Conad, è un altro trionfo da eroi

By 16 Novembre 2014News

Tondo esulta coi compagniMaury’s Italiana Ass. Tuscania-Conad Reggio Emilia 2-3 (25-19, 20-25, 18-25, 25-20, 11-15)
Maury’s Italiana Ass. Tuscania: Buzzelli 11, Marchisio (L), Festi 12, Leoni, Vitangeli ne, Ottaviani 16, Rossi, Di Felice ne, Shavrak 14, Silva 1, Alborghetti 13, Krumins 3. All. Tofoli
Conad Reggio Emilia: Della Corte 1, Catellani (L), Di Franco ne, Bertoli 14, Guemart 1, Tiozzo 3, Tondo 17, Bucaioni 3, Kody 13, Benaglia 12, Giglioli 11, Allesch, Morgese (2° L) ne. All. Cantagalli
Arbitri: Stancati e Piluso
Durata: 24′, 27′, 27′, 28′, 17′. Tot. 2h03′
Note Tuscania: ace 6, service error 15, muri 11, ricezione 74%, attacco 46%
Note Conad: ace 2, service error 15, muri 12, ricezione 55%, attacco 46%

Una prova di maturità, una prova che la Conad supera alla grande, andando a violare il Pala di Montefiascone, fortino di una Tuscania che aveva ottenuto tutti i suoi punti proprio nell’impianto viterbese.
E’ un’impresa, quella che i ragazzi di Cantagalli compiono in terra laziale, perchè come domenica scorsa contro Ortona i giallorossi dimostrano carattere e voglia di vincere, non a caso portando a casa il successo al quinto e decisivo set.
E allora, arrivano due punti pesantissimi dallo scontro con la squadra di Paolo Tofoli, punti che permettono a Reggio di salire a quota 7 punti di una classifica compattissima, ma che la vede nel gruppone di chi si gioca un posto nei play-off.
Al di là dei numeri, piace il carattere di una squadra che, ad eccezione dell’episodio di Alessano, non ha praticamente sbagliato una partita.
La seconda vittoria in fila, soprattutto, è un tonico formidabile anche per il pubblico reggiano che, domenica prossima, potrà spingere Guemart e compagni a cercare un altro colpaccio. Al Pala Bigi infatti arriverà nientemeno che la capolista Vibo Valentia…

LA PARTITA

Sestetti confermatissimi sia per la Maury’s Tuscania di Paolo Tofoli che per la Conad di Luca Cantagalli.
I due coach, che si ritrovano ancora una volta da avversari in panchina dopo aver vinto tutto assieme in Nazionale, presentano i consueti 6+1 con i viterbesi che partono con Krumins-Buzzelli, Shavrak-Ottaviani, Festi-Alborghetti, Marchisio libero, e i giallorossi con Tondo opposto a Guemart, Kody e Tiozzo in banda, Giglioli e Benaglia al centro con Luca Catellani libero.
La Conad spinge da subito, Kody la lancia sul +3 (9-12) per il primo vero break della gara, ma Tuscania riaggancia i giallorossi sul 15 e scatena il proprio tifo con un gran finale di set, dove il servizio di Shavrak e i muri di Alborghetti fanno la differenza.
Finisce 25-19 e la gara sembra tutta in salita, anche perchè il principio del secondo set è ancor più difficile per i ragazzi di Cantagalli.
I viterbesi fuggono dal 6 pari sino al 12-7, ma nuove risorse dalla panchina, che rispondono ai nomi di Bucaioni e Bertoli, rivitalizzano la Conad. Sia il regista che il martello sono bravissimi a dare il loro apporto e la gara cambia, con Tondo che riporta avanti Reggio con un parzialone sino al 14-16, prima della gran chiusura che vale l’1-1 (20-25).
La gara è davvero cambiata, perchè anche nel terzo parziale si vede una Conad super, capace di fuggire via con Giglioli e Bertoli sugli scudi (9-12). Un margine che i giallorossi dilatano sino al +8, per andarsi a prendere già il primo punto della serata con un nettissimo 18-25.
La reazione di Tuscania arriva, prepotente, nel quarto set: sono ancora i muri di Alborghetti a ridare fiato alla squadra di Tofoli, che piazza subito un break importante (7-3) e lo conserva (16-12, 20-15) per portare la sfida al tie-break: 25-20.
Montefiascone è una bolgia, ma la truppa di Cantagalli non ha paura. Si parte sotto (4-2 Tuscania), ma un parzialino di 3-0 porta subito avanti la Conad. Si prosegue sul filo dell’equilibrio sino al cambio campo (7-8), ma sul turno al servizio di Giglioli, con Benaglia scatenato in prima linea, cambia tutto e i giallorossi volano sino al +3 (8-11).
Un cambio palla fluido sino alla fine regala altri due punti pesantissimi, con l’11-15 finale che regala il secondo hurrà consecutivo al tie-break.

Coach Luca Cantagalli, visibilmente soddisfatto a fine gara: “Sono 2 punti importanti, anche perchè su questo campo credo faranno fatica un pò tutti – sorride il tecnico reggiano – Siamo cresciuti nel corso della gara, ma l’aspetto che più mi fa piacere è che, come domenica scorsa, ognuno dei ragazzi entrati in campo ha dato un contributo importante alla squadra”.
Bucaioni e Bertoli, ma non solo: “Sono stati molto bravi, avevo bisogno di trovare una quadratura tra ricezione e attacco. Quel che conta è lo spirito, e tutti sono entrati con l’atteggiamento giusto. Questa squadra ha già dimostrato più volte di aver carattere, ma vincere al 5° set è anche sinonimo di un grande lavoro dei nuovi preparatori atletici. Lo voglio sottolineare perchè è un aspetto chiave”.
Sulla prossima gara contro la Vibo di Fefè De Giorgi. “E’ dichiaratamente la squadra costruita per salire di categoria, ma sta faticando come tutti con questo grande equilibrio. Giochiamo in casa e spero che il pubblico possa darci una mano, ma anche di vivere una settimana migliore dal punto di vista fisico dei giocatori, perchè ultimamente non è stato sempre facile allenarsi”.

RISULTATI 5^ GIORNATA

Tuscania-Conad Reggio Emilia 2-3, Ortona-Corigliano 3-0, Potenza Picena-Castellana Grotte 3-2, Cantù-Sora 3-1, Vibo Valentia-Matera 3-2, Brescia-Alessano (lunedì sera)

CLASSIFICA

Ortona, Potenza Picena e Vibo Valentia 11 punti, Corigliano 9, Cantù e Sora 8, Conad Reggio Emilia e Castellana Grotte 7, Matera 6, Tuscania 5, Alessano 3, Brescia 1

Leave a Reply