Arriva Tuscania, è di nuovo sfida tra gli amici Cantagalli e Tofoli

By 19 Dicembre 2013News

Tuscania, comune di 8300 abitanti della provincia di Viterbo, non troppo distante dalla capitale, è una delle realtà emergenti del volley nazionale.
Per ora nel campionato di serie B1, ma considerando il progetto messo in piedi e il 4° posto in classifica dopo sette turni, le idee sono chiare. Nessun nome altisonante, ma un lavoro attento e indirizzato verso il futuro, un po’ come il Volley Tricolore.
E se la Conad ha affidato le chiavi della squadra ad una sicurezza come Luca Cantagalli, anche la Pallavolo Tuscania ha fatto qualcosa di simile…
Eh sì, perchè da quest’estate siede sulla panchina dei laziali un certo Paolo Tofoli, che riparte da una bella realtà come Tuscania dopo l’avventura in serie A2 a Brolo. E come lo scorso anno quando si sfidarono Reggio Emilia e Brolo, l’incrocio con l’ex compagno e amico Luca Cantagalli sarà di quelli ricchi di emozione per due degli assoluti protagonisti della “generazione di fenomeni” che ha reso grande la pallavolo italiana.
Assieme hanno vinto tutto, a partire da quell’indimenticabile “Mundial” brasiliano del 1990, il primo dei tre consecutivi degli azzurri. Sabato sera al Pala Bigi si ritroveranno ancora di fronte per una gara molto importante di questo torneo.
Sì, perchè Tuscania è quarta con 13 punti, 6 in meno della Conad e 1 solo di distacco dalla zona play-off occupata da Cagliari (seconda a 15) e Santa Croce (terza a 14). Può realmente diventare un obiettivo di Tuscania giocarsi la promozione in A2, anche se la squadra di Tofoli viaggia a fari spenti e, come detto, più che i nomi ha puntato sulla forza del gruppo.
Un gruppo guidato in cabina di regia da un palleggiatore che Reggio Emilia la conosce bene, avendo militato oltre 10 anni fa nei Vigili del Fuoco Marconi, storico club cittadino che in quelle stagioni era arrivato sino alla B1.
E’ Andrea Vanini infatti il palleggiatore e il leader (è il più esperto con i suoi 34 anni) di questa Tuscania, mentre opposto gioca un giovane già visto più volte come avversario della Conad in serie A2, ovvero l’ex Sora e Brolo Pierlorenzo Buzzelli. In banda l’esperto Figliolia e il talento di Ottaviani, al centro giocheranno Vitangeli e Campanini, libero Bartolomeo Benedetto.
E attenzione Conad, Tuscania è una vera e propria trappola.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress