Contro la grande Vibo, Conad senza pressioni per giocarsela

By 14 Febbraio 2015News

Kody e Giglioli a muro su Gavotto nella gara d'andataSenza pressioni, ma con la voglia di giocarsela anche contro la neo vincitrice della Del Monte Coppa Italia e, di fatto, la squadra costruita per il salto di categoria, seppur sia distante 11 punti dalla vetta dopo un avvio di stagione tribolato.
La Conad Reggio Emilia se ne va in quel di Vibo Valentia per affrontare la Tonno Callipo, nella sesta giornata di ritorno del campionato di serie A2 UnipolSai (in programma come di consueto alle ore 18.00 domenicali), che segna la ripresa dopo la pausa in concomitanza appunto con la Final Four che ha assegnato il primo trofeo stagionale.
Comincia quindi dalla Calabria il rush finale di una regular season che vede la squadra di Luca Cantagalli rientrata tra le prime 8 che si giocheranno i playoff, ma con un solo punto di margine sulla Materdominivolley.it Castellana Grotte a sei giornate dalla fine, e considerando anche Brescia, Tuscania e Alessano in corsa per l’ultima posizione che vale la post season.
Bisogna quindi cercare punti da qualsiasi gara, detto che la continuità casalinga sarà fondamentale per farcela (la Conad sfiderà tra le mura amiche Cantù, la stessa Castellana e all’ultima giornata Sora, in trasferta appunto Vibo, Matera e Potenza Picena), e il ritorno al successo tra le mura del Pala Bigi prima della pausa, con il 3-1 contro Tuscania, è stato ovviamente importantissimo.
Certo è che al Pala Valentia sarà una sfida molto complicata: contro la squadra di Luca Monti, che all’andata a Reggio, quando la Tonno Callipo s’impose 3-0, non siedeva ancora sulla panchina dei calabresi allora affidata a Fefè De Giorgi, servirà qualcosa di speciale.
Come detto Vibo doveva e poteva essere più in alto rispetto all’attuale sesto posto, ma è in decisa crescita, ha vinto la Coppa, le ultime tre gare di campionato e presenta un sestetto di altissimo livello e ben consolidato.
La diagonale Sintini-Gavotto non ha bisogno di presentazioni, in banda agiranno Zanuto e Vedovotto, al centro l’esperto Forni e il giovanissimo Presta, libero Cesarini.
La Conad, dopo parecchie settimane tribolate dal punto di vista dell’infermeria, si presenta in Calabria al gran completo, con Cantagalli che potrebbe proporre il sestetto ormai classico con Guemart-Kody, Tiozzo-Della Corte, Tondo-Di Franco, Catellani libero ma con tante soluzioni dalla panchina, sia nel reparto centrali che con Bertoli in banda e Bucaioni al palleggio, oltre a Morgese per i giri in seconda linea.
Domenica mattina la rifinitura al Pala Valentia, dopo l’arrivo a Vibo nella serata di sabato. Dirigeranno il match Frederick Moratti e Gianluca Bertoletti.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress