LA VIGILIA DELLA BEFANA PORTA CANTU’ AL PALABIGI

By 4 Gennaio 2017News

DOMANI SERA SI APRE IL 2017 DEL VOLLEY TRICOLORE: AL PALABIGI ALLE 20,30 SFIDA A CANTU’. LA CONAD VUOLE METTERE IL CARBONE NELLA CALZA, ELIMINANDOLA DALLA CORSA PLAYOFF E SPICCARE IL VOLO VERSO IL SECONDO POSTO DELLA CLASSIFICA
CAPITAN SILVA CARICA: “SERVE LO STESSO APPROCCIO DELLE ULTIME PARTITE, NON SOTTOVALUTIAMOLI E GIOCHIAMO COME SAPPIAMO”

ANCHE IL VOLLEY TRICOLORE SOSTIENE L’INIZIATIVA PRO-TERREMOTATI “IL CORAGGIO NON TREMA” DELL’ASSOCIAZIONE “IL FALCO BIANCO” 

Tutta la grinta di Capitan Giulio Silva

Il carbone nella calza da regalare a Cantù e un volo sulla scopa da spiccare verso le posizioni più alte della classifica con un’ipoteca sui playoff. È l’obiettivo della Conad alla vigilia della Befana, domani sera alle 20,30 quando scenderà in campo al PalaBigi per la 14a giornata di campionato di Serie A2 UnipolSai, nonché 5a di ritorno e primo match del 2017. Dall’altra parte della rete ci sarà la Pool Libertas Cantù.

Una partita che sarà già cruciale. Soprattutto per i canturini che si trovano al 7° posto con 16 punti, a -5 dal 6° posto occupato da Bergamo e a -8 da Reggio e Mondovì che coabitano nella 4a e nella 5a posizione con 24 punti. Una vittoria da parte del Volley Tricolore significherebbe spezzare le ali definitivamente ai canturini per la corsa playoff che diventerebbe un affare per sei squadre, le quali battaglierebbero per 5 posti. Solo una rimarrebbe fuori. E al momento questa sarebbe Bergamo che si trova a -3 dalla Conad. Ecco perché la truppa di coach Pupo Dall’Olio – che viene da due hurrà consecutivi col massimo bottino, lo stesso ottenuto da quando la nuova guida tecnica è arrivata a Reggio – deve vincere: eliminare una concorrente, ma soprattutto guadagnare più punti possibili (anche in chiave playoff) e magari pure posizioni. La vetta dista solo 4 punti, mentre il secondo posto è distante appena una lunghezza. Sognare è più che lecito. E l’obiettivo vero è proprio quello di mettersi nella condizione di non stare a fare i conti sulla sesta in classifica, ma di puntare in alto. E da stasera in poi non si può più sbagliare.

Ma non sarà una passeggiata. Cantù non è affatto da sottovalutare e viene da un 3-0 secco inflitto a Montecchio Maggiore. Il nemico pubblico numero uno della squadra lombarda è senza dubbio l’opposto brasiliano Caio, classe ’96, esplosivo e pericoloso, uno dei migliori del campionato come rendimento. La spina dorsale del team di coach Della Rosa è sostanzialmente invariata rispetto alla scorsa stagione. Alla regia c’è l’esperto e forte Gerosa, uno dei palleggiatori più affidabili della categoria. Ma attenzione anche ai centrali: il classe ’87 Alborghetti, l’anno scorso a Civita Castellana e il classe ’84 Monguzzi. Buono anche l’impatto che sta avendo in prima squadra di Cominetti, banda classe ’97 che porta in dote sempre qualche punto. Ma attenzione anche a Riva, classe ’90, in grado di fare male e creare più di qualche grattacapo.

A suonare la carica è capitan Giulio Silva: “Vincere sarebbe molto importante. In primis perché taglieremmo fuori Cantù dalla corsa playoff e poi una vittoria ci permetterebbe di restare agganciati alle prime posizioni. Dobbiamo affrontare questa partita come le ultime in cui abbiamo avuto un ottimo approccio. In settimana ci siamo preparati e secondo me, essendo in casa e venendo da un ottimo momento, possiamo essere sereni anche se non dobbiamo commettere l’errore di sottovalutare nessuno. Due vittorie su due con coach Dall’Olio? Merito suo che è riuscito ad entrare subito in sintonia nel gruppo, ma anche nostro che ci siamo adattati al suo metodo di lavoro. Le basi c’erano anche perché sia Costi che Zambolin avevano fatto un ottimo lavoro, fisicamente siamo sempre stati bene. Ora è normale che Dall’Olio voglia mettere la sua impronta e direi che sta andando tutto alla grande. Dobbiamo continuare così”.

Inoltre, domani ci sarà un ulteriore motivo per venire al PalaBigi. Il Volley Tricolore sostiene l’iniziativa pro terremotati “Il Coraggio Non Trema”. Un’idea nata dal gruppo teatrale Il Falco Bianco, che comprende anche il famoso attore comico e cabarettista Antonio Guidetti. E tutto ruota attorno al progetto “Passione Reggiana” che favorirà la ricostruzione di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) colpito dal sisma, in particolare partendo dalle strutture sportive come il palazzetto dello sport del luogo andato distrutto.
Il culmine di tutta l’iniziativa, che verrà illustrata dal nostro speaker al PalaBigi domani sera, sarà la cena evento (costo 15 euro) che vedrà spettacoli teatrali e tanto altro, che si terrà martedì 17 gennaio al Fuori Orario a Taneto di Gattatico alle ore 20. Tutto il ricavato sarà devoluto alla ricostruzione di Arquata del Tronto.
Domani sera al palazzetto ci sarà un corner dedicato all’iniziativa: sarà presente anche Lorenzo Reverberi de Il Falco Bianco che fornirà informazioni al pubblico e raccoglierà eventuali adesioni per la cena. Per prenotarsi si può telefonare al numero: 370 3231584 oppure allo 0522 671970.

Leave a Reply

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress