CARGIOLI RESTA A REGGIO: “STUDIO PER DIVENTARE L’EREDE DI TONDO”

By 19 Luglio 2016News

UN’ALTRA CONFERMA IMPORTANTE: RESTA ANCHE IL CENTRALE ANTONIO CARGIOLI: “CI SPERAVO MOLTO PERCHE’ A REGGIO MI SONO SEMPRE TROVATO BENISSIMO FIN DALL’INIZIO. DEVO ANCORA MANGIARE TANTA POLENTA, MA SPERO DI DIVENTARE L’EREDE DI TONDO”
IL DS BARBARESCHI: “HA GRANDI DOTI ATLETICHE, IN ATTACCO E’ GIA’ UN GIOCATORE DI CATEGORIA, A MURO PUO’ CRESCERE ANCORA. DIMOSTRERA’ DI CHE PASTA E’ FATTO”. 

Il centrale classe 1994 Antonio Cargioli, 199 centimetri di pura potenza sotto rete

Il centrale classe 1994 Antonio Cargioli, 199 centimetri di pura potenza sotto rete

Dopo il doppio colpo Beccaro e Miselli, il Volley Tricolore definisce sempre di più il roster che affronterà il prossimo campionato di serie A2. E va ad aggiungere un’ulteriore conferma: ha rinnovato anche Antonio Cargioli. Il centrale classe ’94 di 199 centimetri era alla sua prima esperienza l’anno scorso in A2 dopo una stagione in B1 con la Universal Carpi.
Dopo un buon avvio di campionato, ha accusato qualche problema fisico che gli hanno impedito di giocare con regolarità, ma la stagione trascorsa gli è servita per acquisire e maturare esperienza. E ora è pronto a ripartire con grande carica ed entusiasmo.

“Innanzitutto – dice Cargioli – vorrei ringraziare Cantagalli per la bella stagione e per il grande campionato passato insieme. Inoltre sono contento, ma mi dispiace allo stesso tempo per Tondo che è andato in SuperLega; sono felice per la sua scelta, ma anche triste perché se n’è andato un amico. E un ottimo giocatore da cui avrei potuto prendere spunto per migliorare. Spero di diventare come lui un giorno e magari il suo erede qui al Volley Tricolore. Sono felice delle tante conferme però e che tra queste ci sia anche la mia. Ci speravo moltissimo, mi sono trovato sempre bene a Reggio e coi compagni. Per il nuovo campionato sono carico, spero di guadagnarmi più spazio e farò di tutto per prendermelo. Non conosco di persona il nuovo coach Costi, ma da quello che mi hanno detto è un gran lavoratore e questo mi piace perché devo migliorare e mangiare ancora tanta polenta. Siamo una squadra giovane e molto affiatata e con un gruppo del genere potremmo fare molto bene. E chissà magari puntare al risultato dell’anno scorso se non addirittura più in alto. Non vedo l’ora di ricominciare…”.

La società punta molto sulle doti di Cargioli. “Antonio l’anno scorso ha colpito tutti a Reggio – ha detto il direttore sportivo Giorgio Barbareschi – Sia per le sue qualità atletiche sia per la sua voglia di lavorare. In attacco è già un giocatore di categoria, a muro può crescere molto e quest’anno avrà una grande occasione per dimostrare a tutti di che pasta è fatto. Ci aspettiamo grandi cose da lui”.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress