Monthly Archives

Febbraio 2013

Posticipo amaro con Monza: 1-3 al Pala Bigi

By | News | No Comments

Conad Reggio Emilia-Vero Volley Monza 1-3 (25-15, 20-25, 22-25, 25-27)
Conad Reggio Emilia: Luppi 9, Grassi ne, Grassano 15, Orduna, Goi (2° L) ne, Tondo 10, Pellegrino, Barbareschi 15, Diachkov 18, Biribanti ne, Castellani (L), Groppi, Pagni ne. All. Cantagalli
Vero Volley Monza: Hrazdira 10, Pieri (L), Tiberti, Julio Cesar ne, Cozzi 8, Cauteruccio (L), Cappelletto ne, Botto 14, Beretta 14, Reggio, Baroti 18, Puliti. All. Del Federico
Arbitri: Bertoletti e Pignataro
Durata: 24′, 26′, 33′, 32′. Tot. 1h55′
Note Conad: ace 3, service error 18, muri 15, ricezione 64%, attacco 48%.
Note Monza: ace 4, service error 15, muri 7, ricezione 84%, attacco 51%.

E’ un posticipo amaro, quello che vede uscire la Conad sconfitta da un Pala Bigi violato dal Vero Volley Monza.
Vince 3-1 la formazione di Horacio Del Federico, con tanto rammarico per la formazione di Cantagalli, che nonostante l’assenza di capitan Biribanti, gioca una gara tutto cuore e nella quale cade solo 27-25 al quarto, dopo aver salvato due match-point.
Brolo perde a Matera e il vantaggio per rimanere in zona play-off rimane di 7 punti, a sole 4 giornate dal termine, mentre Città di Castello sale in serie A1 e merita gli applausi di tutti.

LA PARTITA

Anche al Pala Bigi si ricorda la “giornata delle malattie rare”, con un lungo applauso del pubblico di via Guasco.
Cantagalli deve cambiare tutto, con il problema al piede di capitan Biribanti che costringe il tecnico della Conad ad inserire Barbareschi in zona 2, con Diachkov e Grassano in banda, Orduna in regia, Luppi-Tondo al centro e Castellani libero.
Del Federico va con Tiberti-Baroti, Botto-Hrazdira, Cozzi-Beretta, Pieri libero.
L’avvio di questa Conad d’emergenza è fantastico.
Tondo doppia per il 2-1, Barbareschi non sbaglia nulla neanche nell’inedito ruolo di opposto e, con il primo ace di Diachkov, è 11-7 giallorosso.
Tondo e Luppi sono perfetti anche a muro, solo Hrazdira tiene in piedi Monza che crolla però dal 16-11 con l’incredibile punto del 22-14 (Castellani straordinario in difesa) e la successiva pipe di Diachkov del 23-14 che fa venir giu via Guasco.
Chiude Grassano da 4: 25-15.

SECONDO SET

Del Federico cambia il libero, con l’ingresso di Cauteruccio per Pieri.
Il Vero Volley parte forte, ma la Conad risponde con un Grassano strepitoso in attacco.
Tre attacchi del martello pugliese valgono il +1 alla prima pausa, poi il muro di Tondo su Hrazdira sembra lanciare ancora i giallorossi.
Monza però trova risposte importanti da Baroti, sinora in ombra, così come da Botto ed è +2 ospite al secondo stop tecnico.
La ricezione di Reggio cala in maniera evidente, Cantagalli prova a fermare tutto sul 14-18, ma l’inerzia è tutta di Monza.
Conclude Botto con la parallela del 20-25 e 1 pari.

TERZO SET

Partenza lanciata di Monza e sul 2-5 è subito time out per Cantagalli, ma la Conad questa volta c’è.
Un gran muro di Barbareschi su Baroti vale il -2 sul 7-9, anche se un turno al servizio dell’ungherese lancia il Vero Volley sino al +5: 9-14.
Sono i muri a riaprire tutto: Diachkov cancella per due volte il solito Baroti per il -1 sul 14-15, e la parità arriva sul 19-19.
Beretta è continuo in fase di cambio palla con i primi tempi che impediscono il sorpasso giallorosso, Barbareschi fa lo stesso in casa Conad sino al 22 pari, ma il finale è tutto monzese.
In realtà, è tutto di Jacopo Botto: due magie in cambio palla e contrattacco, prima del muro su Barbareschi che scrive il 2-1 ospite: 22-25.

QUARTO SET

C’è Oreste Luppi nell’avvio di quarto set.
Il centrale della Conad rientra nel match con due primi tempi dei suoi per il 6-5 Conad.
E’ comunque +1 Monza al primo stop, ma Diachkov e Barbareschi riportano finalmente avanti i giallorossi, che provano a fuggire sul 14-13.
Barbareschi viene stoppato per il 14 pari, ma i ragazzi di Cantagalli ripartono con Diachkov e la parallela in contrattacco di Grassano per il nuovo +1 sul 18-17.
Monza non molla, c’è un equilibrio spaventoso che Luppi prova a spezzare con muro e attacco del 23-22 Conad.
Sul 23 pari, la pipe di Hrazdira regala il primo match-point agli ospiti, che Barbareschi cancella col solito cuore.
Non basta però, alla terza occasione chiude Baroti col mani out del 25-27.

Si torna in campo! Con Monza sono brividi da play-off

By | News | No Comments

Un posticipo che può valere un posto sempre più in alto nella griglia play-off, e al tempo stesso dare la certezza o quasi di partecipare alla fase di post-season.
La Conad Reggio Emilia è pronta, due settimane dopo l’ultimo impegno agonistico, lo strepitoso 3-0 rifilato a Corigliano, per rituffarsi nelle ultime 5 giornate di un campionato di A2 che la vede ancora in lotta per la parte di sinistra della classifica.
E la sfida contro il Vero Volley Monza, in programma al Pala Bigi alle ore 20.00 anzichè al consueto orario delle 18.00 (arbitra la coppia Bertoletti-Pignataro), è un vero e proprio scontro diretto per le posizioni che contano.
La formazione di Cantagalli è nona con 7 punti di margine su quella Brolo che pare l’unica squadra ancora in grado di insidiare i giallorossi per l’ingresso nei play-off, ma lo stesso Vero Volley ha solo 3 punti in più rispetto ai giallorossi, che quindi cercano di piazzare l’aggancio per poi giocarsi tutto negli ultimi 4 turni, avendo già osservato il riposo.
Una Monza che non vince da 4 giornate, ma che ha qualità per fare paura a chiunque sulla sfida secca.
Guidata dal tecnico argentino Horacio Del Federico, la formazione brianzola riporterà a Reggio Emilia due giocatori ben conosciuti dal pubblico reggiano, il palleggiatore Riccardo Reggio (erano gli anni di Cavriago) e quel Michal Hrazdira che 3 stagioni fa imperversò nella sua unica annata in via Guasco.
Il martello ceco verosimilmente partirà nello starting-seven, facendo coppia in posto 4 con Jacopo Botto.
Al palleggio ci sarà Tiberti, in diagonale all’ungherese Arpad Baroti, opposto classe ’91 dalle grandi potenzialità.
Al centro esperienza con Cozzi (ex Nazionale) e la freschezza di Beretta, mentre il libero è l’affidabile Pieri, già visto a Cuneo in A1.
E’ una Conad che si è allenata bene in settimana, nonostante l’annullamento del test con Casa Modena causa neve.
Alessandro Tondo è tornato ad allenarsi con i compagni dopo i due giorni di allenamento agli ordini del ct azzurro Mauro Berruto, per il resto stanno tutti bene in casa giallorossa.
Pertanto, coach Luca Cantagalli avrà tutte le opzioni a disposizione come in occasione dell’ultima gara con Corigliano, e sarà interessante capire su chi punterà soprattutto nel reparto martelli.
Anche al Pala Bigi si ricorderà la “giornata delle malattie rare”, tramite la Lega Volley che ogni anno promuove quest’iniziativa di grande importanza.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bigi di Reggio Emilia – domenica ore 20.00
Conad Reggio Emilia: Orduna-Biribanti, Diachkov-Barbareschi, Luppi-Tondo, Goi (L). A disposizione Grassi, Grassano, Pellegrino, Castellani (L), Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Vero Volley Monza: Tiberti-Baroti, Botto-Hrazdira, Beretta-Cozzi, Pieri (L). A disposizione Julio Cesar, Cappelletti, Cauteruccio (L), Reggio, Angelov, Puliti. All. Del Federico
Arbitri: Bertoletti e Pignataro
TV: la differita integrale del match andrà in onda martedì sera alle ore 23.00 su Teletricolore

CONDOGLIANZE AL NOSTRO GUIDO

E’ venuto a mancare nelle ultime ore il padre del nostro speaker Guido Bonilauri.
A Guido e alla famiglia le più sentite condoglianze e l’abbraccio di tutto il Volley Tricolore Reggio Emilia.

Tondo e la “sua” nazionale: “Un’emozione indescrivibile”

By | News | No Comments

Un’emozione tinta d’azzurro.
Ad Alessandro Tondo brillano gli occhi, quando parla della sua esperienza al collegiale andato in scena al centro Pavesi di Milano, nell’ambito del progetto Rio 2016 voluto dal ct della Nazionale Mauro Berruto.
Tra i 14 giovani talenti convocati, anche il centrale della Conad, per una due giorni di allenamenti che ha fatto respirare al leccese di scuola Cavriago l’atmosfera dell’azzurro.
“Ed è stata un’emozione indescrivibile, ancor più di quel che mi aspettassi – racconta Ale.
Il primo giorno ero proprio fuori dal mondo, e forse anche per questo non mi sono allenato benissimo.
Fortunatamente ero in camera con Matteo (Piano, centrale di Città di Castello, ndr) che conosco bene e mi sono integrato, anche se in due giorni hai poco tempo per fare tutto.
La seconda giornata è andata meglio, sia a livello di palestra che al di fuori.
E’ stato bellissimo approcciare questo tipo di ambiente e non posso che dire di essere felicissimo di avere avuto questa opportunità”.
Ed ora, si torna a parlare di Conad.
“Eh sì, dobbiamo essere pronti ad affrontare un’altra battaglia.
Monza non sarà in un grandissimo momento, ma sarebbe da incoscienti sottovalutare questa gara.
Sono una squadra con tanta qualità”.
A partire dal centro, dove incrocerai ancora Beretta, compagno anche al collegiale.
“Lui è davvero un bel giocatore, domenica non sarà facile fermarlo, ma con l’aiuto di tutti proveremo ad ottenere un’altra bella vittoria”.
Intanto è saltato il test amichevole con Casa Modena, anche a causa delle abbondanti nevicate che hanno colpito l’Emilia nelle ultime ore.

Riprende il lavoro in vista del posticipo con Monza

By | News | No Comments

Dopo i tre giorni di riposo concessi da coach Luca Cantagalli nel week-end che prevedeva il turno di riposo, la Conad Reggio Emilia ha ripreso a lavorare in palestra per preparare il “posticipo” di domenica al Pala Bigi.
Sì, perchè lo ricordiamo contro il Vero Volley Monza, in un vero e proprio scontro diretto per la posizione nella griglia play-off, si giocherà alle ore 20.00 anzichè alle 18.00.
Riprendono a lavorare tutti quanti in casa giallorossa, eccezion fatta per Alessandro Tondo, e il motivo lo sapete tutti.
Tra lunedì e martedì, il centrale leccese ha lavorato agli ordini del ct della Nazionale Mauro Berruto e del suo staff, in un collegiale al centro Pavesi di Milano nell’ambito del progetto Rio 2016.
Tondo è stato individuato tra i futuribili per una possibile convocazione nel quadriennio che porterà ai giochi olimpici.
Dell’avventura di Alessandro in azzurro e dell’avvicinamento al match di domenica, se ne parlerà con l’appuntamento del mercoledì a Studio Volley, il magazine in diretta alle ore 15.30 su Teletricolore, con replica alle ore 23.00.

CONDOGLIANZE AL NOSTRO PARIDE LUGLI

La dirigenza, lo staff tecnico e gli atleti della Conad Reggio Emilia, si uniscono al dolore e porgono le più sentite condoglianze al consigliere delegato alla prima squadra, Paride Lugli, per la scomparsa della madre avvenuta dopo una lunga malattia.

Tre giorni di riposo meritati, poi sotto con Monza

By | News | No Comments

Tocca alla Conad.
Tocca ai ragazzi di Luca Cantagalli osservare il proprio turno di riposo nel campionato di A2 a 13 squadre, coincidente con l’ottava giornata.
E allora, Reggio Emilia sarà spettatrice interessata di una giornata, quella di domenica, dove ci saranno tanti incroci interessanti nella battaglia per le posizioni play-off.
Biribanti e compagni sono al nono posto a quota 26 punti, con 9 di margine su Potenza Picena, prima squadra fuori dalla fase di post-season.
Vantaggio che dà una certa tranquillità, e si guarda anche alle posizioni davanti, con Padova, Ortona, Corigliano e Monza in lotta con i giallorossi.
E proprio il Vero Volley sarà il prossimo avversario di una Conad che tornerà quindi in campo domenica 24 febbraio, all’insolito orario delle 20.00, visto che a mezzogiorno giocherà la Pallacanestro Reggiana la propria gara di campionato.
Un posticipo importantissimo, che i ragazzi di Cantagalli prepareranno a ripartire da martedì.
Dopo la seduta di venerdì, il tecnico della Conad ha infatti lasciato liberi i suoi ragazzi per 3 giorni, meritatissimi dopo mesi di duro lavoro e poche… ferie.
Dalla prossima settimana, si torna a fare sul serio!

La miglior Conad dell’anno: Corigliano abbattuta 3-0

By | News | No Comments

Conad Reggio Emilia-Caffè Aiello Corigliano 3-0 (25-19, 25-16, 25-20)
Conad Reggio Emilia: Luppi 10, Grassi ne, Grassano 2, Orduna 1, Goi (L), Tondo 6, Pellegrino ne, Barbareschi 2, Diachkov 11, Biribanti 19, Castellani (2° L) ne, Groppi, Pagni ne. All. Cantagalli
Caffè Aiello Corigliano: Fabroni, Van Garderen 17, Smerilli (L), Marretta 4, Santucci 3, Casciaro (2° L) ne, Tomasello 5, Bortolozzo, Paris, Rodriguez ne, Padura Diaz 7, Sperandio 2, Giombini 3. All. Torchio
Arbitri: Piersanti e Saltalippi
Durata: 25′, 23′, 26′. Tot. 1h14′
Note Conad: ace 1, service error 8, muri 13, ricezione 67%, attacco 55%.
Note Corigliano: ace 1, service error 15, muri 4, ricezione 72%, attacco 42%.

La Conad più bella dell’anno, la Conad che riparte dopo 3 ko consecutivi e vola di nuovo con un margine rassicurante sulla zona play-off.
La squadra più in forma del campionato, la Caffè Aiello Corigliano, cade 3-0 al Pala Bigi in soli 74 minuti, abbattuta dai siluri di Biribanti (19 punti, partita stellare) e compagni.
Una Conad perfetta, e ci voleva per cancellare dubbi ed incertezze.
Ora riposo, poi il 24 contro Monza per risalire ancora.

LA PARTITA

Orduna-Biribanti diagonale palleggiatore opposto, Diachkov-Grassano di banda (Barbareschi non si è allenato per tutta la settimana per problemi al ginocchio), Luppi e Tondo (fresco di convocazione dal ct azzurro Berruto) al centro, Goi libero.
Queste le scelte di coach Cantagalli, mentre Torchio risponde con Fabroni-Padura Diaz, Van Garderen e Marretta in 4, Tomasello e Sperandio centrali, Smerilli libero.
La Conad parte a tutta, con la voglia di cancellare i tre ko consecutivi: 6-2 con due muri di Tondo e Orduna su Marretta e Van Garderen, Torchio cambia la regia.
Fuori Fabroni, dentro Paris, ma sul 12-7 torna il regista titolare.
Padura Diaz, nella gara del ritorno a Reggio, fa una fatica terribile e Diachkov col gran muro sull’italo-cubano per il 16-11.
Arriva anche Luppi con il block-in sull’opposto della Caffè Aiello, il primo set finisce sull’errore dai 9 metri di Van Garderen: 25-19.

SECONDO SET

Si ricomincia con un muro pazzesco di Luppi sull’ex compagno Padura Diaz, ed è una Conad semplicemente spettacolare.
Biribanti è una furia: servizio e contrattacco per il primo allungo, poi c’è la pipe di Diachkov per il 10-7.
La Caffè Aiello rimane viva sino al 11-10, poi è solo Reggio Emilia.
Ancora il capitano, con il coraggio dei grandi per il contrattacco direttamente dagli spogliatoi di via Guasco per il +5 alla seconda pausa tecnica.
Dentro Barbareschi per Grassano sul 20-13, Giorgio contribuisce al gran finale assieme a Luppi e Tondo.
E’ 25-16 e 2-0. Si torna a fare punti…

TERZO SET

Torchio cambia tutto o quasi: dentro Giombini, Bortolozzo e Santucci per Padura Diaz, Sperandio e Marretta, ma l’inerzia del match non cambia.
Cantagalli conferma Barbareschi per Grassano, ma è un immenso Francesco Biribanti a scatenare un tornado anche sul terzo set.
Il capitano spacca subito in due il set con 3 contrattacchi da campione (7-3), anche se Corigliano prova a lottare.
La Conad mantiene comunque sempre un mini-break di vantaggio, anche se Van Garderen prova a tenere in piedi gli ospiti.
Sul 16-15, c’è un ottimo Diachkov a ridare fiato alla Conad, prima che Barbareschi stoppi Giombini per il 18-15 e Luppi bruci il mondoflex del Pala Bigi coi due primi tempi del 20-17.
Gran finale tutto firmato capitan Biribanti: contrattacco da favola del 22-18 e muro su Giombini per il 25-20 che chiude i conti.

Con Corigliano per tornare al successo. E Tondo viene convocato da Berruto…

By | News | No Comments

Conad-Corigliano innanzitutto, e una notizia da copertina per il club giallorosso e un ragazzo che ha mosso i primi passi veri nel mondo della pallavolo qua a Reggio Emilia.
Alessandro Tondo ha infatti ricevuto nella serata di venerdì la notizia della convocazione da parte del ct della Nazionale, Mauro Berruto, per un collegiale azzurro in programma al centro Pavesi di Milano il prossimo 18-19 febbraio.
E’ il terzo raduno nell’ambito del “progetto Rio 2016”, ovvero una due giorni di allenamenti per visionare giovani talenti in vista del prossimo quadriennio olimpico.
L’elenco dei 14 convocati, tra cui il nostro Tondo.
Partenio, Randazzo (Cucine Lube Banca Marche Macerata); Tosi, Piano (Gherardi SVI Città di Castello); Fedrizzi, Pesaresi e Bolla (Marmi Lanza Verona); Nelli (Itas Diatec Trentino); Beretta, Puliti (Vero Volley Monza); Volpato, Vedovotto (Tonazzo Padova); Tondo (Conad Reggio Emilia); Spirito (Pallavolo Genova).
Arrivato poco più di 3 anni fa dalla sua Lecce alla provincia reggiana, Alessandro è stato cresciuto pallavolisticamnte tra Calerno, Cavriago e Volley Tricolore, nell’ambito di un progetto che ha permesso a giovani come Tondo di arrivare ad essere protagonisti in serie A.
Ed ora, la meritata convocazione di Berruto.
“Sono ancora un pò emozionato e stranito – le prime parole a caldo del centrale giallorosso.
E’ un grande onore poter lavorare agli ordini del ct Berruto e dello staff della nazionale, non vedo l’ora”.
Prima, però, c’è una partita da giocare, fondamentale per il cammino della Conad.
Pala Bigi, ore 18.00 domenicali: la settima di ritorno contro la Caffè Aiello Corigliano.
Per tornare al successo.

LA PARTITA

Dopo gli ultimi 3 ko in una settimana (Brolo, Sora e Padova), c’è una voglia matta in casa Conad di ripartire con un successo che salvaguardi la zona play-off.
Brolo si è infatti avvicinata a -7 da Biribanti e compagni, nella corsa al 9° posto che vale la post-season.
E nella notte del Pala Bigi c’è un avversario molto ostico per la formazione di Cantagalli, quella Corigliano lanciatissima dagli ultimi successi, in particolare il blitz a Città di Castello.
I calabresi sono stati gli unici infatti in grado di battere la capolista in questo campionato, ma al di là del 3-2 di mercoledì scorso in terra umbra (al quale è seguito il netto 3-0 casalingo con Potenza Picena), la squadra di coach Torchio pare davvero in un momento d’oro.
Trascinata da un giocatore che a Reggio conosciamo bene, quel Willy Padura Diaz che ha vestito per 3 anni la maglia dell’allora Edilesse Cavriago e che nelle ultime due gare ha messo giù 53 palloni (33 contro Città di Castello).
All’andata vinse 3-1 Corigliano in un match beffardo per la Conad, che ora però ha necessità di fare punti per non mettere in dubbio l’accesso ai play-off.
Coach Cantagalli ha potuto lavorare bene in settimana e schiererà la solita formazione, con l’unico dubbio in banda dove Grassano e Diachkov dovrebbero giocarsi il posto in diagonale a Barbareschi.
Per il resto capitan Biribanti opposto ad Orduna, Luppi e Tondo al centro, Goi libero.
Per Corigliano pochi dubbi: Fabroni in regia, Padura Diaz opposto, l’olandese Van Garderen e Marretta in banda, Tomasello e il giovane Sperandio centrali, Smerilli libero.
Arbitri una coppia affidabilissima come quella composta da Piersanti e Saltalippi, dopo questo turno la Conad riposerà e tornerà in campo domenica 24 febbraio in un altro match interno contro Monza, spostato alle ore 20.00.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bigi di Reggio Emilia – domenica ore 18.00
Conad Reggio Emilia: Orduna-Biribanti, Barbareschi-Diachkov, Luppi-Tondo, Goi (L). A disposizione Grassano, Pellegrino, Castellani, Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Caffè Aiello Corigliano: Fabroni-Padura Diaz, Van Garderen-Marretta, Tomasello-Sperandio, Smerilli (L). A disposizione Santucci, Casciaro, Bortolozzo, Paris, Rodriguez, Giombini. All. Torchio
Arbitri: Piersanti e Saltalippi
TV: la differita integrale di Conad-Corigliano sarà trasmessa martedì sera alle ore 23.00 su Teletricolore

Si lavora duro in casa Conad: con Corigliano si cercano punti pesanti

By | News | No Comments

Cancellare una settimana sfortunata e amara, con nessun punto portato a casa dal mini tour de force tra le gare con Brolo, Sora e Padova.
Tutte e 3 perse per 3-1 dalla Conad Reggio Emilia, che ora vuole ripartire per muovere una classifica cristallizzata a quota 23 punti.
Le altre scappano, Brolo si è avvicinata a -7 e allora per proteggere il traguardo play-off, bisogna tornare a fare punti, a partire dalla sfida di domenica con Corigliano.
Si torna al Pala Bigi per lanciare il guanto di sfida ai lanciatissimi calabresi, l’unica squadra capace di battere Città di Castello in campionato, nel turno infrasettimanale di mercoledì scorso.
Si suda e si lavora duro in via Guasco per Biribanti e compagni, che dopo l’impegno con Corigliano dovranno osservare il proprio turno di riposo.
A maggior ragione, contro la Caffè Aiello si vuole tornare a far sognare il pubblico del Pala, com’era stato nelle prime 3 gare del girone di ritorno, con la tripletta ottenuta con Atripalda, Loreto e Ortona.
La Conad vera, è certamente quella vista nella prima metà di gennaio.

Anche Padova è amara per la Conad

By | News | No Comments

Tonazzo Padova-Conad Reggio Emilia 3-1 (21-25, 25-17, 25-20, 25-20)
Tonazzo Padova: Garghella, Leonardi ne, Moretti 14, Vedovotto 13, Volpato 14, Giannotti, Balaso (L), Rosso 13, Mattera 2, Pedron ne, Salgado 13, Maniero ne. All. Schiavon
Conad Reggio Emilia: Luppi 10, Grassano 3, Orduna 1, Goi (L), Tondo 8, Pellegrino ne, Barbareschi 13, Diachkov 1, Biribanti 17, Castellani, Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Arbitri: Marchello e Cappello
Durata: 27′, 24′, 24′, 26′. Tot. 1h41′
Note Padova: ace 11, service error 13, muri 6, ricezione 61%, attacco 55%.
Note Conad: ace 6, service error 16, muri 4, ricezione 48%, attacco 46%.

Anche la trasferta di Padova è amara per la Conad, che incappa nel terzo ko consecutivo dopo Brolo e Sora.
Un altro 1-3, dopo che i giallorossi erano partiti alla grande vincendo il primo set.
Rimane comunque saldo il nono posto che vale i play-off, domenica con Corigliano si cerca il riscatto.

LA PARTITA

Cantagalli propone da titolare Andrii Diachkov in luogo di Miky Grassano.
C’è Barbareschi a far coppia in 4, con Orduna-Biribanti e Luppi-Tondo al centro, Goi libero.
Padova va col sestetto annunciato: Mattera-Giannotti, Rosso-Vedovotto, Salgado-Volpato, Balaso libero.
La Conad parte alla grande, rimanendo sempre avanti nel punteggio in un 1° set perfetto.
Biribanti è scatenato (17 alla fine), dal 6-8 i giallorossi fuggono sino al 14-20.
Un po’ di paura la mette una Padova che torna sino al -2 (21-23) con l’ingresso definitivo di Moretti in zona 2, ma la Conad chiude 21-25.
Sembra una grande notte per i giallorossi, ma la partita cambia.
Moretti dà tanto alla Tonazzo, così come i martelli Rosso e Vedovotto.
Il secondo set rimane in equilibrio sino al 10 pari con due lampi di Barbareschi, ma la Conad fatica troppo a muro (4 vincenti in 4 set) e Padova attacca col 60%.
Dal 16-13 i veneti volano via sino al 25-17 che vale l’1-1.
L’avvio di terzo set è ancora difficilissimo: 4-1 e poi 8-4.
Biribanti ricuce (13-11), ma non basta: Rosso aziona di nuovo il turbo ed è 25-20 Padova.
Nel quarto set c’è Grassano in campo per Diachkov, ma è subito +4 Padova.
La Conad torna sino al -3 (20-17), ma non c’è nulla da fare nonostante l’esordio in giallorosso di Marco Pagni: 25-20 Padova e 3-1.

A Padova per la missione 7° posto

By | News | No Comments

Un’altra missione direzione play-off, la terza negli ultimi sette giorni.
Si conclude a Padova il mini-tour de force della Conad Reggio Emilia, che sul campo della Tonazzo Padova cerca di tornare al successo dopo i due ko per 3-1 patiti contro Brolo e Sora.
Al Pala Fabris si gioca domenica alle ore 18.00 (arbitrano Marchello e Cappello), per una sesta giornata del girone di ritorno che rappresenta di fatto un altro scontro diretto per le posizioni dal 6° al 9° posto.
Corigliano sesta a quota 26 punti, Padova 7^ a 25, Ortona 8^ a 24 e Conad 9^ e ultima squadra dentro i play-off con 23 punti.
Il +9 su Brolo, ad otto giornate dal termine, è abbastanza tranquillizzante ma sarà meglio tornare a fare punti a Padova per risalire ancora.
Non sarà semplice, anche se la Conad vista mercoledì nel turno infrasettimanale contro Sora fa ben sperare in un buona prestazione anche contro la formazione di Schiavon.
Il tecnico veneto dovrebbe schierare la stessa formazione che ha perso mercoledì sul campo di Atripalda (3-0).
Mattera al palleggio, Giannotti in posto 2 (novità delle ultime settimane), mentre su Rosso e Vedovotto in banda non ci sono dubbi.
Al centro Volpato dovrebbe far coppia con Hiosvany Salgado (Leonardi il cambio), mentre il classe ’95 Balaso sarà il libero.
La Conad risponderà con la diagonale Orduna-Biribanti, Barbareschi (il migliore in campo contro Sora) e uno tra Grassano e Diachkov in posto 4, con Luppi e Tondo al centro e Goi libero.
Ci saranno anche le telecamere di Raisport al Pala Fabris, con il match che andrà in onda in differita martedì sera alle ore 20.25 su Raisport 1.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Fabris di Padova – domenica ore 18.00
Tonazzo Padova: Mattera-Giannotti, Rosso-Vedovotto, Volpato-Salgado, Balaso (L). A disposizione Leonardi, Moretti, Garghella, Pedron, Maniero. All. Schiavon
Conad Reggio Emilia: Orduna-Biribanti, Barbareschi-Grassano, Luppi-Tondo, Goi (L). A disposizione Pellegrino, Diachkov, Castellani, Groppi, Pagni. All. Cantagalli
Arbitri: Marchello e Cappello
TV: il match sarà trasmesso martedì sera alle ore 20.25 su Raisport 1