DOLFO RESTA A REGGIO E CARICA PER LA NUOVA STAGIONE

By 29 Giugno 2016News

IL VOLLEY TRICOLORE RIPARTE DA LUDOVICO DOLFO CHE RINNOVA
“SONO CONTENTO DI RESTARE CON UN RUOLO DA LEADER. RIPETERE IL CAMPIONATO DELLA SCORSA STAGIONE NON SARA’ FACILE, MA DAREMO IL MASSIMO”
IL DS BARBARESCHI: “UNA CONFERMA IMPORTANTE PER NOI. LUDOVICO HA QUALITA’ INDISCUTIBILI SU CUI CONTIAMO MOLTO” 

Ludovico Dolfo è stato autore di un'ottima prima stagione nella Conad

Ludovico Dolfo è stato autore di un’ottima prima stagione nella Conad

Il Volley Tricolore riparte da Ludovico Dolfo. La banda classe ’89 ha rinnovato il suo contratto per un’altra stagione e resterà a Reggio Emilia per il campionato di Serie A2 2016-2017. La nuova Conad targata coach James Costi ripartirà da lui, l’uomo che ha fatto sognare il PalaBigi con le sue schiacciate da urlo, trascinando il Volley Tricolore fino alle semifinali. Insomma, con Dolfo – che ha trascorsi importanti in A1, ma anche in nazionale con cui ha vinto i Giochi del Mediterraneo nel 2013 – il potenziale offensivo della squadra reggiana resta di primo livello.

Il direttore sportivo Giorgio Barbareschi ha dunque raggiunto l’accordo per un tassello di prim’ordine. “La trattativa è durata poco – dice il ds – in quanto anche Ludo aveva l’intenzione di restare. Ripartiamo da lui che nella scorsa stagione ha fatto vedere di che pasta è fatto, disputando un’ottima stagione e soprattutto un’eccellente parte finale. Il suo potenziale offensivo è altissimo e contiamo moltissimo sulle sue qualità. Siamo davvero molto felici di averlo anche nella prossima stagione”.

Lo stesso Dolfo è soddisfatto: “Sono contento di restare a Reggio, dove l’anno scorso mi sono trovato bene. Avrò un ruolo da leader e sarò un onore e onere in quanto a responsabilità. Dobbiamo ripartire consapevoli che ripetere i risultati della scorsa stagione sarà dura, ma daremo il massimo e ci proveremo. Ora mi godo le ultime vacanze e poi sotto di nuovo a lavoro. Sarà un campionato con squadre attrezzate e penso a Siena, ma anche a Civita Castellana. Ci saranno tante retrocessioni e questo rispetto all’anno scorso in cui non ne erano previste, mette addosso un po’ di pressione a tutti”.

Leave a Reply