Monthly Archives

Febbraio 2020

Dopo Bergamo, Reggio si ferma per la finale Del Monte® Coppa Italia 

By | Senza categoria | No Comments

Bergamo ha rispettato il pronostico, chiudendo la partita di ieri sera, 14 febbraio, per 3 a 0 contro la Conad Reggio. Ora la seconda in classifica viaggia a quota 39 punti, mentre i reggiani restano inchiodati alla penultima posizione. Al netto della settima giornata di ritorno, in anticipo al PalaAgnelli con inizio alle 20.30, senza portare a casa punti a Reggio rimangono altri quattro incontri prima della fine della stagione.

«Trovo che, a parte il primo set nel quale ce la siamo giocata un po’ di più, non ci sia stata storia – commenta lucidamente lo schiacciatore Enrico Scarpi -. Bergamo è una squadra attrezzata nel migliore dei modi, non per nulla si trova ai primissimi posti della classifica e sarà in finale Coppa Italia. Dal canto nostro, abbiamo accusato quello che ormai dall’inizio dell’anno è diventato un punto debole, ovvero la fase muro-difesa». 

Nero su bianco, il divario tra le due squadre si vede nella prestazione al servizio (5 ace per Bergamo, 1 per Reggio) e a muro (9 punti dell’Olimpia contro i 5 della Conad), a cui si aggiunge una percentuale di efficacia avversaria in attacco del 51% che sovrasta il 37% dei nostri.

«Ci hanno surclassato su tutti i fondamentali – aggiunge Scarpi -. Eravamo consapevoli di ciò a cui andavamo incontro ma speravamo di riuscire a mantenere un ritmo di gioco più acceso. Anche per far divertire il pubblico speriamo in queste due settimane di preparare al meglio la partita contro Calci». 

Ai reggiani spetta infatti un turno di fermo, dato che il prossimo weekend si giocherà la finale Del Monte® Coppa Italia alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno. La Conad tornerà sul campo del Bigi domenica 1 marzo, ore 18, per affrontare la Peimar Calci che, attualmente, occupa la quinta posizione in classifica con 32 punti e questa domenica affronterà Brescia. 

Olimpia Bergamo – Conad Reggio: 3 a 0

By | Senza categoria | No Comments

La padrona di casa bergamasca, prossima finalista in Coppa Italia, agguanta tre punti tondi nella settima giornata di ritorno contro Conad Reggio. Un risultato di 3 a 0 (25-21, 25-15, 25-15) per cui l’Olimpia blinda la seconda posizione in classifica e Reggio resta penultima. Il ritmo del match è stato interamente dettato dai bergamaschi, con anche un buon ricambio dalla panchina, mentre a parte una leggera risposta al primo set la Conad non è mai riuscita a imporsi. Zingel e Bellini sono stati i due macina-punti della formazione reggiana, per quanto ostacolati da un Alborghetti decisamente in forma. 

 

TABELLINO:

OLIMPIA BERGAMO 3

CONAD REGGIO EMILIA 0

(25-21, 25-15, 25-15)

Bergamo: Zonta 1, Tiozzo 7, Della Lunga 6, Wagner 22, Preti 5, SIgnorelli 7, Alborghetti 6, Battaglia, Gritti, Garnica, Cargioli, Erati, Fusco (L).

Allenatore: Spanakis.

Reggio Emilia: Zingel 15, Catellani 1, Mattei 4, Miselli 4, Pinelli, Bellini 5, Scarpi 1, Ippolito 2, Fabi, Morgese (L), Dolfo, Magnani, Cagni (L).

Allenatore: Fabris.

Note: durata set 0.28, 0.26, 0.21 totale 1.15 Bergamo: ace 5, muri 9, errori in battuta 10, errori avversari 21. Reggio Emilia: ace 1, muri 5, errori in battuta 8, errori avversari 18. 

Arbitri: Pristerà, Santoro.

7° giornata di ritorno in anticipo: domani Bergamo – Reggio

By | Senza categoria | No Comments

Si gioca d’anticipo sulla settima giornata di ritorno, domani (venerdì 14 febbraio) la Conad Reggio sarà al PalaAgnelli per incontrare la seconda della classe con 36 punti, Olimpia Bergamo. Il match avrà inizio alle 20.30 e sul canale YouTube di Legavolley sarà disponibile il servizio di diretta streaming.

Mancano cinque incontri, compreso quello di domani, alla fine della regular season. Dopo l’esito negativo contro Mondovì la scorsa domenica, è stato il centrale Andrea Miselli a farsi portavoce della squadra. «Finché la matematica non ci dà contro – ha detto l’atleta reggiano – noi dobbiamo continuare a crederci». Nella consapevolezza di essere undicesimi con 9 punti, queste parole trovano un riscontro anche nelle dichiarazioni del delegato al marketing e comunicazione, Loris Migliari. «Bergamo è una delle qualificate alla promozione – ha affermato –, questo è un dato di fatto che riconosciamo con lucidità. Anzi, potrebbe essere uno sprone a dare tutto, senza aver nulla da perdere. Faremo nostro tutto ciò che di positivo ci sarà di questo incontro».

Al netto di tutti i cambiamenti che quest’anno hanno interessato l’ambiente della prima squadra, il preparatore atletico Massimiliano Rimoldi rassicura sullo stato fisico dei ragazzi. «A oggi non ci sono più grossi carichi di lavoro e di conseguenza è diminuito molto il rischio di infortuni da sovraccarico – spiega –. Bisogna dire che dall’inizio del girone di ritorno la situazione è molto migliorata e, ci tengo a precisare anche a discapito di come possa sembrare da fuori, i ragazzi si sono sempre impegnati e hanno dato il massimo. Certo c’è qualche acciacco, ma com’è normale in una squadra di questo livello».

La Conad incontra gli studenti del Balletti

By | Senza categoria | No Comments

Continuano gli appuntamenti di Volley Tricolore con le scuole reggiane. Ieri mattina quattro atleti della Conad Reggio (Zingel, Mattei, Fabi e Catellani) hanno raggiunto le classi terze della scuola media Andrea Balletti di Quattro Castella. Insieme ai dottori Gianni Zobbi e Marco Poli (Ausl Reggio – medicina dello sport e prevenzione cardiovascolare), la mattinata è iniziata alle 9.30 con un incontro sul tema ‘alimentazione e salute’ in ambito sportivo, alla presenza anche del sindaco di Quattro Castella Alberto Olmi e l’assessore con delega a scuola e benessere, Sabrina Picchi.

Un incontro prezioso, in linea con il desiderio da parte di questa società non solo di creare un legame forte con il territorio e le sue giovani menti, ma anche che questo legame sia sano e genuino. La società confida nel fatto – e la reazione degli studenti del Balletti ci dà modo di pensarlo – che la presenza dei nostri atleti infonda in queste occasioni un certo senso di ammirazione e curiosità, unite poi alle competenti spiegazioni dei professionisti in campo medico. 

«Volley Tricolore ci tiene ad esserci, per far sì che la corretta informazione per i ragazzi delle scuole passi anche attraverso l’esempio dei nostri giocatori – ha detto il delegato alla comunicazione Loris Migliari -. Per questo intendiamo ringraziare innanzitutto il professore di educazione fisica Sergio Piccinini, organizzatore dell’evento, insieme alla dirigente scolastica Beatrice Menozzi per averci ospitati nel loro istituto».

La mattinata si è conclusa in palestra, dove i ragazzi hanno infilato tuta e ginocchiere, per passare dalla teoria alla pratica coordinati dagli atleti della Conad. «Quando si fanno degli incontri con le scuole non si sa mai cosa aspettarsi – ammette Aidan Zingel -. Magari saranno maleducati, o disinteressati, invece i ragazzi del Balletti hanno dimostrato grande interesse e partecipazione. Ci siamo proprio divertiti». 

È stato Zingel, in effetti, a rispondere a una domanda un po’ bruciapelo sul doping. «Di solito ci sono domande programmate – ha detto l’atleta australiano -. Lui invece era solo curioso e per questo gli ho risposto con altrettanta sincerità: fare uso di doping è una cosa stupida. Non solo va contro il fair play internazionale ma è una mancanza di rispetto verso te stesso e chi ti sostiene, che sia la famiglia o la società». Il ragazzo che ha fatto la domanda è lo stesso che poi, in palestra, è «uscito dalla sua comfort zone – aggiunge Zingel -. Da che non voleva fare pallavolo ha iniziato a fare domande, chiedere consigli tecnici. Aveva voglia di imparare e dava fiducia ai suoi compagni. È stato molto bello vedere in lui questa reazione».

Interviste post-Mondovì. Miselli: «Salvezza? Dobbiamo provarci»

By | Senza categoria | No Comments

La Conad rimane ferma a nove punti in undicesima posizione, alla pari con la dodicesima Cantù, mentre Mondovì blinda il decimo posto col doppio dei punti (18). Questo il bilancio finale della classifica, al netto del risultato della partita di ieri (inizio ore 18, PalaBigi). Ancora una volta i reggiani non sono riusciti a guadagnare una vittoria in casa e la Synergy Mondovì si è portata via tre punti tondi per 3 a 0. Un esito duro da mandare giù per la Conad, che tra l’altro arriva da un’altra settimana di cambiamenti importanti.

«Purtroppo non è andata come l’avevamo preparata – ha commentato Mattia Catellani –, è stata anche una settimana complicata con l’abbandono di Lorizio e l’arrivo di Fabris, che certo ha dato un po’ una svolta». Il secondo palleggiatore è entrato in cabina di regia in più occasioni, al posto di Riccardo Pinelli. Il neo-coach Fabris ha cercato, con questa scelta come anche la sostituzione di Fabi su Mattei, di smuovere il ritmo dell’incontro. Purtroppo però la Conad, a parte l’inizio del primo set, non ha mai avuto il pallino del gioco. «Stasera ho dato il mio contributo alla squadra ma non è bastato – ha aggiunto Catellani –, speriamo serva le prossime volte, se ci sarà l’occasione».

 

«Mondovì ha fatto un girone di ritorno in crescita, ha invertito la rotta rispetto a quando li avevamo incontrati al girone d’andata – ha considerato il centrale Andrea Miselli al termine della partita –. Noi invece siamo veramente in un momento di difficoltà e dispiace, tantissimo. Per noi ragazzi che ogni giorno in palestra diamo il massimo, per lo staff e per i tifosi, che anche oggi non hanno fatto sentire la loro mancanza».

A questo punto mancano cinque giornate alla fine del campionato: la prossima sarà venerdì 14 febbraio, al PalaAgnelli contro Olimpa Bergamo (inizio ore 20.30). Si tornerà poi al Bigi il primo marzo per l’incontro con la Peimar Calci. «Parlare di salvezza ora è difficile – ammette Miselli –, ma finché la matematica non ci da contro noi dobbiamo provarci. Arrivare a ottenere la vittoria ci serve anche solo per un discorso di soddisfazione personale, oltre che per la classifica».

Reggio accusa il colpo piemontese, 3 a 0 per Mondovì

By | Senza categoria | No Comments

Stasera il PalaBigi si divideva tra due tifoserie agguerrite per la sesta giornata di ritorno in serie A2 Credem banca. È iniziata alle 18 la battaglia Conad Reggio – Synergy Mondovì, rispettivamente undicesima e decima in classifica. Era un risultato molto importante per i reggiani, fermi a nove punti, ma di nuovo per una vittoria in casa di dovrà guardare al calendario. Mondovì si gusta un risultato di 3 a 0 e raggiunge quota 18 punti in classifica.

Il nuovo coach Fabris schiera il sestetto iniziale con Aidan Zingel sulla diagonale insieme a Pinelli, al centro la coppia Mattei-Miselli, mentre Bellini prende il posto del vicecapitano Dolfo. Miglior realizzatore dell’incontro è proprio Bellini (15 punti) che in più occasioni è riuscito a sbloccare il punteggio.

 

LA PARTITA

 

Dopo un inizio con qualche sbavatura Mondovì passa in vantaggio di due. Reggio non lascia scappar via l’ospite ma nemmeno s’impone, accusando in fase muro-difesa. Sul finale del set i piemontesi si allungano verso la chiusura (17 a 21). La Conad recupera un po’ di scarto con Bellini in attacco, non abbastanza però da fermare la foga degli avversari: 21 a 25 per Mondovì.

 

Di nuovo col martello Bellini Reggio risponde colpo su colpo, restando nel limbo del pareggio. Gli avversari reagiscono staccandosi di tre punti, per cui coach Fabris sceglie un cambio in regia con Catellani. La situazione sul tabellone resta uguale, per cui il neo-tecnico della Conad cerca una svolta mettendo Fabi su Mattei (13 a 18). Niente da fare, la Synergy si porta via anche il secondo per 19 a 25.

 

Al terzo la regia reggiana torna nelle mani del modenese Pinelli, mentre Fabi rimane al centro con Miselli. Dopo aver avuto in mano la partita finora, la Synergy getta ombra sulle sicurezze dei reggiani. Passata la fase di testa a testa, gli ospiti iniziano ad avanzare (8 a 11). Una reazione c’è (14 pari) ma di nuovo non basta ai reggiani per imporsi. Le esitazioni aumentano e Mondovì non si lascia scappare la vittoria (20 a 25).

 

TABELLINO

 

CONAD REGGIO EMILIA 0

 

SYNERGY MONDOVI’ 3

 

(21-25, 19-25, 20-25)

 

Reggio Emilia: Pinelli, Catellani, Magnani, Mattei 1, Miselli 6, Zingel 13, Fabi, Ippolito 10, Bellini 15, Dolfo, Scarpi, Morgese (L), Cagni (L).

 

Allenatore: Fabris.

 

Mondovì: Piazza 4, Milano, Borgogno 12, Arasomwan 12, Esposito 6, Buzzi, Terpin 9, Loglisci 13, Bartoli, Garelli, Dulchev, Pochini (L).

 

Allenatore: Barbiero.

 

Note: durata set 0.26, 0.25, 0.28 totale 1.19 Reggio Emilia: ace 1, muri 5, errori in battuta 8, errori avversari 16. Mondovì: ace 7, muri 8, errori in battuta 9, errori avversari 19.

 

Abritri: Merli, Bellini.

Il Bigi apre le porte a Mondovì: domani Conad – Synergy ore 18

By | Senza categoria | No Comments

Domani, domenica 9 febbraio, sarà la volta dei piemontesi. Sul campo del Bigi alle 18, in occasione della sesta giornata di ritorno in serie A2 Credem banca, la Conad affronterà la Synergy Mondovì. Una formazione non meno incline dei reggiani al cambiamento, che ha visto cambiare molti elementi del roster a partire dalla cabina di regia con Lorenzo Piazza. Opposto a lui, in formazione titolare, c’è Luca Borgogno mentre i ‘martelli’ del sestetto sono Loglisci e Terpin. Nuovi acquisti anche le prime frecce al centro dell’arco piemontese con Arasomwan, ex-Cantù di 200 cm tondi d’altezza, insieme a Davide Esposito.

«Tra l’abbandono di Lorizio e l’arrivo di Fabris è stata una settimana direi burrascosa, ma siamo carichi – ha commentato il libero della Conad, Davide Morgese –. Penso che quella di domani sia la partita più importante dell’anno: potrebbe servirci per rialzare il morale e dare una svolta a questo finale di stagione. Più o meno conosciamo già gli avversari, cercheremo di affrontarli nel modo giusto perché in caso di vittoria diminuirebbe il gap tra noi e loro. A quel punto si rimetterebbe tutto in gioco».

La Synergy è infatti in decima posizione con 15 punti, mentre Reggio è ormai da tempo ancorata all’undicesima a parità di punti con la Pool Libertas Cantù, che conta una vittoria in meno della Conad su tutti gli incontri affrontati finora. Nell’ultima parte della settimana i ragazzi del Tricolore si sono misurati anche contro il Modena Volley, con un allenamento congiunto al PalaPanini nella serata di giovedì 6 febbraio. Sono state giornate intense, soprattutto le ultime, a cui Andrea Ippolito non ha preso parte. Il capitano è infatti rientrato a casa dopo la perdita della sua amatissima nonna. La società intende esprimere pubblicamente le proprie condoglianze al capitano Ippolito, che domani tornerà insieme alla sua squadra sul campo del Bigi.

«Sarà un incontro importante tanto per noi quanto per Mondovì – ha puntualizzato il vice coach, Massimo Civillini –. Sarebbe bello avere un pubblico caldo, che ci possa trascinare domani sera. L’allenamento congiunto è andato bene e ha dato risposte positive da parte dei ragazzi, i ragazzi non vedono l’ora di affrontare Mondovì. Sarà il campo a dare il responso».

Carlo Fabris nuovo allenatore della Conad Reggio

By | Senza categoria | No Comments

In seguito all’abbandono di Pino Lorizio, la società presenta il nuovo primo allenatore della Conad Reggio. Sarà Carlo Fabris a prendere in mano le redini tecniche dei reggiani. Originario di Vicenza, 47 anni dei quali 30 come allenatore tra giovanili e seniores, Fabris è attualmente l’allenatore della serie D della Pieve Volley Tricolore. Una società che in quanto a settore giovanile è da anni un punto di riferimento per il Volley Tricolore, il che fa di Fabris un profondo conoscitore dell’ambiente. 

«Prima di tutto intendo ringraziare gli allenatori, qualificati e di categoria, che in questi due giorni si sono proposti per il ruolo di primo coach, dimostrando di credere quanto noi nella possibilità di salvezza – ha affermato il nostro delegato al marketing e comunicazione, Loris Migliari -. Scegliere Carlo Fabris come primo allenatore della Conad è una decisione tanto coraggiosa quanto lungimirante. Crediamo infatti che mantenere il legame con il nostro territorio e i nostri valori, specialmente in questo momento, sia fondamentale. Fabris è sempre stato un punto di riferimento per noi nella società Pieve Volley Tricolore, con la quale intendiamo incrementare la collaborazione già esistente». 

«Il nostro è un investimento a medio termine – ha aggiunto -, nell’intenzione di suggellare l’inizio di un percorso di crescita insieme alla società di Pieve e a tutta la realtà sportiva della pallavolo reggiana. Già inserendo in squadra cinque atleti locali, quest’anno Volley Tricolore ha dimostrato di essere unica nel rafforzare i rapporti con la propria città. Fabris è un tecnico competente e con esperienza, che prende in mano una squadra affamata di punti. Qui, in ultimo, vorrei fare due ringraziamenti a Pino Lorizio: il primo per il lavoro svolto e il secondo perché, inconsapevolmente, con questo suo comportamento ha dato dei nuovi stimoli all’ambiente e ha aumentato la voglia di rivalsa dei nostri ragazzi».

In attesa della sesta giornata di ritorno in serie A2 Credem banca, questa domenica 9 febbraio contro la Synergy Mondovì (ore 18, PalaBigi), Fabris si presenterà stasera allo staff tecnico e domani sarà insieme ai ragazzi della Conad a Modena. Alle 18.30 di domani, infatti, i reggiani faranno tappa al PalaPanini per un allenamento congiunto contro la Punto Zero del Modena Volley. «Domani sarà un’ottima occasione – ha detto Fabris – per avere un’idea più realistica, senza più vederli dagli spalti ma direttamente nell’arena. Sicuramente sono molto emozionato, dopo tanti anni è un sogno che si realizza». 

«Il momento è molto delicato – riconosce il nuovo coach – e la partita di domenica andrà affrontata col giusto entusiasmo, è quello che serve in questi momenti di difficoltà. Non è semplice, certo, e ci vuole da parte di tutti la volontà di cercare il massimo. Parliamo di ragazzi che sono dei campioni, giocatori di altissimo livello, tra cui c’è anche chi ha esperienze internazionali. In questi momenti dove non sempre lo stato fisico è stato il top, idem i risultati in campo, lo spirito è essenziale e deve essere un obiettivo di squadra. Le difficoltà non devono essere un alibi, ma uno sprone a fare meglio».

Final-four ‘Coop Emilia-Romagna’: coppa dei vincitori alla serie D della Pieve Volley Tricolore

By | Senza categoria | No Comments

Grande vittoria per la serie D della Pieve Volley Tricolore, che il 2 febbraio ha sollevato il primo premio della final-four Coop Emilia-Romagna. Gli sfidanti dei reggiani erano Busseto – perfetta organizzatrice nonché sede della finale -, Forlì e Soliera. Proprio contro quest’ultima, domenica scorsa, è stata vinta per 3 a 1 la finale degli atleti Tricolore, tra cui anche alcuni giocatori che hanno preso parte all’attività della prima squadra Conad Reggio (Gabriele Pavesi, Davide Tosi, Oscar Partesotti, Gabriele Lucich e Nicolas Pucciarelli). 

«Il primo set lo abbiamo perso perché si è sentita molto l’emozione – ha raccontato il coach Carlo Fabris -. Siamo partiti tirati commettendo tanti errori e, dall’altra parte della rete, c’era un Soliera davvero efficiente. Al secondo set con un doppio cambio ci siamo messi in rimonta dando una scossa importante all’andamento della partita, è stata una vittoria che ha segnato la difficoltà degli avversari. Non sono probabilmente riusciti a reagire alla sconfitta del secondo set, sia mentalmente che dal punto di vista fisico, perché comunque la partita è stata combattuta dall’inizio alla fine e il risultato non era scontato».

Per la prima volta la società di Pieve porta a casa in trionfo la coppa dei vincitori di questa importante manifestazione. Un gruppo nato nelle giovanili e che oggi mette in quadro un grandissimo risultato. Ultime note di merito, coi dovuti riconoscimenti personali, al capitano dei reggiani Nicolas Sabadini, premiato come miglior giocatore dell’intera competizione, oltre che a Gabriele Pavesi (miglior centrale).

Gabriele Pavesi – premio al miglior centrale

Il capitano Nicolas Sabadini – premio al miglior giocatore

Pino Lorizio lascia la Conad

By | Senza categoria | No Comments

Il coach della Conad Reggio, subentrato al posto di Pasquale Bosco lo scorso Natale, cambia bandiera. Recentemente infatti l’allenatore ha informato la dirigenza di aver ricevuto e accettato un’altra offerta in A3, a Motta di Livenza.

La società Volley Tricolore si sta attivando per trovare una soluzione in tempi molto brevi, di seguito le dichiarazioni del patron di Volley Tricolore, Azzio Santini:
«Nei giorni scorsi siamo stati informati da Pino Lorizio dell’offerta propostagli dalla Hrk Motta di Livenza, in A3. Di fronte alla sua decisione di voler cambiare società, ci troviamo sicuramente in una posizione difficile. Da un lato gli riconosciamo il lavoro di quest’ultimo mese e mezzo, un arco di tempo relativamente breve ma durante il quale la nostra squadra ha visto un netto cambiamento in positivo. Dall’altro dobbiamo, seppur con rammarico, accettare le condizioni di chi probabilmente non crede nel nostro progetto. Nel momento in cui 40 giorni fa è stata data a Lorizio l’opportunità di rientrare nel giro della serie A, la società si aspettava di aver conseguito almeno un credito di riconoscenza. Ma così non è stato. Un comportamento per cui Volley Tricolore e la Reggio sportiva non potranno che ricordarlo come un comandante che ha abbandonato la nave prematuramente».