Secondo ko in fila a Tuscania, A2 ancora rinviata per la Conad

By 12 Aprile 2014News

Pallavolo Tuscania-Conad Reggio Emilia 3-2 (23-25, 25-21, 18-25, 25-19, 15-9)
Pallavolo Tuscania: Buzzelli 25, Di Felice, Guglielmana ne, Vanini 1, Straino ne, Vitangeli 11, Ottaviani 8, Figliolia 11, Anselmi ne, Mantovani ne, Skuodis ne, Moretti 10, Benedetto (L). All. Tofoli
Conad Reggio Emilia: Dordei 13, Catellani (L), Bassoli ne, Magnani ne, Guemart 1, Tiozzo 3, Tondo 11, Bartoli 12, Sideri ne, Cuda 9, Benaglia 13, Santini, Tataru 3. All. Cantagalli
Arbitri: Donati e Marotta
Durata set: 28′, 26′, 27′, 28′, 17′. Tot. 2h06′
Note Tuscania: ace 7, service error 15, muri 12, ricezione 62%, attacco 41%.
Note Conad: ace 5, service error 21, muri 13, ricezione 54%, attacco 38%.

Verdetto ancora rinviato.
Il secondo ko consecutivo, dopo 17 vittorie in fila in campionato, non permette alla Conad di festeggiare con 3 turni d’anticipo il ritorno in serie A2.
Nessun dramma, anche se la sconfitta patita al tie-break sul campo di Tuscania (dove nessuno vince da oltre un anno) lascia l’amaro in bocca, dopo che Guemart e compagni erano stati avanti 2-1 e, quindi, ad un solo set dalla promozione.
Cagliari vincerà 3-1 ad Iglesias, portandosi così a -7 dai giallorossi, che proveranno a prendersi la serie A dopo la pausa pasquale, nel match del 26 aprile al Pala Bigi contro la stessa Iglesias, già retrocessa.
Probabilmente una formalità, ma ora c’è da pensare a ripartire dalla Coppa Italia.
Venerdì 18 e sabato 19 infatti si gioca infatti la Final Four a Motta di Livenza, con la semifinale che opporrà la Conad a Brescia.

LA PARTITA

Cantagalli schiera Dordei titolare in luogo di Tiozzo, con Cuda in diagonale.
Tutto confermato per il resto, con Guemart-Bartoli, Tondo-Benaglia, Catellani libero.
Tofoli risponde col sestetto atteso, ovvero schierando subito il neo acquisto Moretti al centro a far coppia con Vitangeli.
Ottaviani e Figliolia i due martelli, Vanini al palleggio, Buzzelli opposto e Benedetto libero.
E’ battaglia sin dal primo pallone, nell’arena di Tuscania.
La Conad parte bene, c’è equilibrio sino al 15 pari, quando un turno al servizio di Tondo prova a spezzare l’equilibrio.
E’ Benaglia a scrivere il mini-break (19-21) che regge sino al 23-25 che vale l’1-0 giallorosso.
Dal secondo set però si capisce che sarà ancor più dura di quel che si potesse pensare.
Buzzelli esalta Tuscania, che fugge subito 3-0 e poi 7-3.
I padroni di casa arrivano sino al +5 (13-8), Bartoli prova a ricucire (14-11), Dordei è gran protagonista (19-17), ma non basta. E’ 25-21 viterbese e 1 pari.
La miglior Conad è quella del terzo set, capace di fuggire in avvio (5-8) e di sfruttare il servizio dello stesso Dordei per il +6 sul 9-15.
Tuscania torna sino al -3 (17-20), ma ci pensano Tondo e Benaglia: 18-25 e, con Cagliari sotto 1-0 ad Iglesias, l’A2 è ad un solo set.
Il quarto parziale però vede i giallorossi sbagliare tanto, soprattutto al servizio (21 errori in totale dai 9 metri), e Tuscania riparte alla grande anche con l’apporto di Moretti.
6-3, 14-9 con super Ottaviani e la Conad non riesce mai ad avvicinarsi troppo. Il 25-19 dei padroni di casa costringe al tie-break.
Ed è qui che si spegne la luce, con Tuscania che parte a razzo (5-2) ed è già al +5 al cambio campo.
Dordei ridà una speranza (10-8), ma è un’illusione.
Vincono 15-9 i laziali, l’A2 è ancora possibile ma Cagliari va a prendersi i 3 punti ad Iglesias, rinviando ancora il verdetto.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress