CONAD KO A POTENZA PICENA

By 5 Dicembre 2015News

CONAD SCONFITTA A POTENZA PICENA: QUALCHE ERRORE DI TROPPO E UN PIZZICO DI SFORTUNA LA CONDANNANO. MA IL CUORE E IL CARATTERE NON SONO MANCATI: NON BISOGNA PENSARE E SFOGARE TUTTA LA RABBIA TRA POCHI GIORNI. MARTEDI’ SI TORNA SUBITO IN CAMPO CONTRO CANTU’ AL PALABIGI

Luca Cantagalli è determinato a far invertire la rotta alla Conad

Luca Cantagalli è determinato a far invertire la rotta alla Conad

La Conad esce sconfitta dal PalaPrincipi di Potenza Picena nella 7a giornata di campionato Serie A2 UnipolSai. La sfortuna che ormai accompagna Reggio da inizio campionato si fa subito sentire dopo pochi minuti togliendo Benaglia per infortunio a coach Cantagalli.

Ma nonostante la sconfitta, il cuore e il carattere non sono mancati. Non c’è tempo per pensare agli errori: martedì si torna in campo al PalaBigi per vincere. Contro Cantù è ora di tornare a vincere.

La partita

Reggio prova subito a prendere il largo con Kody e Tom D.P., ma qualche errore di troppo permette ai padroni di casa di riprenderli. Poi nemmeno a metà primo set, la sfortuna si abbatte ancora sulla truppa di Cantagalli che perde Benaglia per in infortunio. Due grandi colpi di Marchiani non fanno sentire il contraccolpo e la Conad resta aggrappata al set che è sempre sul filo dell’equilibrio. Potenza Picena si porta a +4 col massimo vantaggio ma Douglas-Powell rimette in carreggiata il Volley Tricolore. Poi però qualche attacco non gestito benissimo, condanna la Conad a perdere il primo set: 1-0 per il Volley Potentino.

La reazione della Conad si fa subito vedere nel secondo set: la carica data da coach Cantagalli porta in campo Tondo e compagni con atteggiamento dinamitico, viaggiando su un costante vantaggio, toccando anche il +8 (12-4). L’attacco va in stand-by e i padroni di casa segnano un filotto di 7 punti consecutivi che li riporta sotto fino al 13-13. I marchigiani viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e vanno sul 19-17. Ma i leoni giallorossi reagiscono e Cetrullo mette giù un delizioso pallonetto per il 20-20; poi un muro del puma camerunense Kody e un ace di Marchiani riportano avanti la Conad sul 22-20. Poi un bel diagonale di Tom D.P va sul muro e poi fuori regala l’1-1.

L’inizio di terzo set è targato marchigiano coi padroni di casa che provano ad andare in fuga con un 9-2 iniziale. Cetrullo è una furia, Kody spalanca gli artigli a muro e Reggio si riporta sotto di due (10-8). Parziale in equilibrio, ma i troppi errori in battuta e gli ace di Cavuto portano Potenza Picena a scappare via sul +7 (20-13). Margine duro da recuperare, ma la Conad comunque ci prova arrivando al 17-22. Ma alla fine il Volley Potentino si mette in tasca il 2-1.

Nel quarto set si combatte punto a punto, pallone su pallone. Reggio vuole giocarsi tutto al tie-break. Potenza Picena riesce a guadagnare un costante piccolo vantaggio, complice i soliti troppi errori in battuta della Conad che però riesce a impattare sul 17-17 con grande cuore e poi con un muro di Silva ad andare sopra. La Conad conduce fino al 24-23. Poi però ancora due errori in battuta la condannano e Potenza Picena fa suo il match.

Il tabellino

VOLLEY POTENTINO POTENZA PICENA 3

CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 1

(25-22; 23-25; 25-20; 26-24)

Potenza Picena: Partenio 3, Ippolito 12, Codarin 1, Moretti 22, Cavuto 13, Quarta 10; Pierotti , Biglino 8. Non entrati: Miscio, Ferrini. Libero: Calistri. Allenatore: Graziosi

Reggio: Benaglia 1, Kody 13, Douglas-Powell 14, Tondo 9, Marchiani 4, Dolfo 7; Cetrullo 15, Silva 9, Bevilacqua, Bonante. Liberi: Morgese e Scaltriti. Non entrato: Cargioli. Allenatore: Cantagalli

Arbitri: Oranelli e Turtù

Leave a Reply