Un’altra grande notte per la Conad? Sì, è il momento di tornare in serie A!

By 25 Aprile 2014News

Era il 4 maggio 2008, quasi sei anni fa.
Si chiamava Volley Cavriago e quel giorno tornava immediatamente in serie A2, dopo un solo anno in B1, vincendo la sfida thriller dell’ultima giornata contro Biella.
Il 26 aprile 2014, quasi sei anni dopo, si chiama Volley Tricolore ed è la prosecuzione naturale di un progetto nato tanti anni fa.
Il risultato potrebbe essere lo stesso: dopo l’autoretrocessione di 12 mesi fa, la Conad di Luca Cantagalli è pronta a riprendersi quella serie A2 che i giallorossi non vedono l’ora di tornare a giocare.
Manca davvero un soffio, per completare il capolavoro cominciato ad ottobre e proseguito con 17 vittorie nelle prime 17 gare, e una Coppa Italia messa in bacheca proprio sabato scorso a Motta di Livenza.
Sette giorni più tardi, è ora di completare il “double” riuscito solo ai grandissimi, e per farlo basterà battere con una vittoria da 3 punti (3-0 o 3-1) il Volley Iglesias nella notte del Pala Bigi, che comincerà alle ore 21.00.
La terz’ultima giornata del campionato di B1 pone di fronte a Guemart e compagni la rivale sulla carta più debole, perchè i sardi sono ultimi della classe con soli 9 punti e già aritmeticamente retrocessi in B2.
In realtà, la squadra guidata da Alessio Marotto ha qualità superiori rispetto alla classifica maturata in queste diciannove giornate, e allora bisognerà mantenere alta la concentrazione per chiudere i conti, come non era riuscito prima del week-end di Coppa con i ko contro Olbia e Tuscania.
Stavolta è arrivato il momento di tornare in serie A, dalla porta principale e dopo una stagione memorabile.
I 7 punti di vantaggio su Cagliari indicano come sì, basterebbe una vittoria da 3 con Iglesias, ma anche un ko (con qualsiasi risultato) di Cagliari nel delicatissimo derby in programma due ore prima, alle ore 19.00, contro la Meridiana Olbia terza della classe, significherebbe serie A per la Conad.
E’ chiaro che il bello della serata sta proprio nel festeggiare davanti al proprio pubblico indipendentemente dal risultato altrui, e per farlo servirà una Conad attenta e cattiva come quella della Final Four.
Coach Cantagalli andrà col sestetto classico, composto da Bartoli (MVP di Coppa) in posto 2 con Guemart al palleggio, Tiozzo e Cuda in banda, Tondo e Benaglia al centro, Catellani libero.
Iglesias punta tutto sul bomber, l’opposto della Nave, ma anche in banda non scherza con Mazzotta e De Leo, centrali esperti come Spiga e Pasciuta, Cacciatore al palleggio e Martufi libero.
Dirigerà l’incontro la coppia Solazzi-Selmi, dalle 21.00 la storia del volley reggiano può vivere una delle sue pagine più belle.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Bigi di Reggio Emilia – sabato ore 21.00
Conad Reggio Emilia: Guemart-Bartoli, Tiozzo-Cuda, Tondo-Benaglia, Catellani (L). A disposizione Dordei, Bassoli, Magnani (2° L), Sideri, Santini, Tataru. All. Cantagalli
Volley Iglesias: Cacciatore-Della Nave, De Leo-Mazzotta, Pasciuta-Spiga, Martufi (L). A disposizione Murenu, Murru, Usai, Salaris, Paulis (2° L). All. Marotto
Arbitri: Solazzi e Selmi

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress