AL PALABIGI SFIDA ALLA CAPOLISTA BRESCIA

By 29 Ottobre 2016News

MISSIONE PER LA PRIMA VITTORIA: LA CONAD CONTA SUL FATTORE PALABIGI PER BATTERE LA CAPOLISTA BRESCIA DELL’EX NAZIONALE ALBERTO CISOLLA

BECCARO E MISELLI: “DOBBIAMO ESSERE SERENI DI TESTA E NON PENSARE ALLE TRE SCONFITTE, VOGLIAMO VINCERE ANCHE PER I TIFOSI”

L’ASSISTANT COACH MARCO VERDI: “ABBIAMO LAVORATO MOLTO PSICOLOGICAMENTE IN SETTIMANA, CI SIAMO CONFRONTATI E SIAMO DETERMINATI A BATTERE LA PRIMA IN CLASSIFICA” 

Il palleggiatore Luca Beccaro

Il palleggiatore Luca Beccaro

Gettare il cuore oltre l’ostacolo per raccogliere la prima vittoria. È la missione del Volley Tricolore che domani affronta in casa al PalaBigi di via Guasco (prima battuta alle ore 18) la capolista Centrale del Latte Mc Donald’s Brescia valida per la 4a giornata di campionato Serie A2 UnipolSai. I lombardi vengono da due vittorie consecutive ottenendo 6 punti dopo aver perso solo al tie-break all’esordio, mentre la Conad deve riscattare tre sconfitte, di cui l’ultima amarissima domenica scorsa a Castellana Grotte: il 2-0 iniziale è stato solo un miraggio, perché i pugliesi hanno rimontato e vinto 3-2. E soprattutto vuole risalire dall’ultimo posto in classifica con soli 2 punti proprio in coabitazione con la Materdominivolley.

Missione non impossibile, ma comunque molto difficile perché dall’altra parte della rete rispetto ai reggiani ci sarà una squadra tosta. Brescia ha un gioco già collaudato avendo cambiato poco dall’anno scorso. Stesso allenatore, ovvero Zambonardi, e stessi punti cardini. A partire da Alberto Cisolla, che alla soglia dei 39 anni sembra non invecchiare mai e che ancora schiaccia a terra punti su punti risultando quasi sempre il top scorer dei suoi. Alla regia c’è la garanzia dell’espertissimo Tiberti, mentre a fare male il riconfermato Bisi, di scuola Modena, a cui si aggiungono gli innesti di Tartaglione che l’anno scorso ha fatto bene a Castellana Grotte e il centrale Esposito arrivato da Tuscania. Insomma, una squadra completa e davvero dura da battere.

Il centrale Andrea Miselli

Il centrale Andrea Miselli

Una settimana importante dunque quella trascorsa in palestra per la squadra di coach Costi, che ha dovuto preparare al meglio questa partita. Le sensazioni sembrano buone, a confermarlo è il palleggiatore Luca Beccaro: “Da questo momentaccio si esce con serenità e lavorando al meglio in palestra; dobbiamo ascoltare l’allenatore, essere uniti e dare il massimo e il meglio di se stessi. Sembrano banalità, ma questo è l’unico modo. Psicologicamente è un momento complicato, dopo 3 sconfitte di fila dove potevamo raccogliere 9 punti ne abbiamo presi invece solo 2. Ma restiamo tranquilli, concentrati e calmi. Dobbiamo far vedere che anche nelle situazioni più difficili sappiamo reagire e che abbiamo carattere. Brescia ha due elementi come Cisolla e Tiberti che sono giocatori forti e di grande esperienza. Dobbiamo limitare i loro punti forti e speriamo che arrivi la prima vittoria. Vogliamo vincere la prima partita in casa davanti ai nostri tifosi”.

A fargli eco è il centrale Andrea Miselli: “Brescia non è prima per caso, si è rinforzata molto prendendo giovani di qualità allestendo un roster importante. Sono una squadra esperta, ma noi dalla nostra abbiamo la freschezza. Speriamo sentano la fatica di questo primo mese di campionato. Abbiamo lavorato molto questa settimana per correggere gli errori commessi nelle prime partite: dobbiamo migliorare il servizio, ma anche la coordinazione muro-difesa. L’importante è riuscire a stare sereni e non preoccuparsi di avere momenti di difficoltà durante il gioco che ci stanno e continuare a giocare tranquilli nel modo in cui sappiamo fare. Dobbiamo tirare fuori la stessa grinta che abbiamo avuto contro Bergamo, ma anche la buona qualità di gioco offerta nei primi due set a Castellana Grotte. Da questo mix possiamo avere la ricetta vincente. Dobbiamo fare bene in casa e il PalaBigi deve diventare il nostro fortino in cui guadagnare più punti possibili”.

Oltre a coach James Costi e al suo vice Paolo Zambolin, c’è un’altra figura da quest’anno che aiuta lo staff. Si tratta di Marco Verdi che spiega com’è stata preparata la settimana: “Ci siamo preparati dal punto di vista tecnico-tattico, ma anche psicologico perché il momento è certamente delicato dopo tre sconfitte. Tutti hanno reagito in modo positivo, dagli atleti alla società. Ci siamo confrontati tra di noi in maniera serena, ma determinata. Speriamo che reagiremo già da domani, perché il campionato comincia ad entrare nel vivo. Dal punto di vista tecnico, ci siamo concentrati sulla battuta e sul muro-difesa. Chiaramente ci vuole tanto lavoro e non si possono avere risultati immediati, ma siamo sicuri che nel medio-lungo periodo ci daranno i frutti sperati. Non cerchiamo alibi, dobbiamo vincere anche per il nostro pubblico che spero venga numerosissimo”.