Monthly Archives

Febbraio 2018

UNA SCONFITTA CHE FA MALE

By | News | No Comments

 

La Conad sta attraversando un periodo sicuramente non facile, con una serie di prestazioni al di sotto delle aspettative, dopo la partita di ieri contro Mondovì, è scesa in ottava posizione nella classifica della Pool B. Nella confusione generale i reggiani hanno totalizzato 0 punti contro il VBC Mondovì, risultato penalizzante ed inaspettato.

Al termine dell’incontro è Davide Morgese, libero della Conad da ormai 4 stagioni, che parla esprimendosi sulla

Davide Morgese, libero della Conad

prestazione della squadra:” É una sconfitta che fa male sia perché ci credevamo sia per la classifica. Dobbiamo lavorare, è la classica frase fatta però non vedo altri metodi per migliorare. Oggi si sono viste cose positive ma ovviamente sono state di piu’ quelle negative. Di solito cerco sempre di guardare il bicchiere mezzo pieno ma oggi faccio un po’ fatica a farlo. Ora ci sono 12 punti in palio nel girone di ritorno e dobbiamo fare sicuramente meglio perché oggi non è andato quasi niente. Contro Mondovì era una partita abbordabile e abbiamo sbagliato sicuramente l’approccio perché siamo partiti anche stavolta nel primo set con 4-5 punti di svantaggio e penso sia un problema psicologico. Dobbiamo migliorare nelle cose semplici perché anche oggi sono caduti 3-4 palloni che sono quei palloni che, quando sei punto a punto a fine set, fanno la differenza. Ora testa a Gioia del Colle perché ci crediamo”.

Nel prossimo weekend inizierà la fase di ritorno di questa parte del campionato di Serie A2 ed i reggiani dovranno vedersela con la formazione della Gioiella Micromilk Gioia del Colle, squadra nella quale militano ben 4 ex elementi che in passato hanno vestito i colori di Reggio Emilia. La Conad giocherà ancora tra le mura del PalaBigi, sarà essenziale sfruttare al meglio il fattore campo.

ZERO PUNTI PER LA CONAD, CHE AMAREZZA

By | News | No Comments

La Conad esce sconfitta per 1-3 nel match casalingo contro la formazione del VBC Mondovì. Una sconfitta che pesa parecchio sia sul morale che sulla classifica, Reggio Emilia rimane ferma a 10 punti mentre Mondovì sorpassa e sale a 11. Dopo un primo set tiratissimo, terminato soltanto sul 32-34, la Conad ha portato a casa il secondo set e sembrava aver trovato la quadratura per fare punti…Così però non è stato, i ragazzi di Reggio Emilia sono stati sconfitti e non sono riusciti a conquistare nemmeno un punto, scivolano così in ottava posizione nella classifica della Pool B.

La Partita Primo punto dell’incontro firmato Koraimann, Mondovì parte subito all’inseguimento e si porta in parità sul 6° punto. Arriva il sorpasso, 7-9 in favore della formazione ospite che mantiene il +1. La Conad insegue e Henky Held chiama il timeout sull’11-14, il gioco riprende ed i reggiani recuperano, -1! I reggiani faticano e Mondovì recupera il vantaggio, altro timeout chiesto dalla panchina della Conad sul 14-18. Cambio nelle file di Reggio Emilia: entra al servizio Arienti in sostituzione di Sesto e trova l’ace! Entra anche Tim Held al posto di Bellini, va subito in battuta ma l’attacco di Paoletti non perdona e fa segnare il 22° punto per Mondovì. Grande muro di Koraimann che costringe gli avversari al timeout sul 22-23, Morgese difende e Koraimann tira a tutto braccio, parità sul 24. La Conad conquista il setball, Mondovì ricorre al timeout, il gioco riprende ma il punto è in favore degli ospiti. 30-30, primo set interminabile, si arriva alla chiusura solo sul 32-34 in favore di Mondovì.

Il secondo set si apre con la Conad in vantaggio per 3-2. I padroni di casa mantengono la concentrazione e portano il punteggio sul 7-4. I giallorossi portano il vantaggio a +5 e costringono Mondovì al timeout, le formazioni tornano in campo e il punto è degli ospiti. È la volta di Reggio Emilia di chiedere il timeout, il vantaggio si è ridotto ad un solo punto, Bortolozzo va in battuta e trova l’ace. I reggiani non mollano ed allungano, primo setball annullato ma la Conad ci crede e con l’attacco di Lorenz Koraimann vince il secondo set per 25-22.

La Conad riparte bene, 4-2, Mondovì non molla ma il vantaggio dei reggiani rimane invariato. Le squadre raggiungono la parità e si alternano alla guida del set, né Reggio Emilia né Mondovì riescono ad imporsi e arrivano verso la fine del set sul 19-20. Attacco out di Paoletti che riporta il punteggio in parità ma il +1 ritorna subito alla formazione ospite, Paoletti si fa perdonare dai suoi e segna il +2. La Conad è costretta al timeout in questo momento delicato del set ma quando il gioco riprende è Koraimann a segnare per Reggio Emilia. 22-24, coach Held chiama il timeout. I reggiani prendono il punto e sale al servizio Alessandro Arienti ma arriva subito la richiesta di timeout dalla panchina ospite, è Mondovì che chiude il set con il punteggio di 23-25.

L’incontro ricomincia dal quarto set con Bellini che picchia forte, 2-0 per la Conad. Ancora punto a punto, 6-7 e timeout reggiano. Capitan sesto mette a segno un ottimo primo tempo e riporta la Conad in parità. Mondovì conquista il +2, non regala nulla e riesce a mantenere le distanze del Volley Tricolore. Henky Held chiama il timeout sul 13-16, si torna in campo e Matteo Bortolozzo segna! La Conad fatica, sul 15-20 entra Tim Held in sostituzione di Andrea Ippolito, invasione avversaria e punto per Reggio Emilia. Coach Barisciani chiama il timeout per Mondovì, il gioco riprende ma c’è ancora un’invasione di Mondovì. Muro di Tim Held che fa segnare al tabellone il punteggio di 19-21. Mondovì raggiunge il matchball, le occasioni di chiusura sono 5 ma gli ospiti sfruttano la prima e, con l’attacco di Paoletti, vincono il set per 19-25 e l’incontro per 1-3.

 

CONAD VOLLEY TRICOLORE 1

VBC MONDOVÌ 3

 (32-34, 25-22, 23-25, 19-25 )

Reggio Emilia: Held 1, Iglesias 1, Sesto 7, Arienti 2, Bortolozzo 10, Bellini 16, Bonante , Ferrari, Ippolito 5, Cester , Morgese (L), Koraimann 36.

Allenatore: Held.

Mondovì: Menardo, Cattaneo, Bosio, Maccabruni, Parusso 8, Mercorio 10, Sordella, Prandi (L), Picco 11, Cortellazzi 1, Paoletti 23, Borgogno 17.

Allenatore: Barisciani.

Note: durata set 0.39, 0.26, 0.28, 0.32  totale: 1.59 Reggio Emilia ace 2, errori battuta 20, muri 4, errori avversari 21. Mondovì ace 1, errori battuta 12, muri 10, errori avversari 36.

Arbitri: De Simeis e Oranelli.

CONAD AGGUERRITA: “VOGLIA DI VINCERE E FAME DI PUNTI”

By | News | No Comments

È iniziato il countdown per la partita “Reggio Emilia vs Mondovì”: domenica 25 Febbraio, ore 19.30, i giallorossi della Conad giocheranno tra le mura amiche del PalaBigi per fare più punti possibili contro la formazione del VBC Mondovì.

“Senza dubbio è una partita veramente importante –dichiara Davide Cester, opposto della Conad Volley Tricolore-

Davide Cester, opposto della Conad Volley Tricolore

soprattutto perché giochiamo in casa e il fattore campo di solito ci gioca molto a favore. L’atteggiamento che abbiamo avuto ad Ortona è stato altalenante: nei primi due set non siamo riusciti ad esprimerci, nel terzo e quarto abbiamo espresso un buon gioco e siamo riusciti a vincerli e nel quinto siamo un po’ calati. Per l’organico che ha Ortona, in casa loro, fare un buon risultato e fare punti era importante. Sicuramente contro Mondovì scenderemo in campo aggressivi, abbiamo voglia di vincere e fame di punti. A volte nei finali di set facciamo fatica a mantenere la concentrazione, ci stiamo lavorando ed i miglioramenti si vedono. Se riusciamo a rimanere concentrati, esprimendoci al meglio e facendo vedere cosa sappiamo fare, possiamo farcela con tutti”.

La Conad conta occupa il 6° posto con 10 punti in classifica, mentre gli avversari di Mondovì, con 8 punti, sono all’8° posto in classifica della Pool B. Sarà l’ultima partita della Fase di Andata di questa Pool ed entrambe le squadre vorranno portare a casa più punti possibili. L’incontro si disputerà nel weekend dedicato alla lotta alle Malattie Rare; il Volley Tricolore, con tutta la comunità pallavolistica, ha fatto suo lo slogan di questa importante ricorrenza: “Mostra che ci sei, al fianco di chi è Raro”. Per fare il tifo per la ricerca scientifica e per le due formazioni l’appuntamento è fissato per domenica 25 Febbraio, al PalaBigi alle ore 19.30!!!

 

La Lega Pallavolo Serie A e i suoi Club sostengono la XI Giornata delle Malattie Rare “Mostra che ci sei, al fianco di chi è Raro”

By | News | No Comments

La Lega Pallavolo Serie A ed i suoi Club sostengono la “XI Giornata delle Malattie Rare”, che si commemora in tutto il mondo l’ultimo giorno di febbraio.

L’impegno della Lega Pallavolo in questa particolare campagna di sensibilizzazione a fianco di UNIAMO (Federazione Italiana Malattie Rare Onlus) si rinnova per la decima stagione consecutiva, confermandosi un importante appuntamento di partecipazione sociale per tutti gli appassionati della pallavolo.

 

“Mostra che ci sei, al fianco di chi è Raro”: è il messaggio chiave di questa XI Giornata che quest’anno chiede all’opinione pubblica di mobilitarsi a fianco della comunità dei Rari.

 

La Giornata si concentra su tema della Ricerca e sul ruolo proattivo dei pazienti in questo campo: la ricerca scientifica, infatti, è fondamentale per migliorare la vita delle persone, fornendo loro risposte e soluzioni, sia dal punto di vista delle cure disponibili sia da quello di una migliore assistenza. La comunità dei pazienti ha bisogno dei ricercatori, ma chi fa ricerca ha bisogno della partecipazione dei pazienti per far sì che i risultati siano realmente significativi per la comunità dei Rari.

La campagna di sensibilizzazione internazionale che si attiva ogni anno con la Giornata delle Malattie Rare è lo strumento migliore in assoluto per far conoscere all’opinione pubblica l’esistenza delle malattie rare e le necessità di chi ne è colpito. Dall’anno della sua istituzione, il 2008, molti risultati sono stati raggiunti. Fino a pochi anni fa, infatti, non esistevano attività, né scientifiche né politiche, finalizzate alla ricerca in ambito di malattie rare. Oggi lo scenario sta cambiando, ma ancora le conoscenze sulla complessità delle malattie rare sono insufficienti.

La Giornata è pertanto il momento di maggiore attenzione voluto dai pazienti per lanciare un appello globale a decisori politici, ricercatori, operatori sanitari e all’opinione pubblica affinché si impegnino per migliorare le condizioni di vita delle persone e delle famiglie che si trovano ad affrontare una malattia rara. Ognuno per il proprio campo di competenza.

 

Per chi vive con una patologia rara, ogni giorno è una sfida fatta di piccole e grandi preoccupazioni. Avere il supporto della propria comunità può alleviare molto il senso di isolamento delle famiglie che le devono fronteggiare.

 

In Italia saranno tantissimi gli eventi di sensibilizzazione che si svolgeranno in diverse città. Come ogni anno la Federazione distribuisce il materiale promozionale per dare un impatto di unità e forza anche visivo. Nel mese di febbraio si svolgeranno iniziative in oltre 70 città italiane.

Il programma completo degli eventi può essere consultato sul sito della Federazione, www.uniamo.org e sulla pagina Facebook dedicata alla giornata delle malattie rare. A livello mondiale, la Giornata si celebrata in oltre 94 Paesi e la mappa dei paesi coinvolti con i relativi programmi possono essere consultati sul sito rarediseaseday.org

 

Cos’è la Giornata delle Malattie Rare

Istituita nel 2008 per volontà di EURORDIS, European Organisation for Rare Disease, l’organizzazione europea che raggruppa oltre 700 organizzazioni di malati di 60 paesi in rappresentanza di oltre 30 milioni di pazienti, la Giornata delle Malattie Rare è oggi un evento di caratura mondiale che coinvolge oltre 85 paesi nel mondo.

 

 

 

 

 

In Italia la Giornata è coordinata da UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare Onlus: sono oltre 100 le associazioni di patologie rare che si uniscono sotto il cappello di UNIAMO e ne promuovono l’obiettivo che è quello di migliorare la qualità della vita delle persone colpite da malattia rara, attraverso l’attivazione, la promozione e la tutela dei diritti vitali dei malati rari nella ricerca, nella bioetica, nella salute, nelle politiche sanitarie e socio-sanitarie.

La Federazione UNIAMO tra gli altri obiettivi, porta avanti quello di lavorare in rete con tutti gli attori del sistema, gettando le basi per un modello globale di presa in carico che sia in grado di rispondere ai bisogni assistenziali complessi, alle esigenze di cura personalizzata, sostenibile e funzionale alla necessità di una ricerca di qualità per le persone con malattia rara.

 

 

Per info sugli eventi in programma www.uniamo.org – www.rarediseaseday.org – www.malatirari.it

 

Facebook e Twitter: UniamoFimrOnlus e LegaVolleySerieA

AL BIGI PER LA VITTORIA DA 3

By | News | No Comments

Domenica 25 Febbraio, alle 19.30, al PalaBigi arriva la formazione di Mondovì per sfidare la Conad Volley Tricolore.

Dopo lo scorso turno di gara, amaro per entrambe le squadre, si presenta l’occasione del riscatto. Entrambe reduci da una sconfitta al tiebreak hanno necessità e voglia di punti per schivare i temuti spareggi con le prime due squadre della Pool C.

“Andremo in campo con una mentalità vincente – dichiara Tim Held, banda della Conad – stiamo puntando a

Tim Held, banda della Conad Volley Tricolore

fare bene in questa fase di campionato. È vero che abbiamo avuto alti e bassi, soprattutto in trasferta, però in casa solitamente facciamo vedere una buona pallavolo e domenica cercheremo di ottenere un buon risultato per piazzarci bene in classifica. Adesso abbiamo un punto di vantaggio sulla settima e due punti sull’ottava, che sarebbero le due formazioni destinate agli spareggi con quelle della Pool C, proveremo sicuramente ad aumentare la distanza. Sono sicuro che domenica potremo fare molto bene, soprattutto come lavoro di squadra, ci serve sia per il gruppo che per far vedere agli altri che noi ci siamo”.

La Conad solitamente lavora bene tra le mura del PalaBigi ed il pubblico reggiano è, a tutti gli effetti, il settimo uomo in campo. Domenica i ragazzi di coach Held tenteranno il colpaccio per portare a casa 3 punti preziosissimi: ore 19.30, al PalaBigi, avrà inizio la battaglia contro il VBC Mondovì.

ABBIAMO SBAGLIATO TANTO E GLI ERRORI SI PAGANO

By | News | No Comments

Un po’ di rammarico al pensiero dell’incontro tra Reggio Emilia e Ortona che ha visto i giallorossi sconfitti in trasferta per 3-2 dalla Sieco Service. Ad inizio partita in molti avrebbero potuto pensare che la squadra della Conad sarebbe tornata a mani vuote ma così non è stato, in svantaggio per 2-0 sono riusciti a riprendersi fino a portare il parziale sul 2-2. Incontro giocato fino all’ultimo che ha però visto il Volley Tricolore cedere al tie-break, dovendosi accontentare di un solo punto. Al termine della partita è stato il vice capitano della Conad, Andrea Ippolito, a commentare la prestazione della formazione di Reggio Emilia:

Andrea, una partita in salita, cosa non ha funzionato?

“Nei primi due set non siamo riusciti ad entrare in partita praticamente, sono andati via da subito e noi abbiamo

Andrea Ippolito, vice capitano della Conad

sempre rincorso. Abbiamo fatto fatica a muro e in difesa ed è stata una continua rincorsa. Nel terzo e quarto set direi che siamo stati molto bravi perché, partiti sotto di 4/5 punti,  in trasferta non è facile riuscire a ribaltare il parziale ed arrivare al quinto set. È vero che siamo qui a parlare dell’ennesima sconfitta purtroppo, però è anche vero che abbiamo fatto un punto importante in trasferta contro una squadra ben organizzata. Abbiamo sbagliato tanto in attacco, abbiamo fatto tanti errori e ovviamente poi si pagano. Penso che dobbiamo ripartire da questo punto, dal terzo e quarto set e pensare alla prossima partita”.

È stata una sconfitta per 3-2, è comunque un punto fatto che vi fa salire a 10 punti in classifica…

Con questo girone così corto, qualsiasi punto è fondamentale anche se è 1 solo. A inizio del terzo set credo nessuno sperasse in questo punticino, siamo stati bravi e ci abbiamo creduto. Un po’ di rammarico c’è perché con qualche errore in meno avremmo potuto portare a casa la partita. Mondovì ha perso 3-2 quindi li teniamo sotto, è importante guardare partita per partita e cercare di portare a casa più punti possibili. All’inizio di questo girone guardavo anche alla parte alta della classifica perché potevamo farlo tranquillamente, adesso è un pochino più dura però secondo me dobbiamo cercare di alzare il livello partita dopo partita e fare il meglio possibile”.

PER UN SOFFIO…

By | News | No Comments

Partita iniziata in salita quella contro Ortona. I reggiani, sotto per 2-0, sono riusciti a raggiungere il tiebreak ma la vittoria non è arrivata. Un punto conquistato che porta con se il rammarico di essere entrati tardivamente in partita senza riuscire a mantenere la concentrazione nei momenti decisivi. La Conad torna a casa con un 3-2, un po’ di amarezza ma anche con un punto che li porta a quota 10 in classifica di Pool B.

La partita si apre con l’ace di Koraimann ed è ancora lo schiacciatore austriaco che segna per la Conad, 0-2. Ortona recupera ma Bortolozzo trova il secondo ace dall’inizio del match che riporta gli ospiti a +2. Il timeout di Reggio Emilia non è servito ad interrompere la serie positiva della Sieco che sale a 10-6. Cambio nelle file di Reggio Emilia: entra Cester in sostituzione di Koraimann. Capitan Sesto si fa sentire ed infila due ace consecutivi, è poi la volta del neo-entrato che segna l’ace che vale il 14-12. Torna in campo Koraimann seguito da Held che sostituisce Bellini al servizio, scambio lungo ma è la Conad che segna. Ortona allunga e si porta a +5, due setball annullati ma il primo set si chiude per 25-18 in favore dei padroni di casa.

Inizia in salita il secondo set per il Volley Tricolore, sul 4-0 entra Bonante in sostituzione di Iglesias. La Conad fatica a colmare la distanza e, sul 9-5, Henky chiama il timeout; il gioco riprende e Koraimann segna. Bellini al servizio, il tifo avversario non aiuta ma la banda di Reggio Emilia trova l’ace. 14-9 quando Henky Held chiama il secondo timeout, il gioco riprende ma Ortona continua a macinare punti. Entra Cester al posto di Koraimann e sale in campo anche Tim Held al posto di Ippolito. La Conad smette di giocare e lascia il set agli avversari per 25-12.

I reggiani si riprendono e partono bene nel terzo set, 1-2. Sesto lavora bene a muro e costringe Ortona al timeout sul 5-8, i reggiani non mollano e mantengono il vantaggio. Diagonale stretta di Bellini che segna e dopo poche azioni mette a terra il suo secondo ace. La Conad sembra essersi ripresa e sale a 11-16. Gli avversari non demordono e racimolano punti costringendo i giallorossi al timeout sul 17-21. Torna in campo Tim Held, gli avversari contestano un tocco a muro ma il videocheck assegna il punto al Volley Tricolore che si porta sul 19-23. Bortolozzo conquista il setball, errore avversario al servizio ed i reggiani portano a casa il set per 21-25.

Quarto set che vede Ortona in vantaggio per 5-1 e lo staff reggiano chiama subito il timeout. Bortolozzo porta a casa un punto dietro l’altro ma i reggiani inseguono ancora a -3. I padroni di casa mantengono il vantaggio e sul 12-8 arriva il secondo timeout di Reggio Emilia. Inizia la rimonta e con l’ace di Ippolito i reggiani si portano sul 16-14, è la volta di Lanci di chiedere il timeout ma, al ritorno in campo, il punto porta la firma di Koraimann. Il Volley Tricolore sorpassa, 17-18 e rientra in partita. Il set prosegue punto a punto ma, dal 21-22, la Conad si impone e riesce a chiudere il set per 22-25 mantenendo alta la concentrazione.

Tiebreak iniziato male con la Conad in difficoltà costretta ad inseguire, i reggiani conquistano il primo con gli avversari già a 4. Piano piano ingranano ma arriva il momento del cambio campo quando il tabellone segna 8-4. Bellini attacca forte in zona 4 e porta a casa il punto del 9-6. Ortona non concede nulla e rimane alla guida del set, Lanci chiama il timeout sull’11-9 e Held fa lo stesso dopo poche azioni. Arriva il matchball per la squadra di casa, 14-10 ma Ippolito annulla la prima occasione di chiusura. La Sieco conclude il set per 15-11 e vince l’incontro per 3-2.

 

SIECO SERVICE ORTONA 3

CONAD VOLLEY TRICOLORE 2

 ( 25-18, 25-12, 21-25, 22-25, 15-11  )

Ortona: Simoni 4, Pesare (L), Zanettin, Bencz 27, Tartaglione 1, Ottiaviani 19, Sitti, Provvisiero (L), Lanci 1, Zanini, Oguràk 8, Menicali 11, Lanci,Rustignoli.

Allenatore: Lanci.

Reggio Emilia: Held 1, Iglesias 1, Sesto 16, Arienti, Bortolozzo 7, Bellini 16, Bonante , Ferrari, Ippolito 10, Cester 3, Morgese (L), Koraimann 15.

Allenatore: Held.

Note: durata set 0.27, 0.20, 0.26, 0.32, 0.17 totale: 2.02 Ortona ace 5, errori battuta 15, muri 14, errori avversari 37. Reggio Emilia  ace 8, errori battuta 14, muri 8, errori avversari 22.

Arbitri: Di Blasi e Merli.

 

 

 

REGGIO EMILIA ON THE ROAD

By | News | No Comments

Mancano poche ore alla sfida tra Sieco Service Ortona e Conad Volley Tricolore. Nello scorso weekend gli

La grinta di Ippolito, vice capitano della Conad

aggiustamenti in corso d’opera hanno decisamente pagato i giallorossi con un 3-0 che ha scaldato tutto il pubblico del PalaBigi ma è già in arrivo una nuova sfida. I reggiani scenderanno in campo al PalaSport di Ortona per centrare l’obbiettivo da tre punti contro i padroni di casa.

Sarà una partita cruciale per la Conad che, con 9 punti in classifica, occupa il settimo posto in Pool B e potrebbe raggiungere proprio la squadra di Ortona che, dal canto suo, con 12 punti è al quarto posto e tenterà di agganciare la terza posizione portandosi invece a pari punti con la formazione di Aversa.

 La tensione, e l’importanza del match, si faranno sentire da entrambe le parti ma i reggiani hanno più volte dato prova di reagire positivamente allo stress. La squadra di Reggio Emilia, reduce da una vittoria netta nello scorso weekend, sfrutterà gli strascichi della buona prestazione contro Cantù e terrà gli occhi puntati sull’obbiettivo: la famigerata “vittoria da 3”. Orario insolito per questa sfida che vedrà i direttori di gara dare inizio alla partita “Reggio Emilia vs Ortona” alle ore 16 al PalaSport di Ortona. Come di consueto l’incontro verrà trasmesso in diretta streaming sul canale dedicato di SporTube.

I REGGIANI SONO PRONTI, IN TRASFERTA SERVONO PUNTI

By | News | No Comments

Domenica 18, alle ore 16, il Volley Tricolore scende in campo al PalaSport di Ortona contro la formazione della Sieco Service Ortona. La squadra di casa arriva alla terza giornata di Pool B reduce da una sconfitta per 3-0 sul campo di Alessano, i reggiani invece arriveranno ad Ortona dopo la bella vittoria per 3-0 contro la formazione di Cantù.

Simone Bonante, palleggiatore della Conad, dice la sua a poche ore dalla trasferta: 

Simone Bonante, palleggiatore della Conad Volley Tricolore

Simone, dopo la bella vittoria di squadra di domenica scorsa, siete pronti a replicare contro Ortona?

“La voglia c’è assolutamente ma è un campo molto difficile, nel roster hanno Bencz e Ogurcak che sono due gran bei giocatori. Anche se arrivano dalla sconfitta contro Alessano credo sarà una partita molto più impegnativa per noi visto che fuori casa abbiamo vinto un solo incontro, centrare il risultato farebbe sicuramente bene al morale”.

La Sieco Ortona è quarta in classifica a 12 punti. Con soli 3 punti di differenza avrete la possibilità di risalire la classifica…

“È un ottima occasione per accorciare la classifica e, se riuscissimo a centrare la vittoria da tre punti, si potrebbe davvero iniziare a pensare in grande”.

Anche Matteo Bortolozzo, centrale instancabile della Conad Volley Tricolore, è pronto alla sfida:

Matteo Bortolozzo, centrale della Conad Volley Tricolore

Dopo l’ultima partita, per un attimo mi sono un po’ dimenticato dei punti in classifica e delle posizioni perché eravamo molto presi dalla bella vittoria. Questa settimana ci siamo allenati con un buon ritmo ed una buona determinazione per affrontare una buonissima squadra, hanno qualche punto più di noi ma, se riusciamo ad esprimere il nostro gioco, credo non ci saranno problemi. La nostra squadra viene pagata quando si fa un gioco semplice, come è stato dimostrato domenica scorsa, se riusciamo a farlo anche contro Ortona potremo veramente toglierci qualche soddisfazione.

NB: L’INCONTRO CASALINGO TRA REGGIO EMILIA E GIOIA DEL COLLE, PREVISTO PER SABATO 3 MARZO, È STATO SPOSTATO A DOMENICA 4 MARZO ALLE ORE 16.

SIAMO RIUSCITI A PORTARE A CASA UN RISULTATO IMPORTANTE

By | News | No Comments

Una partita iniziata un po’ “storta”, quella tra Reggio Emilia e Cantù, ma raddrizzata dall’entrata in campo di più giocatori della Conad. Cambio chiave è stato quello alla regia della formazione reggiana, con il sestetto in difficoltà sul 7-14, l’ingresso di Simone Bonante ha dato tranquillità alla squadra fino a riuscire a vincere l’incontro per 3-0.

Simo, un risultato secco, una bella vittoria guadagnata e 3 punti fatti. Con il tuo ingresso avete ribaltato e poi vinto la partita. Cosa ne pensi?

“È una bella soddisfazione, penso di essermi preso una bella rivincita perché quest’anno a volte è stata dura.

Simone Bonante, palleggiatore della Conad

Sapevo di poter dare una mano e sono contento di averlo fatto oggi. Mi godo la vittoria e la mia prestazione, spero di essere utile anche nelle prossime partite”.

Durante il primo timeout coach Held vi ha detto: “Tirate fuori il carattere se volete vincere!”, l’avete fatto?

“Si, soprattutto nel primo set. Eravamo sotto di 7 punti, era dura rimontare perché Cantù aveva un buon cambio palla però, verso il finale di set, si sono un po’ persi e noi ne abbiamo approfittato. Abbiamo giocato bene anche nel terzo set perché siamo riusciti a tener duro. Adesso pensiamo alla prossima”.

In questa partita avete dimostrato grinta e carattere…

“Devo essere sincero, dentro al campo ho avuto la sensazione di non poterla perdere, mi sentivo bene e sentivo i miei compagni “in partita” quindi ero tranquillo. Non pensavo di riuscire a vincere il terzo set perché gli avversari

Alessandro Arienti, centrale della Conad

stavano giocando una buona pallavolo, pensavo di arrivare al quarto ma ero comunque sicuro di vincerla”.  

Un altro entrato della partita contro la Pool Libertas Cantù è stato Alessandro Arienti, centrale della Conad: “ Siamo riusciti a portare a casa il risultato, era molto importante. Abbiamo giocato anche se siamo partiti molto male nel primo set perché eravamo sotto di tanti punti ma siamo riusciti a recuperare e portare a casa il primo set nonostante l’inferiorità di punti. Abbiamo portato a casa una bella partita, sono davvero contento, mi sono fatto trovare pronto ed è stato bello poter aiutare la mia squadra a vincere questa partita. Il compito di chi sta in panchina è proprio quello di farsi trovare pronto e oggi diciamo che chi doveva qualcosa c’è riuscito”.