Conad, ok la prima: Forlì piegato 3-0

By 20 Ottobre 2013News

Conad Reggio Emilia-Softer Volley Forlì 3-0 (25-23, 28-26, 25-17)
Conad Reggio Emilia: Catellani (L), Bassoli ne, Magnani ne, Guemart, Tiozzo 8, Tondo 16, Bartoli 15, Sideri ne, Cuda 12, Benaglia 4, Santini, Tataru 2. All. Cantagalli
Softer Volley Forlì: Marrazzo 2, Kunda G. 9, Bonazzi 7, Bianchi (L), Kunda N. ne, De Leonibus, Francescato 14, De Angelis 2, Zauli 2, Mambelli L. ne, Turchi ne, Mambelli V. 9, Silvestroni. All. Mascetti
Arbitri: Marchi e Caravetta
Durata set: 26′, 32′, 26′. Tot. 1h24′
Note Conad: ace 5, service error 8, muri 13, ricezione 64%, attacco 42%.
Note Forlì: ace 1, service error 8, muri 5, ricezione 62%, attacco 43%.

Comincia con il piede giusto il campionato della Conad, che piega 3-0 Forlì nella prima al Pala Bigi e incamera i primi 3 punti nella lunga rincorsa all’obiettivo dichiarato, la promozione in A2.
Non senza fatica, con i primi due set vinti in volata contro la coriacea formazione di Mascetti, la truppa di coach Cantagalli si scatena nel terzo, chiudendo in 84 minuti di gioco.
Per cominciare, bene così.
Domenica prossima a Ferrara sarà una gara certamente diversa e più complicata rispetto alle due di Coppa vinte contro gli estensi, ma il cammino della Conad pare essere quello giusto.

LA PARTITA

Coach Cantagalli non cambia nulla rispetto alle sfide di Coppa Italia.
Bartoli in diagonale a capitan Guemart, Cuda e Tiozzo in banda, Tondo e Benaglia al centro, Catellani libero e il nuovo acquisto Dordei ancora in tribuna.
Per Forlì De Angelis-Francescato, Kunda-Valerio Mambelli, Bonazzi-Zauli e Bianchi libero.
La Conad comincia in maniera fredda, quasi cerchi di farsi scaldare dal pubblico del Pala Bigi, non ancora in fase campionato.
Dal 7-8 Forlì della prima pausa tecnica, è Alessandro Bartoli ad accendere la luce con ace e contrattacco del +3 (14-11).
Tondo (4 su 4 in attacco) allunga sino al +5 sul 21-16.
Sembra fatta, ma Francescato non molla e Forlì impatta sul 23 pari grazie anche all’apporto di Bonazzi.
Proprio il centrale però viene fermato da Benaglia, che firma attacco e muro del 25-23 Conad.
Secondo set con la Conad che ricomincia un po’ in sordina, poi prova a scuotersi con Nicola Tiozzo.
Il martello veneto firma il primo vantaggio sul 5-4, ma il turno in battuta di De Angelis scava il primo break vero in favore di Forlì.
Sul 7-12 la strada si fa in salita, ma Tondo ricuce subito: 12 pari.
E’ un set in totale equilibrio, la Conad vola sino al 24-22, ma Forlì non molla, ottiene i vantaggi e pure una palla set.
La Conad impatta sul 26 pari e dal servizio di Guemart trova la chiave per il contrattacco decisivo di Bartoli: 28-26.
E nel terzo set la Conad si scioglie, aprendo il gas come sa fare.
Catellani è bravissimo in difesa, Tiozzo e Cuda finalizzano in attacco per il +3 alla prima pausa tecnica.
E’ sull’11-8 che però Bartoli dà una svolta decisiva alla sfida.
Il turno dai 9 metri dell’opposto vale il 7-0 di parziale che chiude i conti, con un Tondo fenomenale a muro e top scorer con 16 punti.
Nel finale c’è spazio per la diagonale Santini-Tataru, la linea verde che sigilla il 3-0 con l’ultima palla messa giù dallo stesso Tataru per il 25-17 finale.