I Lupi difendono il Parenti con un 3 a 0

By 9 Novembre 2019Senza categoria

Finisce 3 a 0 per Santa Croce questa quarta giornata di serie A2 Credem banca. La seconda trasferta di fila per Reggio, che da oggi può ufficialmente comunicare il nominativo dell’ultimo acquisto. Tommaso Fabi, centrale classe ’96 e presente stasera già in divisa, completa il reparto centrali reggiano, con Zingel ormai fisso in zona due. L’inizio è ore 20.30 nella tana dei ‘Lupi’, il PalaParenti: una partenza titubante per la Conad (25 a 19), che subisce l’impatto violento col gioco toscano – di Diaz in particolare, miglior realizzatore di tutto il match. Meglio al secondo, quando Reggio ritrova un po’ di tranquillità e riesce a giocare una buona pallavolo, non abbastanza però da aggiudicarsi il set (25 a 23). Sul finale la carica della Kemas Lamipel è alle stelle, e la padrona di casa si aggiudica il match chiudendo il terzo set 25 a 15.

LA PARTITA

La Kemas s’impone da subito (7 a 3) con un attacco feroce; Reggio sembra bloccata mentre il PalaParenti fa sfoggio del suo solito tifo bestiale. Santa Croce ingrana la marcia giusta (15 a 10) trainata da Padura Diaz. Vari i cambi di coach Bosco (Catellani su Miselli e Magnani su Pinelli al servizio, oltre a Scarpi su Dolfo) per recuperare il gap. Mattei mette a segno due attacchi ben mirati, ma non basta (21 a 17). Non a caso è Diaz, trovando il punto in parallela, a chiudere il set 25 a 19.

Al rientro in campo la Conad ritrova un po’ di tranquillità ma la risposta dei Lupi non si fa attendere (7 a 6). Reggio riesce a evitare il ‘blackout’ di inizio primo set tenendo corte le distanze dalla squadra di casa (16 a 14), da notare la prestazione in attacco dei centrali Mattei e l’ex-Lupo Miselli. Sul finale Reggio è a un passo dal recupero (21 a 20), ma stavolta sono Colli e Larizza a bloccarne l’avanzata. Il set si chiude 25 a 23 per la Kemas Lamipel.

La grinta dei Lupi è incontenibile (8 a 6). Bosco tenta di cambiare le sorti del set di nuovo con vari cambi: entrano in campo gli schiacciatori Bellini e Scarpi, più Magnani al posto di Zingel. Nonostante soprattutto al centro si continui a lavorare bene, ormai la Kemas è alle stelle (16 a 7, 21 a 11). Il match si chiude 25 a 15.  

TABELLINO

KEMAS LAMIPEL SANTACROCE 3

CONAD REGGIO EMILIA 0

(25-19, 25-23, 25-15)

Santa Croce: Acquarone 1, Di Marco, Lavanga, Padura Diaz 13, Bargi, Larizza 10, Marra 7, Colli 10, Krauchuk Esquivel 11, Mazzon, Turri Prosperi, Mannucci, Andreini (L), Catania (L).

Allenatore: Pagliai.

Reggio Emilia: Pinelli 1, Catellani, Zingel 6, Magnani 1, Mattei 8, Miselli 8, Fabi, Ippolito 3, Dolfo 8, Bellini 1, Scarpi 2, Morgese (L), Cagni (L).

Allenatore: Bosco.

Note: durata set 0.29, 0.30, 0.23 totale 1.22 Santa Croce ace 1, muri 8, errori in battuta 13, errori avversari 23. Reggio Emilia ace 1, muri 2, errori in battuta 13, errori avversari 19.

Arbitri: Feriozzo, Bellini.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress