Sabato a Tuscania il secondo match-ball per la Conad. Benaglia ci crede: “Ora le 3 gare decisive”

By 9 Aprile 2014News

Tre punti, da ottenere nelle ultime quattro giornate di campionato.
Sono quelli che mancano alla Conad Reggio Emilia per brindare al ritorno in serie A2, con il secondo match-ball a disposizione già sabato in quel di Tuscania, quando alle ore 17 Guemart e compagni sfideranno la squadra di Paolo Tofoli in terra viterbese.
In realtà, è la prima vera occasione per chiudere i conti, visto che la sconfitta di sabato scorso contro Olbia, la prima in questo torneo, non è stata quella decisiva per rinviare il verdetto.
La vittoria di Cagliari su Santa Croce avrebbe comunque tenuto in vita le speranze dei sardi, capaci di passare da -11 a -9 dai giallorossi.
In ogni caso, sabato a Tuscania basterà una vittoria da 3 punti per brindare.
Sì, perchè in caso di 3-1 (o 3-0) e vittoria di Cagliari ad Iglesias (contro l’ultima della classe), la Conad rimarrebbe a +9 con 3 giornate da disputare, verrebbe al massimo raggiunta nel numero di punti e di vittorie, ma rimarrebbe in ogni caso in vantaggio sugli isolani nel quoziente set (nel peggiore dei casi, 1 set di vantaggio).
Ovviamente, per festeggiare l’A2 è sufficiente mantenere il +9 in classifica, quindi ottenere lo stesso risultato di Cagliari.
Guarda già avanti, nonostante il rammarico per un record d’imbattibilità al quale la truppa di Cantagalli teneva particolarmente, Davide Benaglia.
Il posto 3 piacentino indica le prossime tre gare come le più importanti della stagione.
“Sì, a Tuscania possiamo chiudere i conti per il campionato e a Motta di Livenza vogliamo prenderci anche la Coppa – dichiara deciso il centrale classe ’89.
Olbia è stata più cattiva e ha voluto più di noi la vittoria, noi dobbiamo ritrovare le nostre certezze e la convinzione che abbiamo sempre avuto.
Sono sicuro ce la faremo, questo gruppo ha dimostrato di poter compiere la doppietta campionato-coppa.
Mantenere anche l’imbattibilità era un nostro ulteriore obiettivo, ma quel che conta sono i 9 punti di margine su Cagliari e la voglia di arrivare alla Final Four di Coppa Italia (in programma il 18-19 aprile, nel week-end pasquale che prevede lo stop del campionato prima delle ultime tre giornate, ndr) al massimo della condizione”.
La Conad è di nuovo pronta.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress