che abbiamo è l’obiettivo minimo raggiungerli. Poi è chiaro che quando li disputi, è come giocare un campionato a parte. Obiettivo personale? In primis quello di migliorare sempre di più. Credo che la passata stagione mi abbia fatto crescere molto in diversi aspetti. Poi essere allenati da Cantagalli è un onore e soprattutto un grandissimo stimolo”.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress