Conad ko a Vibo Valentia, ma che battaglia

By 17 Febbraio 2015News

Tonno Callipo Vibo Valentia-Conad Reggio Emilia 3-1 (20-25, 25-13, 25-19, 27-25)
Tonno Callipo Vibo Valentia: Medic ne, Sintini 1, Cesarini (L), Korniienko, Marchiani, Forni 9, Vedovotto 11, Zanuto 6, Sardanelli, Paoli ne, Gavotto 23, Feroleto ne, Presta 12. All. Monti
Conad Reggio Emilia: Della Corte 6, Catellani (L), Di Franco ne, Bertoli 5, Guemart ne, Tiozzo 6, Tondo 17, Bucaioni 3, Kody 6, Benaglia 12, Giglioli 2, Morgese. All. Cantagalli
Arbitri: Carcione e Bertoletti
Note Vibo Valentia: ace 6, service error 14, muri 10, ricezione 61%, attacco 50%
Note Conad: ace 6, service error 22, muri 6, ricezione 52%, attacco 42%

Un ko lottando con il cuore, per provare a strappare almeno un punto che sarebbe stato utilissimo in chiave playoff.
La Conad Reggio Emilia cade in piedi in quel di Vibo Valentia, sul campo della neo vincitrice della Coppa Italia.
Finisce 3-1 per la corazzata guidata da coach Luca Monti, ma dopo la vittoria contro Tuscania i segnali positivi emergono ancora per i giallorossi, seppur a tratti.
Dopo aver vinto un primo set comandato con grande autorità, la Conad ha ceduto nettamente secondo e terzo parziale, per poi giocarsela ai vantaggi per provare ad andare al tie-break, prima di dover mollare sul 27-25 per i calabresi.
A cinque giornate dal termine della regular season, i ragazzi di Cantagalli rimangono comunque a +1 sul nono posto. E domenica prossima al Pala Bigi arriverà Cantù per una gara semplicemente fondamentale per coltivare il sogno playoff.

LA PARTITA

Tutto confermato per coach Monti, che schiera Gavotto opposto a Sintini, Vedovotto e Zanuto in banda, Presta e Forni al centro, Cesarini libero.
Coach Cantagalli sceglie ancora Della Corte in banda con Tiozzo, c’è Bucaioni al palleggio con Kody opposto, e Benaglia a far coppia al centro con Tondo, Catellani libero.
La partenza dei giallorossi è di quelle giuste, approfittando anche di una Tonno Callipo ancora inebriata dal trionfo di Coppa.
Tondo e Benaglia sono super al centro, il 20-25 con il quale la Conad si porta sull’1-0 sembra essere il preludio ad un risultato importante.
E’ ovvio che Vibo questa gara deve provare a girarla, ma è altrettanto vero che il dominio dei padroni di casa è sin troppo netto nel secondo e nel terzo parziale, chiusi a 13 (con un parziale iniziale di 16-4) e 19.
Il trascinatore della Tonno Callipo è Mauro Gavotto, top scorer del match con 23 punti.
La Conad però ci crede ancora, trova dal buon impatto di Bertoli nel quarto set risorse importanti, ma continua a sbagliare troppo dai 9 metri. Saranno ben ventidue alla fine gli errori al servizio, fattore che comunque non impedisce ai reggiani di giocarsela eccome nella battaglia del quarto set.
Sul 23-20 sembra finita, ma i giallorossi annullano due set ball, la portano ai vantaggi e cedono solo sul filo di lana: 27-25.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress