Category

News

Ravenna si aggiudica il derby regionale

By | News

Undicesima giornata di Regular season nel festivo dell’Immacolata Concezione, dove si affrontano per il derby emiliano romagnolo la Consar RCM Ravenna e la Conad Reggio Emilia. Match molto sentito in campo: le due formazioni si trovano a pari punti, anche se i reggiani hanno un match in meno rispetto alle altre formazioni della Serie A2 Credem Banca.

Questa sera ha la meglio Ravenna che scavalca Reggio con 3 punti vincendo 3-1

Il direttore di gara fischia l’inizio del match che vede protagonisti Sperotto e Cantagalli D. sulla diagonale principe giallorossa; gli schiacciatori sono Perotto e Mariano. Al centro coach Cantagalli schiera Volpe e Suraci, la seconda linea è difesa da Cantagalli M.

Coach Bonitta sceglie Mancini in regia, che potrà contare sugli attaccanti Orioli, Pinali e Bovolenta. I posti tre sono Ceban e Comparoni, mentre il libero è Goi.

Inizia l’incontro e Suraci dà già spettacolo da posto tre con un primo tempo (1-1). Colpo da maestro di Cantagalli D. che sfiora le mani del muro di casa, per poi accedere al turno di battuta e aggiudicarsi il primo ace (2-4). Il punteggio sembra muoversi all’unisono, ad ogni punto Conad ne corrisponde uno dei padroni di casa (6-6). Tentativo di Reggio Emilia di risolvere: Sperotto serve Cantagalli D. che infila un buon pallonetto (11-12), ma Comparoni è pronto a restituire il favore (12-12). Ravenna riesce a scappare via e si guadagna due punti di vantaggio, complice qualche errore di troppo di Reggio in difesa (15-13). Recuperano gli ospiti riportando il set alla fase iniziale di stallo (17-17). Il check vincente di Bonitta per il tocco a muro concede ai suoi un break di vantaggio (21-20). Bovolenta conquista un set point per i suoi con un’ottima diagonale (24-23). Si aggiudica la Consar RCM il primo set sempre grazie all’opposto Bovolenta (25-23).

Volpe trova il tempo giusto per murare Ceban, iniziando il secondo set in vantaggio (2-4). Ottimo appoggio per Suraci che viene poi chiamato in causa da Sperotto con una veloce al centro (5-8). Allunga la Conad con Diego Cantagalli che taglia il muro di casa (6-10). Reggio sembra aver trovato il suo spirito guida e non è disposta a mollare il vantaggio (10-14). Arriva Mariano dalla seconda linea a tirare una bordata che i ravennati non contengono (12-16). Monster block per l’opposto figlio d’arte che regala ai suoi il ventesimo punto (12-20). Mariano gioca d’esperienza e va a pizzicare il lungolinea rossoblù (14-23). Cantagalli D. guadagna un set point (14-24) che sfrutta poi Volpe per chiudere il secondo set con un monster block (14-25).

Terzo set che vede una buona partenza dei romagnoli (7-3). Orioli sfrutta il muro ospite per doppiare i giallorossi (10-5). Reggio prova a reagire e coach Cantagalli inserisce Mian e Santambrogio, quest’ultimo sceglie Cantagalli D. per tentare di recuperare il gap (16-9). Di nuovo Cantagalli D. da seconda linea che regala una parallela infuocata (17-11). Bovolenta fa male dai nove metri (21-12). Reggio Emilia non molla e il muro a tre di Cantagalli D., Mariano e Suraci recupera tre misure (23-15). Mian con un ace annulla il primo set point della Consar (24-17). È poi Bovolenta a chiudere il set e a guadagnare almeno un punto in classifica (25-17).

Quarto set decisivo che sembra ancora tendere a favore dei padroni di casa (5-1). Il capitano in campo Mariano gioca un mani out (6-3). Cantagalli D. non risparmia nessuno e con una saetta su Goi mantiene il -3 (9-6). L’esperienza di Mariano e l’ace di Suraci concedono un sospiro di sollievo a Reggio che pareggia (11-11). Scavalcano i giallorossi con un altro ace per Suraci (11-14). Santambrogio mostra le sue doti da prestigiatore mettendo la palla a terra di seconda intenzione (16-17). Perotto spegne a muro Bovolenta (19-21). Ravenna prova a scavalcare gli ospiti, ma Reggio gli sta alle costole (24-23). Mariano annulla tre set point rossoblù (26-26). Annulla un altro set point Santambrogio di seconda intenzione (27-27). Chiude l’incontro Ravenna per 3-1 (29-27).

Il prossimo incontro si giocherà domenica 11/12/2022 alle ore 18:00 a Santa Croce; a sfidare la Conad sarà la Kemas Lamipel Santacroce.

Consar RCM Ravenna – Conad Reggio Emilia: 3-1

25-23(30′), 14-25(23′), 25-17(26’), 29-27(39’).

CONAD REGGIO EMILIA:
Santambrogio 2, Mariano 14, Perotto 7, Cantagalli M. (L), Sperotto 2, Meschiari n.e, Cantagalli D. 21, Mian 2, Elia n.e, Torchia -, Volpe 6, Bucciarelli n.e, Suraci 11.

Coach: Luca Cantagalli, Fabio Fanuli.
 
CONSAR RCM RAVENNA:

Comparoni 9, Monopoli -, Chiella n.e, Orto 1, Pol 1, Bovolenta 19, Arasomwan 7, Pinali 16, Goi (L), Mancini 3, Truocchio n.e, Orioli 10, Ceban 7, Tomassini (L).

Coach: Marco Bonitta, Matteo Bologna.

Note Reggio Emilia: ace 7, service error 12, ricezione 49 %, attacco 25%, muri 10.

Note Consar RCM Ravenna : ace 7, service error 16, ricezione 36%, attacco 48%, muri 10.

 

Cantagalli L. orgoglioso post partita: “Tutti i miei ragazzi ci mettono il cuore”

By | Interviste post partita, News

Una vittoria faticosa quella di ieri per la Conad, che ottiene solo due punti dal match contro Cantù dove vince per 3-2: “Oggi non è stato semplice. – commenta a caldo l’opposto Antonino Suraci, che ha giocato l’incontro fuori ruolo e quindi come centrale – Diciamo che in una situazione di emergenza come siamo adesso cerchiamo di essere tutti il più utili possibili; oggi è andata bene e speriamo di continuare così”.

Due set avanti Reggio però scivola e concede agli avversari un punto in classifica, secondo il libero Marco Cantagalli è mancato l’agonismo in quel frangente: “Abbiamo perso un po’ in difesa, che ci aiuta tanto di solito. Ci è mancata un po’ di voglia di non far cadere la palla ma alla fine ci siamo ritrovati e come una squadra siamo arrivati alla meta tutti insieme portando a casa l’incontro”.

Si unisce al coro il primo allenatore Luca Cantagalli che spiega al pubblico reggiano le difficoltà che sta incontrando la squadra: “Ovviamente sono soddisfatto per i due punti, anche se obiettivamente meritavamo di più e abbiamo anche avuto la possibilità di prenderci tre punti; però devo fare i complimenti ragazzi perché non hanno mai mollato. Sono settimane molto difficoltose per noi, non riusciamo allenarci come vorremmo e come dovremmo e stasera si è notato: non riusciamo a spiccare mai il volo e questo ci penalizza. 

Cantù è una squadra forte, al nostro livello, e questo dimostra che le partite si vincono soprattutto con cuore e agonismo. Adesso ci aspettano tante partite di seguito e molto difficili, sarà un percorso in salita ma se i ragazzi ci metteranno l’anima sono certo che otterremo grandi cose”.

Il prossimo incontro si giocherà a Ravenna l’8 dicembre alle ore 16:00.

Reggio Emilia torna in campo e vince due punti con Cantù

By | News

Decima giornata di andata per la Conad Reggio Emilia che ospita in casa sua la Libertas Cantù; match decisamente importante per i ragazzi giallorossi che cercheranno di arraffare punti per portarsi in zona play off e portare via il posto agli ospiti di giornata. L’incontro lo vincono i padroni di casa aggiudicandosi due punti al tie-break.

Scendono i sestetti iniziali con schiarata la diagonale Alberini – Gamba per coach Denora; con Galliani e Preti in banda, i centrali sono Monguzzi e Aguenier mentre il libero è Butti.

Reggio mette sul taraflex Sperotto opposto a Cantagalli D., il fratello Cantagalli M. è il libero che si alterna ai centrali Suraci e Volpe; in posto quattro Mariano e Perotto.

Il primo tempo risulta fondamentale per i ragazzi di coach Cantagalli per riuscire a trovare il proprio ritmo e darsi forza: portano a casa il parziale e con la stessa carica arrivano per primi a 25 nel secondo set, con un vantaggio di 7 punti. Avanti di due set i giallorossi perdono lucidità e lasciano il terzo set agli ospiti. Ancora una volta la Conad non conclude e perde la possibilità di fare bottino pieno andando al tie-break, che riesce però a conquistare portando a casa due punti.

Avvio di primo set con due formazioni che si eguagliano (4-4). Primo tempo vincente di Suraci che porta le formazioni sul 7-6, ma Aguenier gli restituisce il favore (7-7). Allungano i reggiani mantenendo un break di vantaggio (11-9). I ragazzi di Denora accorciano, ma il pallonetto a centro campo del brasiliano della Conad risulta fondamentale (16-15). Scambio interminabile che culmina con un muro canturino a segnare il primo vantaggio degli ospiti nel primo set (17-16). Risulta fondamentale il connubio Suraci – Mian (entrato per Perotto), che con un ace a testa riportano il parziale alla situazione iniziale (21-18). Monster block per Mariano che conquista il primo set point dell’incontro (24-19). Monguzzi concede il primo set a Reggio Emilia con un errore dai nove metri (25-20).

Avanti 3-1 Volley Tricolore grazie alla diagonale di Cantagalli D. sul lungolinea, che viene confermata dal video check errato di coach Denora. Doppietta di Volpe che dopo in primo tempo ferma Galliani a muro (8-6). Stampa nei tre metri una palla di fuoco Cantagalli D.; lo imita poi Mian che guadagna le quattro misure di vantaggio per i suoi (15-12). I giallorossi sembrano volersi portare a casa anche il secondo parziale; firma l’allungo l’opposto Cantagalli (20-17). Non si lasciano scappare l’occasione i reggiani che chiudono il secondo set con sette punti di vantaggio (25-18), portando a casa almeno un punto in classifica.

Terzo set che vede per la prima volta in vantaggio Cantù (4-3), ma a pareggiare i conti è l’errore dalla linea di battuta di Alberini (7-7). Il set è in fase di stallo, i sestetti combattono punto a punto (12-12). I canturini non mollano e trovano un break di vantaggio, ma il gap viene subito annullato dall’ace di Mian (17-17). Gamba trova il mani out su Suraci che riporta la Libertas sul +2 (17-19). Mariano prova ad accorciare il vantaggio biancoverde con un mani out (20-21), ma a riportare il terzo set in parità è Volpe con il suo quinto muro (21-21). L’errore dalla seconda linea di cantagalli D. concede il primo set point dell’incontro agli ospiti (22-24), che viene però annullato dal primo tempo di Volpe (23-24). Sale Santambrogio in battuta per Volpe e trova l’ace del 24-24. Vince però il parziale Cantù (24-26).

Quarto set difficile per i padroni di casa che sembrano soffrire il recupero del set precedente da parte dei lombardi (0-4). Trova l’ace l’ex Suraci (2-4). Allungano i biancoverdi (9-5). Ace anche per l’altro ex del match Romolo Mariano, che ritrova la parità (9-9). I ragazzi di Cantagalli tengono il fiato sul collo ai brianzoli che si tengono stretti il vantaggio (13-14). Il capitano in campo Mariano da il via alla scalata reggiana: sale Santambrogio per Sperotto e i padroni di casa arrivano a -1 (18-19). Insiste Gamba e mette a segno una doppietta dalla prima linea (20-22). Set point per Cantù che conclude grazie all’errore in attacco di Mian (20-25).

Si va al tie-break che inizia in parità (2-2). Si combatte punto a punto, ma l’astuzia di Gamba fa da padrone (5-7). Santambrogio mette in difficoltà la ricezione ospite e Suraci riesce a piazzare le mani a muro trovando il pareggio (7-7). Combatte la Conad per il vantaggio, ma Cantù annulla tutti i tentativi dei reggiani di scavalcarli (9-9). Primo break di vantaggio per i giallorossi che gli permette di respirare (11-9). Cantagalli D. infiamma il Bigi ed allunga (13-10). Set point guadagnato da Cantagalli D. che schianta un mani out sugli ospiti (14-12). A chiudere l’incontro è il monster block di Perotto (15-13).

Il prossimo incontro si giocherà il 08/12/2022 alle ore 16:00 a Ravenna; a sfidare la Conad sarà la Consar RCM Ravenna.

Conad Reggio Emilia – Pool Libertas Cantù: 3-2

25-20(26′), 25-18(29′), 24-26(33’), 20-25(29′), 15-13(21′).

CONAD REGGIO EMILIA:
Santambrogio 2, Mariano 12, Perotto 4, Cantagalli M. (L), Sperotto 2, Meschiari n.e, Cantagalli D. 34, Mian 7,  Elia (L), Torchia -, Volpe 7, Bucciarelli n.e, Suraci 12.

Coach: Luca Cantagalli, Fabio Fanuli.
 
POOL LIBERTAS CANTU’:

Gianotti -, Monguzzi 12, Butti (L), Gamba 23, Ottaviani (L), Aguenier 9, Mazza n.e, Rota n.e, Alberini 4, Galliani 5, Preti 13, Compagnoni 1, Picchio -.

Coach: Francesco Denora, Alessio, Cingoni.

Note Reggio Emilia: ace 11, service error 22, ricezione  49%, attacco 44%, muri 12.

Note Cantù: ace 8, service error 16, ricezione 43%, attacco 42%, muri 9 .

Dopo una settimana di stop inizia il tour de force

By | News

Inizia il tour de force per la Conad Reggio Emilia, che dopo una settimana di stop forzato, a causa della positività di più di tre atleti nelle fila di Vibo Valentia, affronta in due settimane ben tre incontri: si comincia con Cantù sabato 3 dicembre al Bigi ore 20:30.

“Sarà una partita molto difficile, ma sicuramente anche molto entusiasmante”. Rivela lo schiacciatore ex biancoverde Romolo Mariano, nelle fila canturine nella stagione 2020/2021: “Cantù è una delle mie ex squadre dove ho giocato in A2, quindi c’è quel pizzico di motivazione in più a giocare contro i lombardi; ritrovo degli ex compagni di squadra, sarà quindi una piacevole situazione. Una volta che inizierà la partita saranno solamente avversari: ritorneranno amici solo a fine match” scherza lo schiacciatore.

Dopo Cantù arriveranno due trasferte: la prima l’8 dicembre a Ravenna e la seconda sarà domenica 11 a Santa Croce sull’Arno contro i lupi. “Dovremo gestire bene le energie. – continua il posto quattro bergamasco di Volley Tricolore – Tra una partita e l’altra ci sono pochi giorni di stacco, quindi dovremo essere bravi a recuperare velocemente, sperando di portare a casa più punti possibili. Noi daremo il massimo per provare a vincere”.

Ultimi incontri decisivi, dai quali si potranno iniziare a tirare le somme per chi accederà ai quarti di finale per giocarsi la Coppa Italia, prevista per il 5 febbraio. Il girone di andata, per Reggio Emilia si chiuderà il 21 dicembre con il recupero di Vibo Valentia – Reggio Emilia.

La partita di sabato 3 dicembre è visibile in streaming sulla piattaforma di volleyballworld.tv, i biglietti per l’incontro sono acquistabili direttamente il giorno della gara alla biglietteria del Bigi.

Terminato il secondo incontro all’Istituto Scaruffi-Levi-Tricolore

By | News

Si è concluso il secondo incontro all’istituto Scaruffi di Reggio Emilia: il progetto consiste in tre appuntamenti spalmati su tre anni; nel 2021/2022 si era parlato di sport e doping, mentre quest’anno il tema era conciliare sport e scuola.

Ad aprire l’incontro è stata la Dirigente Scolastica dell’istituto, Domenica Tassoni, seguita poi dalle autorità: Raffaella Curioni, Assessore allo sport e alla cultura di Reggio Emilia, che si è detta molto contenta di essere presente e di poter assistere al dibattito; l’ha poi seguita Danilo Morini, Assessore allo sport e alla cultura di Quattro Castella che ha fatto un “in bocca al lupo” ai ragazzi delle classi presenti, perché saranno loro e la loro generazione a dover lavorare per lo sport e l’istruzione nel prossimo futuro. Ha poi terminato Elena Carletti, Vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia partecipando attivamente al dibattito.

Ad apportare un contributo medico sono stati il Dr. Zobbi Gianni (Responsabile UO Medicina dello Sport e Prevenzione Cardiovascolare AUSL RE) ed il Dr. Poli Marco (Medico sciale – U.O.S Medicina dello Sport e Prevenzione Cardiovascolare AUSL IRCCS). Sono poi stati seguiti da Loris Migliari, direttore generale di Volley Tricolore, che con un passaggio sull’importanza del progetto e del radicamento al territorio della società ha aperto le danze alle domande dei ragazzi.

Tutti gli studenti avevano il compito di scrivere, insieme ai propri insegnanti, qualche domanda, dalle più pratiche, alle più scomode, da porre ai giocatori presenti, ovvero Perotto, Elia, Santambrogio, Sperotto, Meschiari, Volpe, Cantagalli M. e Torchia; accompagnati da Fabio Fanuli e Luca Cantagalli. I ragazzi hanno poi risposto a turno dando i propri punti di vista, condividendo consigli ed esperienze personali su come hanno vissuto il loro percorso di studi e la loro carriera.

La mattinata si è conclusa con una partita di pallavolo 6vs6 con in campo i giocatori giallorossi e i ragazzi dell’istituto. Partner dell’evento è IrEN

È possibile fare sport ad alto livello e studiare contemporaneamente?

By | News

È possibile fare sport ad alto livello e studiare contemporaneamente? Per rispondere a questa domanda che tanti giovani ragazzi si pongono, verranno intervistati lunedì 21 novembre i giocatori del Conad Volley Tricolore.

Come ogni anno la società sportiva collabora con le scuole del territorio per affrontare insieme ad atleti di alto livello temi sulla salute e sullo sport, quest’anno i giallorossi si recheranno all’Istituto di Istruzione Superiore Scaruffi – Levi – Tricolore per parlare di come conciliare lo sport e la scuola con le classi quinte della scuola secondaria di secondo grado. Ad iniziare l’incontro sarà la dirigente scolastica dell’istituto Domenica Tassoni, che aprirà le danze alle domande degli studenti preparate appositamente per i giocatori presenti: Cantagalli M., Santambrogio, Perotto, Meschiari, Volpe, Torchia, Elia, Sperotto; insieme ai coach Cantagalli e Fanuli.

Parteciperanno ed aggiungeranno il proprio contributo anche Loris Migliari (Direttore Generale di Volley Tricolore), Dr. Zobbi Gianni (Responsabile UO Medicina dello Sport e Prevenzione Cardiovascolare AUSL RE); Dr. Poli Marco (Medico sciale – U.O.S Medicina dello Sport e Prevenzione Cardiovascolare AUSL IRCCS) ed infine le istituzioni: Elena Carletti (Vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia), Danilo Morini (Assessore del Comune di Quattro Castella) e Raffaella Curioni (Assessore del Comune di Reggio Emilia).

 

Al termine dell’incontro le due classi quinte presenti sfideranno i giocatori in un incontro amichevole di pallavolo. Partner del progetto è Iren.

La terza in classifica Castellana Grotte vince per 3-2 sul taraflex reggiano

By | News

Arriva a Reggio la terza in classifica Castellana Grotte, match combattutissimo che vede affrontarsi due formazioni di alto livello; quattro gli ex di giornata, due per ogni campo. Il PalaBigi si spegne su una pipe avversaria che consegna l’incontro ai pugliesi per 2-3, nonostante la battaglia messa su dai reggiani.

Scendono in campo i sestetti, Cantagalli sceglie il solito sestetto, con la differenza di uno degli schiacciatori: c’è Mian al posto di Perotto. Per la BCC lo starting six è Jukoski-Lopes, Presta e Zamagni i centrali, Cattaneo e Di Silvestre gli schiacciatori mentre il libero è Marchisio. 

Primo set di luci e ombre per i reggiani, che sentono la pressione ospite per il primo inizio di parziale (10-10), finché poi, grazie alla pipe di Mian (14-12), non si sblocca la situazione e Reggio riesce a condurre alla chiusura del set (25-23). Nel secondo set Castellana imbocca per prima la strada verso la fine del parziale, si prende un vantaggio sostanzioso (5-10), che riescono però a recuperare i ragazzi di Cantagalli L. (16-18); non è sufficiente perché i pugliesi non mollano portando in parità il risultato della partita (20-25). La Conad si mostra agguerrita ed energica nel terzo set, arrivando in vantaggio di otto misure (12-4); allentano poi la presa i reggiani e la New Mater Volley si avvicina al punteggio dei padroni di casa, ma mai abbastanza da superarli (20-14) e così Reggio va sul 2-1 (26-24). I pugliesi non demordono e riescono a portare Reggio Emilia al tie-break (23-25). Quinto set decisivo che consegna alla BCC due punti e solo uno alla Conad (

Apre l’incontro Cantagalli D. con due attacchi vincenti (2-1). Le formazioni sono entrate in una fase di stallo per cui il punteggio prosegue in parità (8-8). Scavalca la BCC e si assicura un break di vantaggio (9-11). Ritorna in carreggiata la Conad con tenacia e supera gli ospiti tenendo stretto il vantaggio di tre misure (17-14). Pareggiano i pugliesi, complice una palla out di Cantagalli D. e un ace di Lopes (20-20). Mian in uno scontro a muro vince il primo set point che Santambrogio, entrato in battuta per Volpe, sfrutta con un ace per chiudere il set (25-23).

Il secondo set inizia in giallorosso, il muro del capitano Elia segna il terzo punto consecutivo reggiano (3-0). Raddoppiano i gialloblu grazie a Di Silvestre che trova il “mani out” sul muro Elia-Cantagalli D. (3-6). Volpe accorcia con un’ottima “sette” (5-7). Santambrogio, salito all’inizio del set per Sperotto, mura Cattaneo e Castellana mantiene un gap di due punti di vantaggio (12-14). Il punteggio avanza con la stessa distanza tra i club (17-19). Castellana Grotte, aggressiva, vuole scappare via e vincere il parziale (20-24). Chiude il secondo set Lopes dalla seconda linea (20-25).

Nel terzo tempo si osserva una Reggio che vuole prendersi almeno un punto in classifica (6-2). Mian tira a tutto braccio da posto quattro; la Conad sta imponendo il suo gioco di prepotenza (10-3). La squadra di coach Cantagalli ha messo il turbo e sembra inarrestabile: Santambrogio smista solo palloni vincenti (12-4). Insiste Cantagalli D., questa volta da zona quattro (14-7). Di Silvestre dai nove metri prova recuperare mettendo a segno un ace (16-12). I giallorossi allentano la presa sugli ospiti e cominciano a sentire il fiato sul collo grazie all’ace di Cattaneo (20-17). Lopes riesce a trovare la parità con un pallonetto ben piazzato (22-22). Primo set point per Reggio Emilia: Mian prende in pieno il lungolinea (24-23), ma Lopes lo annulla (24-24). Doppietta di Mian che chiude il terzo set aggiudicandosi almeno un punto in classifica (26-24) 

Cantagalli D. si infila con destrezza nel muro avversario e apre il quarto parziale a suo favore (3-2). Cattaneo è molto fastidioso dai nove metri e i suoi riescono a scavalcare i padroni di casa (6-11). I pugliesi vogliono andare al tie-break e tengono stretto il vantaggio (10-15), ma Mariano accorcia con un ace (11-15). I gialloblu si rendono fallosi e regalano due punti alla Conad (15-18). Lopes riesce ad infilare una diagonale vincente (18-21). Primo tempo di Volpe che tenta un rush finale con i suoi (20-22). Lo imita Cantagalli D. (21-23), ma non basta perché la BCC vince il quarto set (23-25).

Set decisivo che inizia con la New Mater in vantaggio +2 (2-4). Raddoppiano poi i gialloblu (3-6) e poi Zamagni vince a muro (3-8). Doppietta di Mian da posto quattro che prova la rimonta (5-10). Cantagalli D. spara una diagonale a tutto braccio (7-13). Set point per Castellana, che lo spreca con un’invasione a muro (8-14). Finisce l’incontro con la pipe vincente degli ospiti (8-15).

Il prossimo incontro si giocherà domenica 27 novembre alle ore 18:00 a Vibo Valencia contro la Tonno Callipo Vibo Valentia.

Conad Reggio Emilia – BCC Castellana Grotte: 2-3

25-23(31′), 20-25(25′), 26-24(32’), 22-25(29′), 8-15(16′).

CONAD REGGIO EMILIA:
Santambrogio 3, Mariano 15, Perotto n.e, Cantagalli M. (L), Sperotto -, Meschiari -, Cantagalli D. 20, Mian 17,  Elia 4, Torchia -, Volpe 5, Bucciarelli -, Suraci (L).

Coach: Luca Cantagalli, Fabio Fanuli.
 
BCC CASTELLANA GROTTE:

Zamagni 15, Sportelli n.e, Marchisio (L), Presta 6, Cattaneo 14, Longo 2, Di Silvestre 11, De Santis (L), Lopes Nery 26, Jokoski -, Ndrecaj -.

Coach: Jorge Canestracci, Giuseppe Barbone

Note Reggio Emilia: ace 4, service error 21, ricezione  57%, attacco 43%, muri 5 .

Note Castellana Grotte: ace 6, service error 14, ricezione 48%, attacco 45%, muri 10.

Si avvicina il match Reggio Emilia VS Castellana Grotte

By | News

“Ci aspetta una partita difficile, sicuramente sarà una battaglia”. È questo quello che racconta Fabio Fanuli quando gli viene chiesto cosa vedremo in campo domenica 20 novembre al Bigi, data in cui Castellana Grotte affronterà la Conad. 

“Questo campionato ci sta insegnando che ogni squadra è estremamente equilibrata; i risultati degli incontri sono sempre incerti. – Prosegue il secondo allenatore giallorosso – Castellana ha sicuramente molta esperienza ed il talento per poter arrivare a qualsiasi tipo di risultato. Noi dobbiamo essere pronti ad eventuali momenti di difficoltà, dobbiamo reagire sempre; sarà necessario essere concentrati con focus sull’obiettivo e su quello che facciamo noi in campo. Poi il risultato sportivo dipenderà da molti fattori, noi non vediamo l’ora di combattere”.

Alle ore 18:00 scenderanno in campo le formazioni, gli ex dell’incontro sono ben quattro, Tiozzo e Zamagni, adesso in Puglia; mentre Elia ed il regista Santambrogio, si trovano nelle fila giallorosse. Il palleggiatore reggiano, che ha esordito la passata stagione in A2 con i gialloblù, vorrebbe dare del filo da torcere ad una squadra tosta e molto preparata come Castellana: “Giocare contro la mia ex squadra sarà molto emozionante; adesso però ho voltato pagina e quindi devo concentrarmi sull’incontro. Dobbiamo e, soprattutto, devo mettere in campo tutto quello che stiamo facendo durante gli allenamenti, sono una squadra con tanto elementi esperti che sanno fare bene; lo dimostra il fatto che si trovano ai vertici della classifica”.

L’incontro sarà visibile anche in diretta streaming sulla piattaforma di Volleyballworld.tv previa sottoscrizione di un abbonamento a pagamento.

L’ex Nicola Tiozzo ricorda i bei momenti al Bigi nell’attesa di Reggio – Castellana Grotte

By | News

Domenica 20 novembre si gioca di nuovo al PalaBigi, per la settima giornata di andata di Serie A2 Credem Banca: alle ore 18:00 scenderanno in campo la Conad Reggio Emilia contro la BCC Castellana Grotte.

Terzo posto in classifica per gli ospiti, dietro a Bergamo solo di due punti, arrivano da una sconfitta per 3-1 con Cantù, una delle due uniche sconfitte incassate dai gialloblù; Reggio invece inizia a dimostrare il suo carattere e sarà sicuramente alla ricerca di una vittoria per consolidare il lavoro fatto ed ascendere in classifica.

Le riconferme: Castellana Grotte sceglie di mantenere al centro il giovane Sportelli e Presta; in posto quattro l’ex reggiano Tiozzo, in seconda linea il libero De Santis ed infine l’opposto Brasiliano Lopes.

Altro straniero, sempre brasiliano, è il regista Jukoski; in seconda linea si aggiunge dalla Lube Marchisio. Dall’A2 Castellana si aggiudica gli schiacciatori Cattaneo e Di Silvestre ed il centrale Zamagni, ex reggiano; salgono dall’A3 il palleggiatore Longo, lo schiacciatore Carelli ed il centrale Ndrecaj.

L’ex Nicola Tiozzo, che indossò la casacca giallorossa sia in B1 che in A2 nel 2013/2015, ricorda i bei tempi al Volley Tricolore: “Sono passati tanti anni, ero molto giovane, però ricordo di aver passato due bellissimi anni al PalaBigi, conditi da una promozione in A2 e quindi il mio esordio in questa categoria. Il roster reggiano ha un sacco di risorse e diversi giovani di prospettiva; stanno esprimendo già una buona pallavolo. Per noi sarà una partita molto difficile in un campo tosto, però stiamo lavorando bene e siamo sereni, sarò sicuramente a disposizione della mia squadra”.

Gli ex giallorossi del match sono Nicola Tiozzo (2013/2015) e Matteo Zamagni (2021/2022).

Ex gialloblù Filippo Santambrogio (2021/2022) e Alberto Elia (2011/2013).

Lutto per Volley Tricolore

By | News

Tutta la società, lo staff e i giocatori di Volley Tricolore si stringono attorno a Pierino Taddei per la scomparsa della madre.

La società esprime le più sentite condoglianze  e si stringe attorno alla famiglia, a cui va tutta la nostra vicinanza e un grande abbraccio.