LA CONAD SI FA MALE DA SOLA: RIMONTA SUBITA E KO AL TIE-BREAK AD AVERSA

By 26 Febbraio 2017News

HARAKIRI CONAD AD AVERSA: SOPRA 2-1, SI FA RIMONTARE E PERDE AL TIE-BREAK AI VANTAGGI (26-24!). FALLISCE L’AGGANCIO AL 7° POSTO – COI RISULTATI DEL POMERIGGIO PIU’ CHE FAVOREVOLI – MA ANCHE LA TERZA VITTORIA CONSECUTIVA. ORA E’ TUTTO APERTO IN CLASSIFICA, MA IL 4° POSTO DISTA COMUNQUE A SOLI TRE PUNTI
NON BASTA L’ENNESIMA PROVA MOSTRUOSA DI KODY CHE NE FA 36, AL SIGMA BASTANO I 27 DI LIBRARO, SPINA NEL FIANCO DEL VOLLEY TRICOLORE CON
SI TORNA IN CAMPO SABATO AL PALABIGI DOVE ARRIVA LA BIG SIENA PER RISCATTARSI E VENDICARE IL KO PER 3-0 DELL’ANDATA  

La carica di coach Pupo Dall’Olio stavolta non ha trasformato i giocatori

Chi di tie-break ferisce, di tie-break perisce. Clamoroso harakiri della Conad al PalaJacazzi di Aversa dove perde 3-2 e in cui fallisce la terza vittoria consecutiva che avrebbe garantito quantomeno l’aggancio al 7° posto nella 5^ giornata di pool promozione della seconda fase del campionato di Serie A2 UnipolSai, dopo essere stata sopra 1-2 e dopo aver rimontato l’1-0 iniziale, ma soprattutto dopo essere stata in vantaggio fino a metà quinto set sul +3 come massimo vantaggio (4-7). Un tie-break terminato col punteggio ad oltranza, come una vera e propria maratona: 26-24, come fosse un set normale. Una partita incredibile durata oltre due ore. Non è bastata l’ennesima prestazione monstre di Kody con 36 punti, per i campani invece bastano i 27 di Libraro, vera e propria spina nel fianco del Volley Tricolore.
Una sconfitta che rimette tutto in gioco: lo stessa Sigma Aversa che sale a 10 punti e ne guadagna uno sulla Conad che resta all’8° posto, l’ultimo buono per qualificarsi ai playoff, è ancora in corsa. Ma soprattutto gode Santa Croce che aspettava il passo falso del Volley Tricolore rosicchiano un punto: Reggio guadagna un punto e sale a 16, mentre i toscani accorciano a -4 (12 punti). Ed è un vero peccato perché i risultati del pomeriggio erano stati positivi: Mondovì ha perso contro Tuscania, mentre Bergamo ha perso 3-1 contro la capolista Bcc Castellana Grotte e dunque al 4° posto c’è il terzetto Tuscania-Bergamo-Mondovì a 19 punti e l’occasione di andare a -2 era ghiotta. Ma comunque la Conad è riuscita a rosicchiare un punto a Bergamo e il 4° posto resta distante 3 punti. È tutto ancora apertissimo. E ora, la truppa di coach Pupo Dall’Olio avrà sei giorni di tempo (niente partita infrasettimanale) per farsi sentire coi suoi ragazzi, lavorare e preparare la prossima sfida contro Siena, la 1^ di ritorno della pool promozione che si disputerà sabato alle 20,30 al PalaBigi, per vendicare il ko per 3-0 dell’andata. 

Non sono bastati i 36 punti di Kody stavolta

La partita Giacomelli segna il primo punto dell’incontro per la formazione di Aversa e con Santangelo alla battuta porta a casa anche un ace, guadagnando un leggero vantaggio su Reggio Emilia. Suljagic guadagna palla e va al servizio, palla stoppata dal nastro e punto per Aversa: 5-4. Qualche difficoltà a muro per la Conad e la Sigma allunga portandosi a +4 quando viene chiamato il primo timeout da Pupo Dall’Olio, le squadre tornano in campo e Cargioli segna con un ottimo primo tempo. Aversa si fa valere e mantiene il vantaggio nonostante l’efficacia di Dolfo a muro che tenta di arginare l’avanzata dei padroni di casa. Altro ace per Aversa messo a segno da Robbiati che costringe lo staff del Volley Tricolore a chiamare un altro timeout per dare la scossa sul 17-13. Ancora Cargioli permette a Reggio di accorciare le distanze e si porta a due lunghezze dai padroni di casa. Sul 23-18 Kody segna il punto della speranza, ma il muro avversario riporta il servizio alla formazione di Aversa che chiude il set per 25-19: 1-0!

Primo punto nel secondo set per Reggio Emilia con Kody che subito mette in campo anche la palla dello 0-2. Serie positiva per i ragazzi di coach Dall’Olio ma Aversa recupera e sul 7-9 manda al servizio Putini, ma la palla non passa ed è punto per la Conad. Giacobelli segna il punto del pareggio e Pupo Dall’Olio chiama timeout, si torna in campo e Cargioli mette a segno un altro primo tempo. Si gioca punto a punto, per Reggio Emilia entra Beccaro alla battuta, capitan Silva picchia sul muro e segna: 18-19! Kody e Cargioli guadagnano punti, 24-24 e si va ai vantaggi. Ma l’opposto del Volley Tricolore che firma il set chiudendo per 24-26: 1-1!

Terzo set in favore di Reggio Emilia che parte in vantaggio per 0-4 e costringe lo staff di Aversa a ricorrere subito al timeout. La Sigma recupera con un bel break e con un parziale di 4-5 anche Dall’Olio chiede il timeout. Al ritorno sul parquet Dolfo è inarrestabile e ne mette giù due di fila. La Conad allunga sul +5 quando Libraro va al servizio ma è Suljagic che conclude positivamente l’azione per Reggio. Putini gioca d’astuzia e segna il dodicesimo punto per Aversa, ma il Volley Tricolore mantiene la concentrazione ed il vantaggio di +4. Doppio cambio per i giallorossi: entrano Beccaro e Rossatti per Suljiagic e Soli. Ed è proprio un muro del neo entrato Rossatti a siglare il16-22. Setball per la Conad, Silva in battuta ma Libraro annulla la prima possibilità di chiusura ospite. Kody non si fa attendere e mette a segno il punto decisivo del 19-25: 1-2!

Primo punto di Kody nel quarto set con Reggio che vuole chiudere la pratica. Ma Aversa non molla e guadagna un vantaggio di tre lunghezze. Coach Dall’Olio prova a scuotere i suoi sull’8-4. Ma Aversa continua a menare e va avanti per 11-5. Reggio prova a cambiare qualcosa con l’ingresso di Beccaro per Soli. I padroni di casa salgono a +6 nonostante un bell’ace di Dolfo: 18-12, Reggio Emilia non molla ma Aversa è tenace e mantiene il vantaggio accumulato. Attacco di Scaltriti da posto 2 che segna il punto per i suoi e muro di Cargioli, i reggiani si avvicinano sul 22-18, quando coach Bosco chiama il timeout. Set-ball per Aversa, Giacobelli alla battuta e pipe di Libraro che chiude per 25-19 ed è 2-2. Si va al tie-break!

Il quinto set si apre sul 2-4 in favore di Reggio Emilia, Scaltriti e Cargioli si fanno sentire sia in attacco che a muro ma Aversa recupera e raggiunge la parità. 7-8 e cambio-campo, la Sigma conquista il +1 e Dall’Olio chiama il timeout. Entra Rossatti per Beccaro e la Conad riporta il punteggio in parità per 10-10. Si gioca punto a punto, entrambe le squadre vogliono questa vittoria, Hister alla battuta sul 14-12 e Cargioli mura! Timeout chiamato da Aversa ma Kody mura e segna per Reggio Emilia. Quinto set ai vantaggi, 16-15 Aversa e Kody picchia sul muro riportando il punteggio in parità. Libraro al servizio su 19-18 ma la palla è out! Non finisce mai questa partita: 21-20 per Aversa ma altro attacco vincente di Kody. Sul 24-24 è una guerra di nervi, ma è Aversa che la spunta poi col break vincente: 26-24 e vince l’incontro per 3-2.

Il tabellino

SIGMA AVERSA 3
CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 2
(25-19, 24-26, 19-25, 25-19, 26-24)

AVERSA: Santangelo 16, Putini 4, Razzetto, Libraro 27, Hister 17, Robbiati 17, Giacobelli 14, Valla 1. Libero: Vacchiano. Non Entrati: De Paola, Attanasio (L), De Rosas, Montò, Di Florio. Allenatore: Bosco
REGGIO EMILIA: Suljagic 6, Soli 1, Dolfo 16, Cargioli 14, Beccaro 1, Kody 36, Silva 2, Scaltriti 4, Rossatti 1, Bevilacqua. Libero: Morgese. Non Entrati: Norbedo, Miselli. Allenatore: Dall’Olio
Arbitri: Di Bari e Autuori 
Note: Durata set: 23′, 31′, 24′, 26′, 33′ totale: 2 h 17′. Aversa: ace 10, errori battuta 15, muri 20, errori avversari 24. Reggio Emilia ace 3, errori battuta 13, muri 13, errori avversari 32.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress