Un’ultima che conta: a Città di Castello per la missione 8° posto

By 23 Marzo 2013News

Sora o Molfetta, Molfetta o Sora.
E’ questo il dilemma relativo all’ultima giornata di un campionato di serie A2 che regalerà un match non banale alla Conad anche nella sfida con Città di Castello, già promossa in serie A1 con 4 turni d’anticipo.
Sì, perchè Reggio Emilia ha la possibilità di decidere il proprio destino, ovvero l’abbinamento nel quarto di finale play-off al via domenica 31 marzo (ore 18, si giocherà indipendentemente dall’avversario al Pala Bigi).
Nella serie nella quale la formazione di Cantagalli partirà sotto 1-0 (al meglio delle 5 gare, bisogna arrivare a 3 vittorie), ci sarà l’incrocio con pugliesi o frusinati.
Il discorso è molto semplice: la Conad è nona, ultima formazione dentro i play-off, e quindi con l’incrocio al primo turno con la seconda classificata, che è già certo essere Molfetta.
Ortona, l’ottava della classifica, in quest’ultimo turno riposa, e allora in caso di successo da 3 punti (3-1 o 3-0) a Città di Castello, la Conad aggancerebbe gli abruzzesi a quota 35 punti, scavalcandoli per maggior numero di vittorie.
Se così dovesse accadere, la serie dei quarti di finale sarebbe Sora-Reggio Emilia.
Il problema, per Biribanti e compagni, sarà andare a prendersi i 3 punti in terra umbra (un derby per il capitano Conad, nativo di Terni).
La Gherardi SVI è infatti già promossa da tempo, ma nelle gare successive al trionfo matematico non ha mollato nulla, eccezion fatta per il ko di domenica scorsa sul campo di Atripalda.
Coach Andrea Radici potrebbe dare spazio a chi ha giocato meno nel corso della stagione, ma si parla comunque di giocatori come Massari e Franceschini, già protagonisti negli ultimi match di regular season.
Al Pala Ioan si gioca alle ore 18.00 (arbitra la coppia Spinnicchia-Perri), con coach Cantagalli che dovrebbe proporre lo starting-seven delle ultime settimane e capace di infilare i due 3-0 consecutivi contro Potenza Picena e Matera.
Capitan Biribanti opposto a Santi Orduna, Barbareschi e Grassano in banda, Luppi e Tondo al centro, Goi libero.
La formazione base di Città di Castello è una filastrocca che i tifosi tifernati conoscono a memoria: Visentin-Van Walle, Fromm-Rosalba, Piano-Braga, Tosi libero.
Come detto, però, dovrebbe esserci spazio soprattutto sul cambio degli esterni (Massari e Carminati) e dei centrali.
Diretta con livescore come di consueto su www.legavolley.it.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Ioan di Città di Castello – domenica ore 18.00
Gherardi SVI Città di Castello: Visentin-Van Walle, Massari-Rosalba, Piano-Braga, Tosi (L). A disposizione Franceschini, Fromm, Carminati, Lensi, Grasso. All. Radici
Conad Reggio Emilia: Orduna-Biribanti, Barbareschi-Grassano, Luppi-Tondo, Goi (L). A disposizione Grassi, Pellegrino, Diachkov, Castellani (2° L), Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Arbitri: Spinnicchia e Perri
TV: la differita integrale del match andrà in onda martedì alle ore 23.00 su Teletricolore

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress