Bergamo in crisi? Macchè, sabato sarà una battaglia per la Conad

By 30 Gennaio 2014News

In casa Conad Reggio Emilia si lavora forte per arrivare pronti al grande appuntamento di sabato sera con la gara decisiva per l’approdo alla Final Four della Coppa Italia di serie B1.
Al Pala Bigi (fischio d’inizio alle ore 21.00), dove si potrà assistere alla gara clou della seconda fase con il biglietto unico a soli 5 euro e gratuito per gli abbonati alle gare casalinghe di campionato dei giallorossi, arriverà la Caloni Agnelli Bergamo per il match da dentro o fuori.
Chi vince vola alle finali in programma a Pasqua, chi perde va a casa.
La Conad ha il fattore campo a favore visto che il match con Carpi l’ha giocato in trasferta (vincendo 3-0), mentre Bergamo ha incontrato la Cec tra le mura amiche, superandola con identico risultato.
Il pubblico potrà dare una mano eccome a Guemart e compagni, anche perchè nonostante le 11 vittorie consecutive da inizio campionato, di fronte ci sarà uno degli avversari più temibili in assoluto.
Bergamo è in crisi e fuori dalla zona play-off nel girone A? Macchè, questa è una squadra con valori importantissimi e, anche se reduce dal ko interno nel derby con Segrate, in un vero e proprio scontro diretto per rientrare tra le prime 3, la squadra di coach Zanchi dimostra qualità da vendere.
I nomi sono belli pesanti, a partire dalla diagonale composta da Sbrolla (avversario in A2 con Mantova e lo scorso anno protagonista a Brescia) e dall’opposto Damir Kosmina, ex A1 con Verona.
In banda Burbello, già visto a Bassano e Cagliari, e l’italo-argentino Marcelo Costa (Massa e Bastia Umbra), con il giovane Genna che a Sant’Antioco nelle ultime stagioni di B1 è sempre stato al vertice. Al centro ci sono Piccinini (Carpi e poi l’esperienza in A2 a Potenza Picena lo scorso anno) e il fedelissimo Alborghetti, mentre il libero è Franzoni.
Sarà una battaglia, credeteci.
Con l’aiuto di tutti, la si può portare a casa.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress