LA CONAD FA CADERE UN’ALTRA REGINA DAL TRONO: ESPUGNATA CANTU’

By 6 Novembre 2016News

STRABILIANTE CONAD: ESPUGNATA CANTU’ E BATTUTA UN’ALTRA CAPOLISTA
TRE PUNTI SUPER E SECONDA VITTORIA CONSECUTIVA. KODY NE SEGNA 24, MA GRANDI PROVE ANCHE DI NORBEDO
E ROSSATTI CHE HA UN GRANDE IMPATTO SULLA PARTITA 

Kody ha tirato fuori un'altra prova galattica: 24 punti a referto

Kody ha tirato fuori un’altra prova galattica: 24 punti a referto

Un’altra capolista buttata giù dalla torre. Un’altra vittoria da tre punti. Una straordinaria Conad che dopo Brescia, espugna Cantù nella 5a giornata di Serie A2 UnipolSai che era prima in classifica. Seconda vittoria consecutiva e altre posizioni scalate in graduatoria: 8 punti e vetta vicina. Con la consapevolezza ora di poter recitare un ruolo da protagonisti. Una partita portata a casa con grinta e determinazione. Dopo essere stata sotto 1-0 con Cantù che ha pagato anche l’impegno a mezzo servizio del palleggiatore Gerosa, gli uomini di coach Costi sfoderano una prestazione maiuscola reagendo alla grandissima. Strepitoso come sempre Kody con 24 punti, ma la differenza l’hanno fatta tutti, di squadra. Soprattutto chi è subentrato dalla panchina come Rossatti che ha sostituito l’infortunato Dolfo, mettendo a segno 8 punti vitali.

È Ludovico Dolfo per Reggio che serve la prima palla del match al Pala Parini ma è subito cambio palla. Sul 3-2 per Reggio Emilia arriva la prima richiesta di video-check da parte di James Costi, palla confermata out e punto per il Volley Tricolore che rimane in vantaggio. I padroni di casa tentano l’allungo con Caio in battuta e salgono a +3. Cantù incrementa il vantaggio e porta il parziale a 11-6 costringendo la Conad a chiamare il primo timeout dell’incontro. Arriva Kody ad interrompere la serie positiva e guadagna la battuta per i suoi, capitan Silva non si fa attendere e porta a casa il punto e mini break. Altro punto per Giulio Silva, ma il punteggio rimane a favore di Cantù per 15-10. Cantù allunga ancora sul 18-13 ma con Dolfo il Volley Tricolore tenta la rimonta avvicinandosi a -1. Primo tempo di Cargioli che mette giù palla e porta a casa un altro punto per i reggiani. Due set-ball per Cantù, primo annullato da Kody ma Caio non si lascia scappare l’occasione e chiude il set per i biancoblu con un parziale di 25-23: 1-0.

Secondo set inaugurato da Kody che porta subito il Volley Tricolore sullo 0-3! Della Rosa chiama il timeout per chiarire le idee dei suoi che inseguono i giallorossi a -5. Cantù si avvicina ma ci pensa Cargioli a mantenere il vantaggio trovando uno spiraglio nel muro avversario e segnando il 9-5. I padroni di casa chiamano il video-check chiedendo un tocco a muro ma il tocco non viene confermato e Beccaro torna in battuta, è poi Dolfo che realizza il punto. James Costi chiama il timeout sul 17-14 per Reggio, ma i ragazzi si fanno sorprendere dalla battuta di Richards, Cantù riduce il vantaggio e si porta a -2 dagli ospiti. I biancoblu raggiungono la parità e coach Costi ricorre al timeout. Le squadre mantengono la parità ma con Kody e Cargioli la Conad torna in vantaggio. Primo set-ball per i reggiani sul 24-21 con Scaltriti alla battuta ma Caio la mette giù e guadagna la battuta. Dolfo attacca ma la palla viene data out, coach Costi chiede il check che non dà ragione al Volley Tricolore. Grazie all’errore in battuta di Caio però i reggiani portano a casa il set per 23-25: 1-1.

Federico Rossatti è subentrato all'infortunato Dolfo senza farlo rimpiangere: impatto buono sul match e 8 punti per lui

Federico Rossatti è subentrato all’infortunato Dolfo senza farlo rimpiangere: impatto buono sul match e 8 punti per lui

Partenza in salita in questo terzo set per la Conad sotto 2-0, ma Cargioli la mette giù di potenza e conquista il primo punto per i giallorossi. Cantù cerca di allontanarsi subito con un parziale di 7-2. Coach Costi chiama il video-check chiedendo palla out per Monguzzi, attacco giudicato in e punto per i padroni del Pala Parini. Grande difesa per Reggio, altro attacco vincente di Cargioli e muro perfetto di Beccaro: 10-7! Costi chiede il check su attacco di Cargioli giudicato out dagli arbitri ma la verifica è resa impossibile per un mal funzionamento delle apparecchiature, non è la prima volta che succede durante l’incontro ma in un momento cruciale smuove gli animi degli staff e degli spettatori del PalaParini che si scaldano e protestano. Riprende il gioco ma Dolfo si infortuna sotto rete ed è costretto a lasciare il campo: per lui entra Rossatti che si fa subito sentire e mette giù il pallone del 14-10. Ed è ancora l’ex baby del Club Italia che segna per il Volley Tricolore ma la Libertas Cantù allunga e sale a +6. Con Arthur Kody i reggiani si fanno sotto e si avvicinano con un parziale di 20-17. Cargioli a muro che contiene Alborghetti e Reggio segna il punto portandosi a -1. Arriva il primo set-ball per i biancoblu annullato però da un’invasione a muro. Annullato anche il secondo dal muro di Rossatti e sul 24 pari si va ai vantaggi. La spunta la Conad con il muro di Cargioli per 27-29. Il Volley Tricolore conduce il match con un parziale di 2-1!

I reggiani partono in vantaggio per 1-3 in questo inizio di quarto set e mantengono il +2 con un ottimo salvataggio di Silva. Gli ospiti raddoppiano il vantaggio e Cantù chiama il timeout ma Rossatti carica e la mette giù da posto quattro. Reggio Emilia allunga e vola a 7-13! Caio ferma la corsa degli avversari e racimola punti per i bianco blu che accorciano le distanze ma il Volley Tricolore non vuole rendergli il gioco facile e mantiene prepotentemente cinque punti di vantaggio. Timeout chiesto dalla panchina di Cantù con il punteggio sul 14-19 per gli ospiti. Scaltriti al servizio, Rossatti mura e il vantaggio degli emiliani si incrementa portando a +8 la squadra ospite. Sul 16-24 va il regista Soli in battuta, ma Cominetti annulla il primo match-point. Ed è Norbedo che segna il punto decisivo. Reggio vince il set per 18-25 e si aggiudica il match per 3-1. Altri tre punti in saccoccia!

 

Tabellino

POOL LIBERTAS CANTU’                                               1
CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA   3
(25-23; 23-25; 27-29; 18-25) 

CANTU’: Richards 18, Alborghetti 8, Cordano, Riva 10, Monguzzi 6, Caio 19; Cominetti 3, Gerosa. Libero: Butti. Non entrati: Mazza, Laneri, Olivati, Boffi (L). Allenatore: Della Rosa
REGGIO: Dolfo 10, Norbedo 9, Kody 24, Silva 7, Cargioli 9, Beccaro 1; Rossatti 8, Soli 1, Scaltriti; Libero: Morgese. Non entrati: Miselli, Suljagic, Bevilacqua. Allenatore: Costi
Arbitri: Pristera e Santoro
Note: durata set: 32’, 31’, 38’, 26 totale 2h 07’. Cantù ace 10, errori battuta 17, muri 11, errori avversari 29. Reggio ace 4, errori battuta 14, muri 7, errori avversari 33

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress