Un altro esame sardo per una Conad che vuole continuare a volare

By 15 Novembre 2013News

Un’altra formazione sarda sulla strada della Conad.
Un ostacolo insidioso, quello rappresentato dalla VBA Olimpia Sant’Antioco verso quel poker di vittorie che garantirebbe di mantenere la vetta del girone B della serie B1.
Per la capolista di coach Luca Cantagalli, che sinora non ha lasciato per strada neppure un set superando nell’ordine Forlì, Ferrara e appunto Cagliari, c’è il vantaggio di tornare al Pala Bigi, quasi un mese dopo l’esordio in campionato dello scorso 19 ottobre.
Il pubblico di via Guasco è pronto a vivere un’altra grande notte con Guemart e compagni, a partire dalle ore 21.00 di sabato sera (arbitrano Paolieri e Fontini).
Arriva Sant’Antioco, formazione che da anni milita nel campionato di B1 ed è una realtà (a sud-est della Sardegna, un’ottantina di km da Cagliari) che vuole ben figurare anche nel torneo 2013/2014.
Non è cominciata bene l’avventura dei lagunari, con l’addio a coach Fabrizio Sarno dopo due sole giornate e 2 punti raccolti sinora contro i 9 della Conad.
Attenzione però, proprio perchè l’avvicendamento in panchina con l’arrivo del tecnico bulgaro Georgi Draganov potrebbe ridare slancio ed entusiasmo alla rivale della Conad in questo quarto turno di campionato.
Mentre Santa Croce, che segue la Conad ad un solo punto di distacco, sarà impegnata sul campo di una Ferrara in coda alla classifica, la truppa di Luca Cantagalli dovrà respingere gli assalti di una squadra che annovera tra gli altri due giocatori che hanno vestito la maglia della Reggio Emilia versione stagione 2009/2010.
Sono Maikel Cardona, che in realtà giocò solo un paio di mesi alla corte della squadra al tempo allenata da Marco Bonitta, ed Emanuele Spampinato a tornare da avversari sul taraflex del Pala Bigi.
L’italo-cubano (che compirà 37 anni proprio questo sabato) giocherà in posto 2, come ha sempre fatto nelle ultime stagioni, in diagonale al palleggiatore Cerquetti.
In banda ci saranno l’ex Ravenna Gherardi, a far coppia con Eros Saglimbene, già visto in A2 ad Isernia (proprio assieme a Spampinato).
Al centro La Forgia a far coppia con uno tra Ferraro e Rau, l’ultimo arrivato in casa antiochense.
Per la Conad, è stata una settimana di lavoro molto positivo con coach Cantagalli che ha ormai recuperato pienamente Davide Bassoli, già provato nel test della settimana scorsa con Carpi, e un Alessandro Dordei che potrebbe essere pronto a fare il suo esordio in giallorosso.
In partenza, il tecnico reggiano dovrebbe cominciare con il consueto starting-seven composto da Guemart al palleggio, Bartoli opposto, Cuda e Tiozzo in banda, Tondo e Benaglia al centro, Catellani (nella foto) libero.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bigi di Reggio Emilia – sabato ore 21.00
Conad Reggio Emilia: Guemart-Bartoli, Cuda-Tiozzo, Tondo-Benaglia, Catellani (L). A disposizione Dordei, Bassoli, Magnani, Sideri, Santini, Tataru. All. Cantagalli
VBA Olimpia S. Antioco: Cerquetti-Cardona, Gherardi-Saglimbene, La Forgia-Rau, Spampinato (L). A disposizione Cauli, Rinoldo, Parzeu, Pintus, Ferraro. All. Draganov
Arbitri: Paolieri e Fontini

PROGRAMMA 4^ GIORNATA

Conad Reggio Emilia-S. Antioco, Civita Castellana-Olbia, Cagliari-Monterotondo, Forlì-Tuscania, Castelfranco Pisa-Iglesias (domenica), Ferrara-S. Croce (domenica).

CLASSIFICA (dopo 3 turni)

Conad Reggio Emilia 9 punti, S. Croce 8, Tuscania 7, Olbia 6, Monterotondo 5, Cagliari, Civita Castellana e Forlì 4, Iglesias 3, S. Antioco 2, Castelfranco Pisa e Ferrara 1.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress