Monthly Archives

Gennaio 2014

Tutti al Pala, c’è la prima finale dell’anno per la Super Conad!

By | News | No Comments

Tutto in una notte.
Dentro o fuori, una sorta di finale anticipata per una Conad sinora stellare e chiamata ad un match senza ritorno.
La terza e decisiva gara della seconda fase a gironi di Coppa Italia deciderà chi tra i giallorossi e la Caloni Agnelli Bergamo volerà alla Final Four in programma nel week-end di Pasqua e alla quale sono già qualificate Santa Croce, Motta di Livenza e Brescia.
Entrambe capaci di superare nettamente Carpi per 3-0, Reggio e Bergamo si sfidano in una serata importantissima. Chi vince può ancora sognare di alzare la Coppa, chi perde va a casa.
Si gioca sabato sera al Pala Bigi ed è un fattore da sfruttare per Guemart e compagni, che a partire dalle ore 21.00 cercheranno di proseguire nel doppio cammino Coppa-campionato per tentare un clamoroso “double”.
Il campionato sinora è stato uno spartito eseguito alla perfezione dai ragazzi di Cantagalli, firmatari di un 11 su 11 da record per chiudere il girone d’andata e riprendere sabato prossimo, 8 febbraio, dalla trasferta di Forlì con un primo posto saldissimo.
Discorso diverso per Bergamo, partita con ambizioni da serie A ma lontana anche dalla zona play-off nel girone A, dopo il ko nel derby di sabato scorso contro Segrate.
Attenzione massima però, sia perchè questa è una gara secca, sia perchè la Caloni ha nel roster giocatori dal pedigree notevole.
Guidata da coach Cristian Zanchi, la squadra orobica presenta una diagonale palleggiatore-opposto di esperienza e qualità con Sbrolla e l’ex Verona Damir Kosmina.
In banda la certezza è Marcelo Costa, italo-argentino ex Bastia Umbra e Massa, con Burbello e Genna a giocarsi un posto in sestetto.
Al centro Alborghetti e Piccinini, coppia di grande affidabilità, il libero sarà Franzoni.
La Conad deve sciogliere i nodi legati ai recuperi di Juan Josè Cuda e Alessandro Tondo, tenuti a riposo nella trasferta di sabato scorso contro Arno.
In ogni caso, Cantagalli ha le soluzioni Dordei e Bassoli pronte, per cercare di ottenere il 16° successo in 17 gare ufficiali (unico ko in Coppa a Santa Croce nella gara decisiva per l’accesso diretto alla Final Four), il più importante da inizio stagione.
Arbitreranno Cristiano Cristoforetti e Filippo Mantovani, si ricorda l’ingresso gratuito agli abbonati alle gare di campionato della Conad e il biglietto singolo a soli 5 euro per tutti i settori.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bigi di Reggio Emilia – sabato ore 21.00
Conad Reggio Emilia: Guemart-Bartoli, Cuda-Tiozzo, Tondo-Benaglia, Catellani (L). A disp. Dordei, Bassoli, Magnani, Sideri, Santini, Tataru. All. Cantagalli
Caloni Agnelli Bergamo: Sbrolla-Kosmina, Costa-Burbello, Alborghetti-Piccinini, Franzoni (L). A disp. Facchi, Genna, Galbusera, Cioffi, Innocenti, Merati. All. Zanchi
Arbitri: Cristoforetti e Mantovani

Bergamo in crisi? Macchè, sabato sarà una battaglia per la Conad

By | News | No Comments

In casa Conad Reggio Emilia si lavora forte per arrivare pronti al grande appuntamento di sabato sera con la gara decisiva per l’approdo alla Final Four della Coppa Italia di serie B1.
Al Pala Bigi (fischio d’inizio alle ore 21.00), dove si potrà assistere alla gara clou della seconda fase con il biglietto unico a soli 5 euro e gratuito per gli abbonati alle gare casalinghe di campionato dei giallorossi, arriverà la Caloni Agnelli Bergamo per il match da dentro o fuori.
Chi vince vola alle finali in programma a Pasqua, chi perde va a casa.
La Conad ha il fattore campo a favore visto che il match con Carpi l’ha giocato in trasferta (vincendo 3-0), mentre Bergamo ha incontrato la Cec tra le mura amiche, superandola con identico risultato.
Il pubblico potrà dare una mano eccome a Guemart e compagni, anche perchè nonostante le 11 vittorie consecutive da inizio campionato, di fronte ci sarà uno degli avversari più temibili in assoluto.
Bergamo è in crisi e fuori dalla zona play-off nel girone A? Macchè, questa è una squadra con valori importantissimi e, anche se reduce dal ko interno nel derby con Segrate, in un vero e proprio scontro diretto per rientrare tra le prime 3, la squadra di coach Zanchi dimostra qualità da vendere.
I nomi sono belli pesanti, a partire dalla diagonale composta da Sbrolla (avversario in A2 con Mantova e lo scorso anno protagonista a Brescia) e dall’opposto Damir Kosmina, ex A1 con Verona.
In banda Burbello, già visto a Bassano e Cagliari, e l’italo-argentino Marcelo Costa (Massa e Bastia Umbra), con il giovane Genna che a Sant’Antioco nelle ultime stagioni di B1 è sempre stato al vertice. Al centro ci sono Piccinini (Carpi e poi l’esperienza in A2 a Potenza Picena lo scorso anno) e il fedelissimo Alborghetti, mentre il libero è Franzoni.
Sarà una battaglia, credeteci.
Con l’aiuto di tutti, la si può portare a casa.

Conad, la “finale” di sabato con Bergamo gratuita per gli abbonati!

By | News | No Comments

Sarà una finale anticipata, o comunque la prima sfida da dentro o fuori della stagione giallorossa.
Conad Reggio Emilia vs Caloni Bergamo, sabato alle ore 21 al Pala Bigi, vale l’accesso alla Final Four della Coppa Italia di serie B1, alla quale sono già qualificate Motta di Livenza, Santa Croce e Brescia, e che si disputerà nel week-end pasquale (18-19 aprile con sede da stabilire tra le 4 qualificate).
Dopo aver battuto entrambe Carpi in questa seconda fase a gironi, Conad e Caloni si sfidano in un match che qualificherà la vincente del match, con qualsiasi punteggio.
Una serata importantissima perchè la formazione di Luca Cantagalli vuole fortissimamente tentare la doppietta Coppa-campionato, e quello di sabato sera è il primo passaggio obbligato di una stagione sinora straordinaria, con undici successi nelle undici gare del girone d’andata terminato sabato scorso (il ritorno comincerà sabato 8 febbraio a Forlì). Per questa grande sfida di Coppa, il club ha voluto “esagerare”…
Sarà infatti riservato l’ingresso gratuito a chi ha sottoscritto l’abbonamento alle 11 gare casalinghe di campionato della Conad, mentre l’ingresso unico sarà a soli 5 euro per qualsiasi settore del Pala Bigi (gratuito ovviamente per gli Under 14 come in campionato).
Il massimo per uno spettacolo che coincide con il week-end di pausa dei campionati nazionali e regionali, e allora in via Guasco si attende il pubblico delle grandi occasioni a spingere la Conad verso un’altra impresa.

Cagliari non molla, alla fine dell’andata la Conad conserva il +5 sui sardi

By | News | No Comments

Cagliari non molla, correndo al ritmo della Conad o quasi.
E’ questo il responso del posticipo dell’ultima giornata del girone d’andata, che ha visto i sardi passare 3-1 al termine di una vera e propria battaglia in quel di Ferrara, e salire quindi a quota 26 punti alle spalle della squadra di Cantagalli che il giorno precedenti aveva rifilato un altro 3-0 ad Arno.
Mentre aumenta il vantaggio sulla coppia di terze classificate (Forlì e Tuscania sono a -11 dalla vetta), la sfida con Cagliari si fa sempre più interessante.
Non a caso i dirigenti giallorossi erano a Ferrara a studiare le prossime due rivali casalinghe di campionato (alla 2^ e alla 3^ di ritorno ci sono appunto gli scontri al Pala Bigi con estensi e sardi), che seguiranno la sfida dell’8 febbraio a Forlì.
Prima ancora però, c’è una pausa di campionato nel prossimo week-end che in realtà non sarà tale per Guemart e compagni.
Sabato 1° febbraio (ore 21.00), al Pala Bigi arriverà infatti la Caloni Bergamo per la sfida decisiva della seconda fase di Coppa Italia: chi vince si qualifica alla Final Four assieme a Motta di Livenza, Brescia e Santa Croce.

La classifica del campionato di serie B1 girone B: Conad Reggio Emilia 31 punti, Cagliari 26, Forlì e Tuscania 20, S. Croce e Olbia 17, Ferrara 15, Civita Castellana 14, S. Antioco 13, Monterotondo 12, Arno 7, Iglesias 6.

Cancellato anche l’Arno, la Conad scrive la storia: 11 su 11 alla fine dell’andata

By | News | No Comments

Imballplast Arno-Conad Reggio Emilia 0-3 (14-25, 19-25, 17-25)
Imballplast Arno: Benintesi, Biffoli (L), Rossi ne, Menicucci, Lami, Mattioli 7, Papucci 8, Signorini, Francesconi, Magnini 3, Di Benedetto 9, Pitto 1. All. Bocini
Conad Reggio Emilia: Dordei 9, Catellani (L), Bassoli 6, Magnani ne, Guemart 4, Tiozzo 6, Tondo ne, Bartoli 14, Sideri ne, Benaglia 10, Santini ne, Tataru 5. All. Cantagalli
Arbitri: Paolieri e Urbano
Durata set: 20′, 23′, 24′. Tot. 1h07′
Note Arno: ace 1, service error 9, muri 4, ricezione 52%, attacco 34%.
Note Conad: ace 6, service error 15, muri 9, ricezione 65%, attacco 53%.

La squadra dei sogni, la squadra dei record, la squadra che non sa perdere (e qua toccate tutto quel che volete…).
E’ la Conad Reggio Emilia di Luca Cantagalli, che sta dominando il girone B del campionato di B1 dall’alto di una superiorità disarmante.
Due punti lasciati per strada in undici gare di campionato, ovvero un intero girone d’andata di sole vittorie.
Ieri il completamento del capolavoro, con l’ultima gemma in quel di Castelfranco Sotto.
Sul campo pisano dell’Imballplast Arno, la Conad ottiene l’ennesimo 3-0 stagionale cancellando gli avversari e riscrivendo il libro dei record.
Mai si era visto un tale dominio, ma non è finita.
Cagliari non molla, domenica giocherà nel posticipo con Ferrara per rimanere a -5 e tenere tutto aperto per la promozione diretta.
Certo è che questa Conad impressiona per la facilità con la quale esprime tutto il proprio potenziale, capace di risolvere la gara con Arno in soli 67 minuti.
Ed ora sotto con la Coppa: sabato prossimo al Pala Bigi c’è il dentro o fuori contro Bergamo per volare alla Final Four.

LA PARTITA

Coach Cantagalli deve rinunciare a Cuda e Tondo, preservati per alcuni acciacchi alle ginocchia, ma Alessandro Dordei e Davide Bassoli sono tutt’altro che ricambi, e allora il tecnico giallorosso può dormire sonni tranquilli e lo si intuisce sin dal principio del match.
La Conad parte infatti a mille, con il +3 della prima pausa tecnica firmato dalla coppia Bartoli-Benaglia.
Tiozzo e un gran muro di Dordei valgono l’allungo già decisivo con ampio anticipo, con Cantagalli che utilizza già Giuliano Tataru e la sua voglia di stupire ancora una volta, come già accaduto ad Iglesias: il 14-25 arriva in soli 20 minuti.
Per il secondo set, ecco l’unica vera reazione pisana di tutto il match.
I padroni di casa riescono a mettere la testa fuori dall’acqua alla prima pausa tecnica, avanti di 2 punti grazie a Mattioli e Di Benedetto.
Ci pensano Dordei (ace del 12 pari) e capitan Guemart (muro del 14 pari) a ricucire, prima del lancio definitivo dopo la seconda pausa tecnica.
Bartoli è ancora una volta dominante, anche Benaglia sale presto in doppia cifra ed è 19-25 e 0-2.
Non ci sta però a mollare la truppa di Cantagalli, ed è questa la vera forza della Conad.
Piede sull’acceleratore e via con il 4-1 immediato e time out toscano.
Tiozzo dà un’ulteriore mazzata alle speranze toscane, poi chiude Tataru con uno show a muro: è proprio un block-in del giovanissimo opposto laziale a chiudere i conti per il 17-25 che manda tutti a casa.
Con un sorriso grande così per la Conad dei record.

En-plein alla fine dell’andata? La Conad ci prova…

By | News | No Comments

Completare un en-plein di vittorie da favola.
E’ la “mission” della Conad, che va a Castelfranco Sotto (provincia di Pisa) per l’ultima giornata del girone d’andata e quindi completare un intero girone di successi.
Sarebbero undici consecutivi, dalla prima di campionato al Pala Bigi contro Forlì a quella sul campo dei toscani dell’Imballplast Arno.
Non bisogna dare nulla per scontato, anche perchè i toscani hanno bisogno assoluto di punti salvezza, visto che navigano in zona retrocessione con il penultimo posto a quota 7 punti (2 da recuperare su Monterotondo).
Al Pala Bagagli si gioca alle ore 18.00 di sabato pomeriggio, mentre la diretta rivale Cagliari, che segue la Conad a -5, giocherà domenica nel “posticipo” di Ferrara.
E’ una Conad che non pensa già alla sfida di Coppa del 1° febbraio con Bergamo, decisiva per l’accesso alla Final Four, ma è ben mentalizzata su un campionato che è ovviamente il primo obiettivo.
Lo sa bene coach Luca Cantagalli, che dovrebbe riproporre il sestetto che ha battuto Civita Castellana sabato scorso.
Quindi possibile riposo ancora per Tondo, con lo strepitoso rientro di Bassoli a far coppia con Benaglia, Guemart al palleggio, Bartoli opposto, Cuda e Tiozzo in banda con Catellani libero.
Arno dovrebbe rispondere con Lami in regia, Papucci opposto, Mattioli e Magnini in posto 4, Di Benedetto e Pitto centrali, Biffoli libero per la squadra guidata da Cristiano Volterrani.
Arbitrerà il match la coppia Paolieri-Urbano.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bagagli di Castelfranco Sotto (Pisa) – sabato ore 18.00
Imballplast Arno: Lami-Papucci, Mattioli-Magnini, Di Benedetto-Pitto, Biffoli (L). All. Volterrani
Conad Reggio Emilia: Guemart-Bartoli, Cuda-Tiozzo, Bassoli-Benaglia, Catellani (L). A disp. Dordei, Magnani, Tondo, Sideri, Santini, Tataru. All. Cantagalli
Arbitri: Paolieri e Urbano

PROGRAMMA 11^ GIORNATA

Arno-Conad, Monterotondo-S. Croce, Iglesias-Tuscania, Civita Castellana-Forlì, Olbia-S. Antioco, Ferrara-Cagliari (domenica).

CLASSIFICA (DOPO 10 GIORNATE)

Conad Reggio Emilia 28 punti, Cagliari 23, Tuscania 19, Forlì 18, S. Croce 17, Ferrara 15, Olbia 14, S. Antioco e Civita Castellana 13, Monterotondo 9, Arno 7, Iglesias 4.

Le sfide con Ferrara e Cagliari si giocheranno di domenica per un grande spettacolo

By | News | No Comments

Un doppio “posticipo” importantissimo, sotto tanti punti di vista, quello ottenuto dalla Conad Reggio Emilia per le due gare casalinghe consecutive di campionato che i giallorossi affronteranno il 16 e il 23 febbraio prossimi contro Ferrara e Cagliari.
Si giocherà quindi alle ore 18.00 della domenica, anzichè alle 21 del sabato, visto che le concomitanze con il basket non sono più tali e la presenza di pubblico e seguito nel classico orario domenicale è sempre stata un successone, sia negli anni passati che nelle due gare disputate in questa stagione con Santa Croce e Civita Castellana.
Peraltro, si tratta di due gare che potrebbero decidere parecchi destini di questo torneo, con il duello contro i sardi che significa (almeno attualmente) scontro diretto tra le prime due della classe.
La disponibilità della federazione e delle società ospitate hanno fatto sì che si potesse realizzare questa doppietta così importante per il club e per tutta la pallavolo reggiana rappresentata al vertice dalla squadra dei record.
E un’altra doppietta sarà quella che la Conad cercherà di firmare tra campionato e Coppa Italia, nei due prossimi fondamentali week-end di gare.
In questo caso parliamo di due match al sabato: tra due giorni, il 25 gennaio, a Castelfranco Sotto (Pisa) alle ore 18.00 per il confronto dell’ultima d’andata contro l’Imballplast Arno. Poi, sabato 1° febbraio, al Pala Bigi contro la Caloni Bergamo (ore 21.00) per la sfida da dentro o fuori di Coppa Italia. Chi vince, vola alla Final Four della manifestazione.

La rinascita dell’uomo promozione: Bassoli di nuovo al centro della Conad

By | News | No Comments

Se per la Conad delle meraviglie e del record di dieci vittorie in dieci gare di campionato, ogni partita conferma la forza del gruppo di Luca Cantagalli, la gara con Civita Castellana serviva ad un giocatore in particolare per tornare quello di prima.
Parliamo ovviamente di Davide Bassoli, tornato nel sestetto titolare al posto di Alessandro Tondo (preservato per un problema al ginocchio) otto mesi dopo l’ultima gara ufficiale, la seconda della semifinale dei play-off di B2 giocata a maggio con Scandiano.
In estate infatti, il centralone reggiano specialista in promozioni (ben 3 dalla B1 all’A2, tra cui le due storiche con Cavriago), aveva subito un’operazione al ginocchio che lo doveva tenere fermo sino al mese di dicembre.
Dopo essersi sposato con Tamara a fine agosto, “Dave” ha svolto un grande lavoro per recuperare e, dopo un paio di set interessanti ad Iglesias, domenica scorsa al Pala Bigi ha fatto vedere a tutti quanti la sua classe con una prestazione “monstre”: 13 punti in 3 set, con il 100% in attacco (8/8) e 5 muri.
“Dai è andata bene, sono contento per la squadra e la mia prestazione – dice un Bassoli sorridente e molto sereno. Abbiamo giocato una gara attenta anche domenica, sapevamo non sarebbe stata così semplice e nel terzo abbiamo dovuto soffrire, ma è andata bene”.
E si è visto un grande Bassoli…
“Sono contento della mia condizione, debbo dire che con lo staff abbiam fatto un gran lavoro. Ci siam fatti veramente il mazzo…”.
Questa Conad è inarrestabile?
“Se lo pensassimo sbaglieremmo, perchè dobbiamo mantenere sempre alta la concentrazione. Non abbiamo ancora vinto nulla, ora puntiamo a chiudere l’andata da imbattuti e poi ci sarà Coppa”.
Per centrare una Final Four che manterrebbe vivo il sogno di un clamoroso “double”.

Strapotere Conad, è decima vittoria consecutiva

By | News | No Comments

Conad Reggio Emilia-Horizon Group Globo Civita Castellana 3-0 (25-16, 25-16, 25-20)
Conad Reggio Emilia: Dordei ne, Catellani (L), Bassoli 13, Magnani, Guemart 5, Tiozzo 8, Tondo ne, Bartoli 15, Sideri 1, Cuda 9, Benaglia 7, Santini ne, Tataru ne. All. Cantagalli
Horizon Group Globo Civita Castellana: Busellato 4, Proietti, Sorgente (L), Carloni ne, Ardenio, Milozzi, De Carolis ne, Beltran 3, Bacci 1, De Matteis 8, Ricci 5, Renzetti 14. All. Giovannetti
Arbitri: Mattei e Brancati
Durata: 23′, 24′, 26′. Tot. 1h13′
Note Conad: ace 5, service error 10, muri 16, ricezione 70%, attacco 54%.
Note Civita Castellana: ace 2, service error 10, muri 2, ricezione 67%, attacco 40%.

Uno show.
L’ennesimo show della Conad pigliatutto, che davanti al gran pubblico del Pala Bigi diverte e si diverte collezionando la decima vittoria nelle prime 10 gare di un campionato stellare.
Per completare un intero girone d’andata di sole vittorie, sabato prossimo contro i pisani del Castelfranco c’è la chance di scrivere un’altra pagina di storia.
In una domenica ancora una volta fantastica, la squadra di Luca Cantagalli non ha avuto pietà neppure dei viterbesi della Horizon Group Globo di Civita Castellana.
Un 3-0 senza discussioni, che significa mantenere i 5 punti di margine su Cagliari, rimasta sola ad inseguire i giallorossi.
Sono proprio i sardi l’ostacolo tra Reggio e il suo ritorno in serie A.

LA PARTITA

Si comincia con una premiazione che conta parecchio, ed è quella per l’ottenimento da parte del Volley Tricolore del marchio di qualità argento della Fipav per il lavoro sul settore giovanile.
Poi si va, con la Conad che presenta la novità di Davide Bassoli, alla prima da titolare dopo l’operazione estiva al ginocchio.
Il centrale di San Bartolomeo sostituisce Tondo, fermato per precauzione per un fastidio al sottorotuleo del ginocchio.
L’altro posto 3 è Benaglia, poi tutto confermato con Guemart-Bartoli, Cuda-Tiozzo e Catellani libero.
Civita Castellana risponde con Bacci-Renzetti, De Matteis-Ricci, Beltran-Busellato, Sorgente libero.
Proprio Bassoli apre alla grande la sua gara con 3 punti in un amen, è subito 7-4 Conad e sembra già un allungo importante.
Civita Castellana però risponde, mette pure la testa avanti (8-9) con due aces di Renzetti, ma è solo un lampo.
Tiozzo e due attacchi di Bartoli per la prima ondata giallorossa, con la tranquillità di chi sa di essere una vera e propria corazzata.
La muraglia della Conad diventa insormontabile per l’Horizon, con uno score di 6 muri che chiude ben presto il set.
Benaglia e capitan Guemart sono scatenati, con gli ospiti che cominciano a commettere anche qualche errore diretto di troppo e cedono 25-16 in una ventina di minuti.
Sinora, match senza storia con la Conad che attacca con il 71%.

SECONDO SET

La Conad non cala, anzi.
Juan Josè Cuda piazza subito diagonale e parallela per costringere Giovannetti al time out sull’immediato 5-2 giallorosso, poi pure l’ace del +5 alla pausa tecnica.
De Matteis prova a dare una piccola scossa per il -2 Horizon sull’8-6, ma la Conad è semplicemente imprendibile.
Bassoli ha tanta voglia di gioco e punti, sale a quota 7 in un amen con le sue veloci e poi arriva Nicola Tiozzo con attacco e muro del +6 sul 17-11.
Il martello veneto lascia poi spazio a Francesco Sideri, giustamente utilizzato da coach Cantagalli per fare esperienza ad alti livelli.
E il cagliaritano risponde alla grande, con l’ace del 24-16 che diventa un altro 25-16, come nel primo set, grazie all’ennesimo muro di Benaglia.

TERZO SET

Coach Cantagalli ripropone il sestetto di partenza per un terzo set nel quale la Conad vuole chiudere presto i conti.
E il dominio è totale, con Cuda che riparte come una furia dai 9 metri firmando un altro ace per il 5-2 e time out obbligato di Giovannetti.
La Conad ha un calo, l’Horizon prova ad approfittarne scappando a +2 (7-9), ma il pubblico del Pala Bigi e l’ace di Tiozzo ridanno intensità ad una partita che sembrava già finita.
Ci pensa Davide Bassoli a scrivere il sorpasso sul 12-11, ma adesso è gara vera e l’Horizon risponde colpo su colpo, rimanendo addirittura avanti al secondo stop: 15-16.
Il finale però, con un lavoro a muro pazzesco (16 in 3 set!), è tutto di marca giallorossa.
Capitan Guemart regala spettacolo in regia, Bartoli non sbaglia nulla su palla alta e arriva un altro 3-0 straordinario: 25-20.

Vai Conad, la decima per far impazzire il Pala Bigi

By | News | No Comments

Il fatto che questa superlativa Conad Reggio Emilia abbia fatto innamorare tutti quanti, tifosi e addetti ai lavori, è ormai cosa certa, ma la squadra di Luca Cantagalli non vuole fermarsi qua e in questa domenica ha un’occasione veramente speciale.
Firmare la decima vittoria in dieci gare di campionato, ovviamente record assoluto a livello nazionale, sarebbe ancor più bello davanti ad un pubblico del Pala Bigi che, grazie al posticipo nel giorno più adatto ad una sfida così importante, si attende davvero nutrito.
Fu così lo scorso 1° dicembre, per la supersfida contro i Lupi di Santa Croce, da quel momento crollati e fuori anche dalla zona play-off, si confida nel bis anche per il duello contro la formazione viterbese della Horizon Group-Globo di Civita Castellana, che sfiderà la capolista a partire dalle ore 18.00.
La penultima giornata del girone d’andata può valere il mantenimento delle cinque lunghezze di margine su Cagliari, l’unica squadra che sta provando a mantenere il ritmo folle di Guemart e compagni.
Domenica speciale anche per la consegna del marchio di qualità argento per il settore giovanile, fiore all’occhiello di un Volley Tricolore che ha nella prima squadra che punta al ritorno in serie A2 la punta dell’iceberg.
La super Conad di coach Cantagalli sinora non ha mai deluso: forte, coesa, talentuosa, insomma un rullo compressore che ha lasciato per strada solo 2 punticini, peraltro in trasferta (Monterotondo e Olbia).
In casa nessun inciampo, un solo set lasciato nell’ultima prima di Natale contro Tuscania, e la voglia di non fermarsi mai.
Neanche contro questa Civita Castellana che, comunque, arriva in via Guasco reduce da due vittorie consecutive e con una classifica niente male, visto che i suoi 13 punti valgono un -3 dalla zona play-off, traguardo forse impensabile per i laziali ad inizio stagione.
La squadra di coach Marco Giovannetti presenta comunque un bel roster, condito soprattutto dal talento di Joel Bacci (lo ricorderete come avversario negli anni in serie A tra Bologna e Molfetta) al palleggio, oltre alla bravura dell’opposto Renzetti e di giocatori esperti come il centrale Beltran.
La Conad, che nella mattinata di domenica svolgerà la rifinitura al Pala Bigi, potrebbe decidere di ridare fiato ad Alessandro Tondo, alle prese con qualche fastidio al ginocchio, e presentare già nel sestetto titolare Davide Bassoli, che ad Iglesias ha ripreso definitivamente con il campo dopo l’operazione al ginocchio di quest’estate.
L’altro centrale sarà ovviamente Davide Benaglia, con Guemart e Bartoli diagonale palleggiatore-opposto, Cuda e Tiozzo martelli e Catellani libero, ma anche tante possibilità in corso d’opera con la profondità di una panchina che nell’ultimo match è stata assoluta protagonista.
Arbitra la coppia Mattei-Brancati.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bigi di Reggio Emilia – domenica ore 18.00
Conad Reggio Emilia: Dordei, Catellani (L), Bassoli, Magnani, Guemart, Tiozzo, Tondo, Bartoli, Sideri, Cuda, Benaglia, Santini, Tataru. All. Cantagalli
Horizon Group-Globo Civita Castellana: Busellato, Proietti, Sorgente (L), Carloni, Ardenio, Milozzi (L), De Carolis, Beltran, Bacci, De Matteis, Ricci, Renzetti. All. Giovannetti
Arbitri: Mattei e Brancati