LA CONAD DA’ FILO DA TORCERE A RAVENNA: “PRONTI PER I PLAYOFF”

By 25 Marzo 2017News

LA CONAD NON SFIGURA AFFATTO NELL’ALLENAMENTO CONGIUNTO CONTRO LA BUNGE RAVENNA DI SUPERLEGA CHE VINCE “SOLO” 3-2. IN EVIDENZA KODY CON 33 PUNTI PRONTO A TRASCINARE LA SQUADRA AI PLAYOFF. DOMENICA SI VA A SPOLETO PER GARA-1
NORBEDO SUONA LA CARICA: “SIAMO CARICHI, IL MORALE E’ ALTO, CI CREDIAMO”
IL VICE ALLENATORE ZAMBOLIN LANCIA LA SFIDA E AVVERTE GLI UMBRI: “CI HANNO BATTUTO SEMPRE IN REGULAR SEASON? NEI PLAYOFF TUTTO SI RIAZZERA E LA MUSICA CAMBIA. NELLA POOL PROMOZIONE HANNO FATTO TANTI PUNTI QUANTO NOI…”. 

La foto di gruppo tra Conad e Bunge Ravenna

Una Conad tonica e che non sfigura affatto contro un top team di SuperLega. L’allenamento congiunto di ieri pomeriggio al PalaEnza di Sant’Ilario contro la Bunge Ravenna (classificatasi al 9° posto della massima serie) è terminato 2-3 per i romagnoli. I due allenatori, coach Pupo Dall’Olio e il trainer Soli, hanno chiesto intensità e dunque hanno deciso di disputare cinque set nonostante i ravennati – che hanno tenuto a riposo precauzionalmente il regista Spirito – siano andati sopra 3-1. Un ottimo test per la squadra reggiana che ha potuto trarre indicazioni importanti in vista del match di gara-1 dei Play Off Promozione di Serie A2 UnipolSai di domenica (ore 18 a Spoleto) contro la Monini. Soprattutto si è distinto Kody che si conferma in grande spolvero e che ha siglato 33 punti seppur affrontando giocatori di grande calibro.

Ma si è distinto anche Marco Norbedo che siglato 10 punti risultando il terzo top scorer del Volley Tricolore dopo il camerunense e Dolfo (12 punti). Ed è proprio il centrale a suonare la carica in vista della fase finale. “Abbiamo fatto una bella partita contro una grande squadra. Ce l’abbiamo messa tutta, è stata una gara molto intensa e ci ha preparati bene in vista di domenica. Siamo carichi per cominciare subito al 100%. Il morale è alto, la voglia non manca e più avanti andiamo e più ci divertiamo. Sogno semifinale? Per scaramanzia non do risposte, ma posso dire che ci crediamo”. 

Kody non ha sfigurato nemmeno contro una squadra di SuperLega siglando ben 33 punti

E come lui, tutta la squadra è determinata a riscattare le due sconfitte contro Spoleto nella Regular Season, convinti che la musica nei playoff possa cambiare. A sostenerlo è il vice-allenatore Paolo Zambolin: “Sono soddisfatto di questa stagione nonostante le diverse vicissitudini. Abbiamo cambiato tre allenatori, bisogna dire bravi ai ragazzi, perché cambiare spesso modo di allenare, avendo ognuno ha il suo modo di gestire l’allenamento, non è semplice. Ma questo gruppo ha sempre seguito tutti compreso me, mi hanno supportato e sopportato che non è facile… Dopo alcune partite eravamo con le spalle al muro, ma abbiamo tirato fuori la cattiveria giusta. Abbiamo dimostrato di essere una squadra che si è meritata i playoff. Ora non abbiamo niente da perdere, ce la giochiamo con tutte. Quelle che hanno da perdere sono quelle squadre che hanno fatto proclami a inizio stagione. Il nostro obiettivo era di centrare pool promozione e playoff, abbiamo fatto sia uno sia l’altro. A parte qualche sconfitta, abbiamo fatto due 3-0 contro Tuscania, la rimonta 3-2 contro Santa Croce e un 3-1 contro Siena. Spoleto ci ha sempre battuto? È una fase diversa del campionato. Ora siamo ai playoff e tutto si riazzera. Anche l’anno scorso, Civita Castellana in regular season ci ha battuto due volte mentre poi ai quarti di finale le cose sono andate diversamente. Spoleto è una squadra che a inizio stagione aveva ambizioni alte, hanno una buona squadra, ma ora sembra abbia qualche acciacco o infortunio. Ma anche noi non siamo da meno avendo due centrali su quattro a disposizione. Dovremo affrontare la Monini senza avere paura come abbiamo fatto oggi con Ravenna. Nella regular season hanno dimostrato di essere più forti di noi, ma nella pool promozione hanno fatto tanti punti quanto noi. Sono loro che hanno la pressione di dover vincere a tutti i costi, essendo in casa”.

Il tabellino

CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 2
BUNGE RAVENNA 3

(17-25; 25-23; 23-25; 23-25; 25-21)

REGGIO: Norbedo 10, Soli 3, Dolfo 12, Cargioli 8, Bevilacqua 3, Kody 33, Rossatti 8, Silva 1, Scaltriti 4. Libero: Morgese. Allenatore: Dall’Olio
RAVENNA: Ricci 7, Kaminski 4, Leoni 2, Raffaelli 6, Van Garderen 11, Lyneel 11, Grozdanov 11, Torres 28, Bossi 12. Liberi: Goi, Marchini. Allenatore: Soli
Note: durata set 16’, 15’, 22’, 16’, 19’, totale 1h 28’. Reggio: ace 3, errori battuta 10, muri 10, errori avversari 31. Ravenna: 1 ace, 17 errori battuta, 12 muri, 28 errori avversari

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress