Monthly Archives

Dicembre 2019

Fine d’andata con Siena. Coach Lorizio: “Inizia una nuova fase”

By | Senza categoria | No Comments

Reggio conclude con un 3 a 0 per Siena la fase d’andata in serie A2 Credem banca, un risultato netto contro la capolista che ora viaggia sui 26 punti totali. La Conad resta invece ferma a nove, dopo un Natale di novità con le dimissioni di Bosco e il subentro di Pino Lorizio alla guida del roster.

«Non era la partita giusta per esordire, dopo due giorni dal mio arrivo – ha commentato il nuovo coach al termine del match –. Credo però che ci sia stato un bel segnale da parte dei ragazzi. Hanno dimostrato di essere attaccati alla maglia e di voler risolvere i problemi di questo periodo. Noi ora dobbiamo rilassarci mentalmente e recuperare fisicamente, fatto questo penso che la nostra strada sarà in discesa perché questa è una squadra ben costruita. Non so se arriveremo ai play off, quel che è certo è che domenica dopo domenica dovremo ragionare come se fosse la partita più importante della nostra carriera».

A onor del vero, considerati i trend dell’ultimo periodo, in vari momenti i reggiani hanno dimostrato di saper tener testa a un’Emma Villas Aubay molto in forma. «Siena ha fatto la miglior partita dell’ultimo mese, se loro giocano così non ce n’è per nessuno – ha aggiunto Lorizio –. Noi abbiamo affrontato bene la prima parte di tutti e tre i set, poi loro sono venuti fuori. Ho detto ai ragazzi di prendere questa partita come un punto di partenza per una nuova fase che deve portare a risollevarci in classifica».

«Credo che il risultato e i parziali non dicano tutto, soprattutto per chi ha visto la partita e conosce il momento che stiamo attraversando penso sia stata una grande manifestazione di voglia di ritornare e riscattarsi», conferma il centrale Tommaso Fabi. «Quello di Siena è un roster di alto livello per questa categoria – ha aggiunto il compagno di reparto Andrea Mattei –, quindi complimenti a loro. Noi aspettiamo la prossima contro Cantù e andiamo lì col coltello tra i denti».

Il primo incontro della fase di ritorno sarà infatti al PalaBigi il prossimo 5 gennaio, contro la Pool Libertas Cantù (ore 18). Con la speranza che questa nuova ventata di positività possa far ribadire l’ottima prestazione dell’andata, quando Reggio esordì in campionato con un 3 a 1 al PalaParini.

Siena – Reggio: la capolista vince 3 a 0

By | Senza categoria | No Comments

La fase d’andata in serie A2 Credem banca si conclude con un – per –. Reggio ha affrontato un’ultima trasferta prima dell’anno nuovo, per incontrare la capolista Emma Villas Aubay al PalaEstra (ore 18). Siena mantiene dunque il primo posto con altri tre punti (26 in tutto) mentre Reggio chiude l’andata con nove punti. La Conad è scesa in campo guidata dal nuovo coach Pino Lorizio, entrato a far parte del team Tricolore proprio negli ultimi giorni dopo le dimissioni di Pasquale Bosco. I reggiani partono con il duo Bellini e Dolfo schiacciatori (il capitano Ippolito rimane in panchina per problemi fisici), Mattei e Fabi di nuovo insieme al centro, Pinelli-Magnani sulla diagonale e Morgese in seconda linea.

 

LA PARTITA

 

Conad tiene testa alla capolista nonostante il servizio di Milan e gli attacchi di fuoco dalla zona due di Romanò. Emma Villas Aubay non riesce ad allungare le distanze se non alla fine del set, di nuovo con Milan in battuta (21 a 16); Siena chiude il primo parziale 25 a 17.

 

La squadra di casa torna in campo con la determinazione disegnata in volto. Stavolta Siena inizia a prendere il largo già a metà del set, mettendo più volte a dura prova la difesa reggiana. I due punti di forza rimangono Romanò e Milan al servizio, quest’ultimo di nuovo determinante nella chiusura del set (25 a 13).

 

Al netto di un 2 a 0 con la capolista la motivazione in casa Conad inizia a vacillare. Sul 16 a 9 per l’Emma Villas Aubay coach Lorizio richiama all’ordine i reggiani. Anche sei mani a muro su Romanò però continuano a non bastare, Siena ingrana la marcia finale e vince il match con 25-18 ultimo parziale.

 

TABELLINO

 

EMMA VILLAS AUBAY SIENA 3

 

CONAD REGGIO EMILIA 0

 

(25-17, 25-13, 25-18)

 

Siena: Falaschi 2, Zanni, Romanò 13, Zamagni 5, Gitto 3, Smiriglia, Milan 15, Mariano 16, Cappelletti 1, Lucconi, Marra (L).

 

Allenatore: Graziosi.

 

Reggio Emilia: Pinelli, Magnani 9, Mattei 4, Miselli, Zingel, Fabi 5, Ippolito, Bellini 9, Dolfo 5, Scarpi, Morgese (L), Cagni (L).

 

Allenatore: Lorizio.

 

Note: durata set 0.24, 0.22, 0.28 totale 1.14 Siena: ace 8, muri 6, errori in battuta 12, errori avversari 20. Reggio Emilia: ace 2, muri 5, errori in battuta 12, errori avversari 16.

 

Abritri: Caretti, Merli.

I nostri atleti in visita alla casa protetta di Cavriago

By | Senza categoria | No Comments

Lo scorso venerdì 20 dicembre, a pochi giorni dal vivo dei festeggiamenti natalizi, gli atleti della Conad Reggio hanno fatto visita agli ospiti della casa protetta di Cavriagio (via Aspromonte 1). Con l’aiuto di tutto lo staff, che ringraziamo per l’ospitalità, i ragazzi hanno portato una ventata di allegria nella struttura, una sorpresa che ha ravvivato la mattinata.

Non solo, con tanto di cappellino da Babbo Natale gli atleti hanno regalato agli ospiti i panettoni gentilmente offerti dal punto vendita Conad di Cavriago di via Arduini. «Già da un paio d’anni prediligiamo questi incontri nelle strutture che ospitano i più anziani – ha detto il delegato al marketing e comunicazione del Volley Tricolore, Loris Migliari –. Non perché non siamo sensibili anche alle problematiche dei più piccoli, lo dimostra il nostro sostegno al progetto del Mire, ma sentiamo il desiderio di venire a trovare questa fascia di popolazione perché spesso passa, come dire, in secondo piano. È stato molto bello e toccante portare nella casa protetta di Cavriago un po’ di allegria e rendere protagonisti i suoi ospiti, anche solo per pochi minuti».

Hanno partecipato all’iniziativa anche Nazzaro Portioli, responsabile del punto vendita Conad di Cavriago, insieme a Samuele Rondanini in rappresentanza della società titolare della gestione. «È stato un piacere fare visita agli ospiti di questa struttura – ha detto Portioli –, specialmente trattandosi clienti non più autosufficienti che non riescono più a raggiungere il nostro punto vendita. Stamattina li ho visti molto contenti di questa sorpresa da parte degli atleti Conad». «Essendo subentrati nella gestione di Conad Cavriago, stamattina è un altro passo in questa avventura – ha commentato Rondanini –. Conad è una presenza importante al fianco della squadra e incontrare i giocatori è sempre un piacere. Allegri e motivati, hanno portato una ventata di gioventù creando un bellissimo clima».

Subito dopo le feste, gli atleti del Tricolore saranno impegnati nell’ultimo incontro della fase d’andata in serie A2 Credem banca. Giovedì 26 dicembre, Santo Stefano, la Conad Reggio sarà in trasferta a Siena per affrontare alle 18 l’Emma Villas Aubay sul campo del PalaEstra.

 

Scarpi e Pinelli commentano l’incontro con Castellana

By | Senza categoria | No Comments

La decima giornata d’andata in serie A2 Credem banca ha lasciato a bocca asciutta la Conad. L’ospite di ieri al PalaBigi, la Materdominivolley.it di Castellana Grotte, ha lasciato via Guasco con tre punti pieni dopo una vittoria dal risultato netto (0-3). A eccezione dell’incontro Mondovì-Bergamo, anch’esso in anticipo ieri sera e finito 3 a 2 per i piemontesi, la classifica prenderà totalmente forma stasera a conclusione di tutti gli altri match. Nel frattempo, comunque, la Materdomini slitta al nono posto con 9 punti e Reggio scala in decima posizione.

«Dopo essere stati avanti quasi cinque punti, abbiamo perso il primo parziale ai vantaggi», ha detto a fine incontro lo schiacciatore Enrico Scarpi, entrato in campo al secondo set per sostituire il vicecapitano Ludovico Dolfo. «Da lì possiamo dire che sia stata tutta un’altra partita – ha continuato –. Abbiamo dato molta fiducia agli avversari e non siamo più riusciti a ribaltare la situazione. Tanti cambi e ingressi dalla panchina, ma l’esito della partita non è più cambiato».

Dopo essersi vista sfuggire dalle mani la vittoria del primo set (26 a 28), la Conad non si è più realmente ripresa al secondo (17 a 25); la reazione tanto attesa ha iniziato a palesarsi nel terzo set, quando però ormai la carica degli avversari era alle stelle (21 a 25). Gli errori reggiani, quindi i regali fatti agli avversari, sono 27 in tutto il match. Nota di merito al muro della Materdomini, che conta in totale 12 punti.

«Le imprecisioni tecniche e gli errori sono stati molti – ha detto il primo regista reggiano, Riccardo Pinelli –. L’esito del primo parziale ha pesato molto psicologicamente, in queste situazioni ci manca fiducia e andiamo subito in difficoltà, anche perché stiamo attraversando un periodo particolare. Perdere in quel modo il primo set dà fastidio, perché ne avevamo il pieno controllo fino a pochi punti dalla vittoria. Spero che ci serva da lezione e da stimolo per il nostro lavoro in allenamento, perché il campionato è ancora lungo e abbiamo bisogno di una reazione».

Il prossimo appuntamento peraltro non si farà attendere: il 26 dicembre la Conad sarà già in trasferta a Siena per incontrare la Emma Villas Aubay, alle 18 sul campo del PalaEstra.

Reggio – Castellana: la Materdomini vince 3 a 0

By | Senza categoria | No Comments

Il penultimo incontro della Conad all’andata in serie A2 Credem banca finisce con un 3 a 0 per la Materdomini di Castellana. Inizia alle 18 al Bigi di via Guasco questo scontro diretto tra Reggio che rimane ferma a nove punti contro la Materdominivolley.it di Castellana Grotte che la raggiunge aggiungendo tre punti ai suoi sei iniziali. Il centrale Fabi, ultimo acquisto in casa Conad, entra in campo al primo set insieme al compagno di reparto Mattei; in posto due parte invece Bellini con sostituzione al terzo set di Magnani. Tra le fila di Castellana spicca la prestazione di Cazzaniga con 12 punti, mentre per Reggio si conferma miglior realizzatore Ippolito con 14.

LA PARTITA

Il match inizia senza particolari intoppi, Conad riesce da subito a mantenere un leggero vantaggio sull’ospite. Tra martellate e giochi d’astuzia gli attaccanti reggiani continuano a macinare punti. Sul finale però Castellana si riavvicina pericolosamente aumentando la tensione in casa Conad e portandosi a casa il set (26 a 28).

A questo punto la Materdomini torna in campo con il doppio della grinta, mentre Conad continua ad accusare il colpo di fine primo set. Al posto del vice Dolfo entra Scarpi e nonostante un lento risveglio verso metà set Reggio paga lo scotto dello svantaggio accumulato. L’ospite si porta via un altro set per 17 a 25.

L’incontro continua punto a punto e coach Bosco opta per un cambio d’opposto, Magnani su Bellini. Conad pare essere rientrata nei ranghi iniziali e raggiunge la Materdomini a pochi punti di distanza, che però non è disposta a lasciare alla padrona del Bigi il suo spazio per esprimersi. Castellana chiude il match con un 21 a 25.

TABELLINO

CONAD REGGIO EMILIA 0

MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE 3

(26-28, 17-25, 21-25)

Reggio Emilia: Pinelli 1, Catellani, Magnani 3, Mattei 11, Miselli, Zingel, Fabi, Ippolito 14, Bellini 11, Dolfo 7, Scarpi 1, Morgese (L), Cagni (L).

Allenatore: Bosco.

Castellana Grotte: Valera 2, Manginelli 1, Cazzaniga 12, Patriarca 6, Gargiulo 9, Paradiso, Fiore 8, Rosso 11, Panciocco 1, El Mouddhen 1, Battista (L).

Allenatore: Castellano.

Note: durata set 0.33, 0.26, 0.30 totale 1.29 Reggio Emilia: ace 3, muri 3, errori in battuta 18, errori avversari 16. Castellana Grotte: ace 5, muri 12, errori in battuta 11, errori avversari 27.

Abritri: Prati, Rossi.

Terzo match della settimana: Conad – Materdominivolley.it

By | Senza categoria | No Comments

Conad Reggio rientra in via Guasco per la terza partita di questa settimana, dopo la sconfitta contro Brescia e la vittoria contro Mondovì al recupero della sesta giornata. Domani (sabato 21) entrerà al Bigi la Materdominivolley.it di Castellana Grotte, attualmente decima con sei punti mentre Reggio mantiene il nono posto con nove punti. L’inizio è fissato alle ore 18, con diretta streaming sul canale YouTube di Legavolley.

«Siamo pronti e speriamo di riuscire ad ottenere la prima vittoria in casa – ha commentato l’opposto Alessandro Magnani –. Castellana ha una squadra forte e può contare su Cazzaniga, un opposto di tutto rispetto. Come contro Mondovì sarà un incontro acceso, che richiederà il massimo della concentrazione su tutti i palloni, dal primo all’ultimo».

L’ultima vittoria 3 a 2 contro Mondovì è servita ai reggiani per la classifica ma soprattutto a livello morale, date le criticità dell’ultimo mese che hanno influito negativamente sul rendimento della Conad. «Sono molto orgoglioso della squadra e della prova contro la Synergy. Considerando che era una partita fuori casa e in giornata, soprattutto per come è cambiato il nostro assetto in questo periodo, è stata veramente una grande soddisfazione portare a casa la vittoria», ha detto il centrale Andrea Mattei.

Come già detto, però, questa serie A2 Credem banca non lascia però spazio alle esitazioni e i reggiani lo sanno bene. Il focus si sposta immediatamente sulla prossima avversaria, Castellana. «Tra gli elementi più forti c’è di sicuro Mattia Rosso, mio ex-compagno di squadra – continua Mattei –. È un giocatore di grande carattere, capace di caricare tutti i compagni. Anche Cazzaniga è un grande atleta, specialmente al servizio da del filo da torcere».

 

«Quella di domani è una partita fondamentale, sempre uno scontro diretto come con Mondovì – ha considerato il coach Pasquale Bosco –. In una settimana è la terza che affrontiamo e in questi ultimi due giorni abbiamo fatto attenzione a non sovraccaricare fisicamente i ragazzi, perché domani sarà un’altra battaglia».

 

Intervista a coach Bosco al PalaManera, al termine della gara con Mondovì

La vittoria a Mondovì. Ippolito: “Ce la meritiamo”

By | Senza categoria | No Comments

Dopo un lungo periodo di allenamenti senza vedere i risultati finali a proprio favore, la Conad esce dal PalaManera di Mondovì forte del suo 3 a 2. Due punti che si aggiungono ai sette di Reggio in classifica, mantenendo sempre la nona posizione. Una partita sentita dall’inizio alla fine: con un primo set già in tasca e gli avversari che rimontano sul 2 a 1, la Conad ha ribaltato la situazione dominando al quinto. «È una vittoria importante, fa bene al morale e alla classifica. Mentalmente soprattutto, era un periodo nero per noi», ha commentato subito dopo il match il libero Davide Morgese.

 

«L’incontro è stato altalenante – ha continuato –, al secondo set noi abbiamo commesso molti errori e loro sono venuti fuori soprattutto in attacco e in battuta, Terpin in particolare. Lo stavamo recuperando, infatti il parziale segna 25 a 19: tutte cose che fanno parte del gioco. Al quinto ci siamo piazzati subito davanti riuscendo a portare a casa il risultato, lì siamo stati bravi noi a mettere pressione al servizio».

 

   

 

Stesso esito del secondo al terzo set (25 a 19), mentre al quarto la Conad è riuscita a ristabilire il ritmo dell’inizio pur avendo la Synergy col fiato sul collo (22 a 25). Schiacciante invece il risultato dell’ultimo (8 a 15) in cui i reggiani sono riusciti a far vacillare la ricezione avversaria, impresa non facile. Rimangono abbastanza equilibrate le percentuali d’attacco delle due squadre (47 % Mondovì e 52% Reggio); in generale la Conad ha reso meno della Synergy in ricezione ma ha realizzato più punti in battuta e a muro.

 

«Ce lo meritiamo, è la prima cosa che mi viene da dire», ha detto il capitano Andrea Ippolito, miglior realizzatore dell’incontro con 27 punti. «Stiamo lavorando con impegno e tanta grinta. L’ultimo mese è stato abbastanza tosto, noi però abbiamo affrontato i vari problemi che ci sono stati sempre col sorriso, quindi do un abbraccio a tutta la squadra e faccio i complimenti a tutti. A noi come a Mondovì che non molla davvero mai, vincere qui non è stata assolutamente una passeggiata. Si riparte subito col morale alto e si pensa alla partita di sabato contro Castellana».

 

Di ritorno dal Piemonte e recuperata la sesta giornata di campionato, la Conad si mette già a lavoro per la decima d’andata in serie A2 Credem banca. Fischio d’inizio ore 18, sabato 21 al PalaBigi, contro la Materdomini.it Castellana Grotte (live streaming sul canale YouTube di Legavolley).

Reggio vince 3 a 2 al tie-break con Mondovì

By | Senza categoria | No Comments

La sesta giornata d’andata di serie A2 Credem banca Mondovì – Reggio, rimandata per maltempo, è stata recuperata stasera al PalaManera (20.30) con un 3 a 2 per Conad. La Synergy conquista un punto arrivando a 3, alla pari di Cantù, mentre i nostri mantengono la nona posizione in classifica con 9 punti.

 

La Vbc Mondovì ha comunicato un cambio nel roster a poche ore dall’inizio del match: non più il secondo opposto Ristani, che passa al Sabaudia in A3, ma il giovane Stefano Bartoli dalla B di Padova. Questo è l’ultimo dei cambiamenti che ultimamente ha interessato la Synergy, che tra il mese scorso e questo ha salutato altri quattro titolari tra palleggiatore, due centrali e l’opposto. Non meno incline ai cambiamenti in questo periodo, la Conad schiera in zona due Alberto Bellini. Ottima prestazione del capitano Ippolito, leader dei reggiani sotto il profilo tecnico quanto emotivo e realizzatore di punti 27 (miglior realizzatore dell’incontro).

 

LA PARTITA

 

Causa tentennamento della difesa reggiana, la squadra di casa parte in vantaggio al primo. Come già successo è un servizio deciso, prima con Miselli e poi Bellini, a far riacquisire sicurezza ai nostri (14 a 15). Mondovì riesce ad accorciare le distanze nella seconda parte del set, ma la Conad chiude 18 a 25.

 

La Synergy riparte in quarta con Terpin al servizio (8 a 4), mentre lo schiacciatore Borgogno passa in due al posto di Arasomwan, che a sua volta torna al suo habitat centrale. Forte del vantaggio guadagnato all’inizio, Mondovì avanza senza esitazione fino a chiuderlo 25 a 19.

 

Il gioco reggiano parte leggermente contratto al terzo set e la Synergy, di nuovo trainata da Terpin e Arasomwan, non si lascia sfuggire il vantaggio. Sul finale Catellani prende il posto di Pinelli, ma il cambio di regia reggiana non porta alla svolta e la Synergy si accaparra anche il terzo set (ancora 25 a 19).

 

La competizione si riaccende al set seguente, tra le due avversarie parte il testa a testa fin quando Reggio prende un po’ di vantaggio con due ace a fila di Mattei. Seppur con la Synergy alle costole, la Conad recupera il controllo del gioco e conferma il tie-break con un 22 a 25.

 

È il capitano Ippolito a consolidare il primo vantaggio reggiano all’ultimo set, con due muri ben piazzati su Terpin e Borgogno (4 a 8). La Synergy accusa l’agitazione del sentirsi sfuggir via la vittoria e Reggio chiude il match 3 a 2.

 

TABELLINO

 

SYNERGY MONDOVI’ 2

 

CONAD REGGIO 3

 

(18-25, 25-19, 25-19, 22-25, 8-15)

 

Mondovì: Piazza 1, Milano, Arasomwan 13, Bartoli, Esposito 9, Buzzi 3, Loglisci 14, Terpin 15, Garelli, Borgogno 17, Camperi, Pochini (L).

 

Allenatore: Barbiero.

 

Reggio Emilia: Pinelli 2, Catellani, Magnani, Zingel, Mattei 11, Miselli 8, Bellini 19, Ippolito 27, Dolfo 13, Morgese (L), Cagni (L).

 

Allenatore: Bosco.

 

Note: durata set 0.23, 0.23, 0.24, 0.27, 0.14 totale 1.52 Mondovì ace 2, muri 9, errori in battuta 8, errori avversari 26. Reggio Emilia ace 7, muri 14, errori in battuta 16, errori avversari 23.

 

Arbitri: Armandola, Pozzi.

Via al recupero contro Mondovì: domani al PalaManera

By | Senza categoria | No Comments

Era stata rimandata il 24 novembre scorso, causa maltempo, per cui domani Conad approderà al PalaManera di Mondovì per recuperare la partita contro la Vbc Synergy, con inizio alle 20.30. Attualmente la piemontese si trova all’ultimo posto della classifica con 2 punti mentre Reggio è rimasta ferma a 7, in nona posizione. 

Domani la Conad avrà modo di testare sul campo le recenti modifiche alla rosa avversaria. Dopo l’uscita dalle scene piemontesi dell’opposto Kadankov, così come dei due centrali titolari Biglino e Presta, anche il palleggiatore Pistolesi ha cambiato rotta all’inizio di questo mese spostandosi tra le file della Gas Sales Piacenza. I recenti nuovi acquisti della Synergy sono i due centrali Arasomwan ed Esposito, rispettivamente ex-Pool Libertas Cantù ed ex-Bcc Castellana Grotte, insieme al regista Lorenzo Piazza (dalla Invent San Donà di Piave, A3) ufficialmente inserito nel roster solo qualche giorno fa

«Gira voce che domani ci sarà anche il nuovo opposto – ha detto il secondo allenatore reggiano Massimo Civillini -, probabilmente saremo noi a scoprirlo. Dal canto nostro, anche noi stiamo attraversando una fase difficile, per cui è necessario trovare la ‘spinta’ dal punto di vista psicologico. In più avere tre partite in una settimana, senza farne un’attenuante, a livello fisico incide abbastanza». Il prossimo appuntamento per la penultima giornata d’andata sarà infatti al Bigi, sabato 21 alle 18, contro la Materdomini.it Castellana Grotte. ».

«La classifica non è bugiarda – ha aggiunto -, ma Mondovì non molla mai. Ha dato filo da torcere anche a squadre che ora si trovano ai primi posti, specialmente in casa propria: non andremo certo lì pensando che sia una partita facile».

Reggio – Brescia: Bellini e Miselli commentano il match

By | Senza categoria | No Comments

Non è ancora tempo per una vittoria in casa. Anche la partita di ieri sera ha visto Reggio sconfitta 3 a 1, contro l’ospite della nona giornata di serie A2 Credem banca. La Sarca Italia Chef Centrale Brescia ha preso il controllo del match già dal primo set, dopo una partenza della Conad dai toni decisi smorzata dai ‘Tucani’ in un doppio 19 a 25 (punteggio finale sia del primo che del secondo set). Tra i fattori determinanti della sconfitta per Reggio rientra ancora una volta la fase break, mentre il servizio in più di un’occasione si è dimostrato un elemento di sicurezza per gli atleti di Bosco. 

«Brescia ha fatto un’ottima partita – ha detto il centrale Andrea Miselli -, purtroppo noi abbiamo molti problemi a livello fisico, un fattore che anche in allenamento ci condiziona molto per cui in partita abbiamo più difficoltà rispetto al solito. Credo che ci sia da lavorare su tutto, da come ho visto la partita in difesa abbiamo fatto piccoli miglioramenti rispetto agli scorsi incontro. Continuando a lavorare arriveremo a mettere insieme tutti i pezzi e a giocare come tutti vogliamo».

Dopo la prestazione di sabato 7 dicembre contro la Peimar, quando Magnani ha preso il posto di Bellini realizzando solo negli ultimi due set della partita ben 23 punti, ieri sera di nuovo i due schiacciatori si sono dati il cambio. Al secondo set coach Bosco ha schierato in zona due Bellini, realizzatore di 13 punti alla pari del ‘martello’ Ludovico Dolfo. Il terzo è stato il set più combattuto, un testa a testa dall’inizio alla fine, con la chiusura bresciana del match ai vantaggi (24 a 26).

«Le singole prestazioni sono sempre fini a sé stesse, se non si riesce a vincere contano poco – ha commentato lo schiacciatore Bellini -. Stiamo passando un periodo difficile, ne siamo a conoscenza, anche perché i risultati parlano chiaro. Ci manca la fiducia che ti può dare una vittoria, per cui non riusciamo a trovare le soluzioni che possono cambiare le sorti di una partita. Speriamo di venirne a capo».