AL PALABIGI CONAD SCONFITTA 3-1: ESULTA LA BCC CASTELLANA GROTTE

By 15 Febbraio 2017News

LA CONAD PERDE 3-1 AL PALABIGI CONTRO CASTELLANA GROTTE: UNA PARTITA CHE SI E’ GIOCATA SUL FILO DELL’EQUILIBRIO E GLI EPISODI HANNO DECISO IL MATCH. NON BASTANO I 16 PUNTI DI KODY E I 14 DI SULJAGIC (80% IN ATTACCO). MOREIRA E CAZZANIGA FANNO MALE. ORA IL VOLLEY TRICOLORE DEVE RISCATTARSI DOMENICA ALLE 18 CONTRO TUSCANIA A VITERBO 

Il centrale serbo Luka Suljagic è stato uno dei migliori: 14 punti con l’80% in attacco

Conad sconfitta al PalaBigi nella 2^ giornata della seconda fase pool promozione di Serie A2UnipolSai. A prevalere è la Bcc Castellana Grotte per 3-1 che grazie ai punti di Cazzaniga (24) e Moreira (20) si porta a casa tre punti d’oro nella corsa ai playoff. I pugliesi hanno iniziato subito bene vincendo il primo set, ma la Conad – a cui non sono bastate le prestazioni di Kody (16 punti) e quella super di Suljagic (14 col 80%) – ha reagito alla grande pareggiando subito nel secondo set anche se si è fatta rimontare dopo un margine considerevole. Momenti di blackout del Volley Tricolore che sono stati decisivi purtroppo e la partita sfugge soprattutto nel terzo set, vinto ai vantaggi dagli ospiti, anche a causa di qualche chiamata arbitrale discutibile che ha reso i ragazzi di coach Dall’Olio nervosi. Un contraccolpo psicologico che si è avvertito nel quarto set dove Castellana Grotte ha preso il largo sin dalle prime battute. Ora il Volley Tricolore dovrà riscattare queste prime due sconfitte (in classifica resta ottava con 10 punti in dote) nella poule e lo potrà fare già domenica alle 18 a Viterbo dove andrà ad affrontare Tuscania. 

Coach Pupo Dall’Olio dovrà ricaricare i suoi in vista di domenica prossima per Tuscania

La partita. Beccaro al servizio apre l’incontro, ma il primo punto è di Castellana Grotte che poi tentato subito di scappare sul 4-11. Coach Dall’Olio chiama la Conad a rapporto, ma nonostante due punti consecutivi di Rossatti, la Bcc mantiene il + 7. Spettacolare salvataggio di Scaltriti e Morgese, il lavoro di squadra paga e Reggio Emilia segna il tredicesimo punto rosicchiando qualche punticino fino al -5: 16-21. Ma la distanza è comunque troppa e Castellana Grotte grazie a un intramontabile Cazzaniga e al brasiliano Moreira vanno a conquistare il set ball. E così i pugliesi si portano a casa il primo set: 19-25 e 0-1.

Buon inizio nel secondo set per Reggio che parte in vantaggio per 4-1. Ace di Kody che firma il sesto punto e costringe Castellana Grotte al primo timeout. Cresce la Conad con un grande muro di Cargioli che porta i suoi sul 12-6. Moreira appoggia un pallonetto dietro al muro e segna per Castellana ma la Conad è ancora alla guida del set.  Ancora l’opposto carioca dei pugliesi suona la carica, ma ancora Cargioli e Kody trascinano i reggiani sul 23-17. Poi momento di blackout per i padroni di casa: Castellana Grotte si porta a -2 e poi addirittura sul 24-24. Si va ai vantaggio. Ma Dolfo e Kody decidono di chiudere il set: 27-25 e 1-1! 

Ludovico Dolfo è rientrato dopo l’infortunio: nonostante la sconfitta, una buona notizia…

Nel terzo set sprint iniziale di Castellana Grotte che scatta sul 3-5. Suljagic però ribalta subito con alcuni bei primi tempi e porta Reggio sul +1. Il set è equilibrato, le squadre viaggiano punto a punto ma, complice una battuta out, è Castellana Grotte che la spunta salendo a +3. Sul 14-18 entra Capitan Silva al posto di Rossatti. La Conad si porta a due lunghezze dal team di coach Lorizio. Momento clou: azione combattuta, tanti salvataggi da parte di Morgese e Silva ma Presta sigla il 20-22. Kody poi mette a terra un paio di bombe fotoniche e Reggio si riporta in parità. Ancora un ace di Kody che conquista il primo setball, ma viene subito annullato da Moreira. Ai vantaggi però – complice anche qualche momento di tensione e qualche chiamata arbitrale discutibile – è Castellana Grotte che porta a casa il set per 25-27: 1-2. 

Kody è stato ancora una volta il top scorer dei reggiani

Nel quarto set iniziano meglio gli ospiti che dopo essersi messi in tasca il terzo set viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e cercano di chiudere il match col massimo bottino: 2-4. Che poi prendono il largo: 3-7 con una Conad un po’ “stordita”. Un vantaggio che a poco a poco diventa incolmabile: con un punteggio di 5-15 Castellana Grotte si allontana verso la conquista del match. Dall’Olio le tenta tutto e inserisce Bevilacqua. Suljagic alla battuta segna un ace e tenta di ridurre le distanze, ma il punteggio parla chiaro: 12-20 per la formazione di Lorizio. Kody forza al servizio ma Castellana Grotte guadagna il match ball. La formazione pugliese chiude il quarto set per 17-25 e vince l’incontro per 1-3. 

 

Il tabellino

CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 1
BCC CASTELLANA GROTTE 3
(19-25, 27-25, 26-28, 17-25)

REGGIO EMILIA: Suljagic 14, Norbedo 1 , Soli 1, Dolfo 11, Cargioli 8, Beccaro 2, Kody 16, Rossatti 6, Scaltriti 1, Silva 1, Bevilacqua 1. Libero: Morgese. Non Entrati: Miselli. Allenatore: Dall’Olio.
CASTELLANA GROTTE: Cazzaniga 24 , Canuto 13, Presta 8, Ferraro 9, Garnica 3, Moreira 20, Quarta 1, Scio, De Santis. Libero: Cavaccini. Non Entrati: Astarita, Parisi, Barbone. Allenatore: Lorizio
Arbitri: Pristerà e Rossi.
Note: Durata set: 26′, 31′, 28′, 22′ totale: 1.53 h. Reggio Emilia ace 4, errori battuta 14 , muri 10, errori avversari 27. Castellana Grotte: ace 7, errori battuta 14, muri 11, errori avversari 25.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress