CONAD A CACCIA DEL COLPACCIO A BERGAMO

By 10 Dicembre 2016News

LA CONAD VUOLE IL TRIS A BERGAMO. UNO SCONTRO DIRETTO CHE PUO’ VALERE ANCHE IL SECONDO POSTO E UN CONSOLIDAMENTO IN ZONA PLAYOFF. LA “BATTAGLIA” INIZIA ALLE 19,30 (DIRETTA STREAMING SU SPORTUBE) luka-2

L’assalto al secondo posto e soprattutto la conferma di aver trovato finalmente la continuità, passano da Bergamo. La Conad dopo le due belle vittorie col massimo bottino possibile contro Grottazzolina e Montecchio Maggiore, va a caccia del tris nella tana della Caloni Agnelli domani sera alle 19,30 (diretta streaming SporTube) nell’11a giornata di campionato di Serie A2UnipolSai e seconda del girone di ritorno.

Entrambe sono appaiate a 17 punti in quarta e quinta posizione, piena zona playoff. Ed entrambe cercheranno di staccarsi l’un dall’altra e di scalare la classifica per rafforzare la propria posizione. Un vero e proprio scontro al vertice. Una partita importantissima e un’occasione ghiotta per la Conad di coach Paolo Zambolin che deve dimostrare di aver trovato la quadra e continuare a macinare punti e vittorie. Vincerà chi terrà i nervi saldi e chi resisterà di più, dato che si tratta della terza partita in sette giorni di questo imponente tour de force che ha visto anche il turno infrasettimanale dell’Immacolata. Anche la stanchezza dunque potrà avere un ruolo nel match.

Se queste motivazioni non bastano, ci si può aggiungere anche la “vendetta” rispetto alla partita d’andata. Una Conad che si squagliò proprio nel momento clou. Dopo essere andata sotto per 2-0, riuscì a rimontare superbamente, ma con la trazione a proprio favore non completò l’opera perdendo al tie-break, ma conquistando comunque il primo punto.

Ma non sarà facile, perché Bergamo è in un ottimo momento e viene da una grande vittoria in casa di Civita Castellana e da quella contro Brescia, tra le squadre più forti del girone. Mentre l’ultimo ko risale a due settimane fa proprio contro l’altra matricola Montecchio Maggiore.

Entrambe neopromosse, ma cammini e ambizioni diverse. Infatti Bergamo, nonostante abbia partecipato solo dieci anni fa l’ultima volta in A2 (2006-2007), e poi tanta B1, quest’anno è ritornata alla grande, ma non per recitare il ruolo di comparsa.

La rosa di coach Gianluca Graziosi la sta dicendo lunga e si vede dalla classifica. L’uomo di punta è sicuramente il talentuoso opposto olandese classe ’91 Sjoerd Hoogendoorn, che l’anno scorso ha contribuito alla promozione in SuperLega di Sora, uno che viaggia spesso su cifre attorno ai 30 punti. Ma attenzione anche al martello Oreste Cavuto, classe ’96, l’anno scorso in mostra a Potenza Picena, da cui gli orobici hanno prelevato anche lo schiacciatore Marco Pierotti. E tra i centrali occhio al reggiano Oreste Luppi che a Reggio conosciamo bene per le sue otto stagioni tra Edilesse Cavriago e Conad. In regia una vera incognita perché Bergamo ha da poco ingaggiato il palleggiatore serbo Igor Jovanovic e il materiale per studiarlo è relativo solo alla partita di giovedì. Una difficoltà in più per la Conad e un fattore sorpresa possibile come arma per Bergamo. Ma chissà che il nostro serbo Suljagic non ne conosca ogni segreto…

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress