La Conad va! 3-1 di rabbia a Matera

By 16 Dicembre 2012News

Coserplast Matera-Conad Reggio Emilia 1-3 (25-17, 19-25, 23-25, 16-25)
Coserplast Matera: Janusek 11, Suglia 7, Di Tommaso 2, Postiglioni 6, Pinerua 2, Casulli (L), Corsini 5, Matheus 12, Rispoli 2, Gaetano, Berni ne, Percoco ne. All. Braia
Conad Reggio Emilia: Luppi 10, Grassi, Grassano 7, Orduna 5, Goi (L), Tondo 11, Pellegrino, Barbareschi 11, Biribanti 20, Castellani, Groppi. All. Cantagalli
Arbitri: Bartoloni e Oranelli
Note Matera: ace 7, service error 15, muri 5, ricezione 70%, attacco 36%.
Note Conad: ace 3, service error 17, muri 13, ricezione 67%, attacco 44%.

Arriva il bis, ancora una volta con carattere e qualità.
La Conad passa anche a Matera, ottenendo il terzo successo esterno della stagione con un 3-1 che vale tantissimo.
Vale perchè la classifica si fa sempre più bella per i giallorossi, che salgono a quota 16 punti ed entrano nel cuore della zona play-off.
Sabato prossimo, nella sfida casalinga alla capolista Città di Castello, si festeggia il Natale con un sogno.
Fare paura anche alla prima della classe.

LA PARTITA

Starting-seven con coach Braia che schiera Di Tommaso-Matheus, Janusek-Suglia, Corsini-Postiglioni, con Casulli libero.
Cantagalli risponde con Michele Grassano che ce la fa a giocare in banda assieme a Barbareschi, con Orduna-Biribanti, Luppi-Tondo e Goi a completare la formazione.
La Conad approccia la gara non benissimo, con Matera che scappa subito 8-5 e 16-11 grazie al servizio che fa male alla ricezione giallorossa.
Orduna risponde col primo dei suoi 5 muri vincenti, ma è un parziale senza storia: 25-17 e sembra tutto tremendamente complicato.

SECONDO SET

La risposta di Reggio arriva forte.
Biribanti prende in mano la squadra da vero capitano (ancora top scorer con un ventello), la Conad allunga dal +3 della prima pausa tecnica con la continuità di Luppi e Tondo in attacco.
Anche Barbareschi e Grassano garantiscono un ottimo lavoro tra ricezione e attacco, la chiusura è comoda per l’1 pari che riapre i giochi: 19-25.

TERZO SET

E’ il terzo set quello chiave.
Matera assalta con Matheus, ma l’equilibrio regna sovrano sino al 16-15 Matera.
Janusek apre un break che sembra definitivo (21-17), ma arriva la rimonta di una Conad di grandissimo carattere.
Biribanti è splendido, Tondo pure e il 23-25 con il quale la Conad si porta sul 2-1, di fatto, decide la gara.

QUARTO SET

Il quarto set è un dominio, totale, dei ragazzi di Cantagalli.
Matera comincia a sbagliare pure al servizio, dopo aver mantenuto grande pressione per 3 parziali, e la Conad va.
Biribanti è a turbo spiegato, Orduna nuovamente scatenato a muro (11-16), la chiusura è comodissima con il 16-25 che consegna 3 punti d’oro.

Leave a Reply