Monthly Archives

Marzo 2019

CONAD CONQUISTA IL TERZO POSTO. MASTRANGELO: “ORA PENSIAMO AI PLAYOFF”

By | Senza categoria | No Comments

Conad Reggio rientra dalla capitale con un punto, sistemandosi definitivamente al terzo posto del girone bianco. Questo è il miglior piazzamento della prima squadra in regular season, a conclusione di una stagione piena di soddisfazioni. Quella di ieri sera è la ventesima partita su ventiquattro in cui la squadra del Tricolore riesce a marcare dei punti, per non parlare delle ottime prestazioni in casa: 33 punti guadagnati su un massimo di 36. 

Il commento di coach Mastrangelo dopo la partita di ieri sera, conclusasi 3 a 2 per Roma Volley: “Abbiamo fatto una partita discreta, sicuramente potevamo chiuderla prima. Alla fine con gli altri risultati della giornata siamo terzi e inizieremo i nostri playoff contro Bergamo. Ci giochiamo il quarto sin finale con decisione e voglia di passare il turno. Saranno partite dal livello agonistico come quello di oggi”.

Ora è tempo di playoff promozione Credem banca, il primo match sarà a Bergamo domenica 7 aprile, contro la seconda del girone blu Olimpia Bergamo. Pochi giorni dopo, il 10, si tornerà invece al ‘fortino’ PalaBigi. 

AL TIE BREAK CON LA CAPITALE, ROMA BATTE REGGIO  3 A 2

By | Senza categoria | No Comments

Lo scontro tra Reggio e Roma si conclude 3 a 2, dopo un match molto combattuto. Il primo set lo vince la padrona di casa 25 a 20. Tra difesa e coperture la capitale riesce a stremare il gioco reggiano, Conad resta sempre a pochi punti di distanza senza reagire davvero. Il secondo set lo porta a casa Reggio, che ingrana verso la metà e lascia la capitale a 21 punti. Fiato sospeso al terzo, che si conclude 23 a 25 per Reggio dopo un set punto a punto, mentre il quarto finisce nelle tasche di Roma Volley che lascia Conad Reggio a 19. Al tie break Roma parte determinata a vincere e resta sempre in vantaggio, chiudendo il match 3 a 2.

LA PARTITA

Roma parte in vantaggio di pochi punti, ma Reggio non molla la presa e raggiunge subito la squadra della capitale. Indubbiamente Conad è rassicurata dal muro, che più volte si dimostra efficace contro l’attacco romano. Al contempo anche Lasko e il capitano Rossi danno filo da torcere, portando Roma Volley a +2. Su un errore al servizio d’Ippolito si arriva 8 a 6 per la padrona di casa. Subito dopo si torna in parità, con un attacco di Bellini che da prima o seconda linea sta andando sempre a segno. Il match prosegue punto a punto, Roma torna a più due su un mani-out del muro su capitan Rossi. Mastrangelo chiama time out sul 14 a 12 per gli avversari. Per quanto il muro reggiano stia lavorando molto bene, Roma sta facendo altrettanto in difesa e copertura. Più le azioni si allungano più il gioco reggiano perde grinta. Il vantaggio a +2 della capitale è riconfermato da Zappoli in attacco. Il muro di Lasko su Ippolito allunga le distanze, siamo 21 a 18 per Roma. Zappoli trova di nuovo il punto dalla seconda linea, quindi Mastrangelo chiama il secondo time out. Il muro di Antonucci su Sesto segna poi il 24esimo punto, il set si chiude con un servizio out di Fabroni.

Stesso ritmo anche al secondo set, che inizia con un cambio Benaglia-Quarta per la formazione reggiana. Si continua punto a punto: quando Bellei gioca d’astuzia con un pallonetto Reggio passa in vantaggio (8 a 7), ma poco dopo su un ace di Zappoli ecco di nuovo la parità. C’è un primo distacco reggiano di +3 dopo l’ace di Quarta, la capitale inizia ad abbassare la testa. Dopo Fabroni al servizio e qualche errore di troppo nella ricezione romana, coach Budani chiama time out (11 a 15 per Reggio). La squadra del tricolore mantiene il vantaggio sulla capitale, Conad acquisisce sicurezza e Roma accusa il colpo sia in difesa che in ricezione. Il tiro mancino di Lasko continua a sferzare colpi vincenti, ma è con un mani-out su un attacco di Bellei che Reggio si avvicina alla chiusura (21 a 16). Quarta brilla al centro portando avanti il punteggio, per quanto Roma si stia riscaldando grazie anche a Lasko che non molla la presa. Fabroni anticipa un secondo tocco e trova il punto nei tre metri, Ippolito in attacco mette a segno il set point. Sempre con Ippolito in diagonale si chiude il set.

All’inizio del terzo è di nuovo in vantaggio la capitale, ma Reggio si dimostra più tenace in difesa e rimane alle costole della padrona di casa. Rau in attacco porta avanti il punteggio romano, su una schiacciata di Quarta viene poi chiamato il videocheck: palla contesa, lo scambio si ripete. È Antonucci a chiuderla, siamo 8 a 5 per Roma e Mastrangelo chiama time out. In uno scontro fra capitani Fabroni mura Rossi, poi di nuovo il muro di Quarta su Antonucci e si raggiunge la parità. Si prosegue punto a punto fino ad un vantaggio romano di +2, dopo una trattenuta fischiata a Fabroni. Con Zappoli al servizio il punteggio segna 15 a 13 per la capitale e poco dopo è sempre Zappoli, con un mani-out sul suo attacco, a decretare il vantaggio di due punti. Il tricolore non si lascia intimidire e resta sempre lì, fino al sorpasso. Lasko sbaglia un attacco, la palla è troppo bassa, quando il punteggio segna 19 a 21 per Reggio. Coach Budani opta per il time out. Lasko torna in campo con tutta la determinazione necessaria a far avanzare la sua squadra. Loreto sostituisce Rau al servizio ma lo sbaglia, Reggio arriva quindi al set point. Lasko sbaglia il servizio e il terzo set si chiude a favore di Conad.

Reduce da un terzo set sul filo del rasoio, Conad parte in svantaggio al quarto. Roma è determinata a difendere il PalaHoney e Reggio rimane come bloccata dalla grinta capitale. Si arriva 8 a 4 con un attacco out di Bellei e dopo un rigore del capitano Rossi la squadra reggiana viene richiamata all’ordine al time out. La pausa serve a Reggio per uscire dal torpore, ma ora si deve colmare il distacco di quattro punti. Con una diagonale del capitano Rossi è di nuovo confermato il +4, siamo 15 a 11 per Roma. La capitale si allontana ancora dopo un attacco al secondo tocco di Sperotto, che chiude il 18esimo punto contro i 13 di Reggio. Roma è inarrestabile forte del suo vantaggio sugli ospiti, sul 20 a 14 Mastrangelo chiama a rapporto Chadtchyn e Alberto Bellei, al posto di Giacomo Bellei e Fabroni. Un attacco di Rau va a segno con un mani-out del muro reggiano e Roma è sempre più vicina alla chiusura (21 a 15). Il primo tempo di Sesto e l’ace di Ippolito risollevano momentaneamente gli animi, così come il muro Sesto-Bellei al posto quattro. Coach Budani vedendo il distacco diminuire chiama time out e al ritorno in campo il servizio di Ippolito finisce in rete. È di nuovo Rossi sulla diagonale a segnare il 24esimo punto, il set si chiude con un errore di Chadtchyn in attacco.

Il quinto set è inaugurato da due attacchi vincenti di Rau, che insieme all’ace del regista Sperotto determinano un prima vantaggio. Reggio risponde con Ippolito in attacco dalla seconda linea, ma di nuovo Lasko ci tiene a mettere le cose in chiaro da zona 4. Con due ace di Zappoli il vantaggio della capitale aumenta (7 a 3) e Mastrangelo chiama il primo time out. È di nuovo Rau in attacco a segnare l’ottavo punto del cambio campo. L’avanzata di Roma continua con Lasko in diagonale stretta, ma Bellini da seconda linea e Fabroni al servizio fanno diminuire il distacco. Sempre con Bellini, stavolta in diagonale stretta, si arriva 9 a 10 per Roma. Con Zoppoli in attacco però la capitale non cede il passo al tricolore, Roma raggiunge il match point con un servizio out di Bellini. Il match si chiude con un attacco di Lasko.

CONAD REGGIO CHIUDE LA REGULAR SEASON, DOMANI IL MATCH CONTRO ROMA VOLLEY

By | Senza categoria | No Comments

Conad Reggio si prepara ad affrontare l’ultima partita della regular season, stavolta in trasferta a Roma. La squadra del tricolore incontrerà domani alle 20.30 Roma Volley, sul campo del PalaHoney. L’ultimo match (vinto 3 a 0 contro Lamezia) ha decretato per Reggio la certezza dei playoff promozione Credem banca, ma i ragazzi sono comunque motivati a concludere in bellezza la stagione.

«Abbiamo centrato il nostro obiettivo, siamo tra le migliori quattro del girone e questo ci riempie di soddisfazione», ha detto lo schiacciatore Andrea Ippolito. «Vogliamo chiudere a Roma con il miglior risultato. Sarà un’altra battaglia da cui cercheremo di guadagnare più punti possibili, perché c’è ancora la possibilità di arrivare secondi. Ci siamo allenati bene, ho visto in noi una squadra molto motivata».

Roma Volley si trova all’undicesimo posto in classifica, con un totale di 20 punti. Conad resta invece al terzo posto, a parità di punteggio con la seconda Brescia (47 punti) mentre la prima della classe resta Mondovì con 54 punti. Domani alla stessa ora Mondovì e Brescia si affronteranno al centro sportivo San Filippo (BS). Sempre alle 20.30 Spoleto e Potenza Picena (rispettivamente quarta con 46 punti e quinta con 41) avranno lo scontro diretto all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.

«Sappiamo che è un campo difficile, nel girone di ritorno in casa hanno trovato la giusta alchimia in squadra, mettendo in difficoltà molti avversari», ha continuato Ippolito. «La loro diagonale è di altissimo livello, lo stesso si può dire del palleggiatore. Dal canto nostro abbiamo dei battitori in salto notevoli, finora abbiamo dimostrato di saper dare molto filo da torcere al servizio. Affronteremo questa partita con grinta e motivazione, sapendo che se giochiamo la nostra migliore pallavolo è difficili tenerci testa. Sarà poi il campo, come sempre, a dire la sua».

CONAD REGGIO DA RECORD: BELLEI VA A QUOTA 1500 PUNTI ATTACCO, SESTO A 200 MATCH IN REGULAR SEASON  

By | Senza categoria | One Comment

Dopo l’ultimo match in casa contro Conad Lamezia, i due giocatori titolari Giacomo Bellei (opposto) e Nicola Sesto (centrale) tagliano due traguardi personali. Il primo ha realizzato 13 attacchi vincenti contro ‘l’altra Conad’ e ne mancavano 10 per raggiungere i 1500 attacchi vincenti in regular season. Al contempo Sesto raggiunge le 200 partite giocate, sempre considerando la regular season.

I traguardi personali si allegano a quelli di squadra, con i tre punti guadagnati contro Lamezia che garantiscono la presenza di Reggio ai playoff promozione Credem banca. A regular season ormai conclusa, dato che l’ultima partita è in programma questo sabato (ore 20.30, PalaHoney di Roma), l’obiettivo societario di essere tre le prime quattro del girone bianco è già raggiunto.

«Sicuramente è un traguardo importante, sinonimo di sacrifici e perseveranza», afferma il centrale Sesto. «Non è da tutti sfondare la quota 200 match. Se guardo al mio esordio in categoria a Isernia, mi sembra ieri. La grinta e la voglia di giocare restano come il primo il primo giorno, quando parlavano di ‘centrale promettente’, o ‘centrale d’esperienza’».

«Sono contento, anche se per me i numeri sono relativi», dice Giacomo Bellei. «Giocando in A1 da secondo le occasioni per fare punto erano poche, adesso sono due stagioni che gioco da titolare. Sono molto soddisfatto di questo traguardo, ma non ho mai basato la mia carriera sui numeri. È una responsabilità che accetto volentieri, ovviamente sono contento anche se i punti li fanno gli altri. Diciamo che questa stagione me la godo».

SABATO POMERIGGIO AL CONAD DI SANT’ILARIO PER INCONTRARE IL PUBBLICO REGGIANO

By | Senza categoria | No Comments

Il 23 marzo al Conad superstore di via Piacentini i giocatori e la società hanno avuto modo di passare un pomeriggio insieme ai tifosi, grandi e piccini, per qualche autografo davanti al punto vendita di Sant’Ilario. Alle 16.30 tutta la squadra di Conad Reggio è stata accolta da Giuliano Pervilli, titolare del superstore, il sindaco Marcello Moretti e Fabio Pesci, rappresentante della ditta ‘Montanari & Gruzza’, azienda reggiana storica nella produzione di parmigiano e burro. A fronte dei grandi risultati ottenuti durante la stagione, la squadra e lo staff societario sono stati premiati con un cofanetto ‘Filiera d’eccellenza parmigiano reggiano’.

All’ingresso del Conad i giocatori hanno incontrato i tifosi, facendo qualche autografo e chiacchierando con il pubblico. Lo stesso pubblico che, per altro, il giorno seguente sarebbe stato al PalaBigi per sostenerli nel match Reggio-Lamezia. “Siete pronti per i playoff?”, chiede un tifoso mentre suo figlio si sta facendo fare l’autografo da Alberto Bellini. È stata un’occasione molto importante, soprattutto per riconoscere il valore di chi dal campo ci tiene a incontrare il popolo degli spalti, e viceversa. La formalità di un incontro che altrimenti non potrebbe avvenire, con al tempo stesso quella genuinità tipicamente reggiana.

I giocatori hanno fatto anche un tour del Conad superstore: una schiera di giocatori in divisa rosso fuoco che passeggia tra i banchi incuriosita – c’è anche chi ne ha approfittato per fare un po’ di spesa, giustamente. Di nuovo la spontaneità vince nel passare dietro al banco del pesce per fare una foto con chi condivide, insieme ai giocatori, il logo Conad ogni giorno. Sulla maglietta ma soprattutto nell’impegno e la dedizione al proprio lavoro, sia esso tra gli scaffali della panetteria o in campo.

Il giorno dopo ci sarebbe stata la partita che avrebbe garantito la presenza di Conad Reggio ai playoff promozione Credem banca. Nonostante questo ancora non si potesse sapere con certezza, i ragazzi sono stati premiati dalla ditta ‘Montanari & Gruzza’ per i traguardi raggiunti nella ormai finita regular season, ricevendo anche i complimenti del sindaco Moretti.

«È sempre bello seguire questa squadra – ha detto Pesci – indipendentemente dal risultato di ogni singola partita. Ci tenevo a ringraziare il coach e il secondo allenatore, perché questa passione è stata trasmessa soprattutto da loro. Ringrazio tantissimo anche i ragazzi per tutte le emozioni che sono capaci di trasmettere, affrontando ogni partita con grinta e determinazione. Incrociamo le dita per domani, in vista dell’ultima partita della regular season al PalaBigi».

«Siamo contenti di accogliervi qui, riunendo tutti coloro che agiscono e lavorano per il bene della comunità – ha concluso il sindaco Moretti –. Ci teniamo a dare la nostra testimonianza e un po’ d’incoraggiamento a livello amministrativo. Voi siete una grande realtà che abbiamo l’onore di ospitare sul nostro territorio, siamo molti soddisfatti e vi auguriamo di raggiungere il massimo delle soddisfazioni».

CONAD REGGIO A CASTELNOVO MONTI PER IL LANCIO DELLA VOLLEY CUP 2019 E LA DEL MONTE BOY LEAGUE

By | Senza categoria | No Comments

Si è svolta ieri la presentazione della Del Monte Boy League e della Castelnovo ne Monti Volley Cup, a cui hanno partecipato anche i giocatori di Conad Reggio Nicola Sesto, Alexander Chadtchyn e Augusto Quarta. L’incontro è avvenuto alla Palestra Scuole Medie di Castelnovo ne’ Monti, insieme al Sindaco Enrico Bini ed al Presidente di Appennino Volley Team Roberto Zanini. Proprio a loro, tantissime giovani pallavoliste delle società sportive locali hanno rivolto tante domande, condividendo la passione per il volley anche quando al termine della cerimonia sono comparsi i palloni e il dialogo è proseguito a suon di palleggi, bagher e schiacciate.

Alla presentazione sono intervenuti anche Alma Zanni, responsabile della sezione Fa.Ce. (Famiglie Celebrolesi) di Castelnovo né Monti, in quanto i ragazzi del gruppo Trimbù parteciperanno alle finali dei tornei con le loro percussioni, e Jacopo Fiorentini, presidente della P.A. Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti che curerà la sicurezza sanitaria della manifestazione.

Dal 5 al 20 Aprile Castelnovo ne’ Monti sarà la capitale della pallavolo giovanile maschile italiana. Negli impianti sportivi del capoluogo dell’Appennino Reggiano si susseguiranno infatti due eventi di prestigio ed alto contenuto tecnico. I primi giovani talenti a scendere in campo saranno gli atleti delle migliori formazioni Under 14 dei club di Serie A. Si contenderanno il titolo della Del Monte Boy League 2019 le squadre di Lube Civitanova (campioni uscenti), Itas Trentino, Revivre Milano, Bper Modena Volley, Vero Volley Monza, Fonteviva Massa, Castellana Grotte e la vincente di un preliminare spareggio fra Padova, Ravenna ed Ortona. Col sopraggiungere delle vacanze di Pasqua, arriveranno quindi a Castelnovo ne’ Monti i campioncini della categoria Under 16 per la tradizionale Castelnovo Volley Cup. I gialloblu del Calzedonia Verona difenderanno il titolo conquistato al palazzetto L.Giovanelli lo scorso anno, misurandosi con Kosmos Volley Treviso, Pallavolo Vittorio Veneto Milano, Dinamo Bella Igea Marina, Olimpia Bergamo, Lagaris Rovereto e Volley Team San Donà. A rappresentare Reggio Emilia saranno i ragazzi del Conad Pieve Volley Tricolore allenati da Manuel Bignardi.

Fra atleti, tecnici, arbitri, addetti ai lavori e genitori al seguito l’evento culla l’ambizione di generare circa 900-1000 presenze in Appennino Reggiano. Oltre a tutte le strutture alberghiere di Castelnovo ne’ Monti sono stati convenzionati anche hotel dei comuni limitrofi. L’opportunità di seguire lo spettacolo sottorete andrà a braccetto con escursioni alla Pietra di Bismantova (a cura del Cai Bismantova) e visite guidate e degustazioni alle Latterie Sociali della zona. Non mancherà la festa presso lo Sport Wellness Village Onda della Pietra durante la quale i ragazzi saranno chiamati a sfidarsi anche nel tradizionale gioco dello “Scusin”.

Hanno detto:

Enrico Bini, sindaco di Castelnovo ne’ Monti

L’Amministrazione Comunale ringrazia la Lega Pallavolo Serie A per avere scelto ancora Castelnovo ne Monti quale sede di un prestigioso evento giovanile che coinvolge i più importanti Club italiani. Lo spettacolo di questi eventi giovanili premia il lavoro svolto da tutte le associazioni della montagna che nell’occasione collaborano in modo stretto e proficuo. Lo sport giovanile è un bellissimo strumento di marketing territoriale. Chi viene a Castelnovo trova ospitalità, ma anche buon cibo ed un ambiente meraviglioso da vivere e da scoprire. La Pietra di Bismantova è il nostro monumento e lo sport ci aiuta a farlo conoscere ed apprezzare

Nicola Sesto, centrale Conad Reggio

Per noi giocatori del Conad Volley Tricolore è un piacere essere qui a Castelnovo Monti. Questa presentazione lo scorso anno ci portò fortuna nei play out e quest’anno ci vede festeggiare la certezza della Serie A2 e l’accesso ai Play Off Promozione. Il nostro rapporto con il territorio, anche grazie all’amichevole a Casina d’inizio anno, è sempre più stretto e ne siamo molto felici. Rivolgo i miei complimenti al Comitato Organizzatore Locale perché stiamo parlando di eventi giovanili di alto livello tecnico ma anche di proposte collaterali, uniche nel loro genere. A Castelnovo scenderanno in campo i campioni della pallavolo del futuro perché i club coinvolti sono i migliori d’Italia. Questa è un’iniziativa molto interessante, per di più nel mese di aprile, come un’anteprima dell’attività turistica estiva. Non è solo un torneo ma un modo per far conoscere il territorio e i suoi prodotti a tutti i partecipanti, i ragazzi e le loro famiglie.

PLAYOFF GARANTITI DOPO LA VITTORIA CONTRO LAMEZIA. BELLINI: “OBIETTIVO RAGGIUNTO, SIAMO MOLTO SODDISFATTI”

By | Senza categoria | No Comments

La vittoria di ieri sera aggiunge tre punti alla posizione in classifica di Conad Reggio, che rimane sempre terza a parità di punti con Brescia. Quest’ultima ieri sera ha perso 3 a 2, guadagnando un sol punto contro Livorno. Altri risultati da tenere d’occhio sono la vittoria 3 a 0 di Spoleto contro Santa Croce, insieme alla sconfitta sempre 3 a 0 di Potenza Picena contro Lagonegro. Spoleto (quarta con 46 punti) e Potenza Picena (quinta con 41 punti) si incontreranno infatti sabato 30 marzo, in uno scontro diretto per essere tra le prime quattro del girone.

«Questa vittoria serviva per garantirci l’accesso ai playoff e la permanenza in A2», ha detto lo schiacciatore Alberto Bellini al termina del match. «L’obiettivo finale della società è raggiunto, siamo molto soddisfatti. Siamo partiti molto forte al primo set, vincendo con largo margine di punti. Quando inizi così a volte, inconsciamente, perdi la tensione che ti fa mantenere la concentrazione. Il secondo e il terzo set sono stati un po’ più combattuti ma la vittoria è stata portata a casa, questo è quello che conta».

Lamezia ora resta ultima in classifica con 8 punti. Il match di ieri sera ha avuto un ritmo ascendente: un primo set che ha messo a tacere qualsiasi tentativo d’imposizione da parte della squadra di casa, cui sono seguiti il secondo e il terzo con qualche momento di tensione in più. Oltre al servizio di capitan Fabroni un aiuto a stemperare l’agitazione è arrivato, al terzo set, anche da Augusto Quarta. Il centrale ha bloccato consecutivamente tre attacchi, bloccando il gioco lametino su ogni fronte.

«Il muro è sempre stato uno dei fondamentali in cui riesco meglio», ha detto Quarta. «In particolare queste due ultime settimane anche ad allenamento mi riusciva molto bene. In generale siamo stati bravi, l’errore che potevamo commettere era quello di sottovalutare gli avversari. Invece siamo sempre stati lì, per quanto gli avversari si siano ripresi al secondo e terzo set. Siamo rimasti lucidi e con la stessa determinazione oggi guardiamo alla partita contro Roma». Prossimo appuntamento: Conad Reggio – Roma Volley, sabato 30 marzo alle 20.30 al PalaHoney. «La regular season non è ancora finita – ha concluso Quarta –, dobbiamo garantirci il miglior piazzamento possibile e portare a casa il massimo dei punti».

REGGIO – LAMEZIA 3 A 0: UNA VITTORIA CHE PROFUMA DI PLAYOFF

By | Senza categoria | No Comments

Si conclude 3 a 0 lo scontro tra le due Conad del girone, Reggio porta a casa il punteggio pieno battendo Lamezia. Il set 1 finisce 25 a 10 per la Conad di casa, Reggio parte determinata fin dalla prima azione e lascia un distacco che Lamezia non riesce a recuperare. Parte con la stessa grinta il secondo set, per quanto verso metà set Reggio perda un po’ la concentrazione (25-20). Tanta tensione invece nel terzo set, chiuso comunque 25 a 23 con altrettanta soddisfazione. Con questi tre punti Conad Reggio è matematicamente ai play off.

LA PARTITA

Reggio parte in vantaggio con il servizio infallibile di capitan Fabroni e il muro Sesto-Ippolito che da subito blocca l’attacco del correggese Bigarelli. Coach Rigano chiama time out sul 5 a 1 per Reggio. L’avanzata della squadra di casa non si ferma: sull’8 a 2 Ippolito inaugura il turno al servizio con un ace. Bigarelli colpisce da posto due, ma in generale Lamezia è davvero sottotono. L’opposto reggiano Bellei comunque ci tiene a dire la sua in attacco, per poi passare al servizio sul 15 a 5 per la Conad di casa. Sono pochi i palloni lasciati andare, un leggero picco di grinta da parte della squadra avversaria si raggiunge dopo un attacco di Bigarelli sulla diagonale stretta nei tre metri. Come in un deja-vu, il muro di Sesto e il servizio di Fabroni fanno avvicinare Reggio alla chiusura del set. Bellini in attacco da seconda linea porta il punteggio 21 a 8, è poi Sesto in attacco veloce a portare a casa il set point. Il set si chiude su un errore di Ingrosso al servizio.

Lamezia pare essersi ambientata al PalaBigi, i tempi delle azioni si allungano ma Reggio detta legge in ogni caso. Fabroni al servizio e Bellei da posto 2 lasciano poco spazio alla fantasia lametina, si unisce al gruppo dei ‘picchiatori’ anche Bellini che con un attacco in diagonale lunga porta il punteggio 8 a 3 per Reggio. Anche dalla parte reggiana del campo però iniziano ad esserci qualche distrazione di troppo nella prima metà del set. Lamezia non si lascia sfuggire l’occasione per ricaricarsi e avvicinarsi alla padrona di casa, arrivando a -2 punti. Nonostante il time out di coach Mastrangelo la squadra del Tricolore pare aver perso un po’ la bussola, è ancora capitan Fabroni a riportare l’ordine in campo con un ace. Non è da meno Bigarelli in attacco, che porta il punteggio a 13 per Lamezia contro i 15 punti reggiani. Morgese recupera un pallone a fondo campo da tutti dichiarato perso, l’azione si può dunque ricostruire per permettere a Bellei di trovare il punto in attacco. Reggio si risveglia dopo quest’azione, ma Lamezia è sempre a pochi punti di distanza. Dopo un primo tempo infuocato di Benaglia siamo 21 a 18 per Reggio. È un altro primo tempo, stavolta di Sesto, a segnare il 24esimo punto. Interviene Bellei, con un attacco mani-out, a chiudere il set.

Parte in vantaggio Lamezia al terzo set, per quanto Reggio non si lasci intimidire la tensione del set 2 è ancora presente in campo. Ci pensano Bellei in attacco e Ippolito al servizio a riportare Reggio in vantaggio (8 a 6 per Conad Reggio). Bigarelli e Butera colpiscono duro dagli angoli della prima linea, Conad Reggio sembra accusare il colpo della grinta acquisita dalla squadra ospite. Sul 10 a 11 per Lamezia, ecco il time out di coach Mastrangelo. Un muro secco su Bellei fa aumentare la determinazione lametina, al contempo la squadra reggiana sembra un’altra rispetto al primo set. È nuovamente Fabroni in battuta a riportare l’ordine in squadra. Risponde prontamente Sesto in attacco, portando il punteggio 15 a 14 per Reggio. Lamezia comunque continua la sua scalata e torna subito in vantaggio, recuperando palloni difficili tra coperture e difese. Il muro di Quarta, salito al posto di Benaglia, blocca due volte Bigarelli e una Bizzotto (23 a 20 per Reggio). È proprio Bigarelli a sbagliare la battuta regalando a Reggio il 24esimo punto, per il match point sale al servizio Amorico al posto di Bellini. È un mani-out sull’attacco di Ippolito a chiudere il match.

IL RITORNO DELLE DUE CONAD: DOMANI LA PARTITA CONTRO LAMEZIA

By | Senza categoria | No Comments

Dopo la sconfitta contro Macerata, Conad si risolleva per incontrare ‘l’altra Conad’ del girone bianco: Conad Lamezia. Attualmente ultima in classifica con 8 punti, la partita in fase d’andata si era conclusa 3 a 0 per la squadra del Tricolore (23-25, 16-25, 21-25).

Stavolta i nostri ragazzi saranno a casa loro, nel ‘fortino’ PalaBigi. Invitiamo tutto il pubblico a sostenere Conad Reggio in questo penultimo scontro di regular season (l’ultimo in casa). Chiudendo la partita con il risultato massimo si potrebbe anche chiudere il discorso sui playoff, garantendo la presenza di Reggio tra le prime quattro del girone.

«È una partita importante, da affrontare in maniera molto determinata per raggiungere il nostro obiettivo», ha detto il secondo palleggiatore Alberto Bellei. «Dobbiamo assolutamente tenere lì la testa, cercando di portare a casa tutta la posta in palio. Quella di domenica scorsa è stata una partita un po’ particolare per molti motivi e comunque abbiamo perso 3 a 2, un punto è stato fatto. Appurato questo, ci siamo subito concentrati su Lamezia per garantire un buon risultato».

Conad Lamezia ha visto un cambio al vertice alla fine del 2018, quando da coach Nacci si è passati a Gianpietro Rigani, chiamato a gestire un roster con una media d’età abbastanza giovane. I tre biancorossi confermati sono il libero Giuseppe Zito, il palleggiatore Manuel Alfieri e lo schiacciatore Manuel Bruno. Tra i nuovi ingressi in squadra troviamo gli opposti Luca Bigarelli (capitano classe ’91, di Correggio) e Antonello Di Fino. Si aggiungono al roster tanti giovani di belle speranze, alcuni dei quali hanno già assaggiato la categoria, come il libero Saverio De Santis e lo schiacciatore Jacopo Fantini.

 

SULLE TRACCE DELLA STORIA: CONAD IN VISITA AL COMUNE PER CONOSCERE LA STORIA DEL TRICOLORE

By | News | No Comments

La società ne porta il nome e la prima squadra lo rappresenta in tutta Italia: sabato scorso (16 marzo) in occasione della festa dell’unità d’Italia ricorrente il giorno successivo Conad Reggio e la società Volley Tricolore hanno seguito le tracce della storia, per conoscere le origini della bandiera nazionale.

I ragazzi hanno partecipato a una breve visita al museo del Tricolore, guidata da Chiara Pelliciari. Di sala in sala, i giocatori hanno conosciuto le origini storiche dello stendardo, nonché le ragioni della sua nascita a Reggio Emilia. Una prima parte della visita, invece, era d’impronta più attuale e mostrava come artisti contemporanei avessero interpretato i colori ma soprattutto i valori del Tricolore in chiave moderna.

Il pomeriggio è continuato in sala del Tricolore per seguire la conferenza “Una festa per la bandiera. Reggio Emilia e il primo centenario del Tricolore (1897)” a cura di Maurizio Festanti e promossa da Lions Club Reggio Emilia Host Città del Tricolore. “É un piacere poter accogliere qui oggi la prima squadra della società Volley Tricolore – ha detto Ennio Ferrarini, dirigente commerciale Credem -. Conad Reggio non solo porta con onore il nome della nostra bandiera in tutto il Paese, ma la squadra stessa, con giocatori provenienti da tutta Italia, ne rappresenta egregiamente i valori e il senso di unità”.

La conferenza ha illustrato quanto Reggio Emilia abbia avuto un ruolo cardine nella valorizzazione del Tricolore come stendardo nazionale. Precisamente il 7 gennaio 1897, la nostra città diventó protagonista nel consacrare i colori verde, bianco e rosso. Proprio dalla sala del Tricolore la consapevolezza di unità e appartenenza sotto la stessa bandiera ha illuminato le menti di molti patrioti, forti di un senso di riscatto nazionale. Questa consapevolezza ha forgiato l’ideale d’indipendenza risorgimentale ed è da qui che Reggio può legittimamente far suo il nome di ‘città del Tricolore’. Certo non senza dispute politiche e rivendicazioni municipalistiche, per cui l’importanza di celebrare la nostra città e il suo impegno essenziale nella creazione dell’identità nazionale è forte oggi come allora.

I giocatori, forse ora più consapevoli e fieri del nome che portano sulla divisa, scenderanno domenica sul campo del PalaBigi per affrontare Conad Lamezia, alle ore 18. Un match fondamentale per confermare sul finire della regular season la presenza di Reggio ai playoff.