GIOIA ED ENTUSIASMO DOPO LA VITTORIA CONTRO CASTELLANA GROTTE

By 11 Gennaio 2016News

LA QUARTA VITTORIA IN CINQUE GARE RIPORTA ENTUSIASMO IN CASA CONAD. IL PATRON SANTINI: “STIAMO CERCANDO DI RADDRIZZARE UNA STAGIONE PARTITA MALE. ORA PERO’ CI ASPETTANO TRE PARTITE IN CUI DOBBIAMO FARE 9 PUNTI SE VOGLIAMO DAVVERO CENTRARE I PLAYOFF”.
COACH CANTAGALLI: “LA SQUADRA HA REAGITO BENE DOPO IL KO CON TUSCANIA. ERA UNA GARA DIFFICILE, ANCHE PERCHE’ DOPO TANTE PARTITE RAVVICINATE, LA STANCHEZZA SI FA SENTIRE”. 

Il patron Azzio Santini abbraccia Luca Cantagalli, il consigliere Loris Migliari e il vice allenatore Paolo Zambolin

Il patron Azzio Santini abbraccia Luca Cantagalli, il consigliere Loris Migliari e il vice allenatore Paolo Zambolin

La vittoria di ieri contro Castellana Grotte ha dato una bella ventata di entusiasmo alla Conad che centrando il quarto successo nelle ultime cinque partite, si è risollevata parecchio in classifica. E ora è a ridosso dei playoff, a soli quattro punti dall’ottavo posto occupato da Ortona. Insomma, il Volley Tricolore è in piena corsa e il momento negativo è alle spalle, anche se non bisogna abbassare certo la guardia.

Il patron Azzio Santini è soddisfatto della vittoria di ieri: “Stiamo cercando di raddrizzare una stagione nata male purtroppo – dice il vicepresidente esecutivo – Ed è proprio questo il rammarico, perché abbiamo buttato via nel girone d’andata un sacco di punti contro squadre inferiori a noi. La nostra è una squadra che ha i mezzi come si è visto in queste ultime partite. Un team costruito per le prime cinque posizioni. Però dai, ora siamo a 4 punti dai playoff e vediamo di conquistarli. Abbiamo ritrovato morale ed entusiasmo e questo senz’altro è positivo. Ora però dobbiamo andare avanti e continuare così, tenendo però i piedi per terra e lavorando per fare del nostro meglio. E le prossime tre partite contro Brescia, Mondovì e Club Italia dobbiamo vincerle guadagnando 9 punti”.

Anche il coach Luca Cantagalli esulta: “Era importante vincere contro Castellana Grotte, una partita ostica per tanti motivi. Temevo la fatica dopo le tante partite disputate in breve tempo senza praticamente allenarci tra l’una e l’altra. Qualche giocatore è un po’ sulle ginocchia e perdere il terzo set è dipeso da un piccolo calo di concentrazione. Però era una partita che dovevamo vincere e lo abbiamo fatto nel migliore dei modi, senza spendere troppe energie. La squadra ha reagito bene emotivamente dopo la sconfitta contro Tuscania. Siamo stati bravi dopo il terzo set in cui hanno ripreso a giocare e combattere punto su punto, ad approfittare dei loro errori e giocare bene di difesa e contrattacco. Una vittoria che ci dà morale e soprattutto punti”.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress